Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato urinario e genitale maschile - Urologia > Varicocele e bacinetto rene, consigli
Segna Forum Come Letti

   

Varicocele e bacinetto rene, consigli

DEVIS
 

Buongiorno,

ho 51 anni, vi scrivo per 2 problemi,

da una ecografia testicolare mi è stata riscontrata una dilatazione del plesso di destra fino al canale inguinale (varicocele), il dolore arriva fino al fianco destro.
Ho anche fatto l'ecografia addome completo dove non risultano problemi al rene destro.
Chiedo se sia normale che il dolore lo senta sul testicolo, che non ha comunque tumefazioni, ma anche all'inguine e come intervenire, ci sono degli antinfiammatori?

Facendo l'ecografia è emerso un secondo problema e cioè una discreta dilatazione del bacinetto del rene sinistro con diametro massimo di 13 mm.
Il rene in questione già molti anni fa è stato dichiarato ptosico anteriorizzato, sito in sede paravescicale sovrapubica di dimensioni regolari, a quei tempi mi fecero urografia con mezzo di contrasto e scoprirono che il rene comunque funzionava bene.
Negli anni a seguire ho fatto altre ecografie dove però non mi è mai stato riscontrato che il rene fosse dilatato, possibile che il bacinetto si sia formato negli anni e non sia congenito, vista la sua posizione?
In effetti io faccio fatica ad urinare ma non mi sveglio nella notte, la prostata è leggermente ingrossata, diametro attorno a 4,5 cm, il psa è regolare 0.88

Leggo che l'urina potrebbe fermarsi in questo bacinetto ed alla lunga creare stati infiammatori con il rischio dell'insufficienza renale, chiedo se è così e come intervenire.
Nel frattempo ho preso appuntamento con l'urologo.

Grazie a voi Dottori se vorrete darmi qualche suggerimento.

Saluti

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Andrea Militello
Salve
chiaramente sarà indispensabile la valutazione urologica, e riterrei forse opportuno eseguire anche una uro TC con mezzo di contrasto
in ogni caso il dolore al testicolo e il dolore renale sono spesso associati che hanno la stessa innervazione di origine
Per quanto riguarda la dilatazione renale raramente queste è poi causa di insufficienza renale ma forse più spesso può essere causa di modeste infezioni del bacinetto
__________________
Dott. Andrea Militello
Urologo Andrologo
www.urologia-andrologia.net
www.andrologiamilitello.it

www.urologiamilitello.it
Leggi altri commenti
DEVIS
 

Citazione:
Originariamente Inviato da DEVIS Visualizza Messaggio
Buongiorno,

ho 51 anni, vi scrivo per 2 problemi,

da una ecografia testicolare mi è stata riscontrata una dilatazione del plesso di destra fino al canale inguinale (varicocele), il dolore arriva fino al fianco destro.
Ho anche fatto l'ecografia addome completo dove non risultano problemi al rene destro.
Chiedo se sia normale che il dolore lo senta sul testicolo, che non ha comunque tumefazioni, ma anche all'inguine e come intervenire, ci sono degli antinfiammatori?

Facendo l'ecografia è emerso un secondo problema e cioè una discreta dilatazione del bacinetto del rene sinistro con diametro massimo di 13 mm.
Il rene in questione già molti anni fa è stato dichiarato ptosico anteriorizzato, sito in sede paravescicale sovrapubica di dimensioni regolari, a quei tempi mi fecero urografia con mezzo di contrasto e scoprirono che il rene comunque funzionava bene.
Negli anni a seguire ho fatto altre ecografie dove però non mi è mai stato riscontrato che il rene fosse dilatato, possibile che il bacinetto si sia formato negli anni e non sia congenito, vista la sua posizione?
In effetti io faccio fatica ad urinare ma non mi sveglio nella notte, la prostata è leggermente ingrossata, diametro attorno a 4,5 cm, il psa è regolare 0.88

Leggo che l'urina potrebbe fermarsi in questo bacinetto ed alla lunga creare stati infiammatori con il rischio dell'insufficienza renale, chiedo se è così e come intervenire.
Nel frattempo ho preso appuntamento con l'urologo.

