Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > Nuove tecnologie per il trattamento delle lesioni della cartilagine del ginocchio..
Segna Forum Come Letti

   

Nuove tecnologie per il trattamento delle lesioni della cartilagine del ginocchio..

lindan
 

Trapianti di condrociti autologhi....trapianti di cellule staminali mesenchimali..trapianto di scaffold....platelet rich plasma...acido ialuronico...condroprotettori.. campi elettromagnetici..terapie fisiche...miniprotesi ..protesi totali..nuove protesi. video ....varie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Augusto Dagnino
mi permetto di dissentire... Non è vero che li togliamo e all'estero li suturano. Anche qui li suturiamo. I casi sono rari e le lesioni devono essere nella zona rossa del menisco. Io personalmente ne ho suturati 2 negli ultimi 3 anni ( e di artroscopie ne ho fatte parecchie) e vanno bene. Il trapianto di condrociti anche ha delle indicazioni MOOOOOLLLTTTTOOOO ristrette. E' vero i prelievi si mandano all'estero ( svizzera) per avere dei film di cartilagine da mettere. Ci sono altre tecniche molto più sicure ( mosaicoplastica per esempio). Per non parlare del trapianto di menisco da cadavere ( ne ho visti fare 2 e aiutato ad eseguirne 1). Le pastiglie per la cartilagine non servono a un granche. io credo molto più nelle infiltrazioni con acido ialuronico. E per quanto riguarda la RMN è vero. non è l'esame migliore del mondo ( le fette sono ancora troppo spesse). Ed è un passo obbilgato prima di fare un artroscopia. L'artrosopia cmq è molot buona per valutare lo stato della cartilagine.

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da jordan

Allora innanzi tutto i menischi o li tolgono o li suturano ma per la suturazione solo all'estero, qui li tolgono. Ma di farli riscrescere questa è la panzana del secolo che ti hanno venduto . In Italia l'unico centro accreditato per l'innesto di condrociti è solo ed esclusivamente il Rizzoli DI BOLOGNA e nessun altro centro. Al Rizzoli hanno le camere sterili per la coltura della cartillagine rotulea o condrale , gli altri inviano i campioni per la proliferazione all'estero esattamente in Belgio . Loro in Belgio o in qualche altro laboratorio di coltura all'estero eseguono tutto per benino l'unica cosa che poi non funziona è che i condrociti vengono congelati o re impiantati dopo troppe settimane . Non devono passare più di sei settimane dal prelievo e innesto. A te l'innesto di condrociti è andato bene perchè era ancora attivo il centro di Abano Terme , ora questo centro è stato chiuso per mancanza di fondi e di parametri sterili.
I farmaci per rimpolpare la cartillagine non servono a niente , non la fanno ricrescere e costano 26,00€ per 25 pastiglie e non sono mutuabili , ciò è stato detto da diversi ortopedici .
Vanno bene per persone che non hanno abbastanza lubrificazione articolare ma senza una patologia seria .
Ciao
__________________
Leggi altri commenti
egidio60
 

Ciao lalla anch'io avrei bisogno trapianto di cartilagine mi daresti informazioni del tipo dove fanno questo tipo d'intervento e chi lo fa?

mariooo
 

ciao lalla, io penso proprio di non aiutarti, ma forse tuo lo puoi a me. vorrei sapere se prendendo dei ricostituenti che mi aiutano a forzare la cartillagine del ginocchio, dopo quanto tempo più o meno tornerò alla normalità? se ti interessa il nome del farmaco che potrebbe aiutarti se mai si chiama DONA, sono delle bustine con polvere. ciao e attendo una tua risposta.

