Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Flebologia, circolazione venosa > per il dott De Siena
Segna Forum Come Letti

   

per il dott De Siena

mama80
 

salve dott De Siena sono una ragazza di 27 anni e anche io ho dei problemi con le vene varicose. a seguito della seconda gravidanza ho cominciato ad avvertire un fastidio di pesantezza e prurito alla gamba sx con la comparsa di una varice non in rilievo . ho cominciato ad assumere (dietro consiglio medico)venoruton 1000 solo nella stagione estiva che hanno alleviato i fastidi . con il passare del tempo le vene si sono estese sempre di piu fino alla comparsa di una brutta e antiestetica vena tortuosa in rilievo che con il caldo mi da molto fastidio , pratico docce fredde e metto creme che mi danno un po di sollievo . il mio primo pensiero e' stato quello di operarmi ma(vedendo come si e' ridotta mia madre per la paura dell'opoerazione)non nascondo che anche io ho dei dubbi al riguardo ! volendo superare la paura ,il mio dubbio rimane sul fatto di un reale miglioramento di salute e estetico. vorrei sapere se nel periodo estivo posso idossare al bisogno dei gambaletti contenitivi ?la ringrazio dell'attenzione e di una sua eventuale risposta .

MIGLIOR COMMENTO
Prof. Dr. Luca De Siena
Certamente la Sua situazione può essere affrontata nel modo meno invasivo possibile ( magari anche con una sclerosi emodinamica ) semplicemente interpretando il punto ammalato del Suo sistema venoso.
Per il resto i presidi farmacologici ed elastocompressivi la possono aiutare ma non le risolvono il problema.
Cordialità
__________________
Prof. Dr. Luca De Siena
Studio Medico Via Puccini, 8
Riccione (RN)

Ulteriori località di attività ambulatoriale:
San Benedetto del Tronto- Senigallia-Fano-Pesaro- Tavullia- Savignano sul Rubicone-Padova.

Per prenotazioni telefonare al n° 3387113260
Leggi altri commenti
alexandra1976
 

Per il Dottor DeSiena.
Gentile dottore ho problemi di vene varicose e capillari purtoppo in famiglia dalla patre di mio padre siamo tutte così. Ho 31 anni e non ho ancora avuto gravidanze, volevo sapere come potevo comportarmi. Posso prendere il sole e fare ciclette?

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Certamente prenda il sole ma usi bagnarsi le gambe con spruzzetti di acqua frequentemente e cammini spesso in acqua del mare
fino all'ombelico. Usi durante l'inverno le calze a compressione 140 den.
Cordialità

mama80
 

Salve dott.De Siena la ringrazio per la risposta che mi ha dato,un po mi da' sollievo, perche' sembra che il mio problema si possa risolvere con un metodo poco inasivo ,pensavo che questa metodica (sclerosi emodinamica )si utilizzasse per le piccole vene e capillari e che per le varici in rilievo fosse necessario intervenire diversamente.Io vivo nella provincia di Roma mi saprebbe consigliare un centro ospedaliero che pratica questa metodica?
La ringazio con anticipo per le sue importanti informazioni!

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Cara Signora al momento non mi viene in mente alcun nominativo.
Cordialità

mama80
 

Grazie comunque !

mama80
 

Buon giorno Dott.De Siena volevo chiederle al riguardo della sclerosi emodinamica ,o di altre metodiche necessarie per la cura delle varici ,se e' preferibile non eseguirle nei mesi caldi ?
Grazie.

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Certamente l'attività di sclerosi è da limitare ai periodi freschi dell'anno.
Solo in presenza di gravi turbe trofiche è legittimato procedere alla chiusura del punto di fuga per ridurre la pressione patologica nel sistema venoso.
Cordialità

xlareginanerax
 

complimenti al dottore che è sempre cordiale e presente.......

sole69
 

Egregio Dott.De Siena,
ho 38 anni e da circa due anni ho un problema di varici alla gamba destra. Ecocolordoppler rileva:"Iniziale varicosità di vena collaterale antero-laterale affluente alla crosse safeno - femorale". Mi è stato consigliato l'intervento con asportazione della vena nei punti in cui presenta le varici.Gradirei avere il suo parere.
Distinti saluti

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Caro Sole69, il solo trattamento asportativo della collaterale ( a cross femoro-safenica incontinente ) la espone al rischio, alto, di recidive, oltrecchè alla comparsa di capillari di coscia più difficili da gestire della sola collaterale dilatata ora presente.
Quindi opti per una chirurgia di conservazione.
Cordialità

sole69
 

Egregio dott.,la ringrazio per la sua risposta e le chiedo cortesemente,se può, di spiegarmi cosa s'intende per chirurgia di conservazione. Desidero inoltre informarla che ho già numerosi capillari sulle coscie (da prima della comparsa delle varici).
Grazie

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Se vuole può guardare il mio video sulla chirurgia conservativa andando su
Google video .............................poi aperti i video digiti la parola
varici . Buona Visione

sole69
 

Egregio Dott. potrebbe consigliarmi un centro attrezzato per la cura delle varici a Roma; sa quello che ho potuto capire capito dal suo video, la chirurgia conservativa nonè ancora così diffusa in Italia.
Grazie

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 19:02 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X