Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > Colon Irritabile?
Segna Forum Come Letti

   

Colon Irritabile?

Circe
 

Ciao a tutti! Sono una ragazza di 28 anni che da circa due mesi pensa di soffrire della "sindrome del colon irritabile".
Dato che ho vari sintomi, tipo gonfiore addominale, crampi intestinali e meteorismo, vorrei sapere se anche il mal di schiena e le vertigini fanno parte del quadro della sindrome stessa o meno.
Grazie

MIGLIOR COMMENTO
dakk
Ciao Elisa, ho qualche annetto più di te e ho una figlia sedicenne che, grazie a Dio, non ha problemi di anoressia (almeno fino ad ora). Immagino che sia davvero una brutta bestia, proprio perchè difficilmente controllabile psicologicamente. Sono contenta che tu ne sia uscita e per quanto riguarda la pancia sempre più spesso penso che sia in realtà la sede del nostro cervello. Poi noi donne siamo davvero particolari, ogni contrarietà ci fa riflettere e a volte stizzire fino all'esagerazione. Io invece soffro di colon irritabile e ho un rapporto conflittuale con la mia pancia, nel senso che probabilmente "lei" sente che io la detesto (non ho mai avuto la pancia bella piatta, di quelle da bikini) e quindi reagisce dandomi dei disturbi, ma soprattutto gonfiandosi. Così più si gonfia e io più mi arrabbio e la odio. Riuscirò mai ad uscire da questa situazione??
Baci
__________________
Daniela
Leggi altri commenti
Silvia-82-
 

Ciao, finalmente ho trovato qualcuno con il mio stesso problema, io ho 22 anni e soffro da 1 anno e mezzo di colon irritabile, ormai sono diventata un'esperta di questo problema, ho provato tutti i medicinali possibili e immaginabili e sono al punto di prima!!!
Non vorrei spaventarti ma il nostro è un problema difficile da curare perchè i sintomi sono tanti e diversi in ogni persona. Comunque personalmente anch'io soffro di dolori addominali, crampi, meteorismo e qualche volta mal di schiena. Vertigini direi di no, spero di risentirti presto, ciao
Silvia

Steppo
 

Mi aggiungo a voi....purtroppo faccio anch'io parte del club!!Cosa si potrebbe fare??Ho fatto ulcune cure ma con scarso successo...

trix
 

ciao a tutti, anche io ho questo problema, ho provato davvero di tutto, alla fine i medici collegano tutto allo stress, all'ansia. ho paura di star male e spesso non esco di casa per questo, esiste qualche "malato" come me?

Silvia-82-
 

Trix, anche a me hanno detto che la mia colite potrebbe essere legata all'ansia, ma io non penso sia così anche perchè sto benissimo con me stessa, il lavoro mi piace, ho tanti amici, la famiglia non è male, un ragazzo che mi ama, non avrei motivi per averne, lo dicono solo perchè non sanno cosa dire, magari in alcuni casi può essere vero ma non in tutti....spero che trovino presto un farmaco perchè sono stanca di svegliarmi al mattino ed avere i crampi intestinali, fatevi sentire, baci

P.s ho provato veramente di tutto ed ho solo 22 anni

trix
 

grazie Silvia, per avermi risposto...io ho 28 anni e ormai è da 7 anni che ho questo problema, apparentemente anche io non mi posso lamentare, sono riuscita a laurearmi, il lavoro va abbastanza bene, sono felicemente sposata da pochi mesi, l'unica cosa che non va è il mio peso...i medici dicono che non sto bene con me stessa, forse è vero anche perchè i miei crampi aumentano in situazioni di disagio, ma qundo provo a seguire una dieta l'alimentazione "sana" con verdure ecc, mi fa stare peggio...spero di trovare presto una soluzione!!
ciao ciao

Silvia-82-
 

Beh sicuramente anche a me succede che in situazioni di stress e ansia il male aumenta, ma non capisco perchè quando sono tranquilla e tutto va bene ho male lo stesso, sono proprio stufa! TRIX il fatto che tu abbia cominciato alla mia età a soffrire di questo problema e che adesso hai 28 anni mi preoccupa, significa che per chissà quanto tempo dovrò andare avanti...ANZI dovremo, tu ne soffri ancora, non sarà un problema grave ma a volte stressa!

natalia79
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da trix

ciao a tutti, anche io ho questo problema, ho provato davvero di tutto, alla fine i medici collegano tutto allo stress, all'ansia. ho paura di star male e spesso non esco di casa per questo, esiste qualche "malato" come me?
Ciao a tutti...ho 25 anni e da ormai 7 anni soffro di colon irritabile, soprattutto di meteorismo, dolori e diarrea, anch'io ho paura di stare male e spesso mi chiudo in casa, Trix non sei da sola...ho provato tante medicine e diete varie ma non ho mai ottenuto dei buoni risultati...solo che spesso mi precludo uscite con amici o divertimenti...ma avere sempre tutti i giorni questi disturbi mi deprime davvero tanto...