jordan
 

Ciao ho letto la Tua mail sul forum salute , per quanto riguarda i trapianti di cartilagine li eseguono a Bologna all’ospedale Rizzoli , sappi però che sono in via ancora sperimentale . Il ministero della salute da come centro accreditato solo Bologna , perché solo al Rizzoli hanno delle camere speciali per la coltivazione delle cartilagini. Gli altri medici e ospedali si avvalgono invece di strutture in Belgio, e quando rientrano in Italia non sono propriamente idonee all’impianto. La struttura del Rizzoli funzionerà ancora per poco perché il ministero della salute, ha intenzione a breve di chiudere questo tipo di centro , lo fanno perchè gli impianti di cartilagine il più delle volte non funzionano ossia la cartilagine si stacca , ora per precauzione mettono delle viti . Però c’è anche il rischio che la cartilagine proliferi e quindi si necessita di una nuova operazione per asportare le aderenze o le viti se danno problemi. Io scrivo tutto ciò perché mio fratello che ha 31 anni ha fatto una visita da un medico del Rizzoli che riceve solo in forma privata al lunedì a casa di cura “ MADRE TERESA FORTUNATO TONIOLO” a Bologna , il venerdì invece riceve a S. Marino .
Mio fratello è stato rovinato da un medico ortopedico di Monastier di Treviso , questo invece di mettere a posto il legamento crociato e il menisco fessurato , gli ha asportato con il primo intervento 2,5 cm. Di condilo femorale buono sano e la seconda operazione perché erano insorti dei dolori altri 1,5 cm. Di condilo. Ha lasciato lì il menisco ed ha attaccato il LCA per metà dato che era molto fibrillato al LCP .
Ci siamo fatti una cultura e medici di Milano usano metodi empirici e sperimentali , ci siamo rivolti tramite un amico del forum che ha avuto la cognata con gravi problemi alle ginocchia a un medico italiano che riceve in Italia a Milano ma opera all’estero, prende 120,00€ a visita. Devo dire che lui molto onestamente ha detto che qui in Italia fanno delle RMN che non fanno vedere il reale stato del ginocchio , che in Italia si entra , poi si rientra sino poi in molti casi a portare il paziente ad avere blocchi permanenti dell’articolazione .
Lui molto onestamente ci ha consigliato di fare una RMN nell’ospedale dove lui opera , noi dopo molti tentennamenti e perplessità abbiamo preso un appuntamento tramite la sua segretaria .
Per Pasqua siamo andati ad eseguire la IRM così viene chiamata da loro , hanno un macchinario molto all’avanguardia chi esegue l’esame è direttamente il medico radiologo , questi dopo 15 minuti ti consegna il referto e se vuoi ti può rilasciare anche il dischetto. Il loro macchinario lavora a tre tesla i nostri a 17 tesla , il loro da immagini a 3 D e 2D i nostri no!!!!!Il macchinario fotografato l’ho inviato per conoscenza al ministro della salute LIVIA TURCO.
Ora mio fratello si deve sottoporre a un nuovo intervento , l’impianto come detto a Bologna è sconsigliato quindi gli verrà suturato il menisco , perché fuori Italia non li tolgono , e gli verrà ricostruito il LCA . Il medico che lo ha operato gli ha causato un danno permanente del 40% , il medico di Milano che lavora fuori Italia gli potrà ridare il 60 % della sua normale funzionalità e ci ha detto che per la vecchiaia avrà bisogno di una protesi, prima dei 60 anni è sconsigliata ( solo in casi rari e gravi ), dopo sei anni è da ricambiare e per lui è una cosa pazzesca che in Italia le facciano .
Anche questo medico esegue impianti e come al Rizzoli di Bologna hanno le loro stanze di cultura.
E’ un medico molto coscienzioso e molto cauto nell’eseguire operazioni a vanvera .
Ora se volete maggiori informazioni non esitate a contattarmi , perché ormai come ha detto il nostro medico di famiglia mi manca solo la laurea.
Per quanto riguarda le pastiglie che rimpolpano la cartilagine non servono a niente solo a spendere soldi inutilmente. Ho scritto sia sul forum che a ognuno di Voi in forma privata ,spero di esservi stata d’aiuto . Scrivetemi se avete dubbi

frame
 

Per favore mi dite, dove a Milano e da che chirurgo?
Per favore!

Io in precedenza sono stato operato 12 anni fa alla ricostruzione del Legamento Crociato anteriore al G. Pini.

Sono ritornato li il mese scorso per farmi rimuovere la cambra e vedere in artroscopia come mai da Febbraio 2007 non risco a stare in piedi 5 minuti e mi fa male il ginocchio o peggio salire le scale...

CONDROMALACIA.. cartilagine rotulea usurata...

MI HANNO FATTO (MA NON CONSEGNATO) IL FILMATO DELL'ARTROSCOPIA...il chirurgo dice che ho "un buco" di circa un cm di diametro sulla rotula (situazione del ginocchi da 60enne artrosico, messo male , ha rincarato!)...credo mi abbiano fatto "un po di pulizia" in artroscopia..avevo una piccola calcificazione sul legamento ricostruito..me l'hanno tolta... ho una risonanza del Giugno dell'anno scorso 2006 che (ai tempi però riuscivo a fare la bicicletta, ma non a correre) dice di lesioni di 3 - 4 grado alle cartilgine (se volete ve lo scrivo il referto), e condili tipo appuntiti...

PER ME (SPORTIVO) E' UNA MAZZATA TUTTO CIO'!
Andavo (per 10 anni è andato alla grande dopo la ricostruzione LCA) a fare le corse podistiche paesane (12 o 15 Km), la bicicletta, gli allenamenti con la squadra!

Da 3 mesi sono "agli arresti domiciliari" a casa!

frame
 

Si ho letto, grazie!

Ho raccontato tutto il mio accaduto (se volete particolareggio riportando i referti delle RM).
Sono molto impaziente di parlare son SISCA e JORDAN: a entrambi ho mandato dei PM...

Ci sono dei punti di vista contrastanti (specie sulla clinica di Bologna, che mi è giunta voce da conoscenti, essere quella per eccellenza in Italia per gli autotrapinati di cartialgine...che sia il Rizzoli che dicono o cen ensono altri?)

Io se potessi (anche per ragioni di vicinanza casa) preferirei (ho scritto a SISCA a posta) andare ancora (per l'ennesima volta) al PINI a Milano....ho sentito pure del Galezzi...

Però, per un risultato + certo possibile (se è il trapianto l'ultima mia spiaggia) sono disposto ad andare ovunque!

...adesso sembra possiamo fare solo NUOTO, noi altri "usurati nelle cartilagini"...ma io non ho mai amato gli sport acquatici!

