Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Flebologia, circolazione venosa > dolori alle gambe,...
Segna Forum Come Letti

   

dolori alle gambe,...

melissa82
 

buongiorno a tutti, praticamente a volte mi capita di avere pesantezza alle gambe e di farmi male gli ari inferiori, come s ea volte non riuscissi a mantenermi in equilibrio...ho una tremenda paura , non vorrei che fosse legata cn qualche brutta malattia come la sclerosi multipla....in piu questo dolore si fa sentire la notte a riposo ...non è normale...

MIGLIOR COMMENTO
Prof. Dr. Luca De Siena
Si faccia consigliare dal Suo Medico di Medicina Generale che dovrebbe conoscerLa meglio di qualunque altro sanitario.
__________________
Prof. Dr. Luca De Siena
Studio Medico Via Puccini, 8
Riccione (RN)

Ulteriori località di attività ambulatoriale:
San Benedetto del Tronto- Senigallia-Fano-Pesaro- Tavullia- Savignano sul Rubicone-Padova.

Per prenotazioni telefonare al n° 3387113260
Leggi altri commenti
bribri
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da melissa82

buongiorno a tutti, praticamente a volte mi capita di avere pesantezza alle gambe e di farmi male gli ari inferiori, come s ea volte non riuscissi a mantenermi in equilibrio...ho una tremenda paura , non vorrei che fosse legata cn qualche brutta malattia come la sclerosi multipla....in piu questo dolore si fa sentire la notte a riposo ...non è normale...
melissa82 stavo girando sul forum ed ho letto il tuo post,
fatalita' anch'io ho avuto dei sintomi uguali ai tuoi ed ho pensato
anch'io a brutti mali. nel mio caso era perchè fumo parecchio, ed il sangue non circola bene, cio' da dolori e crampi. ho ridotto il fumo e le cose sono migliorate tantissimo.
non so se è il tuo caso, tu fumi?

melissa82
 

si fumo ma molto poco, cioè arrivo a 5 sigarette al giorno non so se è il mio caso.

Silvi1981
 

Ciao ragazze, oggi per caso ho letto un articolo che parlava di sclerosi multipla, venivano anche indicati i sintomi e io essendo ipocondriaca ho cominciato subito a spaventarmi! È ormai da molto tempo che sento spesso un senso di debolezza e affaticamento alle gambe, ho sempre dato la colpa al mio lavoro che mi obbliga a stare seduta 8 ore al giorno e anche alla circolazione, visto che ogni tanto, soprattutto d’estate, le gambe e le caviglie si gonfiano leggermente; però l’articolo che ho letto stamattina mi ha veramente spaventata, possibile che una persona abbia le gambe deboli e stanche tutti i giorni?

Prof. Dr. Luca De Siena
 

... aggiungerei.... anche se perfettamente normale ? Si possibilissimo

pirilla
 

anche a me capita di avere dolori alle gambe ma ho le vene svalvolate praticamente soffro di insufficienza venosa, ogni tanto di notte mi vengono dei crampi. mi hanno detto di usare le calze elastiche ma non le sopporto!e poi mi hanno prescritto l'arvenum un mese si e uno no .

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Usi le calze se ha le vene svalvolate ! In questo caso il farmaco è meno importante.

carmelinux
 

Pirilla, il Dott.DeSiena, ovviamente, ha perfettamente ragione; l'arvenum serve soltanto a proteggere i capillari, mentre le calze elastiche sono il miglior mezzo di prevenzione per lo sviluppo delle vene varicose nei soggetti predisposti e superano gli stessi farmaci flebotonici come efficacia. Queste sono presidi sanitari molto importanti nella prevenzione e nella cura delle varici degli arti inferiori, della sindrome post-trombotica e delle malattie del sistema linfatico.

piccola raccomandazione: ti hanno insegnato a metterle? spesso non lo fanno... cmq si mettono prima di alzarsi dal letto, in modo tale da non far rimanere sangue intrappolato in basso che non potrebbe più tornare indietro per via dell'elastocompressione..(l'ho spiegato da cane, ma più o meno è cosi )


IMPORTANTE!!! Tengo a precisare che non sono un medico
ma un appassionato che studia da tanti anni, pertanto i miei consigli e le mie osservazioni vanno considerate SOLO a fine informativo e NON terapeutico. E' bene SEMPRE rivolgersi al vostro MEDICO per qualsiasi tipo di problema.

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Bravo Carmelinux.

carmelinux
 

Grazie Dott,
rispondo solo adesso perchè non lo avevo visto prima.
COrdiali Saluti.

