Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia plastica ed estetica > MASTOPLASTICA RIDUTTIVA
Segna Forum Come Letti

   

MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

leviosa
 

SALVE A TUTTI..
VADO SUBITO AL PUNTO: HO UNA NONA DI REGGISENO CIOE' UNA 105-F riguardo la coppa... MI HANNO CONSIGLIATO MASTOPLASTICA RIDUTTIVA. MA DICONO CHE E' MOLTO DOLOROSO SIA L'INTERVENTO CHE IL POST-OPERATORIO.
E POI...FORSE SBAGLIO E LO SPERO... [V] TAGLIANDO E TOCCANDO PARTI COSì DELICATE HO IL TERRORE DI SVEGLIARE QUALCOSA DI BRUTTO...NON SO SE MI SPIEGO..
DITEMI SE SAPETE QUALCOSA IN MERITO.. GRAZIE.

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Claudio Bernardi
Sono contento che ho una nuova giovane assistente che mi aiuta nelle risposte....
Scherzi a parte, dico subito che in particolari condizioni di ipertrofia mammaria (mammelle molto voluminose) la riduzione mammaria è un intervento che acquista una valenza funzionale importantissima. Quindi nel suo caso sicuramente avrà notevoli benefici dopo la riduzione. Inoltre il tessuto mammario asportato viene sempre esaminato isologicamente e quindi è un'occasione per vedere anche i minimi cambiamenti istologici. Il dolore non è la caratteristica principale dell'intervento ma comunque sempre ovviabile con lòa giusta terapia medica.
Distinti saluti
Dott. Bernardi Claudio
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
__________________
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
www.lachirurgiaplastica.net
Leggi altri commenti
 

Per svegliare cose brutte intendi che possano tagliare cose che non devono e che ti ritrovi sfigurata,(necrosi di tessuti),o che possano risvegliare un tumore?Perchè quest'ultima non è possibile!!Se ci spieghi meglio possiamo aiutarti!Comunque se ti opera un medico capace,sono complicazioni molto rare.Una diminuzione della sensibilità nella zona trattata è normale nelle prime settimane,ma poi andrà tutto a posto.Se invece fumi dovrai smettere molto prima dell'intervento,perchè il fumo riduce i vasi e facilita complicazioni anche gravi.
Ho letto dalla tua scheda che hai 37 anni.Ora forse non li senti bene,ma dovresti già averli...dolori alla schiena?Fatica a respirare?Portamento rincagnato?In più immagino che ogni movimento sia un incubo,vero?
Per la schiena sono chili(almeno 4,prova a pesarle che vediamo!)inutili,in più non riuscirai nemmeno facilmente a correre,o dovrai indossare tre reggiseni per tenere su tutto,e le spalline ti taglieranno le spalle...Vero?
Naturalmente è sempre lo stesso discorsoer scongiurare il più possibile che le tue paure,(che fai benissimo ad avere,dimostra che sei una persona seria),si avverino non devi buttarti sul primo tavolo operatorio che trovi,ma cercare con attenzione e pazienza un dottore che ti "ispiri",che ti convinca.
Per i dolori,dunque,durante l'intervento sei anestetizzata(non so se possa essere anche solo locale,ma credo di si),perciò non sentirai nulla,(probabilmente ti sei espressa male),e per quanto riguarda i dolori del post,secondo me sono inferiori a quelli di un'additiva,dopo tutto qui si toglie,là si aggunge stiracchiando muscoli e tessuti,(eh...Dottore,ho detto cose giuste?).Ti sembrerà d'essere stata tagliuzzata da un macellaio la prima volta che le vedrai,ma le cicatrici si sistemeranno e diventeranno quasi invisibili.
Se ti fa schifo il sangue ricorda che avrai dei drenaggi che usciranno proprio dal seno,e potrebbe essere un pò traumatico,ma verranno tolti presto.
...Ma sentiamo che dice il Dottor Bernardi
Comunque avrai tutta l'assistenza che serve,e antidolorifici se proprio non resisterai,secondo me i dolori post operatori sono fra gli ultimi dei pensieri!

 

Scusi dottore!!
Però non mi sto sostituendo a lei!Dico sempre che è meglio sentire che dice il medico,io dico la mia opinione e poi aspetto di vedere se è giusta!
E' che mi sto innamorando sempre più di questa branca della chirurgia...Metto alla prova il mio intuito e le mie minime conoscenze.
Se non le spiace io continuerei a farle da secondo,mi piace troppo

Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


petalo82
 

mia mamma l'ha fatta a novembre...
ha avuto dolore x circa un mese. poi basta e cmq durante l'intervento non ha sentito nulla...
Ricordo ke aveva avuto una emoraggia la notte dell'intervento e ke il sangue non si arrestava...cmq era sempre sotto controllo e infatti non è successo nulla.
Cmq lei aveva una 6 e il seno è stato ridutto ad una terza (tendente ad una quarta) xkè i medici dicevano ke più di tanto non si poteva ridurre...(bhe...mia mamma voleva una seconda!!!)

Oltretutto mi sa ke x un seno come il tuo lo passa la mutua...mia mamma ha pagato invece x farla...
se ti interessa di dico l'istituto dove l'ha fatto...

