Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > Ho l'esofagite?
Segna Forum Come Letti

   

Ho l'esofagite?

Hope98
 

Salve, vi racconto ciò che mi sta succedendo da circa 2 mesi.
All'inizio è iniziato con una piccola sensazione di nodo in gola presente dopo aver mangiato qualcosa. Dopo 2-3 giorni inizia a peggiorare questo nodo ed incomincia anche a farmi molto male, infatti avevo paura di soffocare.
Questo dolore con nodo in gola mi viene tutt'ora quando mangio cose solide o comunque mangio abbondantemente, quando invece bevo liquidi solo qualche volta avverto solo il nodo in gola ma senza dolore. Ho eruttazioni frequenti dopo aver mangiato ed a volte mi è capitato di sentire anche in gola un pò di cibo liquido. Cosa mi dite e cosa mi consigliate?
P.S= Quando bevo un pò di alcol oppure mangio l'aglio inoltre al dolore mi viene anche un forte bruciore che persiste per alcuni minuti, incomincia dalla gola dove sta la fossetta fino a dove sta lo sterno ovvero credo dove sia la prima parte dell'esofago.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Matteo Burchiellaro
Gentile Hope98, i sintomi da lei esposti meritano sicuramente un approfondimento. Ne ha parlato con il suo curante? Se non l'ha ancora fatto si affidi senza paura e valuti con lui una visita gastroenterologica in tempi rapidi.
Per il momento attui delle radicali modifiche alla sua dieta, niente cibi troppo conditi, niente aglio, niente alcol. Pasti leggeri e ridotti come quantità. Eviti tutti quei cibi che possono irritare il suo stomaco e di riflesso l'esofago.
Per qualsiasi presidio farmacologico si rivolga sempre al medico.
__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti
Hope98
 

Citazione:
Originariamente Inviato da MD_matteo Visualizza Messaggio
Gentile Hope98, i sintomi da lei esposti meritano sicuramente un approfondimento. Ne ha parlato con il suo curante? Se non l'ha ancora fatto si affidi senza paura e valuti con lui una visita gastroenterologica in tempi rapidi.
Per il momento attui delle radicali modifiche alla sua dieta, niente cibi troppo conditi, niente aglio, niente alcol. Pasti leggeri e ridotti come quantità. Eviti tutti quei cibi che possono irritare il suo stomaco e di riflesso l'esofago.
Per qualsiasi presidio farmacologico si rivolga sempre al medico.
La ringrazio per avermi risposto. Non ho parlato con il mio medico generico. Andai dall'otorino e mi fece una laringoscopia dicendomi che non avevo niente, mi disse che in caso di esofagite gli adenoidi dovevano essere gonfi, ma a me non sembra che gli adenoidi c'entrino con l'esofagite e comunque non mi fido di quel medico, lo vedevo troppo scherzoso. Comunque, il problema è che non voglio fare la gastroscopia perché sono molto sensibile con il vomito, forse potrei fare quella trans-nasale, la trans-nasale è fastidiosa? Vengono lo stesso i conati di vomito?

Dr. Matteo Burchiellaro
 

Gentile Hope 98, non parlare con il proprio medico di famiglia rimane un errore. Egli è sempre la prima linea di difesa per la salute. La laringoscopia da lei eseguita non è esame che può escludere una esofagite. Solamente con una gastroscopia è possibile farlo.
La paura di questo esame è oggi immotivata in quanto sempre più ci si può affidare ad una sedazione con propofol, che rende l'esame assolutamente a-traumatico per il paziente. Qualche minuto di sonno e quindi niente riflesso del vomito. La procedura trabs-nasale abbatte notevolmente la problematica. Il mio consiglio è di affidarsi ad un gastroenterologo che saprà certamente trovare l'opzione più adatta al suo caso.

__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Prof. Luca Piretta

Prof. Luca Piretta
Nome:
Luca Piretta
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Gastroenterologia, Nutrizionista, Docente Universitario
Specializzazione:
Gastroenterologia, Scienza della Nutrizione Umana
Contatti/Profili social:
linkedin
Domanda al medico
Prof. Piretta, come accrescere la salute del microbiota attraverso la dieta, e proteggerci così da malattie e infezioni?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:04 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X