Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > Alterato segnale di significato meniscosico

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 12-01-2018, 21:36 PM
L'avatar di caisersouze
 
caisersouze
 
Nel forum da: Jul 2017
Messaggi: 3

Alterato segnale di significato meniscosico


Salve,
subito dopo un "azzardato" movimento verticale da posizione accovacciata a posizione eretta con una bimba di 10 kg in braccio, ho accusato un dolore intenso al ginocchio destro durato circa un minuto e da subito fastidio nel camminare.
Il giorno dopo il ginocchio era visibilmente gonfio e indolenzito tanto da limitarne i movimenti e camminarci con difficoltà. A distanza di 6gg il ginocchio si è parecchio sgonfiato,cammino molto meglio anche se permane presenza di liquido e fastidio in alcuni punti quando ci cammino o quando lo sottopongo ad involontarie torsioni.Ho fatto risonanza il cui referto riporta:

<<Sostanzialmente conservati appaiono i rapporti articolari femoro-tibiali.
Non sono presenti aree di alterato segnale di significato post-traumatico in corrispondenza dei segmenti scheletrici in esame.
A livello del corno posteriore del menisco mediale si apprezza la presenza di sfumata area di alterato segnale di significato meniscosico.
Nel limiti la rappresentazione delle fibrocartilagini meniscali nelle restanti sedi.
Nei limiti appaiono il calibro, il decorso e le caratteristiche del segnale dei legamenti crociati e dei collaterali.
Ai gradi di flessione richiesti per l'esecuzione dell'esame la rotula appare sostanzialmente in asse. Abbondante quota di versamento sia intra-articolare che extra-articolare nel recesso retroquadricipitale e a livello del P.A.P.E.
>>

Ho indubbiamente intenzione di andare a fare una visita ortopedica ma nel frattempo in attesa di trovare qualcuno che mi paia veramente valido, per non tribolare ancora mentalmente qualcuno del mestiere ha idea di cosa si intenda per " sfumata area di alterato segnale di significato meniscosico" ? E' una lesione, una rottura o qualcosa di meno grave?
Vi ringrazio anticipatamente per il supporto

Rispondi Con Citazione
  #2 (permalink)  
Vecchio 14-01-2018, 01:08 AM
L'avatar di Ricanto
Fisioterapista
 
Località: Abruzzo
Ricanto
 
Nel forum da: May 2017
Messaggi: 80
Predefinito Riferimento: Alterato segnale di significato meniscosico

È una meniscosi del menisco mediale. Non vi è rottura ma le occorrerà tempo e pazienza per recuperare completamente il ginocchio. Eviti le flessioni eccessive, risparmi gli sforzi al ginocchio (quindi nessuno sport tranne il nuoto), usi molto il ghiaccio quando ha fastidio, faccia un ciclo di ultrasuoni o tecarterapia.

Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 14-01-2018, 12:08 PM
L'avatar di caisersouze
 
caisersouze
 
Nel forum da: Jul 2017
Messaggi: 3
Predefinito Alterato segnale di significato meniscosico

La ringrazio per il chiarimento.
Noto in effetti che pian piano pare stia tornando alla normalità, spero di guarire del tutto quanto prima.
Farò comunque una visita ortopedica anche per capire in base alla situazione visibile in RM e riscontrabile con la manualità dello specialista perché è successo e cosa fare per evitare possibilmente che risucceda.
Intanto sicuramente seguirò i suoi consigli e cercherò pure di perdere un po' di peso, visto che da 2 anni causa forze maggiori
non ho più potuto fare nuoto.

Rispondi Con Citazione
  #4 (permalink)  
Vecchio 12-02-2018, 14:42 PM
L'avatar di caisersouze
 
caisersouze
 
Nel forum da: Jul 2017
Messaggi: 3
Predefinito Riferimento: Alterato segnale di significato meniscosico

Qualche aggiornamento. Un noto ortopedico di fama nazionale mi ha visitato il 29 gennaio e ha riscontrato sofferenza e piccolo danno nel menisco ma secondo lui al momento non ci sono presupposti per l'operazione. Ha detto per l'appunto di fare rafforzamento muscolare mediante ginnastica isometrica per un mese o mese e mezzo per vedere come andava, in caso di persistenza di dolore valutare se fare l'intervento viceversa tornare alla vita di prima.Ho fatto sedute con fisioterapista e sta andando meglio ma ancora ho fastidio. Guardando la risonanza il fisioterapista mi ha detto che il punto dove c'è stato il problema non sembrerebbe lesionato ma parecchio assottigliato, ha detto che si regge coi "denti". A questo punto mi chiedo:
1)Che differenza c'è tra danno, lesione o rottura del menisco?
2)Non c'è alcuna speranza che la parte assottigliata non torni in termini di volume un minimo più inspessita col passare del tempo e con costante rinforzamento muscolare? Se non dovesse mai più ritornare come prima, sarei praticamente soggetto a facile rottura al prossimo movimento sbagliato?
3)Nel caso fosse necessaria l'artroscopia e relativa rimozione della parte rotta, quante possibilità ci sono ed in quanto tempo di sviluppare artrosi in quel ginocchio? Non esiste ad oggi alternativa alla rimozione nei casi in cui comunque non si possa ricucire?

Vi ringrazio per i chiarimenti

Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


  #5 (permalink)  
Vecchio 20-02-2018, 20:37 PM
L'avatar di Ricanto
Fisioterapista
 
Località: Abruzzo
Ricanto
 
Nel forum da: May 2017
Messaggi: 80
Predefinito Alterato segnale di significato meniscosico

Se e quando il suo menisco si romperà, dovrà intervenire chirurgicamente e le asporteranno solo la parte che si è staccata dal corpo del menisco. Il menisco non è vascolarizzato e non recupera lo spessore, ciò non toglie che possa reggere anche se assottigliato. Non è il caso di preoccuparsi dell' artrosi del ginocchio perché anche se favorita dall' eventuale asportazione, è un processo che dipende da tanti fattori. Ma soprattutto il dolore al ginocchio non é collegato al danno articolare: ginocchia poco dolenti possono presentare un' artrosi molto avanzata, e viceversa. A mio avviso, lei si preoccupa troppo. Segua i consigli del suo ortopedico, "pensi positivo" e vedrà che guarirà presto.

Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 12:59 PM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X