Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > Muco nelle feci
Segna Forum Come Letti

   

Muco nelle feci

micina2709
 

Muco nelle feci
Ciao a tutti. Mi è successo nell'ultimo mese per circa una decina di volte che dopo aver defecato, quando mi sono pulita ho trovato una traccia di muco marroncino e trasparente molto denso e consistente, della grandezza di circa 1,5cm di lunghezza e quasi 1cm di larghezza. Siccome mia zia si è operata di tumore al colon e dopo che mangia va sempre in bagno e a volte espelle muchi e la madre di una mia zia ha appena scoperto di avere lo stesso tumore descrivendo i sintomi con muco nelle feci e successivamente sangue..io sono in preda al panico e al terrore..ho 22 anni e soffro di stitichezza. La mia dottoressa mi disse che molto probabilmente la causa della mia stitichezza era un colon irritabile sul quale o sfogo il mio stess visto che con integratori non ho mai risolto il problema. Cosa devo fare? E' normale che possano esserci muchi nelle feci? O devo fare degli esami? Ho paura...

MIGLIOR COMMENTO
silvestrolucchese
GENTILI SIGNORE E SIGNORI,
I DISTURBI DELLA MOTILITA' INTESTINALE HANNO CERTAMENTE SPESSO UNA CAUSA DA SOMATIZZAZIONE DELL'ANSIA O DA ERRORI DIETETICO-ALIMENTARI.
LA PRESENZA DI MUCO, SANGUE O LO STIMOLO ABNORME (TENESMO) O LA DEFECAZIONE IMPERIOSA SONO SPESSO LEGATI AD UNA SITUAZIONE INFIAMMATORIA DELL'ULTIMO TRATTO DEL COLON (PROCTITE) O AD ALTRE CAUSE (EMORROIDI CONGESTE, ECC).
QUASI SEMPRE I PAZIENTI CHE RIFERISCONO COLON IRRITABILE O COLITE, NON HANNO MAI ESEGUITO INDAGINI SPECIFICHE NE CONSULTI SPECIALISTICI, MA SI CURANO DA SE O PER "SENTITO DIRE", SPESSO SENZA BENEFICIO E CON UN CIRCOLO VIZIOSO DI ANSIA-DOLORI-DIARREA O STITICHEZZA.
DOPO DECENNI DI STUDIO E TRATTAMENTO DI PAZIENTI CON ALTERAZIONI DELLA MOTILITA' INTESTINALE ( DIARREA - STITICHEZZA)E MALATTIE DELL'ANO E DEL RETTO, POSSO AFFERMARE COME SIA MOLTO RISCHIOSO OMETTERE UNA VISITA MEDICA SPECIALISTICA IN QUESTI CASI, POICHE' SI POSSONO AGGRAVARE PATOLOGIE CHE RISCONTRO SPESSO BANALI E FACILMENTE CURABILI .
CONSIGLIO LA CONSULTAZIONE DEL MIO SITO : www.silvestrolucchese.it
SPERO SIA UTILE PER CHIARIRE ALCUNE PROBLEMATICHE
AUGURI
__________________
Prof. Silvestro Lucchese
www.silvestrolucchese.it
CHIRURGO SPECIALISTA
CLINICA "Sanatrix"- Roma
www.silvestrolucchese.it
Leggi altri commenti
domyrc78
 

