Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Otorinolaringoiatria > otosclerosi
Segna Forum Come Letti

   

otosclerosi

suedi
 

Buongiorno,
sono una ragazza di 24 anni affetta da otosclerosi bilaterale. A fine anno dovrei andarmi ad operare e ho una paura tremenda...ho molti dubbi.
Inanzitutto vorrei sapere cosa mi comporta una volta stata operata...
posso ancora andare in locali rumorosi (ad esempio birrerie o discoteche?)
L'operazione fa male o crea dei disturbi.
Spero che qualcuno sappia rispondere alle mie domande e meglio ancora se mi aggiunge qualsiasi altra cosa che sa del post-intervento.
Grazie.

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Berni Canani
Gentile signora,
ha riacquistato l'udito ?
Ha fatto l'esame audiometrico di controllo ??

Cordiali saluti,
Dott. F. Berni Canani
www.specialistaotorino.it
__________________
Dott. Berni Canani, Specialista in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale
www.specialistaotorino.it
Continua a leggere...
miticissimoo
 

sai da qualche anno anche io soffro di otosclerosi ho gia' perso 80 % dall'orecchio destro
mi hanno detto di operarmi non so a chi rivolgermi
tu a chi ti sei rivolta
dove dovresti operarti
io ho 45 anni ma ho la stessa paura che hai tu
spero di risentirti ok ciao gianni

tua
 

mi sono operata io all'ospedale maggiore di milano , l'operazione e, molto piu' facile, di un'estrazione dentale , senti subito , e bellissimo, ci possono essere dei problemini, come tintinnii ma , non capita facilmente, se potessi mi riopererei , perche' almeno io che lo fatto 10 anni fa ha 31 anni adesso comunque ho perso il 40/%, MA AL MOMENTO HO RECUPERATO IL 100% LO CONSIGLIO A TUTTI QUELLI CHE NE HANNO BISOGNO, SI FA IN ANESTESIA LOCALE, DOPO UN GIORNO VAI A CASA.....CIAO AUGURI

suedi
 

Mi hanno consigliato vari posti dove andarmi ad operare...Venezia, Padova, Ferrara...
Padova so che c'è un bravo ottorino ma ci vogliono 3 anni di aspettativa e se la malattia va avanti così faccio ora a diventare sorda!!! Di conseguenza mi hanno consigliato di andare a Ferrara...ho fatto la visita e sto aspettando di venire chiamata per l'operazione (penso e spero per novembre).

Ti può interessare anche...
Cistite e candida? Fai il test e segui i consigli per il tuo benessere intimo!

Senso di pesantezza nella parte bassa dell'addome? Impellente bisogno di urinare? Prurito intimo?

Potrebbe trattarsi di cistite o candida, oppure delle due cose insieme.


SCOPRI QUI SE NE SOFFRI, ricevi i consigli utili per combatterle e le indicazioni sui rimedi a tua disposizione perché non diventino presenze ricorrenti nella tua vita.

suedi
 

PER TUA

Dopo l'operazione hai avuto problemi a frequentare locali rumorosi?
A me è già stato detto che non posso quadagnare il 100% anche se spero tanto che il professore che mi ha visitato si sia sbagliato e che l'operazione riesca perfettamente!

miticissimoo
 

no devo dire che una ragazza mi ha scritto dicendo che e molto semplice si fa in anestesia locale lei lo ha fatto a milano all'ospedale maggiore
il fatto di freq quei posti non so dirti
cia speriamo che vada ok ad entrambi
ciaooo

tua
 

allora mo vi spiego tutto dipende anche molto dal'eta' piu' giovane si fa piu' le prospettive sono ottime ma la maggior parte riprende l'udito 90% , non porta dolore asolutamente non si possono portare pesi eccessivi all'inizio dell'operazione perche' e' la staffa che viene sostituita quindi si deve aspettare, che si saldi bene, si sente subito, gia' sotto all'intervento sai se e' riuscito, e' semplicissimo, all'sopedale di milano mi chiamarono dopo 3 mesi, si fa in qualsiasi opsedale basta un buon otorino esperto perche' sono interventi di microchirurgia quindi ci vuole una buona mano. spero di avervi aiutato, io mi sono operata sia a destra che ha sinistra, poi tutto nella vita e' soggettivo quello che va bene ad uno puo' non andare ad un'altro ma , rischi minimi......

miticissimoo
 

suedi una persona operata mi ha detto che devi prooteggerti nei primi tre quattro mesi dai rumori poi piano piano si riprende come prima

tua
 

miticissinoo sono sempre io quella che ti ha scritto ma non sono una ragazzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzza ho 4000000000000000000000 anni, anche se so che non importa , sono una persona molto aperta e preferisco essere chiara nelle cose a nche se non vista ciao ......auguri per l'operazione[^][^][^][^][^][^]

suedi
 

Vi ringrazio per le Vs.risposte...mi siete stati molto d'aiuto...spero che vada tutto bene...poi Vi farò sapere (anche se penso sia per fine anno...sperando che mi chiamino in fretta!!!)
Comunque se qualcuno ha qualcosa da aggiungere sarei contenta di leggere e sapere...grazie a tutti.
Sapete io mi vergogno molto di questo mio problema e a parte i miei genitori, il mio ragazzo e una mia amica non lo sanno nessuno che sono affetta da otosclerosi...di conseguenza non ho nessuna fonte che mi può dire qualcosa!

