Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psichiatria e dipendenze > Valida alternativa al Valium 2 in capsule?
Segna Forum Come Letti

   

Valida alternativa al Valium 2 in capsule?

lucafer
 

Salve volevo sapere se c’è un’alternativa al Valium 2 in capsule (ormai fuori commercio) da consumarsi all’occorrenza. Mi hanno consigliato Vatran o Xanax! Che differenze ci sono tra i due?
Grazie

MIGLIOR COMMENTO
Minerva75
Citazione:
Originariamente Inviato da lucafer Visualizza Messaggio
Salve volevo sapere se c’è un’alternativa al Valium 2 in capsule (ormai fuori commercio) da consumarsi all’occorrenza. Mi hanno consigliato Vatran o Xanax! Che differenze ci sono tra i due?
Grazie
Ciao.
Sono tutte molecole che appartengono alla famiglia delle benzodiazepine.
Il Vatran come il Valium è a base di diazepam , lo Xanax è a base di alprazolam.
Non c'è una grossa differenza tra i due principi attivi, l'alprazolam ha emivita più breve ,quindi l'effetto svanisce prima rispetto al diazepam.
Lo Xanax ,per quel che ho potuto constatare in chi lo assume, viene prescritto più come ansiolitico che come sedativo, a differenza del Valium ( o dei farmaci a base di diazepam) che oltre a un effetto ansiolitico, avente emivita più lunga, ha anche effetto sedativo.
Il medico che ti ha in cura saprà consigliarti il farmaco più adatto e risponderà a tutti i tuoi dubbi.
__________________
Le mani che aiutano sono più sante delle labbra che pregano (R.G.Ingersoll)

Ricordo a tutti gli utenti e ai nuovi iscritti,prima di aprire una nuova discussione,di utilizzare la funzione "CERCA"
e di attenersi al Regolamento generale del Forum e di Sezione
Continua a leggere...
lucafer
 

ok mi sembra tutto abbastanza chiaro, grazie per la cortese risposta

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da lucafer Visualizza Messaggio
ok mi sembra tutto abbastanza chiaro, grazie per la cortese risposta
Di nulla.

Ti può interessare anche...
Parassiti esterni: il tuo cane è davvero al sicuro?

Sono piccoli ma potenzialmente pericolosi: parassiti come pulci, zecche e pappataci con la loro puntura possono trasmettere malattie anche gravi al tuo amico a quattro zampe. Ad esempio, hai mai sentito parlare della temibile Leishmaniosi?

Vuoi scoprire se lo stai proteggendo nel modo giusto? Compila il questionario!


Al termine, in regalo per te una pratica guida su come proteggere Fido dai parassiti.


Carica altri commenti...

Profilo del medico - Prof. Sergio De Filippis

Prof. Sergio De Filippis
Nome:
Sergio De Filippis
Comune:
Roma
Provincia:
RM
Azienda:
Clinica Neuropsichiatrica Villa Von Siebenthal
Professione:
Psichiatra e Psicoterapeuta, Direttore Sanitario della Clinica Neuropsichiatrica Villa Von Siebenthal di Genzano di Roma, Docente di Psichiatria delle Dipendenze all'Università La Sapienza di Roma
Specializzazione:
Psichiatria
Contatti/Profili social:
email sito web
Domanda al medico
Prof. De Filippis, ci parla del ruolo del magnesio nel trattamento dei sintomi della depressione e della sindrome premestruale?
Il magnesio svolge un ruolo fisiologico essenziale, agevolando oltre 600 reazioni biochimiche importanti per il buon funzionamento del nostro organismo. Basse concentrazioni di magnesio aumentano il rilascio di ormoni associati allo stress e influenzano il loro accesso al cervello, creando un circolo vizioso di ridotta resistenza allo stress. Tra i sintomi di un deficit di magnesio troviamo affaticamento, lieve ansia e nervosismo. E' stato inoltre dimostrato che l'integrazione di magnesio per un mese (500 mg al giorno) riduce significativamente le concentrazioni di cortisolo, un segnale di stress, negli studenti. Anche la vitamina B6 ad alte dosi (100-300 mg al giorno) è stata proposta come terapia antistress in quanto faciliterebbe l'assorbimento cellulare del magnesio. Inoltre, la vitamina B6 è in grado di modulare positivamente i neurotrasmettitori che influenzano la depressione e l'ansia e può ridurre la pressione sanguigna. Quanto alla sindrome premestruale... anche qui il magnesio gioca un ruolo chiave: insieme al calcio e al potassio è infatti fondamentale per attenuare la gravità dei sintomi di questa condizione così diffusa nella società moderna che si manifesta con segni che comprendono cambiamenti comportamentali, aumento dell'appetito, depressione e sensazione di stanchezza, creando effetti negativi sullo stile di vita. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 21:45 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X