...addio parco per la corsa, bicicletta e campi verdi!

jordan
 

Allora innanzi tutto i menischi o li tolgono o li suturano ma per la suturazione solo all'estero, qui li tolgono. Ma di farli riscrescere questa è la panzana del secolo che ti hanno venduto . In Italia l'unico centro accreditato per l'innesto di condrociti è solo ed esclusivamente il Rizzoli DI BOLOGNA e nessun altro centro. Al Rizzoli hanno le camere sterili per la coltura della cartillagine rotulea o condrale , gli altri inviano i campioni per la proliferazione all'estero esattamente in Belgio . Loro in Belgio o in qualche altro laboratorio di coltura all'estero eseguono tutto per benino l'unica cosa che poi non funziona è che i condrociti vengono congelati o re impiantati dopo troppe settimane . Non devono passare più di sei settimane dal prelievo e innesto. A te l'innesto di condrociti è andato bene perchè era ancora attivo il centro di Abano Terme , ora questo centro è stato chiuso per mancanza di fondi e di parametri sterili.
I farmaci per rimpolpare la cartillagine non servono a niente , non la fanno ricrescere e costano 26,00€ per 25 pastiglie e non sono mutuabili , ciò è stato detto da diversi ortopedici .
Vanno bene per persone che non hanno abbastanza lubrificazione articolare ma senza una patologia seria .
Ciao

jordan
 

Caro Docbones, mi sento di dissentire anche io molto con Lei . Certe Sue affermazioni le posso acettare solo per la Sua giovane età e non so quanta esperienza. Il Ministero della Salute da come centro accreditato solo il Rizzoli di Bologna per gli impianti di cartillagine , Lei avrà anche una Laurea in medicina , io ne ho un'altra in altro campo ma le posso dire senza essere presuntuosa che di impianti e di centri e di medici io ne so molto di più di Lei. Lei non doveva cercare la strada giusta per risolvere un problema causato da un medico noi invece sì!!In quanto all'affermazione in cui Lei dice che inviano i condrociti all'estero ossia in Svizzera , a detta di medici del Rizzoli è molto meglio eseguire il tutto in un' unica struttura. Al Rizzoli sono molto competenti ma anche loro come centro verranno chiusi ( detto da un medico , e da un prof.), i costi sono elevati e non a tutti riescono , ma chissà perchè ci sono medici Milanesi che se li paghi in casa di cura privata ti fanno l'impianto, e magari sono solo competenti in protesi. Non capisco proprio tutta la smania di questi medici di fare impianti di condrociti , di prof. Marcacci ce n'è uno tutti gli altri non sono come lui e forse mai lo potranno essere se non quelli della sua equipe .Lei dice anche che qui in Italia vengono suturati i menischi , Lei ne ha fatti 2 in 3 anni accipicchia quanti!!!All'estero ho contattato diversi medici tra cui un prof. tedesco , molto conosciuto e anche lui ha confermato in Italia si fa prima a togliere ciò che serve che non ad impegnarsi a lasciare il menisco e suturarlo. Lei ora dirà che vado fuori seminato ma il mio è solo un esempio , a moltissime partorienti è più facile fare un cesareo che non aspettare un parto naturale. Qui in Italia mi scusi mancano le attrezzature idonee per poter eseguire esami diagnostici senza andare dentro al ginocchio . Io ho detto che RMN ITALIANA E' UNA SCHIFEZZA la IRM CHE VIENE ESEGUITA ALL'ESTERO E' TUTTA UN'ALTRA REALTA'.I nostri macchinari sono antiquati , con personale il più delle volte poco preparato e professionale. In Italia chi ha una placca non può eseguire una RMN , mentre all'estero sì , dato che hanno un tipo di macchinario che può eseguire l'esame a chiunque . Mi spiega perchè all'estero la IRM che esegui te la fa direttamente il medico radiologo ? Mi spiega perchè danno il referto in 15 minuti e in Italia ci vogliono per la risposta dai 5 ai 15 gg. per il referto? Mi spiega perchè all'estero una IRM costa 20,70 € e in Italia 46,15 €? Mi sa dire perchè qui ci sono tempi biblici per un appuntamento convenzionato ? Ma se paghi per intero ti danno l'appuntamento in due giorni, non è speculazione questa?? Perchè all'estero ti danno oltre alle lastre anche il dischetto??
Si fa presto ad entrare dentro un ginocchio e cercare il danno , magari tralasciando qualcosa , così la prossima volta rientro dentro il tuo ginocchio , e poi un'altra volta non importa quante volte tanto il ginocchio non è mio è tuo caro paziente , se poi la tua aricolazione resterà bloccata , o non potrai più fare determinate cose è solo un tuo problema.Lo sa caro dottore che se un ginocchio ha un pico di artrosi togliendo il resto del menisco , come viene fatto qui porta ad artrosi e varie problematiche serie ??
Io all'estero ho visto molta professionalità e competenza , non hanno bisogno di entrare con l'artroscopio per vedere il condilo femorale o la cartillagine rotulea loro fanno una IRM con immagnini a 2D e 3D, hanno macchinari all'avvanguardia che qui in Italia nemmeno ci sognamo di averli nel 2010.
Comunque mi scusi lei dice che è molto più propenso per le infiltrazioni con acido ialuronico, è facile fare ciò se ci si chiama Maldini , ma noi comuni mortali non abbiamo guadagni folli dei giocatori di calcio .
Comunque mi scusi dissento anche per la mosaico plastica anche quella necessita di un pezzo di cartillagine fatta crescere in vitro , e lo sa che le cartillagini in vitro non si possono congelare??Ci sono tempi e modi ben stabiliti per poter riposizionare , o fare il mosaico della cartillagine .
Comunque Lei con questa Sua affermazione in cui dice che è vero che vengono mandati in Svizzera , da ampio spazio alle persone di poter credere che qualsiasi ospedale e medico possa eseguire un impianto di cartillagine . Forse lei non si rende conto che illude chi necessita di tale operazione solo a Bologna ci sono le camere sterili per le colture , altri ospedali tipo MILANO O MONZA O PIACENZA O PADOVA illudono solo le persone che poi si ritrovano con danni maggiori di quando hanno eseguito l'intervento.
Prima di fare certe affermazioni si documenti sarà anche dottore , ma dai Suoi scritti e affermazioni risulta agli occhi di chi legge con cognizione di causa molto inesperto . Gli interventi di suturazione meniscale per caso le ha eseguite su cadaveri ad un convegno organizzato in America da un medico veneziano?? Così dicasi per i menischi?? Se sì complimenti ha speso poco poco , ma poi il morto camminava almeno bene??
Scusi l'ironia ma mi sorge spontanea , qui in Italia la sanità fa schifo e ci credo che molti cervelli ( ossia persone coscienziose ed amanti del sapere ) vadano all'estero.
Anche noi andiamo all'estero per l'operazione di mio fratello e mi creda che sino a che non ho visto non ho creduto alla tecnologia avanzata che veniva descritta e usata in altri paesi Europei l'Italia ha ancora molto da imparare siamo indietro anni luce. Perchè i nostri medici più che alla sapienza mirano alla capienza del loro portafoglio e ci mettono poca coscienza e conoscenza .
Cordiali Saluti Chiara Elisabetta