Dimenticavo! Io ora sto prendendo l'otofluor sono delle pastiglie che servono per disinfiammare la parte interessata dell'orecchio e sono da prendere prima dell'operazione...una volta operata bisogna andarsi a medicare? e bisogna prendere delle pastiglie??

miticissimoo
 

mi hanno consigliato di operarmi in primavera onde evitare il periodo invernale quindi raffreddori ecc ecc
tua ho capito la tua eta' non ho capito il resto booooo
comq grazie per i tuoi consigli
ciao
a tutti

tua
 

che non volevo passare per una ragazza, magari ma sono stagionatella, per s.....io personalmente non ho preso niente, lo fatto una volta il mese di ottobre la seconda volta il mese di novembre, e' pensa che anche mia figlia lo deve fare quindi niente paura, stai tranquilla e' una st........l'operazione ciao

ponga.so76
 

ciao a tutti sono una ragazza di 28 anni, mi chiamo Sonia e due anni fa sono stata operata di stapedioplastica per otosclerosi.mi ha incuriosito leggere questo forum dove ho trovato delle persone che soffrono del mio stesso problema e notare che i dubbi e le paure ci accomunano. sono seguita da un centro di parma e l'intervento l'ho fatto in una clinica a roma per accelerare i tempi. quando ho scoperto di avere otosclerosi la malattia era già in stato avanzato da una parte,è bilaterale,ma con intervento ho recuperato quasi il 90% dell'udito e per fortuna gli acufeni e i ronzii sono rimasti solo saltuariamente.volevo chiedere una cosa... anche voi avete vertigini e instabilità? a me peggiorano sempre quando cambia il tempo e quando piove sto malissimo. ho chiesto delucidazioni al proff. che mi operata e dice che la nostra è una malattia metereopatica quindi non si è stupito e mi ha dato l'otofluor. ma io non lo tollero!

ponga.so76
 

ciao Suedi, non esiste un periodo determinato per il secondo orecchio. se ne opera uno alla volta per il minimo rischio che comporta l'intervento e poi xchè fortunatamente l'andamento della malattia non è uguale per le orecchie. l'intervento si deve fare quando la staffa è bloccata e come ti avranno detto il decorso può essere anche molto lento. addirittura si può fermare per diversi anni. ti ripeto che non devi vergognarti... pensa che abbiamo la stessa malatttia del grande beetowen(se così si scrive)e di un'altro personaggio illustre uno scrittore del 1700. sto scherzando ma secondo me affrontare il problema anche con gli altri può solo aiutarti a conviverci e a non sentirti esclusa se chiedi di ripetere le cose o non ti va di frequentare certi posti.

robghb
 

Ciao Suedi, io di anni ne ho 33 e mi sono operato quando avevo più o meno la tua età.
Non vorrei ne spaventarti e nemmeno portarti sfortuna, anzi, ti auguro molto sinceramente che tu possa recuperare al meglio l'udito, ma...
MA
Io faccio parte di quella "piccola" percentuale per cui l'operazione non ha funzionato, o meglio, ha funzionato solo parzialmente, cioè ho recuperato al 40-50% solo medie-basse frequenze, e l'operazione ha portato varie infezioni, otiti a raffica, ecc. ecc.
Ripeto che il mio caso non è probabilmente da portare come esempio, preferisco pensare di essere stato solo un po' sfortunato, però vorrei comunque darti un consiglio, oltre a rispondere alle tue (tante e legittime) domande/paure.
Prima le domande.
Medicazioni. Sì, dipende dal tipo di operazione, io l'ho tenuta per circa 10gg dopo la dimissione e sono tornato in ospedale per levarla. Non crea nessun problema.
Pastiglie. Sì, antibiotici per circa 2-3 settimane e pastiglie per la circolazione (desolato ma non ricordo il nome).
Proteggere l'orecchio dai rumori ecc. Certamente, il recupero non è immediato e per un po', diciamo un paio di mesi ma dipende tanto da te, è meglio evitare rumori forti (niente disco...), l'aereo per qualche tempo ecc. ma basta stare un po' attenti e comunque capisci facilmente quando stai esagerando (qualche fastidio, senso di vertigine, ecc.)
Non ho provato mai dolore, però l'operazione l'ho fatta in anestesia totale, ed in ospedale ci sono rimasto per 5gg dopo l'operazione, più 1 mese a casa poi. Mai avuto problemi seri di vertigini, purtroppo invece acufeni e ronzii sono all'ordine del giorno. Mi fa piacere sapere che ora dopo 1gg si viene dimessi, evidentemente con gli anni l'operazione è migliorata ed è meno invasiva (ma qualcosa probabilmente dipende dal fatto che, la mia, non andò benissimo...)
Con un po' di pazienza ed il tempo tutto si stabilizza e potrai ritornare a fare la vita di sempre.
Il consiglio che vorrei darti invece è di non pensare all'operazione come all'unica assoluta possibilità. Informati, senti diversi specialisti e, se qualcuno te lo propone, prova anche alcune cure.
Insomma, sai come fanno i medici, chirurghi in particolare, non hanno mai tempo (e qualche volta nemmeno voglia) e ... "è otosclerisi, operiamo".
Soprattutto ti auguro di trovare qualcuno che sia disponibile e che sia disposto a spiegarti molto molto molto bene ogni più piccolo dettaglio (e se lo trovi fammi sapere
E' vero che hai 24 anni ed è l'età migliore per operarsi, ma un anno in più non fa una grande differenza, garantito.
Se poi alternative proprio non ce ne sono... vabbè, ma almeno ci hai provato e, appunto, non hai alternative (a parte l'apparecchio acustico, ma quello lascialo ai vecchietti come me).
Mi dirai : "sì, ma io sono sorda, come faccio a stare così ?"
Ha ragionissimo, sei sorda e questo comporta un sacco di problemi soprattutto psicologici, ma sei sempre TU, non c'è nulla di cui vergognarsi e i dubbi, così come la paura, fanno bene, aiutano a capire (e capirsi).
Roberto.

Carica altri commenti...
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 02:55 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X