Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Tricologia - la cura dei capelli > tricotillomania sos
Segna Forum Come Letti

   

tricotillomania sos

fochetta
 

Benvenuti a tutti!
In questa discussione potete trovare informazioni sulla tricotillomania ossia l'impulso compulsivo che ci fa strappare capelli ciglia sopracciglia.
Qui potete confrontarvi trovare un aiuto, consigli e tant'altro per riuscire a controllare e a fermare questo disturbo!
Ricordate sempre che la miglior medicina siamo noi stesse! Uscire allo scoperto subito e chiedere aiuto!

Solo cosi' potremo ritornare ad essere felici e a combattere questo maledetto disturbo che porta a nasconderci e ad essere infelici!
Unite con coraggio, volontà, e consapevolezza possiamo ritornare a volerci bene e a sconfiggere questo disturbo perchè uscire dalla tricotillomania si puo'!

Articoli di interesse:
Esiste un trattamento efficace per la tricotillomania?



-----------------------------------------
Primo messaggio: 04-12-2004, 18:27 PM
da Federica78
soffro di tricotillomania da anni, non riesco a smettere, cerco qualcuno che sia riuscito a risolvere questo problema, ma senza rivolgersi ad uno psicoterapeuta, ..mi interessa capire come mai si acquisisce questo vizio, confrontarmi con persone che hanno lo stesso problema....non lo sopporto piu!


fochetta
Nel forum da: Mar 2007
Località: Caput Mundi
Messaggi: 3.705
MIGLIOR COMMENTO
monday
Ciao a tutti.
Io sono Damietta, affetta da tricotillomania da sempre.
Attualmente ho un buco enorme al centro della testa, di dietro e non avendo più capelli non so come coprire i buchi...infatti, quando esco copro la testa con un cappello.
Volevo dire una cosa a proposito delle extension.
L'anno scorso non avevo buchi e mi sono fatta applicare le extension, spendendo più di 150 euro.
Beh...inutile dirvi che MI SONO TIRATA ANCHE LE EXTENSION A UNA A UNA, buttando via i soldi.
Non contenta, me le sono rifatta applicare: stessa identica sorte.
Il mio consiglio è di NON buttare i soldi perché con i capelli lunghi (giuro, mi sentivo bellissima e tutti mi facevano i complimenti per i bellissimi capelli) la tentazione di tirare è FORTISSIMA. Eppure, quando ho iniziato a tirare, ero in vacanza a Sharm el Sheikh; quindi, non ero sotto stress.
Io sto pensando di comprare una parrucca, ma sono convinta che rovinerei anche quella.
Ciao, ciao a tutti.
P.S. Per smetterla una volta per tutte, dovrebbero tagliarmi le mani. NON vedo altre soluzioni
__________________
Leggi altri commenti
caramella.di.luce
 

Scusa Federica, perchè vuoi sapere tutte queste cose da sola? Vuoi risolvere e sapere senza sapere? Mica esiste una formula unica!!! Se vuoi sapere devi approfondire anche dal punto di vista psicologico...mi chiederei perchè questa reticenza piuttosto!
Per la TRICOTILLOMANIA è molto utile il prozac...ma te lo sconsiglio!

federica78
 

Non mi sembra di aver chiesto troppo, se qualcuno ha questo problema e gli va di parlarne ok, altrimenti pazienza, per quanto riguarda il non voler andare da uno psicoterapeuta, è per tanti motivi: non credo che sia necessario andare in psicoterapia per qualsiasi vizio, mania, insicurezza, credo che certe cose in fondo si riesca a risolverle in altro modo, se si vuole, e poi, non avrei neanche la possibilità, sia economicamente che di tempo!!
per questo mi interessava il parere di altre persone.... non certo come cura!!ma alla fine i forum esistono per questo no?
ciao,