frame
 

Adesso che crivo il ginocchio mi fa male...dolore intorno e dentro la rotula...

...non so che pesci pigliare, ho il controllo post operatorio tra 10 giorni.

... un gionocchio giovane, già artrosico!

La morale quale è?...se rinasco NON FACCIO PIU' SPORT e mi comporto come fossi già vecchio?..per tutelare le articolazione e avere una vecchiaia in salute?

...ma che vita è?

jordan
 

BUONASERA dottore, io non ho messo in discussione nella mia mail la Sua deontologia, ma il fatto che Lei reputa normale che in altri centri non qualificati come al Rizzoli facciano interventi di impianto di cartillagine o condrociti che dir si voglia. Fanno impianti di condrociti come se piovesse , in qualsiasi struttura e se poi non attechisce ( e questo il più delle volte non viene detto ) tu paziente ti ritrovi con cartillagine in meno e doverti rioperare per togliere un qualcosa che naviga morto nel Tuo ginocchio. Per quanto riguarda le meniscectomie Lei dice che sono sempre molto selettive , e qui dissento perchè Padova come Bologna o Milano mi hanno risposto che tolgono i menischi perchè a suturarli non è bene . Con questo non dico che devono rimanere dentro pezzi di menisco a creare un blocco articolare dico solo che qui forse in Italia sono state eseguite solo due suture di menisco quelle che ha eseguito Lei.All'estero mi scusi ma hanno apparecchiature molto all'avanguardia e mi scusi nuovamente lei è un po' contradditorio nei Suoi discorsi . Nell'altra mail a cui io ho risposto lei dice che è vero che le RMN che abbiamo qui non permettono una perfetta visione dentro al ginocchio e che l'unico mezzo per vedere la cartillagine è l'artroscopia. Ora dopo ciò che ho spiegato sulla IRM lei mi dice che nell'ospedalale dove Lei lavora si possono eseguire scansioni TAc , mi scusi ma sbaglio o la tac e RMN sono due esami diversi?? In Italia non ci sono strumentazioni adatte , lo dice la stessa Ministro della Salute .
Non è bello parlare di estero ma ringrazio Iddio che all'estero ci sono strutture che investono in macchinari e che il personale è personale qualificato e non improvvisato al momento . Per quanto riguarda la mosaicoplastica a Bologna fanno questo tipo di intervento sia come dice Lei , ma la porzione di cartillagine deve essere minima , altrimenti la coltivano in laboratorio per non andare a creare maggiori danni. Qui nel forum e in altri devo dirLe caro dottore ci sono tante persone rovinate da medici faciloni e tutti portati a farsi vedere al prossimo convegno . tento tanto la pelle non è mia ,la professione medica una volta veniva svolta con amore verso il prossimo ora invece si pensa alla casa in montagna , alle ferie ad agosto ( in ospedale non trovi nessuno e tu povero cristo puoi morire ), pensano a dove andare a sciare a che auto nuova acquistare o ancora meglio questa sera esco con l'amante o con la moglie ? Non sto ovviamente riferendomi a Lei perchè io non la conosco e non credo che Lei alle prime armi abbia compensi stratosferici .