soleluna04
 

Ciao anch'io soffro di colon irritabile stitico, a parte alcuni alimenti quali latticini, pane, pizza, farinacei, biscotti, che mi danno problemi, l'anno scorso ci ho messo 4 mesi per guarire dal bruciore all'intestino eliminando vari alimenti e prendendo dei fermenti lattici potenti, quest'anno dopo natale (si mangia sempre qualcosa che fa male) stessa storia, colon infiammato, eliminazione degli alimenti soliti e mi è andata meglio, in un mese un pò è passato, avevo una pancia incinta di 7 mesi dal gonfiore, ho preso dei fermenti molto più potenti del solito (100 miliardi) e l'intestino si è ripreso, ma questa storia dello stress è troppo comoda per i medici quando non sanno cosa fare e ti rifilano antibiotici per curare brufoli che vengono perchè l'intestino è in tilt, ma se uno sta male per forza è stressato !!! Ciao a tutti.

Silvia-82-
 

è vero sole, sono d'accordo con te, comunque sto prendendo il medicinale Lexil, qualcuno lo conosce? Spero faccia qualche effetto e che calmi questo maledetto intestino irritato

natalia79
 

Ciao Silvia, anch'io ho preso lexil e devo dire che è contato...solo che non si possono prendere dei farmici per lunghi periodi...e dopo che l'ho spesso sono tornata ai soliti problemi...tu come ti trovi? ti ha già dato dei buoni risultati?

Silvia-82-
 

i risultati sono immediati anche se mi sento un po' di sonnolenza, comunque lo prendo solo da 4 gg quindi non da molto per potere esprimere un parere, quindi fra quanto dovrò sospendere?
Grazie Nat, aspetto risposta

natalia79
 

Ma io avevo sicuramente finito una confezione...però è meglio se ti fai consigliare dal tuo medico o dal farmacista per sapere per quanto tempo si può prendere...e per il gonfiore addominale e il meteorismo io prendo il carbone vegetale, ma non sempre funziona, e appena lo smetto mi torna di nuovo...

Silvia-82-
 

grazie nat

michele_84
 

Anche io mi unisco alla combriccola, soffro del problema da un paio
di mesi, esattamente dopo aver finito una stupida dieta autoimposta
a base di insalate e fibre, che, insieme ad alcuni antibiotici presi
per l'influenza hanno notevolmente sconquassato il mio intestino.
Le prime settimane è stata piuttosto tragica, stavo male e non
capivo perchè, mal di testa, nausea, bruciore di stomaco ho dovuto
persino lasciare l'università e l'attività agonistica per il
fastidio.
Per più di un mese mi alzavo col terrore di doverla fare tutta
prima di uscire di casa, pena bruciore per tutto il giorno.
Poi mi sono rivolto al mio medico, da 15 giorni circa e mi ha dato
una dieta specifica in cui fibre e verdure sono bandite, insieme
a tutte le porcherie grasse e fritte.
Devo dire che la dieta funziona a patto di ingerire modestissime quantità di cibo frammentate in intervalli distanti c.ca 4 ore.
Inoltre mi ha indicato una terapia antibiotica di 5 giorni (non
che avessi niente in circolo per l'intestino ma a scopo
precauzionale era bene ripulirlo) ed in seguito tutta una serie
di integratori della flora intestinale.
Da 5 giorni ho ricominciato a vivere, anche se ho notato che ci sono
alcuni fattori che ancora mi creano turbative:
-il freddo: se prendo freddo specie la sera la digestione ne
risulta disturbata.
-le incazzature: se la sera litigo con la mia ragazza, la mattina
dopo son dolori (e non solo perchè mi picchia).
Per tutto il resto penso che non tutto il male viene per nuocere,
con la paura degli spasmi intestinali ho un controllo molto molto
più preciso su quello che mangio, non mangio più per nervosismo e
ho un'alimentazione più sana, anche se penso che dovrei integrare
frutta e verdura in qualche modo.
In fine come consiglio dico a tutti coloro che come soffrono di
questa patologia di segnarsi su un pezzo di carta tutto ciò che
abbiano pensato gli abbia fatto male, di mattina in mattina.
Ciao, pace, amore ed empatia a tutti!

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché quando si va in vacanza si tende a soffrire di stitichezza?
La stitichezza da viaggio è legata alle modifiche apportate ai ritmi giornalieri a cui il nostro organismo è legato. Un'influenza importante ce l'ha anche il luogo in cui si dorme e la toilette. Quindi il consiglio è di cercare di ovviare con qualche alimento in aiuto oppure con l'aggiunta di fermenti lattici e/o probiotici alla dieta quotidiana. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 16:28 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X