Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia maxillo-facciale > E' vero che la mandibola "cammina"?
Segna Forum Come Letti

   

E' vero che la mandibola "cammina"?

pci
 

Salve a tutti, sono Pci!
Premetto di non conoscere termini tecnici di odontoiatria perciò userò parole semplicissime per descrivere il mio problema.
Alcuni componenti della famiglia di mio padre hanno la mandibola inferiore sporgente ( chi + chi - ), io ho i denti superiori ed inferiori sullo stesso livello ( esternamente non si nota nulla, non ho la "scucchia")..il dentista parla di terza classe... e all'età di 16 anni mi fece portare un apparecchio mobile per "bloccare" la mandibola. Lo usai per poco tempo ( mia testardaggine ).Poi disse che per l'età raggiunta non c'era più nulla da fare. Oggi ( 9 anni dopo ) sono nella stessa situazione e lo stesso dentista dice di applicare un apparecchio fisso sui denti superiori per spostarli in avanti e renderli utili a bloccare l'avanzamento della mandibola perchè quest'ultima cammina!
In propopsito ho dei forti dubbi: la mandibola se camminasse sarebbe molto sporgente ma io sono nella stessa situazione iniziale e poi il dentista sosteneva che il mio era un problema di osso e che quindi non si poteva operare sui denti ora invece vuole operare proprio su questi ultimi.
Come avrete capito sono molto confusa ( oltre che ignorante in materia)cmq spero di essere stata chiara e vorrei una vostra risposta per sapere se è vero che la mandibola cammina. Grazie...



MIGLIOR COMMENTO
Polpy
E' stata dimostrata una cerca crescita delle ossa facciali anche in età adulta, soprattutto nel senso anteroposteriore. E' possibile che la mandibola cresca leggermente di più della maxilla per il gradiente di crescita cefalocaudale. Nei maschi la mandibola cresce verso il davanti e l'alto, andando a diminuire leggermente l'angolo mandibolare. Inoltre vi è una crescita del naso e un aumento della prominenza del mento. Ciònonostante non credo questo possa bastare a modificare sistanzialmente la tua condizione attuale, visto che la crescità studiata in 40 anni è minima (tempo fa non si credeva possibile, ciò dimostra come siano millimetrici i cambiamenti) ed è comunque simile tra maxilla e mandibola.
__________________
Leggi altri commenti
pompiere.cattivo
 

Ciao Pci,
se la matematica non è un'opinione tu adesso dovresti avere 25 anni. Non sono un medico e quindi è opinabile ciò che dico ma immagino che il tuo sviluppo osseo, a questa età, sia terminato. Tuttalpiù potrebbe essere ancora in evoluzione la tua occlusione dentale e questo magari può portare a dei movimenti della parte mandibolare per adattamento..
Sul discorso terza classe, invece, c'è un thread su questo forum:
http://www.forumsalute.it/forum/topi...TOPIC_ID=11568
Magari ti è utile a chiarirti le idee.
Ciao. Maurizio.

PS: Personalmente il problema a me si è evidenziato intorno ai 13-14 anni di età e da quando ne ho 22-23 non ha più variato sostanzialmente i parametri.

Polpy
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da pompiere.cattivo

Ciao Pci,
se la matematica non è un'opinione tu adesso dovresti avere 25 anni. Non sono un medico e quindi è opinabile ciò che dico ma immagino che il tuo sviluppo osseo, a questa età, sia terminato. Tuttalpiù potrebbe essere ancora in evoluzione la tua occlusione dentale e questo magari può portare a dei movimenti della parte mandibolare per adattamento..
Sul discorso terza classe, invece, c'è un thread su questo forum:
http://www.forumsalute.it/forum/topi...TOPIC_ID=11568
Magari ti è utile a chiarirti le idee.
Ciao. Maurizio.

PS: Personalmente il problema a me si è evidenziato intorno ai 13-14 anni di età e da quando ne ho 22-23 non ha più variato sostanzialmente i parametri.
Mi contraddici!??!

pompiere.cattivo
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Polpy



Mi contraddici!??!
Nonono!!! Non sia mai!
Non ne ho diritti ne conoscenze. Anzi, ho trovato interessante quanto hai detto riguardo ad una crescita dell'apparato mascellare fino a età per le quali si considera(va) finita qualsiasi variazione dell'apparato scheletrico in generale.
In effetti nel caso citato da Pci dove il III grado sembra di entità minima, uno sviluppo ulteriore della mandibola potrebbe portare ad una variazione percettibile dell'occlusione. Nel mio caso, con un terzo grado già grave di per se, non avrei significative variazioni di "assetto" anche se ci fosse un ulteriore spostamento o meglio crescita della mia mandibola.
Ciao Polpy!!
Maurizio.

pci
 

Vi ringrazio per le vostre risposte e visto che siete molto più informati di me aggingo un'altra domanda: i denti superiori, spostati con l'apparecchio fino a scavalcare quelli inferiori, possono frenare anche un minimissimo avanzamento della mandibola?
Io sinceramente credo che l'operazione che intende eseguire il mio dentista non sia facile perchè ho ormai 25 anni e i miei denti si sposteranno con difficoltà ed inoltre ho il timore di ritrovarmi con i denti da "coniglio".... bò..sarò pessimista!!
Vi ringrazio ancora....
Pci.

rosastrogoff
 

La mandibola è stabile nel tempo solo quando i denti laterali intercuspidano con i loro antagonisti superiori in modo tale da non creare forze muscolari fuori norma ovvero forze muscolari disordinate (ad esempio una lingua che forza contro gli incisivi).
Se i denti antagonisti laterali non occludono tra loro secondo certi schemi, è possibile che nel tempo si alterino certi rapporti anatomici del viso con la contemporanea usura di alcune superfici dentarie e la rotazione di denti.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 00:33 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X