Si andiamo all'estero perchè lì non c'è il medico infallibile perchè questo non lo siamo nessuno ma almeno è una persona calma umile e si vede molto propensa a non creare danni inutili perchè come ha detto lui dall'Italia arrivano tante gambe oramai compromesse.
Il suo scritto lascia trapelare chiaramente che Lei non ha acquisito abbastanza , da risposte che fanno a pugni le une con le altre . Traspare anche chiaramente dal suo tono amaro nei confronti dei colleghi che operano all'estero una vena portante di invidia . Saremo stati più tranquilli e meno dispendiosi se avessimo trovato un ortopedico coscienzioso per una operazione a casa nostra ( ossia Italia ) e non sobbarcarci km. di strada , e rimanere in loco sino alla rimozione dei punti .Perchè qui in Italia nessuno toglie via i punti di un operazione effetuata all'estero , se non al Gemelli per amicizia , le può bastare questo??? Io parlo di estero ma non parlo di un grande centro tipo Lione o Parigi o Bonn o altro , no vado in un centro con 40.000 abitanti e con un grande ospedale.
Se andiamo all'estero è perchè un ortopedico Italiano per ben due volte ha operato mio fratello lasciandolo invalido .
Nessuno qui voleva metterci mano perchè oltretutto sono dei codardi , soprattutto quando diciamo che sia medico che ospedale sono stati denunciati civilmente e penalmente e il Ctu ha dato ragione a mio fratello . L'ortopedico non era in grado di effettuare l'operazione , il medico che lo opererà sa tutto ,e ha anche detto che il collega ha sbagliato e che ha scritto delle cartelle cliniche false.
Si metta un attimo nei nostri panni , comunque Lei fa delle affermazioni che illudono le persone e le fa andare allo sbaraglio io mi metterei una mano sulla coscienza , non si gioca con la salute altrui e lei depista le persone anche perchè il più delle persone che scrivono sono giovani su cui Lei non sa niente dato che si occupa di over 50 . Se mi permette ci sono giovani che vorrebbero tornare a fare attività agonistica o vivere una vita normale che vuole dire riuscire a fare le scale o correre per poter prendere banalmente un autobus.
Molti ragazzi e anche persone come ha detto Lei over 50 hanno diritto alla giusta informazione ed è giusto che si sappia che GLI INTERVENTI DI IMPIANTI DI CARTILLAGINE ORA COME ORA NON FUNZIONANO SE NON PER PICCOLE LESIONI.

Dr. Augusto Dagnino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da jordan

Caro Docbones, mi sento di dissentire anche io molto con Lei . Certe Sue affermazioni le posso acettare solo per la Sua giovane età e non so quanta esperienza.

Grazie

Il Ministero della Salute da come centro accreditato solo il Rizzoli di Bologna per gli impianti di cartillagine , Lei avrà anche una Laurea in medicina , io ne ho un'altra in altro campo ma le posso dire senza essere presuntuosa che di impianti e di centri e di medici io ne so molto di più di Lei. Lei non doveva cercare la strada giusta per risolvere un problema causato da un medico noi invece sì!!In quanto all'affermazione in cui Lei dice che inviano i condrociti all'estero ossia in Svizzera , a detta di medici del Rizzoli è molto meglio eseguire il tutto in un' unica struttura.

Siamo d'accordo, ma il fatto che venga fatto in un unica struttura non è indispensabile ( vedi lalla)

Al Rizzoli sono molto competenti ma anche loro come centro verranno chiusi ( detto da un medico , e da un prof.), i costi sono elevati e non a tutti riescono , ma chissà perchè ci sono medici Milanesi che se li paghi in casa di cura privata ti fanno l'impianto, e magari sono solo competenti in protesi.

rispondo della mia condotta morale e non queslla dei colleghi. Se loro pensano a riempirsi il portafoglio a me non interessa.


Non capisco proprio tutta la smania di questi medici di fare impianti di condrociti , di prof. Marcacci ce n'è uno tutti gli altri non sono come lui e forse mai lo potranno essere se non quelli della sua equipe .

Che visione ampia della conoscienza. Sicuraemnte la fama del prof. e della suq equipe e giustificata, ma da qui a dire che in Italia non c'èaltro mi permetto di dissentire


Lei dice anche che qui in Italia vengono suturati i menischi , Lei ne ha fatti 2 in 3 anni accipicchia quanti!!!All'estero ho contattato diversi medici tra cui un prof. tedesco , molto conosciuto e anche lui ha confermato in Italia si fa prima a togliere ciò che serve che non ad impegnarsi a lasciare il menisco e suturarlo.

sono contento che suturi i mensiche anche dei 90 enni. Certo se il pezzo è piccolo ci sarà più filo che menisco ma va bene così se l'ha detto un medico all'estero... dove sono tutti santi... sarà vero sicuramente

Lei ora dirà che vado fuori seminato ma il mio è solo un esempio , a moltissime partorienti è più facile fare un cesareo che non aspettare un parto naturale. Qui in Italia mi scusi mancano le attrezzature idonee per poter eseguire esami diagnostici senza andare dentro al ginocchio . Io ho detto che RMN ITALIANA E' UNA SCHIFEZZA la IRM CHE VIENE ESEGUITA ALL'ESTERO E' TUTTA UN'ALTRA REALTA'.I nostri macchinari sono antiquati , con personale il più delle volte poco preparato e professionale. In Italia chi ha una placca non può eseguire una RMN , mentre all'estero sì ,

ma che bello addirittura sfidano la fisica all'estero. Vuoi dire che una placca in un materiale ferromagnetico non è attirato dal magnete permanente della RMN? Faccio presente che sui materiali inerti la RMN si fa anche nel vecchio paese...