Grazie a voi Dottori se vorrete darmi qualche suggerimento.

Saluti
Ripropongo i miei due quesiti, grazie se vorrete darmi qualche informazione, io sono sempre in attesa di visita urologica.
Saluti

Laurentius
 

CIao!
Condivisa con Urologia!

DEVIS
 

Buongiorno
vi scrivo perchè ho il rene sinistro ptosico, un po' dismorfico in sede paravescicale sovrapubica, è li dalla nascita, è di dimensioni normali e funziona bene.
Ho fatto recentemente ecografia addominale per altro problema e il rene è stato valutato esente da immagini patologiche con però discreta dilatazione del bacinetto con diametro massimo di 13 mm.
Dopo ca un mese ho fatto nuova ecografia in altro centro dove a quel rene rilevano minima dilatazione della cavità ma con area disomogenea polare superiore.
Possibile che le 2 ecografie siano così contrastanti? Cosa significa avere un'area disomogenea? In Internet leggo anche di neoplasie. Cosa posso fare? Risonanza? La Uro Tac non vorrei farla, sempre per altro problema ho fatto 3 tac in pochi mesi e mi sono venute le cataratte agli occhi nonostante sia giovane. Chiedo consigli, grazie.

Laurentius
 

Citazione:
Originariamente Inviato da DEVIS Visualizza Messaggio
Buongiorno
vi scrivo perchè ho il rene sinistro ptosico, un po' dismorfico in sede paravescicale sovrapubica, è li dalla nascita, è di dimensioni normali e funziona bene.
Ho fatto recentemente ecografia addominale per altro problema e il rene è stato valutato esente da immagini patologiche con però discreta dilatazione del bacinetto con diametro massimo di 13 mm.
Dopo ca un mese ho fatto nuova ecografia in altro centro dove a quel rene rilevano minima dilatazione della cavità ma con area disomogenea polare superiore.
Possibile che le 2 ecografie siano così contrastanti? Cosa significa avere un'area disomogenea? In Internet leggo anche di neoplasie. Cosa posso fare? Risonanza? La Uro Tac non vorrei farla, sempre per altro problema ho fatto 3 tac in pochi mesi e mi sono venute le cataratte agli occhi nonostante sia giovane. Chiedo consigli, grazie.
Ciao, ho unito qui l'altra discussione

DEVIS
 

Grazie

DEVIS
 

Come già spiegato, temo i raggi X, sto pensando di fare ecografia in ulteriore centro. In quest'ultimo ho fatto ecografia subito dopo avere mangiato è leggo di area disomogenea non valutabile per interposizione meteorica. Sapete come si possa evitare l'accumolo di gas? grazie ancora.

Dr. Andrea Militello
 

Salve
consiglio di eseguire nuove ecografia di controllo ed eventualmente nel caso fosse necessario una risonanza magnetica addominale

__________________
Dott. Andrea Militello
Urologo Andrologo
www.urologia-andrologia.net
www.andrologiamilitello.it

www.urologiamilitello.it
DEVIS
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Dr. Andrea Militello Visualizza Messaggio
Salve
consiglio di eseguire nuove ecografia di controllo ed eventualmente nel caso fosse necessario una risonanza magnetica addominale
Egregio Dott. Militello, Grazie, ho preso appuntamento e questa volta sarò a digiuno.

Nel frattempo il medico di famiglia ha affermato che il dolore che ho al testicolo che arriva fino all'inguine è una piccola ernia inguinale, ha toccato la parte facendomi tossire, chiedo se sia normale che non si veda nell'ecografia.

Cordiali Saluti e grazie ancora.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:35 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X