Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Malattie della tiroide > Carcinoma tiroideo: esperienze
Segna Forum Come Letti

   

Carcinoma tiroideo: esperienze

anto65
 

Ciao!
Io sono Antonella operata in due tempi nell'estate 2005 per carcinoma papillare con aspetti follicolari.

Ho aperto questo post per chiunque voglia confrontarsi su questo argomento.

La mia storia in breve:
In modo del tutto casuale scopro di avere un nodulo vascolarizzato nel lobo dx della tiroide, completamente asintomatico e con valori ematici regolari. Ne e' seguita una visita endocrinologica, da cui e' emerso che il nodulo aveva conformazioni tali da dover essere agoaspirato. Ho eseguito due ago con esito dubbio: "proliferazione follicolare compatibile sia con adenoma che con carcinoma". Si e' optato per l'emitiroidectomia dx, ma l'istologico ha rilevato un papillare con aspetti follicolari di 11mm, quindi ho dovuto subire un secondo intervento. Nessuna metastasi, nessun linfonodo compromesso. A quattro mesi di distanza sono stata sottoposta a radioterapia metabolica con Iodio 131 dose 50. Tutti gli esami successivi sono andati bene.

Dopo un primo impatto traumatico, ho accusato il colpo ed ho cercato di affrontare tutto l'iter con la maggiore serenita' possibile, grazie innanzitutto alla consapevolezza che di tumore alla tiroide si guarisce, ma anche all'impareggiabile supporto degli amici di questo Forum.

A oltre un anno di distanza, sto benissimo e sono diventata una persona migliore, spero che questo Forum faccia lo stesso effetto ad ognuno di voi!

MIGLIOR COMMENTO
dani78
antonia se ti senti sola vieni in terapia del sorriso,così fai 2 chiacchiere e ti distrai un pò..
__________________
Daniela
Leggi altri commenti
barbie_75
 

Ciao a tutti/e io sono Barbara 31 anni
operata solo 1 mese fa per sospetto carcinoma papillare, poi confermato dall'istologico.
Anche io sono qui per chiunque abbia bisogno di un consiglio...

la mia eperienza in poche righe...

