Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia maxillo-facciale > Terza classe
Segna Forum Come Letti

   

Terza classe

malkovic
 

SAlve mi sono appena registrato,ed avrei bisogno di alcuni consigli in merito a questa malformazione.
Mio figlio di 4 anni gli è stata diagnosticato questo problema dal pediatra già dall'età di 5 mesi.Qualche giorno fà ci siamo recati all'università di pisa presso l'ospedale Santa Chiara.Dopo aver avuto un trattamento molto demoralizzante,(non stò a specificare i termini per correttezza)ci hanno diagnosticato una terza classe scheletrica di terzo livello.Io avevo già provveduto ad effettuare gli esami radiografici in merito per avvantaggiare le cure,perchè per prenotarsi si và a mesi se non ad anni.
Comunque i medici che avevano visitato mio figlio mi avevano detto che se ero intenzionato a far curare il bambino da loro,dovevo,iniziare a fare degli esami quali impronte al costo di circa 190,00€ + ogni anno fare un versamento di 800,00€ fino all'età di 15 anni circa di mio figlio
Io sono in provincia di firenze spero che qualcuno mi aiuti in merito indirizzandomi verso un buon medico ed in particolare farmi capire qualcosa di più verso questo problema.Grazie saluti

MIGLIOR COMMENTO
corrado.toro
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da malkovic

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da paolettax82

ciao malkovic!sono Paoletta ho 25 anni...
anch'io ho avuto un problema di terza classe (veramente ce l'ho ancora)!ho cominciato all'età di 9 anni, e vedere il mio viso cambiare in quel modo è stato abbastanza traumatico.. ho messo subito l'apparecchio fisso che ho tenuto x 7 anni.
il dottore che mi ha curato è il dott.Conte(palermitano,come me) il quale per seguire il mio caso partecipo' anche a diversi aggiornamenti negli stati uniti...per mia fortuna il problema è stato preso in tempo e frenato durante la mia crescita cosicchè adesso è solo un fattore estetico, neppure tanto evidente.ho scelto di curarmi con l'ortodonzia, e il dott. mi costrui' una trazione notturna che portava in avanti l'aracata dentale superiore cosi' da avere una chiusura regolare.
nel 97 andai ad Udine dove si parlava dei primi interventi di microchirurgia facciale in merito, ma data la complicazione dell'intervento e devo dire sotto consiglio del chirurgo che non riteneva il mio caso cosi' grave decisi di terminare il lavoro con la via dell'ortodonzia.adesso mi reputo fortunata perchè posso vantare di uno splendido sorriso.
ti ho raccontato la mia storia,non solo x darti forza ma perchè
anche io ho sentito parlare delle conseguenze future che questo problema comporta come il mal di schiena ed il resto... forse sono ancora troppo giovane ma voglio prevenire disturbi futuri e cerco di tenermi aggiornata sui progressi che medicina compie relativamente a questo disturbo, e mi hanno appena riferito che proprio stamattina alla tv, un certo Prof MUNDULA del san Giovanni di Roma parlava di terza classe e osteoplastica,dicendo che ormai le tecniche sono talmente avanzate che tutto è piu' risolvibile,e pare che lui sia uno dei piu' specializzati.un abbraccio a tuo figlio! saluti Paoletta
Grazie Paoletta per il tuo contributo,devo confessarti che grazie a questo forum stò iniziando a scoprire molti lati di questo problema.
Non ero al corrente che questa malformazione poteva essere causa di maldischiena futuri,e gradirei sapere il resto a cui ti riferivi.Comunque io penso che mi devo iniziare a muovere ora che il bambino è piccolo....Ma purtroppo sono sicuro che mio figlio per quanto riguarda la collaborazione non se ne parla nemmeno lontanamente,è un testardo!!!!Non sò proprio che strada prendere.Ho sentito parlare di un certo dott.Fedi il quale ha postato anche in questo forum.Grdirei qualche consiglio anche su altri medici.Saluti
cara Sig.ra
sino'ora sono state pronunciate diverse affermazioni (anche contrastanti); molte delle quali assolutamente sbagliate, tipo: "lasciarlo crescere e poi operarlo a fine crescita, che costa meno.."
se la diagnosi è corretta ed è stata individuata una malocclusione di III classe scheletrica già in così giovane età, è necessario:
- eseguire terapia ortodontica/ortopedica intercettiva
condizionando il potenziale di crescita e sfruttando la malleabilità delle strutture ossee in sviluppo
- curare e conservare al meglio gli elementi dentali
perche saranno i pilastri e supporti di eventuali terapie future
- rivalutare il caso a fine crescita