dato che hanno un tipo di macchinario che può eseguire l'esame a chiunque . Mi spiega perchè all'estero la IRM che esegui te la fa direttamente il medico radiologo ? Mi spiega perchè danno il referto in 15 minuti e in Italia ci vogliono per la risposta dai 5 ai 15 gg. per il referto? Mi spiega perchè all'estero una IRM costa 20,70 € e in Italia 46,15 €? Mi sa dire perchè qui ci sono tempi biblici per un appuntamento convenzionato ?

..e che so? il ministro della salute? Sui tempi è perchè ora senza una RMN non si va enanche al bagno. Quindi si intasano le RMN e quando ti servono devi aspettare. Pagando si fa prima ovviamente perchè i tecnici lavorano oltre l'orario previsot con l'incentivo.

Ma se paghi per intero ti danno l'appuntamento in due giorni, non è speculazione questa?? Perchè all'estero ti danno oltre alle lastre anche il dischetto??

Ma su!!! Questa è provocazione. Pensa che siamo ancora all'epoca delle schede forate? Anche in Itlia ebbene si anceh qui da noi esistono centri che danno i riultati su cd ( ehehe non dischetti siamo più avanti noi!!! )


Si fa presto ad entrare dentro un ginocchio e cercare il danno , magari tralasciando qualcosa , così la prossima volta rientro dentro il tuo ginocchio , e poi un'altra volta non importa quante volte tanto il ginocchio non è mio è tuo caro paziente , se poi la tua aricolazione resterà bloccata , o non potrai più fare determinate cose è solo un tuo problema.Lo sa caro dottore che se un ginocchio ha un pico di artrosi togliendo il resto del menisco , come viene fatto qui porta ad artrosi e varie problematiche serie ??

ma va? non lo sapevo!

Io all'estero ho visto molta professionalità e competenza , non hanno bisogno di entrare con l'artroscopio per vedere il condilo femorale o la cartillagine rotulea loro fanno una IRM con immagnini a 2D e 3D, hanno macchinari all'avvanguardia che qui in Italia nemmeno ci sognamo di averli nel 2010.

Ma cos'è uan gara? anche da noi! Ma come si fa solo a pensare che nel 2007 ci possa essere un paese del primo mondo indietro? non lo so è come dire che all'estero hanno tute macchine belel che sono più belle delle nostre...


Comunque mi scusi lei dice che è molto più propenso per le infiltrazioni con acido ialuronico, è facile fare ciò se ci si chiama Maldini , ma noi comuni mortali non abbiamo guadagni folli dei giocatori di calcio .

La differenza di un amante della materia e uno che lavora... da noi è GRATIS ripeto GRATIS... basta pagare il ticket...


Comunque mi scusi dissento anche per la mosaico plastica anche quella necessita di un pezzo di cartillagine fatta crescere in vitro , e lo sa che le cartillagini in vitro non si possono congelare??Ci sono tempi e modi ben stabiliti per poter riposizionare , o fare il mosaico della cartillagine .

la tecnica prevede di prendere una carota da cartilagine non in carico e metterla dove c'è il buco SUBITO quindi non si congela nulla.

Comunque Lei con questa Sua affermazione in cui dice che è vero che vengono mandati in Svizzera , da ampio spazio alle persone di poter credere che qualsiasi ospedale e medico possa eseguire un impianto di cartillagine . Forse lei non si rende conto che illude chi necessita di tale operazione solo a Bologna ci sono le camere sterili per le colture , altri ospedali tipo MILANO O MONZA O PIACENZA O PADOVA illudono solo le persone che poi si ritrovano con danni maggiori di quando hanno eseguito l'intervento.

io dico le cose come stanno... non illudo nessuno... pensa che dopo che ( se mai) chiuderanno il rizzoli in italia non si faranno più^ tanto per non andare lontano a Padova ci sono degli ottimi laboratori ( anche perchè sono vicini alla Fidia che è una industria molto grande) che stanno facendo delle sperimentazioni sui tendini artificiali...

Prima di fare certe affermazioni si documenti sarà anche dottore , ma dai Suoi scritti e affermazioni risulta agli occhi di chi legge con cognizione di causa molto inesperto . Gli interventi di suturazione meniscale per caso le ha eseguite su cadaveri ad un convegno organizzato in America da un medico veneziano?? Così dicasi per i menischi??

magari! sarebbe bello farsi la mano sui cadaveri

Se sì complimenti ha speso poco poco , ma poi il morto camminava almeno bene??
Scusi l'ironia ma mi sorge spontanea , qui in Italia la sanità fa schifo e ci credo che molti cervelli ( ossia persone coscienziose ed amanti del sapere ) vadano all'estero.

Speriamo che li seguano anche molti furbi....