presenza di nodulo voluminoso alla base sx del collo da almeno 9/10 anni (dal lontano 1997)
Palpazione del medico diagnosi: una ghiandola ingrossata
Febbraio 2006 metto 15 kg in tre mesi neanche, senza motivo e senza mangiare tanto....non ho avuto nessun altro sintomo...nulla di nulla
Marzo 2006 controllo ginecologico x escludere che sia a causa della pillola che sono aumentata così tanto di peso in poco tempo: esito negativo la ginecologa mi dice che secondo lei è la tiroide, il mio collo è gonfio...si gonfio da almeno 9 anni!!!!
Vado dal medico e mi faccio prescrivere tutti gli esami (dai quali però tralascia gli anticorpi) e un'eco al collo
Aprile 2006 faccio eco e la diagnosi è di STUMA MULTINODULARE
Gli esami del sangue sono tutti nella norma, non ce n'è mezzo sballato!
Maggio 2006 visita endocrinologica (primo appuntamento disponibile e da privata) sembra che il nodulo più grosso di 4.5 cm, sia una cisti, ma per valutarlo bene bisogna fare l'ago aspirato. Inoltre esami del sangue degli anticorpi.
Gli anticorpi sono alti.....anti-tpo 2000 anti-tg 445
Maggio 2006 faccio il primo ago aspirato...esito nullo...materiale colloidocistico, controllo fra un mese e intanto mi svuotano il voluminoso nodulo che mi devia la trachea, gli altri noduli sono al max di 1.3 cm.
Giugno 2006 ecografia e visita endo di controllo: il nodulone si è riempito ancora, ma c'è un altro dei noduli che mette un dubbio all'endo, mi rieffettua l'ago aspirato sia sulla grossa cisti sia su quello più piccolo....l'ago sul nodulo più piccolo non riesce, il giorno dopo mi manda a fare un'ecosonografia urgente (x la tiroide è un esame ancora sperimentale), per avere un altro tipo di raffronto: esito non sono dei bei noduli!!!
26/07/06 giorno del mio compleanno arriva l'esito del citologico: SOSPETTO CARCINOMA PAPILLARE
2 Agosto 06 Cambio ospedale, visita chirurgica in struttura specializzata (Busto Arsizio), vogliono un altro ago aspirato che farò due giorni dopo e da l'identico esito del secondo...SOSPETTO
Prenotata per intervento a settembre
faccio tutti gli esami per pre-ricovero compresi esami specialistici per asma (di cui soffro)
Il 29/09/06 fratto la mia tiroide unitamente a una paratiroide e ai linfonodi centrali. Il 24/10/06 ricevo l'istologico che toglie ogni dubbio è CARCINOMA PAP.ma nessuno dei linfonodi tolti e neppure la paratiroide era compromesso da metastasi.
6/10/06 Tolgo tutti i cerottini e i punti interni, controllo calcemia (ancora leggermente sotto il limite), Inizio eutirox 50mcg.
25/10/06 Visita con medico nucleare, valutazione stato fisico, etc etc, spiegazioni sulla terapia e via alcuni dubbi. Eutirox portato a 125 mcg
Il 08/01/2007 rientrerò in ospedale per effettuare la terapia radiometabolica.
Sono in lenta ripresa, ci vuole pazienza....ma si guarisce,all'inizio è stata una doccia fredda, difficile da accettare, poi nasce in noi una forza enorme e si lotta fino alla fine, nonostante le paure e la rabbia....ringrazio gli/le amici/che di questo forum, che hanno permesso alla mia forza di sbocciare e portarmi fino alla fine del tunnel, adesso un ultimo sforzo e poi via giù per la discesa!!!
La vicinanza di Manlio (il mio fidanzato), è stata per me la scintalla ad andare avanti e lottare sempre, anche quando il mondo crollava....ed ero stanca......FORZA FUTURE LUPETTE E LUPETTI SI VINCEEEEEE

Il 04//12/06 ho iniziato la sospensione da eutirox e ho preso il T3 fino al 13/12, giorno in cui ho fatto gli esami di controllo...il mio fisico ha iniziato a cedere all'ipo e sono stata perennemente stanca, mal di testa, etc etc...gli esami hanno rilevato un TSH a 11.20 il che vuol dire che il chirurgo ha fatto un buon lavoro di pulizia e non dovrebbe essere rimasto tessuto tiroideo residuo che lavora...e ciò vuol anche dire che il dosaggio della iodio che mi aspetta sarà basso....il 21/12 ho fatto eco collo e non si evidenzia residuo tiroideo, solo alcuni linfonodi non sospetti di forma fusata ben delineati e normali esiti di tiroidectomia......ho dovuto cedere ai miei limiti e mettermi in malattia, pensare di sostenere i miei ritmi lavorativi in uno stato di ipo così sensibile, è fuori discussione...molto probabilmente anche il dosaggio che avevo di eutirox era troppo basso per le mie esigenze!
mi sto ancora chiedendo se la terapia radiometabolica sia indispensabile.....ma mancano solo 4 giorni....
e i 4 gg sono trascorsi tra alti e bassi...più bassi che alti ecco com'è andata....
http://www.forumsalute.it/forum/topi...0&whichpage=10
i prossimi controlli seri tra 1 anno......
Ed eccoci 1 anno dopo la terapia radiometabolica...tra alti e bassi e un lento riassestamento del metabolismo...finalmente inizio a perdere peso (molto lenatamente ma senza rinunce)...perdo tutto il gonfiore e ben 2 taglie....sto bene, non mi sento più stanca e i giorni passano tranquilli e senza problemi.
Domani 21/01/2008 inizio la settimana di passione.....avrei dovuto affrontare un'altra sospensione alla quale (dopo gli svariati e seri problemi della prima) mi sono opposta con tutta me stessa, non è stato facile, ho quasi dovuto "minacciare" l'endo che me ne sarei andata da un'altra parte se non mi avesse evitato la sospensione.....bhè non è bello da dirsi...ma è servito!!!!
Domani e martedì mi faranno i prelievi e le iniezioni di thyrogen per innalzare il tsh...mercoledì mi daranno la dose di iodio radioattivo e venerdì farò la scintigrafia TB di controllo....nei prossimi giorni vi aggiornerò...