martina 83
 

Cara Federica,spero che nel frattempo tu non abbia perso le speranze!!!
Ho 21 e soffro di tricotillomania da quando ne avevo 11.Durante questi anni mi sono sottoposta a diverse ed innumerevoli terapie(psicoterapia compresa),ma tutt'oggi non sono riuscita a risolvere il problema.
Come tu ben saprai,questa patologia,con i suoi devastanti effetti,ci crea problemi enormi a livello relazionale ed emozionale.
Inoltre,sembra che chiunque venga a conoscenza della natura del disturbo,tenda a sottovalutarlo e a sottovalutarne,soprattutto,le conseguenze che questo ha sull'individuo che ne soffre.
Sembra che nessuno sia in grado di rendersi devvero conto di che cosa significhi per una donna guardarsi allo specchio ogni mattina e vedersi privata della sua bellezza,vedere nel riflesso un'ombra di se stessa...
Da anni cercavo disperatamente di mettermi in contatto con qualcuno che soffrisse della mia stessa malattia e oggi(quasi per caso!)mi sono imbattuta nella tua richiesta di aiuto.
Mi piacerebbe poter continuare a scriverti,magari in forma di e-mail,per scambiare quattro chiacchiere e raccontarci le nostre esperienze,magari per trovare una soluzione insieme.
Spero di vedere presto una tua risposta,con affetto,Martina.

Ti può interessare anche...
Cistite e candida? Fai il test e segui i consigli per il tuo benessere intimo!

Senso di pesantezza nella parte bassa dell'addome? Impellente bisogno di urinare? Prurito intimo?

Potrebbe trattarsi di cistite o candida, oppure delle due cose insieme.


SCOPRI QUI SE NE SOFFRI, ricevi i consigli utili per combatterle e le indicazioni sui rimedi a tua disposizione perché non diventino presenze ricorrenti nella tua vita.

pally
 

cara Martina,
innanzitutto mi scuso per essermi inserita nella “discussione” tra te e Federica, riguardo questi disturbi., , anche io, soffrendo da molto tempo di questo problema, mi sono sentita in diritto di testimoniare.
Io invece ho 23 anni, e come te, mi porto dietro questa sofferenza, da quando ne avevo 11. ho tentato in tanti modi di risolvere, e non riesco. Ho affrontato anche periodi i in cui il disturbo si alleviava, ma irruentemente, dopo qualche tempo si faceva vivo.
Avrei tanto bisogno di comunicare con qualcuno che mi può davvero capire, perché, la comprensione che gli altri possono darti, è sempre relativa al loro punto di vista, cioè di che non ha provato questa esperienza sulla propria pelle, e orribilmente, l’ansia della comprensione relativa, si unisce al panico degli sguardi inquisitori di chi deve capire, di chi deve vedere… mi piacerebbe se potessimo scambiare qualche mail, se ti va, anche privatamente, considerando che forse certe cose, non è facile buttarle in rete alla mercè di tutti…. …. O in realtà, ivece, potrebbero fare del bene… libera di decidere!
Attendo con ansia tue notizie.
Un caro saluto
Paola

borty
 

Cavolo, ne soffro anch'io!! Eppure non credevo che fosse una malattia..

Sto cominciando a preoccuparmi, anche se questa cosa mi succede da un paio di mesi, mia mamma mi raccontava che da piccola quando dormivo a letto con lei cominciavo a cercare nella sua testa un capello e poi, tac, lo strappavo! Come faccio ora sula mia di testa..

Voi che è da tanto che ne soffrite, potete dirmi come sono messi i vostri capelli? Io ne ho meno e molto corti in alto in centro più o meno da dove si diramano i capelli in tutta la testa..

Si può riuscire a smettere, come per esempio smettere di mangiarsi le unghie?

pally
 

borty! cerfo di farti un consiglio! fin qualdo sei in tempo, cerca di smettere.... cero, dicono che servano cure particolari...psicanalisi, ma io credo che anche da soli, saremmo in grado di riuscirci!
e comunque, non è affatto una malattia, è soltanto una mania, come mangiarsi appunto le ungia, o avere dei tic nervosi... i miei capelli sono combinati praticamente come i tuoi, che tralaltro sono le zono che "privilegiano tutti". se vuoi possiamo parlarne più approfonditamente... fai tu!
ti mando un abbraccio!

pally
 

scusate per gli errori , ma ho scritto con impeto!

borty
 

Grazie mille! Infatti appena posso mi impegno e cerco di non strappare niente... Per qualche giorno ci riesco, soprattutto quando i capelli sono puliti oppure ho altro da fare!