in questo modo molti casi possono essere gestiti evitando interventi di chirurgia ortognatica (ribadendo che il termine chirurgia maxillo-facciale è un'altra cosa).
Di converso, se nonostante le terapie intercettive il ragazzo avrà comunque indicazioni chirurgiche, le discrepanze tra i mascellari saranno state limitate e contenute. Sì da: limitare le entità degli spostamenti, permettere di risolvere con chirurgia monomascellare piuttosto che bimascellare e ridurre i rischi di recidiva post-operatoria

__________________
Dr Corrado Toro
Specialista in Chirurgia Maxillo Facciale
Azienda Ospedaliero-Universitaria di Udine
Leggi altri commenti
francina
 

Carissimo, anche io sono toscana e avevo la 3 classe da quando ero piccola, ho portato l'apparecchio dalle medie in poi..per 3 anni..ma l'apparecchio se la 3 è grave non fa proprio nulla. Mi sono operata 4 mesi fa a ROMA dopo aver sentito prima Pisa, Cisanello. Da là sono scappata a gambe levate. Ti consiglio ROMA; Policlinico Umberto I Roma..e l'ortodonzista ti converrebbe privato..
Cmq se stai a Firenze dicono che sia ottimo il Dott Raffaini. Ma ti prego evita Pisa..

flavio86
 

Ciao malkovic, come dice francina spesso le cure ortodontiche in caso di terza classe grave servono a ben poco; però tuo figlio ha avuto una diagnosi davvero molto precoce, magari per quell'età esistono cure non chirurgiche. Io già a 9 anni ero classificato come chirurgico, ma qualcosa hanno comunque provato a fare (senza troppo successo).
Io sono stato seguito all'Istituto Stomatologico Italiano a Milano, sia ortodonzia che chirurgia, per circa 700 euro a semestre, più esami e qualche costo extra una tantum...purtroppo i prezzi per queste cure sono alti, anche se poi l'eventuale intervento si può fare in convenzione.

puledra7
 

Ciao Malkovic, che bello sentire una tale preoccupazione verso la salute del prorio figlio...a cominciare da così presto!!! Anche se mi dispiace che tua figlio abbia una III classe!
Quoto quello che è stato già detto.
Però se posso permettermi...l'idea di dover versare 800 euro all'anno fino al raggiungimento dei 15 anni di tuo figlio, per fargli portare per tutti questi anni un apparecchio che forse eviterà l'intervento...mi sembra un azzardata ladreria. Allora è meglio che appena finita la crescita (che per un ragazzo è intorno ai 21 anni)fa l'intervento che costa meno!!!
Non credo proprio che prima degli 8-9 anni un bambino possa mettere un apparecchio fisso perchè ci sono ancora i denti da latte (quello mobile per la III classe non fa niente, io l'ho portato)
Questi sono miei pareri ovviamente!
Il mio consiglio è di andare a fare altre visite per sentire altri pareri.
(Al massimo puoi andare anche da Raffaini e gli chiedi il nome di ortodontisti di fiducia)
Io ero una III classe, ho fatto l'intervento da 3 mesi e mezzo. Il mio ortodontista mi ha sempre detto che se si mette un apparecchio fisso da piccoli (dopo che i denti da latte sono caduti) si può provare a correggere la spinta della mandibola verso l'esterno, che provoca, appunto la malformazione di III classe, ma non è detto! Non sempre funziona. Ci vuole il parere di qualcuno veramente bravo.