silvanaq
 

Ciao
Sono Silvana, ho 34 anni e sono stata operata il 18 settembre per un carcinoma papillare a cellule ossifile, confermato dall'istologico. E' stato effettuata anche l'esportazione di 24 linfonodi di una paratiroide e di una parte del muscolo striato.
Per chi è al primo impatto con questo male...forza..vi siamo vicine, vi aiuteremo a superare questo momento come le altre hanno fatto con noi.
Baci
Silvy

phiaba
 

E io sono Stefania operata a febbraio per carcinoma follicolare.
In verità di interventi ne ho fatti due anch'io perchè purtroppo il nodulo si è rivelato "cattivo" solo all'esame istologico. I due ago aspirati non ne definivano la natura.
Ad aprile sono stata sottoposta alla radioiodio terapia.
Ad oggi i controlli sono andati bene... Spero di continuare su questa strada e spero di poter dare un po' di coraggio, con la mia esperienza, a chiunque debba fare i conti con questo male... Coraggio, si supera!!

Susy80
 

Ciao sono Susana, sono stata operata il 20/07/2005, per carcinoma papillare, l'istologico confermò l'essito del agoaspirato, il nodolo era quello "cattivo cattivo", e ho fatto la radiodio alla fine di Settembre 2006, dopo la terapia ho iniziato a prendere l'eutirox 100 e non ho mai cambiato dose (per fortuna),tutte le analisi fatte sono ok, posso dirvi che sto benissimo, anche se a Dicembre dovro la scinti con sospensione, ma sono fiduciosa e non mi scoraggio.
Per me questo forum e stato una "botta di vita", per fortuna lo trovato ed ho incontrato persone meravigliose che hanno saputo starmi vicino nei momenti piu brutti.
Auguro a tutti poter trovare serenità leggendo le nostre esperienze e possiamo essere di aiuto per chi come noi si e trovato questo cattivone da convatere.
Un bacio a tuti
Susy

velenossa
 

CIAO A TUTTI.A GENNAIO 2005 DOPO UN CHECK-UP PER UNA ORTICARIA SENZA MANIFESTAZIONI CUTANNEE, EMERGE CHE SONO AFFETTA DA TIROIDITE DI HASHIMOTO-L'ORTICARIA E' UNO DEI SINTOMI-PIU' UN NODULO SOSPETTO.FATTO AGO ASPIRATO -I RISULTATI DEL DAY HOSPITAL SONO ARRIVATI DOPO 45 GIORNI-EMERGE CARCINOMA PAPILLARE DI CIRCA UN CM.OPERATA IL 10 MAGGIO 2005 ,DALL'ESAME ISTOLOGICO EMERGE CARCINOMA MALIGNO DI 0,50 CM.SONO ANDATA A PISA E MI HANNO DATO PRIMA UN DOSAGGIO DI 100 MG DI EUTIROX ,DOPO LA VISITA CON IL PROFESSOR PINCHERA-CHE MI HA DICHIARATA GUARITA SENZA DOVER FARE LO IODIO, MI PORTA EUTIROX A 150.IN SEGUITO LA DOSE E' STATA AUMENTATA A 167,5.QUEST'ANNO AL CONTROLLO MI HANNO DIMINUITO IL DOSAGGIO A 137,5 .RIFATTE LE ANALISI IL THS SI E' STABILIZZATO.SONO STATA FORTUNATA AD AVER SCOPERTO IL NODULO PER CASO, MA SOPRATUTTO DEVI RINGRAZIARE LA MIA ALLERGOLOGA E LO STAFF DI PISA PER AVER TROVATO IL DOSAGGIO GIUSTO PER L'EUTIROX.DEVO ANCHE RINGRAZIARE QUESTO FORUM, CHE HO TROVATO NEL MIO GIROVAGARE IN CERCA DI NOTIZIE SULLA TIROIDE,VISTO CHE NESSUNO MI HA AIUTATO A PREPARARMI A TUTTO CIO' CHE MI SAREBBE ASPETTATO.QUESTO EQUILIBRIO E' ANCHE DOVUTO ALL'AIUTO DI UNA MIA AMICA PSICOLOGA IN QUANTO SENZA DI LEI NON SAREI QUI.QUINDI GRAZIE A TUTTE E FORZA.RISPETTO ALLE ALTRE SONO STATA FORTUNATA
BACI A TUTTE