Prof. Dr. Luca De Siena
 

Cordialità

Saori
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da carmelinux

piccola raccomandazione: ti hanno insegnato a metterle? spesso non lo fanno... cmq si mettono prima di alzarsi dal letto, in modo tale da non far rimanere sangue intrappolato in basso che non potrebbe più tornare indietro per via dell'elastocompressione..(l'ho spiegato da cane, ma più o meno è cosi )
Io nn sapevo fosse la cosa fondamentale,anche perchè prima di indossare le calze mi lavo.
Se usassi il gambaletto,sempre a compressione graduata,ovviamente risolverei il problema(mi sveglio e prima di scendere dal letto li indosso).
Ma secondo te (la domanda vale anche e soprattutto per i dott. )il gambaletto aiuta molto come il collant?O è una spesa inutile?

carmelinux
 

ciao Saori,
purtroppo sia per il tempo che ho, che per la febbre a 38.7 che non mi da tregua, ti risponderò molto velocemente e esprimendomi nel modo più semplice possibile.
Il punto è questo: considerando che per esperienza ho visto un gran numero di persone con prevalentemente varici agli arti inferiori dal ginocchio a scendere, potrei anche dirti che in questi casi utilizzare i collant o i gambaletto è indifferente; ma poichè non sono rari anche i casi in cui le vene varicose si trovano dal ginocchio in su, allora li mi sembra d'obbligo l'uso del collant. Con questo che voglio dire? Che in base alla tua situazione specifica, deve essere l'angiologo a consigliarti il tipo giusto, riferendosi alla tua patologia, in quanto non esiste un tipo di calza elastica superiore alle altre e "versatile", ossia adeguabile manifestazioni varicose differenti.


Inoltre aggiungerei anche una piccola nota per tutti:
dato che siamo finiti a parlare di calze elastiche per un post che era nato per "pensantezza alle gambe..ecc" vorrei aprire una parentesi su un atteggiamento da adottare in questi casi, in quanto spesso non si hanno di questi problemi perchè si hanno vere e proprie varici, ma perchè a causa della postura o del lavoro che si fa (stare molto seduti o in piedi, camminando poco o niente) si ha un senso di pesantezza proprio dovuto alla stasi venosa (o sanguigna) ossia il non ritorno (o quasi) del sangue dagli arti al cuore e viceversa.
Il concetto qual è? il concetto è che i nostri piedi sono come una pompa, ed ogni volta che noi camminiamo stimoliamo il ricircolo del sangue dagli arti inferiori al cuore e all'organismo. Se stiamo fermi..in piedi..senza camminare..a causa della forza di gravità, e della mancanza di una propulsione adeguata, il sangue tende a risiedere nelle gambe. Questo causa senso di peso..stanchezza..
Se ci fate caso, massaggiando a fondo la pianta del piede, si ha come una sensazione di sollievo. Questo perchè? perchè si riattiva il ricircolo!
Un altro consiglio utile (quasi per tutti, ad eccezione di cardiopatici e altri che non mi sovvengono)è quello di dormire o guardare la tv distesi con le gambe leggermente sollevate, magari con un cuscino normale o con quelli appositi a scivolo che vendono nelle sanitarie. E' importante sottolineare due cose però in questa pratica! La prima è che le gambe devono essere sollevate in modo da essere almeno un pò più in alto rispetto al cuore; la seconda raccomandazione è quella di non lasciare spazio vuoto sotto il ginocchio. Questo perchè? perchè in questo modo, piegandosi più del dovuto (poichè sotto non ha un appoggio) l'articolazione del ginocchio rischia di strozzare (stenosi) la vena e l'arteria poplitea (che passa proprio dietro il ginocchio). Per questo motivo, aggiungo che è sbagliatissimo stare distesi con le gambe su una sedia, proprio perchè si rischia di lasciare il vuoto sotto il ginocchio..

Lo so..vi state chiedendo: ma se andava di fretta ed ha pure la febbre..perchè ha scritto tutto sto romanzo?
Beh, la risposta è semplice: la passione..
La passione è quella che mi guida e la cordialità e la professionalità di alcuni medici, come il caro Dott. DeSiena, è quella che mi stimola a fare sempre meglio.

Ricordandovi che cmq non sono un medico, e scusandomi se ho scritto qualche sciocchezza, mando un Saluto a Tutti.

p.s.
se volete altri chiarimenti scrivetemi!

Saori
 

Ciao e grazie per la risposta.Spero che svegliandoti la febbre ti sia passata.
Io ho 27 anni,nn ho varici,ma capillari verdi,oltre a senso di pesantezza,gonfiore alle caviglie e polpacci...

Il gambaletto era proprio per una questione di versatilità.Il punto è questo:se so che devo mettere il gambaletto,lo metto più facilmente,quindi anche ogni giorno,e anche così fino a maggio,visto che da me in Sicilia già a Maggio si muore di caldo.
Al pensiero invece di mettere i collant,diciamo che mi passa la voglia,per cui li metterei saltuariamente.Mi passa la voglia perchè inizio a prendermi tutte le scuse immaginabili per nn metterlo,tipo che poi devo andare in piscina e quindi mi scoccia toglierli e metterli lì,che sento caldo,che perderei troppo tempo andando in bagno tot volte,ecc.

Ma certo se poi il gambaletto serve poco o niente,che me lo metto a fare?

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 06:31 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X