Infatti spero di riuscirci da sola.. Vedrai che ce la farai anche tu!


Un bacio e grazie mille!!

martina 83
 

Finalmente una gradita sorpresa!
Allora non sono da sola!
Anche se dopo una lunga e snervante attesa,finalmente notizie positive!
Come dici tu,cara Paola,sono convinta anch'io che il nostro sia un disturbo che si possa curare da sole,magari con l'aiuto(seppur sempre abbbastaza relativo)di una persona che ci voglia bene davvero.
Per quanto mi riguarda,ho notato che quando vivo un periodo felice i miei capelli crescono quasi miracolosamente ed anche il vizio di strapparli è molto attenuato.
Ora come ora anche i miei capelli sono corticorti e bruttini,ma spero che presto la situazione migliori!!!
Ho adottato un piccolo "trucchetto" per evitare di strapparli e per permettere loro di crescere un po' meno stressati,ve lo propongo:da circa un mese ho iniziato a portare delle unghie finte abbastanza lunghe con le quali mi è praticamente impossibile riuscire nel mio intento distruttivo e sembra che questo semplice accorgimento mi stia aiutando molto(oltretutto così evito anche di mangiarmi le unghie!).
Purtoppo cara Paola,tu sostieni che la nostra sia una "mania",un "tic",ma è effettivamente anche una malattia a tutti gli effetti,che ha gli stessi meccanismi di sviluppo della depressione,della piromania e della passione deleteria per l gioco d'azzardo e che pertanto va curata.Resta comunque il fatto che le strade per la guarigione sono tante e varie e che anch'io sono convinta,dopo svariariati tentativi clinici finiti senza risultati,di poterne venire fuori da sola.
Spero che possiate trovare un po' di aiuto anche voi da questo piccolo startagemma!Io vi farò sapere se questa sarà finalmente la volta buona!
A presto,Martina.

tiziana J
 

Ciao ci sono anch'io! Io di anni ne ho ben 45. Ho una vita felice, un amore importante,discreta presenza, una bella casa, un buon lavoro, buona salute...
Ricercare le ragioni di tanta insoddisfazione sarebbe davvero arduo. Eppure anch'io ne soffro da ben 30 anni!!! Un'infanzia un po' meno felice, una madre oppressiva, un padre assente, un'educazione repressiva. nemmeno il coming out della mia omossessualità ha risolto il problema e sinceramente speravo che sarebbe stato un
modo per disfarmi dei sensi di colpa e vivere in pace con me stessa e con gli altri. Ma niente!! Quando sto da sola mi metto un cappellino e cerco di evitare i momenti a rischio. In Germania so che stanno sperimentando cure mediche e/o la terapia del sole.
A me il sole è di grande aiuto, ma quando torna l'autunno stiamo da capo! Ho provato anche a bruciarmi i polpastrelli sulla piastra elettrica (non lo fate perchè non serve a niente), quindi capisco il vostro dolore. Se avete notizie scrivetemi. Per ora un augurio ed un consiglio: avete ancora l'eta per tagliarvi a zero i capelli e sembrare alla moda. Fatelo, due o tre mesi senza niente da tirare potrebbero aiutare. Io non ho più l'età per farlo, risulterei ridicola, ma voi solo positivamente trasgressive! Vi sono davvero vicina. Tiziana

Vega
 

ciao!io soffro di tricotillomania da quando avevo 12 anni, ora ne ho quasi 25. Circa a 16 anni ho rasato i capelli, sperando che mi potesse aiutare, per un po' è andata meglio, ma purtroppo sono diventata sempre più abile a riuscire a prendere capelli sempre più corti! Quindi io non lo consiglio, anche perchè i capelli lunghi riescono a coprire e mascherare le zone rade o vuote, invece se i capelli sono rasati o molto corti è un disastro!!!!
Infatti io purtroppo un anno fa ho dovuto cedere a comprarmi una parrucca, perchè la cosa mi creava troppi problemi relazionali (c'erano dei periodi in cui uscire di casa era una sofferenza, inoltre studio medicina e ho dovuto iniziare ad andare in ospedale, dove una "quasi dottoressa" con i capelli spelacchiati sarebbe stata un po' fuori luogo!) quindi sconsiglio anche la parrucca nei limiti del possibile!Un abbraccio e a presto!