malkovic
 

Vi ringrazio per le risposte ,vorrei aggiungere che prima di andare a Pisa sono stato da una dottoressa che pratica nel paese dove abito,la quale visitando mio figlio,mi ha prescritto gli esami radiografici,consigliato di fare il taglio del frenulo della lingua (interpellato il pediatra non era daccordo su questo punto)dopo di che l'applicazione di un apparecchio mobile da far mettere al bambino la notte,e se avrebbe collaborato il problema sarebbe risolto in sei mesi circa,Anche valutando il fatto che la malformazione non è dovuta ad un fattore ereditario(facendo una ricerca sia nella mia famiglia che in quella di mia moglie non c'è nessuno che ha riscontrato questa malformazone della bocca.Per quanto riguarda il prezzo la dottoressa mi ha preventivato circa 2000,00€.
Facendo delle ricerche su internet ho trovato delle notizie in merito a delle cure per la terza classe ,in particolare l'applicazione della maschera di Delair.(non sò se la dottoressa si riferiva a questa ,per quanto riguarda l'apparecchio mobile ).

puledra7
 

La III classe di tuo figlio è leggera?
Se no mi sembra strano che in 6 mesi tutto sia risolto...anche considerando che con la crescita di una persona crescono anche le ossa... spero per tutti voi che sia così!!!
La maschera di Delair: ne ho sentito parlare, ma sinceramente non molto bene.

malkovic
 

Il problema è,che la prima dottoressa mi ha fatto questa diagnosi (in 6 mesi si risolveva questo deficit se il bambino collaborava)Quelli di Pisa mi hanno fatto tutta un altra diagnosi:diciamo che hanno visitato mio figlio tipo un equipe con il professore che non ricordo il nome il quale ha deteminato il caso come grave (terza classe scheletrica di terzo livello).
Di certo non ritornerò a Pisa per l'esperienza negativa che ho avuto.
Comunque gradirei che qualcuno mi indirizzerebbe verso un ottimo medico che abbia avuto a che fare con questi casi in particolare con bambini e possibilmente nella mia zona.

paolettax82
 

ciao malkovic!sono Paoletta ho 25 anni...
anch'io ho avuto un problema di terza classe (veramente ce l'ho ancora)!ho cominciato all'età di 9 anni, e vedere il mio viso cambiare in quel modo è stato abbastanza traumatico.. ho messo subito l'apparecchio fisso che ho tenuto x 7 anni.
il dottore che mi ha curato è il dott.Conte(palermitano,come me) il quale per seguire il mio caso partecipo' anche a diversi aggiornamenti negli stati uniti...per mia fortuna il problema è stato preso in tempo e frenato durante la mia crescita cosicchè adesso è solo un fattore estetico, neppure tanto evidente.ho scelto di curarmi con l'ortodonzia, e il dott. mi costrui' una trazione notturna che portava in avanti l'aracata dentale superiore cosi' da avere una chiusura regolare.
nel 97 andai ad Udine dove si parlava dei primi interventi di microchirurgia facciale in merito, ma data la complicazione dell'intervento e devo dire sotto consiglio del chirurgo che non riteneva il mio caso cosi' grave decisi di terminare il lavoro con la via dell'ortodonzia.adesso mi reputo fortunata perchè posso vantare di uno splendido sorriso.
ti ho raccontato la mia storia,non solo x darti forza ma perchè
anche io ho sentito parlare delle conseguenze future che questo problema comporta come il mal di schiena ed il resto... forse sono ancora troppo giovane ma voglio prevenire disturbi futuri e cerco di tenermi aggiornata sui progressi che medicina compie relativamente a questo disturbo, e mi hanno appena riferito che proprio stamattina alla tv, un certo Prof MUNDULA del san Giovanni di Roma parlava di terza classe e osteoplastica,dicendo che ormai le tecniche sono talmente avanzate che tutto è piu' risolvibile,e pare che lui sia uno dei piu' specializzati.un abbraccio a tuo figlio! saluti Paoletta