Annapaola
 

Ciao a tutti, sono stata operata di carcinoma papillare il 29 Marzo, facevo controllo dal 98 e sembrava tutto tranquillo, noduli innocui, poi quest'anno ago aspirato con esito dubbio ma all'istologico conferma di carcinoma papillare, da un momento all'altro cambiava tutto!
A luglio ho dovuto fare anche la iodio terapia, dose 30, ora i valori della tireoglobulina sono quasi indosabili, ma il dosaggio di eutirox non va ancora bene, sto cambiando dosaggi e spero di arrivare presto a quello giusto.
Comunque coraggio a tutti, io credevo di essere in un tunnel senza via di uscita, invece ci si esce e si va avanti convivendo con questo problema, questo forum mi ha aiutata molto e per questo lo ringrazio
Ciao
annapaola

PIETROIN
 

Ciao sono Pietro
Sono stato operato anch'io in due step nel giro di un mese (16-09-06 e 11-10-06) per carcinoma poco differenziato con aree solide,trabecolari e follicolari con focali aree di carcinoma anaplastico.Questa è la dicitura completa dell'istologico.Sono in attesa di radioiodio prevista per il 20-12-2006 e di conseguenza in sospensione di eutirox da una settimana e tutto sommato non posso lamentarmi,stò ancora in forma. Mi piacerebbe, confrontarmi con qualcuno che ha fatto già un'esperienza analoga.
Questo forum si è rivelato utilissimo sopratutto per le cose pratiche, per i consigli e gli incoragiamenti di chi ha già superato i momenti critici.

raffi71
 

CIAO, OPERATA LUGLIO 2003 A PADOVA PER CA PAPILLARE, GIA' CONFERMATO DA AGOASPIRATO. NON HO FATTO RADIO-IODIO. PURTROPPO NON SO SE A CAUSA DI UN DOSAGGIO NON ANCORA GIUSTO PER ME NON STO BENE E STAN SORGENDO ALTRI PROBLEMI DOVUTI, SEMBRA AD UN MAL FUNZIONAMENTO DELLE PARATIRODI. STO FACENDO ESAMI IN QUESTI GG. L'ALTRA COSA CHE VOLEVO SOTTOLINEARVI E' CHE ENDO NON MI HA FATTO FARE SCINTI CON SOSPENSIONE PER IL CONTROLLO, MA TYROGEN...... NON SI SOSPENDE EUTIROX E IO NON HO AVUTO NESSUN EFFETTO COLLATERALE. E' UN ESAME PIU' UMANO............VI SALUTO

