Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > Diverticolite ?
Segna Forum Come Letti

   

Diverticolite ?

Tastierino
 

Buongiorno a tutti
Scrivo qui per avere un parere dal medico sulla situazione di mia mamma 62 anni.

Mercoledì scorso ovvero 5 giorni fa in mattinata ha iniziato ad avere dolori sul fianco sinistro ...
Andata dal medico di famiglia Sapendo che circa 6 anni fa le era stata diagnosticata una diverticolite
La dottoressa di famiglia la invita ad andare al promo soccorso perché potrebbe rischiare la peritonite .
Al pronto soccorso le misurano la febbre è risulta circa 38 le fanno analisi del sangue dove risulta un infiammazione e una tac di seguito l’esito:
L’esame è stato eseguito in urgenza prima e dopo somministrazione di mezzo di contrasto in paziente con sospetta diverticolite complicata.
Si osserva inspessimento ed iperdensita delle pareti del sigma prossimale e della giunzione sigma discendente dove si osservano due formazioni diverticolari la maggiore di 1cm di diametro a cui si associano strie dense nel tessuto adiposo periviscerale ed imbibizione edematosa del foglietto peritoneale della fossa iliaca sinistra in quadro di flogiosi.
Non vi sono aria libera ne raccolte anomale nello scavo pelvico
Il fegato è privo di lesioni focali con carattere di evolutivita.
Le vie biliari non sono dilatate ed il sistema portale è pervio
Milza pancreas surreni e reni conservano normale aspetto TC
Le vie esecretici urinarie non sono dilatate e non vi sono lesioni aggreganti in vescica

Le hanno dato un antibiotico e l’hanno trattenuta una notte in osservazione
Il giorno dopo dimessa con una dieta da osservare e un antibiotico intestinale da prendere ..

Due giorni dopo è tornata in pronto
Soccorso perché nella notte è subentra un forte mal di schiena
Li le hanno fatto un prelievo sangue dove è risultata l’infiamma E poi un eco addome sup inf dove (non riporto qui l’esito) è risultato tutto nella norma .....

Ora a distanza di 5 giorni da quando ha avuto male il dolore al fianco è diminuto un pochino mentre quello alla schiena persiste ...
Il medico di famiglia le ha detto che la schiena non c’entra nulla ed è probabilmente un dolore lombare ...
E le ha dato delle punture ...
È normale che il dolore della diverticolite ci metta così tanto a passare ?
Cosa ne pensa del mal di schiena?
Grazie per l’attenzione

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Matteo Burchiellaro
Gentile utente il quadro flogistico in essere ha bisogno di un po' di tempo per risolversi. L'antibiotico va preso per un periodo più lungo e quindi è ancora in corso la terapia. Utile sapere che tipo di antibiotico e a quale dosaggio. Personalmente alla luce del quadro clinico consiglio visita dal gastroenterologo per una valutazione generale e possibile colonscopia. Il dolore alla schiena va indagato in questa fase a mezzo di fisica fisiatrica ed eventualmente esami radiografici. Ci aggiorni. Cordialmente.
__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti
Tastierino
 

Grazie per la celere risposta
Come antibiotico sta prendendo :
Normix 200mg 1 cp ogni 12h x 7 gg e poi la prima settimana di ogni mese
Zirfos 1 bustina al di 1 settimana di ogni mese
Phsyllogel
Poi fra 3 mesi colonscopia e qui mi chiedo non è un po’ tardi 3 mesi ?
E visita gastro

La paura mia e sempre che ci sia qualcosa di più importante... dato che il dolore non passa...
Avevamo associato il dolore alla schiena al colon perché comparso in concomitanza, invece magari è solo un dolore muscolo articolare ...

Dr. Matteo Burchiellaro
 

Concordo con la terapia prescritta dal medico. Utile rivalutare lo Zirfos con lo specialista. Esistono oggi prodotti molto più moderni ed efficaci.
Il dolore alla schiena va visto nell'insieme della patologia infiammatoria oggi presente. Va valutato se continuo, crampiforne, se varia con la posizione, respiro, se si attenua dopo l'evacuazione o se non si modifica. Vanno escluse cause di origine renale. Se tutto è negativo e la causa è osteomuscolare, da valutare un ciclo almeno di qualche mese di IKT in acqua calda. Ottimi risultati anche per il relax intestinale.

__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Tastierino
 

Penso che dall’eco addome dove i reni risultano “regolare aspetto US” e dagli esami del sangue i reni risultino apposto (al promo soccorso non li hanno menzionati)
Il dolore è intermittente non varia con la posizione e dice che se abbassa la testa si sente tirare sulla schiena ...
Grazie per i preziosi consigli ...
Saluti cordiali

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, è giusto stimolare l’evacuazione manualmente o con "rimedi della nonna"? Oppure c'è il rischio di abituarsi e non riuscire più ad andare di corpo naturalmente?
La stimolazione anale deve essere utilizzata solo in casi estremi, men che meno nel lattante e nel bambino dove l’apparato sta imparando a funzionare: stimoli anomali potrebbero infatti creare circoli viziosi e condurre ad abitudini da non prendere. Infatti, come per ogni cosa, anche nel caso della defecazione se si lascia spazio alla pigrizia non si riesce più ad ottenere una funzionalità normale senza stimoli. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:25 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X