malkovic
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da paolettax82

ciao malkovic!sono Paoletta ho 25 anni...
anch'io ho avuto un problema di terza classe (veramente ce l'ho ancora)!ho cominciato all'età di 9 anni, e vedere il mio viso cambiare in quel modo è stato abbastanza traumatico.. ho messo subito l'apparecchio fisso che ho tenuto x 7 anni.
il dottore che mi ha curato è il dott.Conte(palermitano,come me) il quale per seguire il mio caso partecipo' anche a diversi aggiornamenti negli stati uniti...per mia fortuna il problema è stato preso in tempo e frenato durante la mia crescita cosicchè adesso è solo un fattore estetico, neppure tanto evidente.ho scelto di curarmi con l'ortodonzia, e il dott. mi costrui' una trazione notturna che portava in avanti l'aracata dentale superiore cosi' da avere una chiusura regolare.
nel 97 andai ad Udine dove si parlava dei primi interventi di microchirurgia facciale in merito, ma data la complicazione dell'intervento e devo dire sotto consiglio del chirurgo che non riteneva il mio caso cosi' grave decisi di terminare il lavoro con la via dell'ortodonzia.adesso mi reputo fortunata perchè posso vantare di uno splendido sorriso.
ti ho raccontato la mia storia,non solo x darti forza ma perchè
anche io ho sentito parlare delle conseguenze future che questo problema comporta come il mal di schiena ed il resto... forse sono ancora troppo giovane ma voglio prevenire disturbi futuri e cerco di tenermi aggiornata sui progressi che medicina compie relativamente a questo disturbo, e mi hanno appena riferito che proprio stamattina alla tv, un certo Prof MUNDULA del san Giovanni di Roma parlava di terza classe e osteoplastica,dicendo che ormai le tecniche sono talmente avanzate che tutto è piu' risolvibile,e pare che lui sia uno dei piu' specializzati.un abbraccio a tuo figlio! saluti Paoletta
Grazie Paoletta per il tuo contributo,devo confessarti che grazie a questo forum stò iniziando a scoprire molti lati di questo problema.
Non ero al corrente che questa malformazione poteva essere causa di maldischiena futuri,e gradirei sapere il resto a cui ti riferivi.Comunque io penso che mi devo iniziare a muovere ora che il bambino è piccolo....Ma purtroppo sono sicuro che mio figlio per quanto riguarda la collaborazione non se ne parla nemmeno lontanamente,è un testardo!!!!Non sò proprio che strada prendere.Ho sentito parlare di un certo dott.Fedi il quale ha postato anche in questo forum.Grdirei qualche consiglio anche su altri medici.Saluti

puledra7
 

Volevo solo specificare che le parole "lasciarlo crescere e poi operarlo a fine crescita, che costa meno" era solo un modo (forse errato) per far capire che secondo me il costo di 800 euro l'anno per 10-11 anni è esagerato, ed è la stessa somma che ho pagato per l'intervento. Il mio non voleva essere un consiglio.
Ma sono certa che tentare si debba.

flavio86
 

Purtroppo il fatto che fare terapia intercettiva costi più che operarsi privatamente è una triste realtà...ne sa qualcosa il mio bilancio familiare degli ultimi 10 anni
Però tutti i primi anni sono serviti a fare un primo allargamento del palato e sistemare l'esagerato affollamento che avevo, senza questi provvedimenti mi sarei trovato nell'adolescenza col morso completamente aperto e ancora più incrociato: questo significa non masticare!!! Parlo per esperienza, perchè anche io avevo una III già evidente da piccolo..l'altro consiglio che ti dò è di non fidarti se propongono di estrarre denti sani, da piccolo il primo ortodontista lo propose ma avrebbe solo peggiorato la mia situazione!
Magari non ti fidare troppo della cura miracolosa, però secondo me muoversi ora potrebbe essere una buona idea. Certo il preventivo che ti han fatto a Pisa è esagerato, nel senso che il costo annuale è buono ma come fanno a essere sicurissimi di doverlo vedere fino a 15 anni? Io all'ISI ho fatto diversi periodi in "sospensione di cura", ovvero mi controllavano periodicamente evidentemente attendendo il momento giusto per cominciare nuove fasi di cura e non pagavo nulla in quei periodi!