lami
 

Ciao a tutti, sono laura 50 anni (haimè). Nel marzo del 2005 scopro un nodulo al collo, subito ecografia e analisi: situazione multinodulare e iperfunzionalità della tiroide. Vado da un endo nella mia città che mi mette sotto tapazole e mi fa andare avanti per diversi mesi, le tachicardie diminuiscono, sto abbastanza bene.
Dopo alcuni mesi insisto per una scintigrafia che evidenzia un nodulo caldo di circa 3 cm al lobo dx, un nodulo caldo di 1 cm circa al lobo sx e un nodulo freddo meno di 1 cm all'istmo.
Vado avanti col tapazole, le analisi si normalizzano.
A gennaio 2006 faccio un'altra eco, il nodulo più grande sembra aumentato (ma ha fatto l'eco da un'altra parte, quindi fa poco testo).
Continuo col tapazole fino a quando decido di cambiare endo.
Vado in un altro ospedale, e l'endo mi fa subito l'ecografia, si insospettisce della forma del nodulo e del fatto che è un nodulo duro. Subito mi fa anche l'agoaspirata che da un risultato poco chiaro: Proliferazione follicolare.
Adenoma o carcinoma? Chissà!
Mi consiglia di operare al più presto e mi mette subito in contatto con il chirurgo specializzato in tiroide e paratiroide.
Operata il 14/09/2006 di tiroidectomia totale. L'istologico dice che è un carcinoma papillare.
mi metto in lista per la radiometabolica con la preparazione tradizionale con la sospensione in un ospedale di roma, dove hanno problema di ristrutturazione di stanze. Per paura di dover aspettare troppo tempo, vado a parlare con medicina nucleare dell'osdpedale della città dove sono nata (macerata)e lì mi propongono, visto il mestiere che faccio, la preparazione con il thyrogen.
Ben contenta mi metto in lista lì.
Il mio endo dice che possiamo provare e che anche secondo lui ci sono i presupposti che possa essere adatto, nonostante sia ancora poco sperimentato (ma credo che sia per un motivo di COSTO!!!!).
Devo fare la radiometabolica il 24/01/07 dopo due giorni di thyrogen...........
Spero che vada tutto bene.
vi farò sapere!
ciao a tutti
laura

cri59
 

Ciao Laura, mi è sembrato di leggere la mia storia a parte il finale col thyrogen. Io sono stata operata due anni fa' e ti posso assicurare che andrà tutto bene! Non è sicuramente una passeggiatina ma se l'affronti serena vedrai che è meno dura di quello che si possa pensare. Ciao buonaserata cri59

lami
 

Ciao Cri,grazie dell'incoraggiamento. Tu hai fatto solo una volta la terapia radiometabolica? Avevi delle metastasi ai linfonodi?
La paranoia che mi sta prendendo è che con il thyrogen la terapia è meno efficace in caso di metastasi.
Speriamo bene!
laura

cri59
 

Ciao Laura, non conosco la terapia con thyrogen quindi non saprei che dire. A me per caso prima hanno trovato una metastasi ad un linfonodo di conseguenza hanno dedotto che avevo un tumore alla tiroide. Per questo ho subito due interventi a distanza di sei giorni uno dall'altro: ho fatto la radiometabolica dopo un mese e che ti posso dire aspetto e speriamo che tutto vada bene. Ciao Laura per qualsiasi cosa io sono qua, se tardo nel risponderti è perchè mi devo contendere la tastiera con tre figli! Buona serata cri59

lami
 

Ciao Cri, mi sembra di aver capito che proprio nessuino ha fatto la preparazione con il thyrogen. Devo rassegnarmi a fare da cavia!
Vorra dire che potrò mettere la mia esperienza a disposizione di chi ne avrà bisogno.
Per ora non mi resta che aspettare gennaio.
Capisco che hai difficoltà ad accaparrarti la tastiera! io ci ho rinunciato ..... per fortuna ho il computer al lavoro!
ciao
laura

Sarak2
 

Salve...io sono stata operata nel 2000 quindi posso raccontarti la mia esperienza con il Tyrogen...allora io vado all'ospedale per 4 giorni di seguito, il primo e il secondo giorno ti fanno il prelievo del sangue e la puntura col tyrogen ( quindi in totale 2 iniezioni ) poi il terzo e il quarto giorno ti fanno solamente il prelievo e nel mio ospedale fanno anche il dopler alla tiroide( ma penso sia la prassi )... tutto qui... le iniezioni di tyrogen fanno aumentare il TSH( che' e' lo stimolo che il cervello da alla tiroide per lavorare) e cosi', se ci sono residui di tiroide si ha un aumento della tireoglobulina ( che sta ad indicare la presenza di tiroide nel corpo ) ecco perche' per stare tranquilli bisogna avere il vaolore della TG dopo tyrogen indosabile...Sono stata un po' contorta ma spero che abbiate capito...

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 11:51 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X