ciao,anch'io di recente ho avuto un problema analogo,anche se e' stato 1 volta soltanto,ma nel mio caso c'era anche la presenza di un po'di sangue e il muco non era marroncino ma grigio chiaro,e' sopratutto questa perdita e' stata accompagnata ,da fortissimi dolori al basso ventre e scariche di diarrea.Anch'io come te soffro di stitichezza,ed anch'io come te me la sono fatta addosso dalla paura xche' pensavo le stesse cose,che pensi tu,ma fortunatamente gli esami hanno scongiurato tutto e me la sono cavata con una forte infezione intestinale,che sto curando.Non sono un dottore,ma ti posso solo dire di star tranquilla e non pensarci,sopratutto se non hai dolori o spasmi che te lo ricordino,e chiaro che devi cmq farti visitare da un dottore,ma ti raccomando non ti stressare con i pensieri brutti,vedo che sei giovane come me e ti posso garantire che non e' il caso.Io come ti dicevo mi sono stressato, e anche parecchio,e grazie allo stress ho passato il periodo + brutto della mia vita,tanto che quando il dottore mi ha detto :" Stai tranquillo che non c'e' niente di grave, e tutto curabile con un paio di cicli di antibiotico...." - anziche' essere contento,ho pensato :"E' se questo si sta sbagliando,e se non sa leggere le analisi e l'ecografia.."--La paranoia e' una brutta cosa,quindi non pensarci fai la visita,le analisi e tutto quello che devi fare,ma pensa positivo.CIAO

micina2709
 

Ti ringrazio,ciao!

lunaxte
 

Posso dirti che ho avuto anch'io problemi di muco, simili ai tuoi.

Li ho risolti quando mi sono rivolta ad una dietologa, secondo lei era un problema di flora intestinale "sfasata", forse spostata piuttosto verso funghi che contrastavano i batteri "buoni" del nostro intestino.

Penso, per esperienza personale, che sia effettivamente colon irritabile, come ti ha detto la tua dottoressa.
Vedi con lei se è il caso di verificare meglio questa sua diagnosi "empirica" con esami quali colonscopia, esami del sangue ecc.
Forse servirebbe anche a te per toglierti ulteriori dubbi e farti stare + tranquilla.

Comunque ti faccio i migliori auguri e soprattutto affronta questa cosa con calma e vedrai che tutto si chiarirà

gabryk
 

Dott. Lucchese cosa intende con "visite specialistiche"? Colonscopia?
Perchè ad esempio io ho fatto una "visita specialistica" con un gastroenterologo, ho speso 180 euro per sentirmi dire che la verdura mi fa produrre troppo gas. Illuminante.
Secondo lei è valida anche la colonscopia virtuale (non conosco il termine tecnico)? Grazie

SALVATORE25
 

SALVE SONO GIORNI CHE QUANDO VADO IN BAGNO E FACCIO LE FECI MI ESCE DEL MUCO NELLE FECI COME POSSO RISOLVERE IL PROBLEMA

SALVATORE25
 

ESSENDO UN RAGAZZO GAY HO RAPPORTI ANALI CON IL MIO RAGAZZO AVENDO STO PROBLEMA NON LI POSSO AVERE PIU?

alex73
 

Farei un mese di cura utilizzando un buon probiotico come ad esempio Enterolactis plus oppure VSL#3 e vedrei se la situazione migliora. Per l'altra questione non ci dovrebbero essere correlazioni..
Ciao

nonino
 

Buongiorno il 5 giugno sono stato operato prolasso rettale completo metodo longo da
Quel giorno sono cominciati i miei guai dolori tenesmo muco aiuto

alex73
 

ancora ci possono essere conseguenze dell'intervento...
Cosa dice il tuo curante?
Saluti

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, quali sono i principali cibi su cui puntare per ammorbidire le feci, se sono sempre dure? E quali per avere una maggior regolarità intestinale?
I cibi che aiutano ad ammorbidire le feci sono frutta e verdura come kiwi, susine, zucchine, pere, mele, e poi farine integrali, latte, olio di oliva, yogurt… ma soprattutto tanta acqua non gasata. Per integrare l’assunzione di liquidi è possibile prepararsi anche delle tisane lassative da bere due volte al giorno, prima del pranzo e della cena. Sono indicate le tisane ai fiori di malva, tiglio, altea e semi di lino, che nello stomaco, a contatto con l’acqua, formano una specie di mucillagine in grado di ammorbidire le feci e di aumentarne il volume. Al contempo, per avere una maggior regolarità intestinale servono fibre, dunque frutta e verdura, ma anche latte, uova, carne e pesce. Soprattutto occorrono acqua e movimento. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 09:41 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X