Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Malattie della tiroide > Tiroide: tiroidite e celiachia
Segna Forum Come Letti

   

Tiroide: tiroidite e celiachia

Viviana Vischi
 

Tiroide e celiachia: non è una certezza, ma è un dato di fatto che spesso le malattie della tiroide, come la tiroidite, possono essere associate alla celiachia

Tra patologie della tiroide e celiachia sembrerebbe esistere una correlazione

Patologie della tiroide e celiachia sembrerebbero essere in qualche modo correlate. Non di rado infatti queste due affezioni – completamente diverse l’una dall’altra – coesistono all’interno dello stesso paziente. Lungi dall’affermare che tiroidite e celiachia siano una coppia che va di pari passo, è importante però sottolineare la frequenza di questa accoppiata perché potrebbe esistere una corrispondenza tra l’esistenza dell’una e la comparsa dell’altra. In generale pare che, rispetto a un individuo sano, un soggetto affetto da morbo celiaco sia tre volte più a rischio di contrarre patologie a carico della tiroide. In particolare sono due le malattie che possono ritenersi correlate alla celiachia: il morbo di Basedow e la tiroidite di Hashimoto, entrambe di natura autoimmune esattamente come la celiachia.

Cos’è la celiachia e cosa provoca
La celiachia è un’intolleranza permanente verso il glutine ed è una malattia di natura autoimmune. A scatenare lo stato di malessere è una proteina contenuta in molte varietà di cereali: frumento, orzo, segale, spelta, triticale, emmer, kamut, grünkern, farro, bulgur e couscous. Dalla celiachia, e dall’incapacità dell’intestino di assimilare il glutine assunto con la dieta, possono derivare problematiche di vario genere tra cui danni intestinali e malassorbimento, ovvero una limitata assimilazione delle sostanze nutritive contenute negli alimenti, con conseguenze gravi sull’intero organismo.

Ci si ammala prima di tiroidite o di celiachia?
E’ più probabile che sia la celiachia a portare a malattie della tiroide oppure che siano le patologie tiroidee a “spianare la strada” per la celiachia? Difficile dare una risposta. Non si può affermare con certezza che la risposta dell’organismo ad un sistema immunitario impazzito con anticorpi che attaccano la tiroide possa ritenersi responsabile del morbo celiaco né viceversa. Se però esistesse una bilancia sulla quale misurare queste affermazioni, ad un primo sguardo l’ago sembrerebbe pendere di più verso la seconda opzione; cioè che, nei soggetti predisposti, la celiachia possa esporre maggiormente al rischio di malattie autoimmuni della tiroide. Nel sangue dei soggetti celiaci infatti non è raro riscontrare vari anticorpi, tra cui anche anticorpi antitiroidei. Va però detto che, fin quando la tiroide ancora funziona bene, cioè prima della comparsa di una patologia specifica a carico della ghiandola, i valori di TSH, T3 e T4 nei soggetti celiaci sono nella norma.

Tiroidite e celiachia: gli studi non portano a risultati uniformi
Da una parte, da alcuni studi effettuati su persone affette da celiachia si evince che la comparsa o la gravità delle patologie a carico della tiroide possano essere legate alla durata del periodo in cui il paziente sia rimasto esposto all’azione nociva del glutine. In parole povere: si è riscontrato che più tempo è trascorso dalla comparsa della celiachia alla diagnosi – periodo nel quale il paziente ignaro ha continuato ad assumere glutine attraverso la dieta – più probabile è stata la comparsa di malattie della tiroide. Dall’altra parte, però, uno studio del 2009 condotto su alcuni bambini affetti da celiachia, pur dimostrando una certa correlazione tra le due malattie, ha concluso che l’eliminazione del glutine dalla dieta non sempre sortisce gli effetti desiderati sui valori relativi alla tiroide. I risultati di questo studio, dunque, non confermano la correlazione tra durata del periodo di esposizione al glutine e gravità delle tiroiditi e sembrerebbero escludere che un’alimentazione priva di glutine possa abbassare con certezza il valori degli anticorpi antitiroidei all’interno del sangue dei pazienti.

In conclusione…
Esistono ancora molti dubbi in merito ai meccanismi che legano tiroidite e celiachia e alla cronologia della loro comparsa. Ma se è vero che non esiste una risposta certa alla domanda su quale delle due malattie, tra tiroidite e celiachia, renda più probabile l’altra, è altrettanto vero che statisticamente i malati di celiachia sembrano essere più soggetti a patologie della tiroide. Una cosa però è da sottolineare: i pazienti ipotiroidei-celiaci che assumono farmaci contenenti levotiroxina riscontrano benefici nell’eliminazione del glutine dalla dieta poiché questo consente di ridurre i dosaggi del farmaco. Molto probabilmente, infatti, anche la levotiroxina può essere “vittima” del malassorbimento causato dall’azione nociva del glutine sull’intestino.

La tiroide è l’ago della bilancia del tuo benessere perché produce ormoni che regolano tutti i processi vitali dell’organismo: se va in tilt, crea una serie di disturbi che all’inizio sono sfumati, ma poi tendono ad aggravarsi, dall’aumento di peso all’infertilità. Pensaci subito!

Fai il test e scopri come lavora la tua tiroide!
Approfondisci il problema dell'ipotiroidismo.
Scopri tutto sulle patologie tiroidee: ipotiroidismo, tiroidite e ipertiroidismo.
Tiroide e gravidanza, tiroide e fertilità.
Tutto sulla Tiroidite di Hashimoto.
Focus sulla malattia di Graves, l'ipertiroidismo e l'esoftalmo.
Tiroide e capelli: la caduta dei capelli tra le conseguenze delle malattie della tiroide.
Operazione alla tiroide: niente paura!
Altri argomenti che potrebbero interessarti:
Tiroide: funzioni, patologie, esami e diagnostica
Morbo di Basedow
Tiroidectomia
Carcinoma tiroideo: esperienze dei pazienti

Per altre info sulle problematiche relative ad ipotiroidismo, ipertiroidismo, tiroiditi e patologie tiroidee confrontati con la Community di Forumsalute all'interno della sezione dedicata alle Malattie della tiroide.

__________________
A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
mimma64
Da più di un anno sono in cura per la tiroidite di hashimoto e anche il morbo di basedow con tapazole 1 compressa al dì e tre mesi fa mi è stata diagnosticata la celiachia. Dopo circa un mese dall' inizio della dieta aglutinata mi è aumentato notevolmente l'appetito.Volevo sapere se questo dipende dall'ipertiroidismo o dalla mia "nuova" malattia. Saluti e a presto.
Leggi altri commenti
stefy_ros
 

Ciao! io non ne so molto di celiachia, ma mia sorella ha dovuto sostituire, per un periodo, alimenti normali con quelli senza glutine (per un problema ben diverso dalla tiroide!!!) e... beh, lei diceva che erano più leggeri, meno saporiti, insomma "meno sostanziosi" di quelli normali, forse è per questo che hai più fame: riempiono meno... non so.

Nimue
 

Ciao! Hai provato a chiedere qui?

http://www.forumsalute.it/community/...liachia_1.html

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 11:29 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X