Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato urinario e genitale maschile - Urologia > Perdita sensibilità glande
Segna Forum Come Letti

   

Perdita sensibilità glande

mig31
 

Salve, ho 45 anni, da qualche mese ho iniziato ad avvertire poca senbilità
al pene con calo della libido senza più voglia di fare sesso.
La mia lei è più giovane di me e molto bella, sino a poco tempo fa bastavano
2 baci e qualche coccola per eccitarmi..

Durante un rapporto faccio fatica ad eccitarmi, raggiungo l'erezione se la
mia lei me lo prende in mano stimolandolo, durante l'atto la perdo, specie
se uso il ************, dopodiche ache se lei mi masturba o me lo prende in
bocca sento quasi niente..

Ho provato col viagra, con questo mantengo l'erezione però faccio fatiga a
raggiungere l'orgasmo e questo non è più intenzo come mesi fa.
Con il viagra riesco ad avere anche un secondo rapporto dopo circa mezz'ora
però non riesco a venire, anche dopo molto tempo e provando in varie
posizioni, alla fine devo smettere perchè non sento + nessun piacere, solo
fastidio e stremato.

Ho delle erezioni notturne ma di giorno niente se non stimolato
direttamente. Fino adesso non ho mai avuto questi problemi soprattutto di
erezione.
Da cosa potrebbe dipendere e come posso risovere?

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Andrea Militello
Il problema non è di facile soluzione, spesso di fanno tantissimi esami per tornare al punto di partenza, E' frustrante anche per l andrologo

alcune volte è utile eseguire il potenziali evocati del nervo pudendo
__________________
Dott. Andrea Militello
Urologo Andrologo
www.urologia-andrologia.net
www.andrologiamilitello.it

www.urologiamilitello.it
Leggi altri commenti
canyon
 

Credo che la risposta più sensata e scontata da darti in questo caso e quello di rivolgerti ad un medico specialista tipo andrologo , urologo almeno per escludere eventuali disfunzioni organiche a carico dell'apparato sessuale.
Poi se la cosa dipende da fattori psicologici come è frequente in questi casi bisogna scoprirne la causa e risolvere.
ma piu ti ci incazzi da solo e piu ti avviti sul problema . Quindi sempre meglio parlarne con uno specialista. E poi non credo che autoprescriversi il Viagra senza controllo medico sia una buona soluzione , è sempre un farmaco.
Ciao e buona salute

kaospalermo
 

visto che le erezioni spontanee notturne sono comunque presenti, credo proprio che il problema sia di tipo psicologico.

mig31
 

Citazione:
Originariamente Inviato da kaospalermo Visualizza Messaggio
visto che le erezioni spontanee notturne sono comunque presenti, credo proprio che il problema sia di tipo psicologico.
In parte e in parte fisiche "usura" ?
Mi devo accontentare di un orgasmo al giorno anzia? bho!

mig31
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Pinulandia Visualizza Messaggio
Sedcondo me intanto dovresti comunque vedere un medico specialista, poi dipende anche e forse dalla quotidianità. può essere che è da tanto che stai con questa donna e quindi non ti appaga più? provate giochetti erotici, posizioni strane e posti tipo sul balcone di sera, ecc.ecc.. cmq se senti che hai poca sensibilità alla testa dell'alberello secondo me faresti bene ad andare dal dottore.
mentre te l osucxxx o la scoxxxx devi rilassarti e non pensare ad altro. prova con dei film xxxxx
provato di tutto, se non ho sensibilità al glande perdo l'erezione, solo col viagra riesco a portare a termine un rapporto ma solo uno, se lo rifacciamo dopo qualche ora non sento nulla e perdo l'erezione. Devo aspettare il giorno dopo..
Sono andato anche con giovani professioniste del sesso ma le cose non cambiano..

marior71
 

Ciao mig31, sei venuto a capo di qualcosa? Io ho iltuo stesso problema. Ho passato almeno 18 mesi cercando la soluzione e girando per ospedali. Ho sentito 2 urologi diversi e 3 andrologi in 4 diversi ospedali del nord italia. Sia per ospedali pubblici che privati. Ho fatto esami di ogni tipo: orinoculture, esami sperma,tamponi uretrali, esami sangue,ecografie a testicoli, addome,basse ventre, ma nulla... Ho erezioni spontanee ma quelle dovute a stimolazione sono molto diffiicoltose perche' non sentendo la stimolazione... Anche toccando la punta del pene sento poco: la sensibilita' e' diventata minima. Davvero non so. Grazie. Ciao. M.

mig31
 

salve marior71

per adesso nulla di nuovo, mi accontento di quello che riesco a fare, cmq il mio porblema è creato dal ************, senza vado molto meglio. Ho sempre avuto questo problema anche quando avevo 30 anni .....
Si vede che il fare sesso in modo innaturale a me da questi problemi.
Il medico mi ha consigliato di provare i ************ stimolanti x lui, proverò

Saluti.

mauro.mattioli
 

Ciao!
Io mi inserisco nella discussione adesso...
Da più di cinque anni ho il vostro stesso problema, vale a dire non ho sensibilità al pene. Ho regolarmente erezioni, ma non sento nulla nè durante il rapporto, nè durante la masturbazione.
Volevo sapere se nel frattempo qualcuno di voi ha risolto e quali strategie/cure ha adottato.
Grazie

mig31
 

Il problema è rinetrato dopo alcuni mesi, son stato bene sino a settembre 2013 poi è ricalata un pò.
stabilizzandosi per qualche mese, alti e bassi.
Adesso dopo 2 anni ho da circa 2 mesi di nuovo lo stesso problemema, perdità di sensibilità, la prima volta non feci nulla riavere la libido.
Sarà il caso di riparlarne col medico?
giorni fa mi disse di prendere il MACA, ma dopo un blister non è cambiato nulla, saluti.

mig31
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Dr. Andrea Militello Visualizza Messaggio
Il problema non è di facile soluzione, spesso di fanno tantissimi esami per tornare al punto di partenza, E' frustrante anche per l andrologo

alcune volte è utile eseguire il potenziali evocati del nervo pudendo

di cosa si tratta?

claudiodd
 

salve,
avete risolto? anche io ho il solito problema, sarà questo nervo pudendo?

mig31
 

non ne ho idea di cosa sia, qui ne parlano, https://it.wikipedia.org/wiki/Nervo_pudendo

cmq la cosa non credo sia risolvibile facilemte.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Andrea Militello

Dr. Andrea Militello
Nome:
Andrea Militello
Comune:
Roma, Milano, Cosenza, Viterbo e L'Aquila
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Urologia e Andrologia
Specializzazione:
Urologia, Andrologia
Contatti/Profili social:
sito web facebook
Domanda al medico
Dr. Militello, il pene curvo comporta dolore?
Il morbo di La Peyronie o induratio penis plastica si manifesta ai suoi esordi proprio con un dolore in erezione, che sia il paziente sia l’andrologo dovrebbero tenere in considerazione. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:23 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X