 

Si,non si può ridurre troppo in un solo intervento.
Anche le liposuzioni non possono andare oltre una certa quantità di litri.Esattamente il motivo non lo so,ma se lo dicono loro c'è da fidarsi!
In effetti forse si può riuscire a farlo pagare alla mutua.Dopo tutto è un grande impedimento ad una vita salutare un seno così grosso.

leviosa
 

INNANZI TUTTO GRAZIE A TUTTI VOI CHE AVETE ACCOLTO LA MIA RICHIESTA D'INFORMAZIONE.. E SOPRATUTTO A LEI DOTTORE, NON AVEVO ANCORA CONSULTATO NESSUNO SPECIALISTA, MA LE SUE PAROLE MI RASSICURANO MOLTO.
A QUESTO PUNTO NE APPROFITTO: 1° SECONDO LEI è MEGLIO PRIMA PERDERE PESO PER VEDERE ESATTAMENTE QUANTO LE MAMMELLE SI RIDUCANO? PESO 90 KG E ALL'ULTIMA MAMMOGRAFIA RISULTAVO ESSERE "PIENA DI CICCIA" NEL SENO COME HA SOTTOLINEATO IL RADIOLOGO.
2° SO DI PER CERTO CHE NELLA MIA REGIONE QUESTO INTERVENTO DI RIDUZIONE VIENE PASSATO DALL'ASL MA SOLO IN CASI PARTICOLARI ED IO RIENTRO PERFETTAMENTE NEL TARGET, MA IL MIO MEDICO DI BASE DICE CHE SAREBBE PIù OPPORTUNO AFFIDARMI AD UNO SPECIALISTA PRIVATAMENTE.
3° SA INDICARMI QUALE STRUTTURA OSPEDALIERA NEL MIO TERRITORI POSSA EVENTUALMENTE OCCUPARSI DEL MIO CASO? PRECISO CHE VIVO A SETTIMO TORINESE (TORINO)
GRAZIE PER LA DISPONIBILITA'
E GRAZIE ANCHE A TUTTI VOI....DI CUORE

 

Io in effetti prima di sottopormi all'intervento e anche di iniziare il tour dei chirurghi per la scelta,sto scendendo al peso che voglio,non ho mai pensato perchè....Mah...i miei mi hanno detto di fare così...perchè gli do sempre retta??
A pensarci,però,credo che sia più facile per il medico vedere cosa c'è da fare esattamente,e se poi perdi 20 kg dopo l'operazione,il seno ti scende...da un problema passeresti ad un altro!
Poi se si fanno cambiamenti troppo radicali dopo l'operazione,forse,la modifica fatta dal chirurgo non si adatta più al nuovo fisico.

Dott. Claudio Bernardi
 

L'ideale sarebbe dimagrire e poi sottoporsi all'intervento chirurgico proprio per poter ottenere un risultato più stabile nel tempo. Nella stragrande maggioranza dei casi, però, facciamo esattamente il contrario perchè abbiamo quasi sempre a che fare con pazienti in sovrapeso che hanno già fatto innumerevoli diete senza successo, ovvero senza riuscire a perdere o a mantenere il peso raggiunto, nei quali proporre di seguire un'ulteriore dieta sarebbe inutile o dannoso psicologicamente. La mastoplastica riduttiva può pertanto sicuramente essere eseguita anche nella sua condizione,ovviamente dopo aver valutato il suo stato di salute generale.
Non posso aiutarla direttamente se non consigliandola di vedere il sito ufficiale della Società italiana di chirurgia plastica www.sicpre.org

Distinti saluti
Dott. Bernardi Claudio
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it

leviosa
 

grazie...dottore...!
visitero' al piu' presto il sito!
mi è stato davvero di grande aiuto..
un saluto..
anche a te kakayo, grazie!!...è confortante sapere di non essere i soli ad avere certi problemi..!

 

Figurati!
Anzi,ti faccio tanti tanti in bocca al lupo per il percorso.
Pensa alla soddisfazione di essere dimagrita,e in più alla qualità di vita che avrai dopo aver ridotto il seno...ce la farai se tieni a mente gli obiettivi!
Ciaoooooooo

pallina77
 

Cara leviosa, ti porto la mia testimonianza diretta. Nel 1997 mi sono sottoposta a un intervento di mastoplastica riduttiva perchè il mio seno (6a coppa D con una forma a pera che odiavo) mi faceva sentire veramente male. L'intervento (avevo 20 anni) mi ha cambiato la vita. Da allora sono dimagrita, mi sento bene con me stessa e non perdo occasione per comprarmi un nuovo reggiseno. La mia adesso è una bella 5a coppa C. Il motivo per cui il chirurgo non ha ridotto più di tanto era per via delle dimensioni del mio torace, un seno piccolo su di me avrebbe stonato. Io non ho sofferto il minimo dolore. Per niente. Una notte di degenza e poi l'indomani a casa [|)] Qualche anno fa però mi è nata una cisti e, eliminandola, ne ho approfittato per fare una revisione di cicatrici, a seguito della quale l'aspetto del mio seno è migliorato ancora di più. Insomma, salvo controindicazioni personali, ti consiglio proprio questo intervento. Se tornassi indietro lo rifarei sicuramente, la sensazione di libertà che si ha dopo è davvero impagabile. [^] Spero che la mia testimonianza ti sia stata utile! A volte il bisturi serve per farci sentire bene e guai se non ci fosse!

pallina77
 

Volevo approfittare della disponibilità del Dottore per una domanda. In caso in futuro volessi allattare, cosa succederebbe? A me hanno detto che non si può fare, ma qual è il motivo? Grazie!

Dott. Claudio Bernardi
 

Carissima,
se la riduzione viene effettuata con tecniche chirurgiche conservative, tutta la ghiandola che rimane è funzionale e funzionante anche per un futuro allattamento.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
www.claudiobernardi.it

pallina77
 

Grazie Dottore, pensavo che l'allattamento potesse compromettere il risultato dell'intervento. Mi informerò su cosa effettivamente è rimasto della mia ghiandola. Cordiali saluti

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 02:24 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X