Vega
 

Ops, scusate, ovviamente alla terza riga volevo dire SCONSIGLIO, ho sbagliato a scrivere!!

gypsi
 

care amiche,
anch'io scopro l'esistenza di questa mania. Il mio caso è un po' diverso, ma mi provoca comunque dei disagi. potreste aiutarmi a capire se effettivamente si tratta di tricotillomania?
Vi spiego: da circa 5 anni ho la mania (gesti compulsivi che non riesco a frenare) di -scusate, forse è poco carina la descrizione- staccarmi le crosticine della testa. le feritine si riformano, e ...via da capo. a volte questi gesti sono così esasperati e fuori dal mio controllo che mi ritrovo con pezzetti bianchi sparsi. Immaginate il disagio...Secondo il parrucchiere è forfora, ma io so che non è così, perché quelle rare volte che sono riuscita a smettere, i capelli erano perfettamente puliti. Naturalmente, mi rendo conto che questo comincia a procurare una caduta.
Mi sapete dire se si tratta del disturbo di cui parlate in questo topic? mille grazie

pally
 

Ho visto quanta gente, ha inserito la propria testimonianza sul forum… credetemi, mi sento depressa. Sto male, perchè tanti hanno sofferto, e soffrono, come l’ho fatto e lo faccio io. Ed è brutto, è pesante…perché so esattamente che tipo di sofferenza è. Scusate il mio sfogo…
ritengo che il trucco delle unghia sia buono, anche se io le ho portate lunghe, e come dice bene Vega, si diventa sempre più abili, ma in fondo, non posso dirlo… a dire il vero, le mie non erano così tanto lunghe!
Vorrei proporre una “cosa” anche se potrà risultare alla fine inutile: facciamo come se fossimo in un gruppo. Siamo già abbastanza. Diamoci una scadenza, del tipo, ogni 2/3 giorni, e ci impegniamo a evitare i nostri macabri riti, per quel periodo, in previsione di comunicarci i nostri progressi in merito! Le abbiamo provate tutte!(anche io ho portato i capelli a zero…e… concordo con Vega..) Dai! Chi ci sta! Dai Tiziana! Non demoralizzarti! Non è mai troppo tardi per nulla! Davvero per nulla!
Magari i nostri problemi sono tanti e complessi, ma tutto può anche partire dalla nostra coscienza, anzicchè dall’incoscienza! Confidiamo davvero, una volta, a nostro vantaggio, nel nostro essere esseri pensanti , più forti di quei mostri che ci chiudono gli occhi e il cuore! Io comincio DA ORA!
Cerchiamo di rendere efficace questa rete che i tempi moderni ci hanno offerto! Invece di piangerci e compatirci a vicenda, otteniamo qualcosa di concreto, di tangibile! I CAPELLI!!!!!!!! #61514;
ASPETTO LE VOSTRE RISPOSTE
Mille baci
Paola

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Prof. Mauro Barbareschi

Dr. Prof. Mauro Barbareschi
Nome:
Mauro Barbareschi
Comune:
Milano
Provincia:
MI
Azienda:
Studio Dermatologico Mauro Barbareschi
Professione:
Medico Chirurgo specialista in Dermatologia e Venereologia
Specializzazione:
Dermatologia e Venereologia
Contatti/Profili social:
email sito web
Domanda al medico
Prof. Barbareschi, è vero che lavarsi troppo spesso i capelli li indebolisce, oppure è un falso mito? Se è vero, ogni quanto andrebbero lavati per non pregiudicarne la forza e la salute?
Lavare spesso i capelli non fa male di per sé, altrimenti dovremmo concludere che fa male lavarsi in genere - e ci laviamo bene o male tutti i giorni! La risposta è che bisogna lavare i capelli il giorno prima che siano sporchi e questo momento puo dipendere dall’età del paziente, da dove vive, dal fatto che pratichi più o meno attività sportiva ecc. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:53 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X