Anche noi andiamo all'estero per l'operazione di mio fratello e mi creda che sino a che non ho visto non ho creduto alla tecnologia avanzata che veniva descritta e usata in altri paesi Europei l'Italia ha ancora molto da imparare siamo indietro anni luce. Perchè i nostri medici più che alla sapienza mirano alla capienza del loro portafoglio e ci mettono poca coscienza e conoscenza .
Cordiali Saluti Chiara Elisabetta

se mi indica un posto dove i medici sono infallibili sarò felice di mandare tutti i pazienti... chissa perchè visto le cause , i premi delle assicurazioni all'estero ho qualche sospetto che non sbagliano mai....

jordan
 

Ma scusa che razza di consigli stai dando ?? Non hai una coscienza ??
A Te l'impianto è andato bene perchè hai avuto la famosa botta di .... , ora a detta anche dai medici del Rizzoli verranno sospesi questi tipi di interventi inquanto sì molto costosi ma anche perchè a molti non riescono. Tu consigli le case di cura private ma ti senti bene ?? Questi interventi vanno fatti con parametri sterili e con attrezzature idonee ,e non possono essere congelati i condrociti. Se proprio qualcuno vuole tentare l'unico centro veloce affidabile autorizzato dal MINISTERO DELLA SANITA' E' IL RIZZOLI DI BOLOGNA E NESSUN ALTRO OSPEDALE. Mandi così facendo molte persone in mano a ciarlatani e incompetenti , un amico di Palermo a Monza è stato rovinato ora ha il 46 % di invalidità.
Si può sapere perchè chiedi se qualcuno conosce centri di trapianti di condrociti??? E poi dici di esserti trovata bene a Monza e Milano , come mai stai cercando o il Tuo è solo un modo per mandare clienti al Tuo medico ortopedico??

Dr. Augusto Dagnino
 

diamoci del tu! non voglio far polemiche. ti ringrazio per la porta aperta che lasci. sono giovane e voglio imparare. Non sono contradditorio. Per me le indicazioni al trapianto di cartilagine sono limitatissime. Non sono convinto che allo stato delle cose abbiano una buona risposta ( ne qui ne all'estero). Del resto io mi sono sentito chiedere trapianti di condrociti da dei 70 anni con gonartrosi e devizione dell'asse... Ah la pubblicità... Sulle mensicectomie dico che si cerca sempre di eseguirle il più selettivo possibile... poi se altrove rancano via tutto il menisco francamente non lo so. Non è che non è bene suturarli è che non si possono sempre suturare. faccio rpesente che studio ( eh si perchè si studia sempre... acnhe mio papà che ha 68 anni ed è appena andato in pensione continua a studiare) su testi internazionali americani francesi e l'indicaziona alla sutura è la stessa qui come a new york.
Mi spiace della tua disavventura. Dove lavoro io affluiscono centinaia di interventi mal fatti di protesi d'anca da tutta italia, quindi so cosa vuol dire. Se ti facessi legger ealcuni articoli scientifici esteri c'è da rabbrividire... infatti se è vero che in italia ai congressi i medici portano solo i successi ( e sappiamo che ci sono anche i fallimenti) all'estero serenamente scrivono dei fallimenti e GIURO fanno venire i capelli dritti... per molto meno in italia si passano dei guai... secondo te i primi trapianti di cartilagine li hanno fatto sui marziani? sai quanti fallimenti ci sono stati... in italia dal punto di vista siamo moooooolllltttoooo più prudenti... Mi spiace per la tua disavventura. Io penso che tutto il mondo è paese. Le barche e case in montagna ce l'hanno anche all'estero. Se sei fortunata trovi un medico bravo e coscienzioso anche sotto casa e magari vai all'estero e trovi l'incompetente ( dovrei farti vedere qualche intervento di fissa zione itnerna fatta a Lyone)
Cmq il mio consiglio è di trovare un ortopedico capace e coscienzioso e affidarsi a lui italiano o foresto Io vorrei essere così. non ho vergogna di mandare i miei pazienti da altri più bravi...

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da jordan

BUONASERA dottore, io non ho messo in discussione nella mia mail la Sua deontologia, ma il fatto che Lei reputa normale che in altri centri non qualificati come al Rizzoli facciano interventi di impianto di cartillagine o condrociti che dir si voglia. Fanno impianti di condrociti come se piovesse , in qualsiasi struttura e se poi non attechisce ( e questo il più delle volte non viene detto ) tu paziente ti ritrovi con cartillagine in meno e doverti rioperare per togliere un qualcosa che naviga morto nel Tuo ginocchio. Per quanto riguarda le meniscectomie Lei dice che sono sempre molto selettive , e qui dissento perchè Padova come Bologna o Milano mi hanno risposto che tolgono i menischi perchè a suturarli non è bene . Con questo non dico che devono rimanere dentro pezzi di menisco a creare un blocco articolare dico solo che qui forse in Italia sono state eseguite solo due suture di menisco quelle che ha eseguito Lei.All'estero mi scusi ma hanno apparecchiature molto all'avanguardia e mi scusi nuovamente lei è un po' contradditorio nei Suoi discorsi . Nell'altra mail a cui io ho risposto lei dice che è vero che le RMN che abbiamo qui non permettono una perfetta visione dentro al ginocchio e che l'unico mezzo per vedere la cartillagine è l'artroscopia. Ora dopo ciò che ho spiegato sulla IRM lei mi dice che nell'ospedalale dove Lei lavora si possono eseguire scansioni TAc , mi scusi ma sbaglio o la tac e RMN sono due esami diversi?? In Italia non ci sono strumentazioni adatte , lo dice la stessa Ministro della Salute .
Non è bello parlare di estero ma ringrazio Iddio che all'estero ci sono strutture che investono in macchinari e che il personale è personale qualificato e non improvvisato al momento . Per quanto riguarda la mosaicoplastica a Bologna fanno questo tipo di intervento sia come dice Lei , ma la porzione di cartillagine deve essere minima , altrimenti la coltivano in laboratorio per non andare a creare maggiori danni. Qui nel forum e in altri devo dirLe caro dottore ci sono tante persone rovinate da medici faciloni e tutti portati a farsi vedere al prossimo convegno . tento tanto la pelle non è mia ,la professione medica una volta veniva svolta con amore verso il prossimo ora invece si pensa alla casa in montagna , alle ferie ad agosto ( in ospedale non trovi nessuno e tu povero cristo puoi morire ), pensano a dove andare a sciare a che auto nuova acquistare o ancora meglio questa sera esco con l'amante o con la moglie ? Non sto ovviamente riferendomi a Lei perchè io non la conosco e non credo che Lei alle prime armi abbia compensi stratosferici .