paolettax82
 

ciao Malkovic...
come 10 anni fa vedo che ci sono teorie diverse e ogni medico ti dice la sua...
ti scrivo ancora perchè capisco la confusione di un papà che vorrebbe iol meglio per il proprio bambino.non essendo un medico posso solo darti dei dettagli sulla mia esperienza;
nel mio caso il tempo ha giocato un ruolo fondamentale...appena ci siamo accorti del problema siamo intervenuti e cosi' lo abbiamo bloccato e corretto. mi sono curata privatamente e i costi ti confermo che sono da capogiro purtroppo.
mi è stato spiegato che il nostro corpo è tutto collegato e le "asimmetrie" si ripercuotono pian piano in altre parti...sono nata con un lieve strabismo di venere agli occhi e questo a detta di medici e fisioterapisti piu' esperti, è come un segnale errato che ha causato una crescita eccessiva della mandibola;da due anni anche il mio ginocchio sinistro sta cominciando a girarsi verso l'interno e i miei piedi non poggiano correttamente per compansare questa disarmonia...ti ho riportato cio' che mi è stato detto.per mia fortuna sono dettagli che adesso noto solo io e i medici.
inoltre posso dirti che nei periodi di forte stress la notte sento un dolore che parte dalla mandibola e si ripercuote sulle orecchie e sul collo.
è importante che tuo figlio collabori,io ho fatto esattamete tutto cio' che il mio dentista mi ha chiesto, ho tenuto la maschera-trazione tutte le notti anche con la febbre, x 7 anni e ogni 25-30 giorni andavo alla visita di controllo... non so dove sia riuscita a trovare questa forza cosi' piccola.
resto a tua disposizione x qualsiasi domanda. Ciao paola!!

malkovic
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da paolettax82

ciao Malkovic...
come 10 anni fa vedo che ci sono teorie diverse e ogni medico ti dice la sua...
ti scrivo ancora perchè capisco la confusione di un papà che vorrebbe iol meglio per il proprio bambino.non essendo un medico posso solo darti dei dettagli sulla mia esperienza;
nel mio caso il tempo ha giocato un ruolo fondamentale...appena ci siamo accorti del problema siamo intervenuti e cosi' lo abbiamo bloccato e corretto. mi sono curata privatamente e i costi ti confermo che sono da capogiro purtroppo.
mi è stato spiegato che il nostro corpo è tutto collegato e le "asimmetrie" si ripercuotono pian piano in altre parti...sono nata con un lieve strabismo di venere agli occhi e questo a detta di medici e fisioterapisti piu' esperti, è come un segnale errato che ha causato una crescita eccessiva della mandibola;da due anni anche il mio ginocchio sinistro sta cominciando a girarsi verso l'interno e i miei piedi non poggiano correttamente per compansare questa disarmonia...ti ho riportato cio' che mi è stato detto.per mia fortuna sono dettagli che adesso noto solo io e i medici.
inoltre posso dirti che nei periodi di forte stress la notte sento un dolore che parte dalla mandibola e si ripercuote sulle orecchie e sul collo.
è importante che tuo figlio collabori,io ho fatto esattamete tutto cio' che il mio dentista mi ha chiesto, ho tenuto la maschera-trazione tutte le notti anche con la febbre, x 7 anni e ogni 25-30 giorni andavo alla visita di controllo... non so dove sia riuscita a trovare questa forza cosi' piccola.
resto a tua disposizione x qualsiasi domanda. Ciao paola!!
A quanto ho capito si prospetta un duro calvario....Povero figlio mio...Mi dispiace anche per quello che hai passato tu,perchè vedo che sei una persona sensibile e ti occupi dei problemi degli altri.
Il fatto è che la prima dottoressa mi aveva dichiarato che se la malformazione non era di natura ereditaria (non lo è)il problema veniva risolto in poco tempo!!Gradirei che qualcuno mi contesti questo punto.In più anche in riferimento al taglio del frenulo della lingua,che per l'appunto è un ulteriore causa della spinta in avanti della mandibola inferire del bambino (come detto dal medico).Saluti

flavio86
 

Allora, io non avevo nessuno in famiglia con una terza classe, eppure ero una terza classe grave; ebbene, ho fatto espansore, ortodonzia, mascherina di delaire ecc ecc ed è solo servito a limitare il peggioramento, perchè magari non è ereditaria ma comunque può essere genetica immagino. Anche per il frenulo, sentirei altri pareri, è un'altra delle proposte che mi erano state fatte da piccolo: in realtà non è che la mia mandibola crescesse troppo perchè tenevo la lingua bassa, era la lingua che stava bassa perchè la mascella era troppo piccola, i miei han fatto bene a rifiutare!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 23:14 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X