Si andiamo all'estero perchè lì non c'è il medico infallibile perchè questo non lo siamo nessuno ma almeno è una persona calma umile e si vede molto propensa a non creare danni inutili perchè come ha detto lui dall'Italia arrivano tante gambe oramai compromesse.
Il suo scritto lascia trapelare chiaramente che Lei non ha acquisito abbastanza , da risposte che fanno a pugni le une con le altre . Traspare anche chiaramente dal suo tono amaro nei confronti dei colleghi che operano all'estero una vena portante di invidia . Saremo stati più tranquilli e meno dispendiosi se avessimo trovato un ortopedico coscienzioso per una operazione a casa nostra ( ossia Italia ) e non sobbarcarci km. di strada , e rimanere in loco sino alla rimozione dei punti .Perchè qui in Italia nessuno toglie via i punti di un operazione effetuata all'estero , se non al Gemelli per amicizia , le può bastare questo??? Io parlo di estero ma non parlo di un grande centro tipo Lione o Parigi o Bonn o altro , no vado in un centro con 40.000 abitanti e con un grande ospedale.
Se andiamo all'estero è perchè un ortopedico Italiano per ben due volte ha operato mio fratello lasciandolo invalido .
Nessuno qui voleva metterci mano perchè oltretutto sono dei codardi , soprattutto quando diciamo che sia medico che ospedale sono stati denunciati civilmente e penalmente e il Ctu ha dato ragione a mio fratello . L'ortopedico non era in grado di effettuare l'operazione , il medico che lo opererà sa tutto ,e ha anche detto che il collega ha sbagliato e che ha scritto delle cartelle cliniche false.
Si metta un attimo nei nostri panni , comunque Lei fa delle affermazioni che illudono le persone e le fa andare allo sbaraglio io mi metterei una mano sulla coscienza , non si gioca con la salute altrui e lei depista le persone anche perchè il più delle persone che scrivono sono giovani su cui Lei non sa niente dato che si occupa di over 50 . Se mi permette ci sono giovani che vorrebbero tornare a fare attività agonistica o vivere una vita normale che vuole dire riuscire a fare le scale o correre per poter prendere banalmente un autobus.
Molti ragazzi e anche persone come ha detto Lei over 50 hanno diritto alla giusta informazione ed è giusto che si sappia che GLI INTERVENTI DI IMPIANTI DI CARTILLAGINE ORA COME ORA NON FUNZIONANO SE NON PER PICCOLE LESIONI.

jordan
 

Lei sarà anche medico ma è molto offensivo , come si è permesso di parlare di mia nonna???
In America caro dottore fanno le prove sui cadaveri e questi vengono eseguiti da medici italiani, non ha voluto inserire la Sua risposta ma si è preso la briga di andare a toccare una persona a me molto cara che non c'è più e che non c'entra niente.
Le consiglio oltre a fare prove su pazienti over 50 come Le chiama lei , di andare a fare un corso di BUONE MANIERE LEI E' UNO ZOTICO .
Poi Lei si stupisce perchè si va all'estero?? Fin che si trovano persone grette e basse come di lei che si sta rodendo il fegato perchè ho parlato bene dell'estero . Le consiglio di stare attento il fegato è un organo molto importante e se la bile non lavora bene sono cavoli acidi.
Quando mette le risposte metta quelle reali che invia privatamente e non con botta e risposta in cui offende.
Abbia il coraggio delle sue azioni è un medico non un Padre Eterno come Lei si crede , è giovane cresca e veda di nnon combinare danni perchè anche gli over 50 come li definisce Lei hanno diritto a una vita dignitosa e non con problematiche causate da medici incopetenti e ciarlatani.
Non conosco solo il Prof. Marcacci che è un medico di tutto rispetto lui sì che è un medico che ricerca e che per primo ha portato in Italia l'impianto di condrociti.
Non offenda più nessuno della mia famiglia siamo io e lei che ci scriviamo quindi risponda a me e non dica più una parola sui miei famigliari.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:51 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X