Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > Glicemia a digiuno alta, che fare?
Segna Forum Come Letti

   

Glicemia a digiuno alta, che fare?

nolita
 

Gentile Dott. Baccetti, le scrivo nella peranza di avere qualche chiarimento.
Premetto che in gravidanza mi è stata riscontrata una alterata tolleranza al glucosio, a digiuno avevo glicemia 107 ho fatto la curva con carico da 100 (base 86, a 60'173,120'128,180'164)e mi è stata appunto confermata questa alterata tolleranza e di conseguenza sono stata messa a dieta rigidissima secondo me...dovevo anche controllare la presenza di chetoni nelle urine, a volte presenti a volte no.
Dopo la gravidanza non ho più pensato a questo problema, ho eseguito di nuovo prelievo glicemia ed era a 91 e comunque non ho mai seguito dieta particolare, anzi ho sempre mangiato in abbondanza di tutto.
Da agosto 2008 ho iniziato ad avere una sere di problemi fisici che mi hanno buttata a terra parecchio, avevo una stanchezza veramente fuori dal normale, dovev dormire almeno 3 ore tutti i pomeriggi altrimenti non arrivavo a sera...ho avuto dita a scatto(mi hanno diagnosticato tenosinoviti e dato cura con gladio), ho accusato secchezza oculare confermata con test schrimer, vari dolori muscolari e articolari diffusi, ho dolore a una pianta del piede tipo crampo a volte bruciante, ho dolore vicino pollice mano dx ma nel palmo, non capisco se sia tendine, nervo, muscolo.Da agosto ho fascicolazioni diffuse in tutto il corpo, ora in un muscolo e ora in un altro.Dolori ai tendini, anche diffusi, specie alle gambe come se facessi stretching.
A volte mi brucia la lingua e ho secchezza della gola.
Ho avuto ipergammaglobulinemia (igG a 1996 il max era 1500) ma nessuno ha saputo dirmi perchè.
Pare che ci sia stata una riattivazione del virus epstein barr ma anche qui alcuni medici sono concordi nel dire che c'è stata riattivazione altri parlano di infezione pregressa.
ho quasi sempre la formula leucocitaria invertita, anemia. Ho avuto anche globuli bianchi a 14 (val max 10) e ora sono di nuovo ok.
la glicemia è 104 a digiuno la mattina.
Ho visto dei reumatologi, due ipotizzano sindriome di sjogren, uno parla di fibromialgia, un immunologo mi ha invece fatto diagnosi ai artrite psoriasica, un altro dice che non ho nulla.
Ora nemmeno io credo di avere artrite psoriasica perchè i miei dolori sono molto leggeri e sembra stiano diminuendo.
volevo chiederle se secondo lei questa sintomatologia può essere legata alla glicemia alta, e se in ogni caso vista la glicemia alta a digiuno (dopo colazione 126)è necessario seguire una dieta e cosa non devo mangiare e cosa posso mangiare.Di solito im mio peso si aggira intorno ai 55 kg e sono alta 1,72,piano piano sono arrivata a 58 kg ma proprio ultimamente nel giro di un paio di gg sono arrivata a 60,2 kg e mi è sembrato un aumento molto repentino.
Infine due domande: la glicemia dopo i pasti quanto dovrebbe essere?
la glicemia postprandiale va misurata 2 ore dopo ma va considerato l'orario di inizio del pasto o quello di fine pasto?
Mi scusi tanto per la confusione e la prolissità.
Cordiali saluti

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Cara Melita evidentemente il collega diabetologo a cui lei si è rivolta non conosce gli Standard italini per la Diagnosi e cura del Diabete Mellito in cui viene chiaramente specificato che la presenza di Glicmeia a digiuno superiore a 100 mg/dl ma non a 126 mg/dl prefigura la presenza di Alterata Glicemia a Digiuno (Impaired Fasting Glucose) che è indicazione a fare la Curva da Carico con 75 gr. di Glucosio.
In ogni caso cerchi di avere una dieta il più equilibrata possibile, e faccia attività fisica. La mattina la Glicemia a digiuno è alta perchè durante la notte l'insulina probabilmente non riesce a bloccare la produzione epatica di glucosio a causa della presenza di insulino-resistenza. Dopo i pasti si abbassa perchè c'è lo stimolo sul pnacreas a produrre insulina che quindi abbassa la Glimeia.
Riguardo alla parestesia che compare ad una sola gamba pur essendo vero che in letteratura esistono casi descrtti di Neuropatia pur in presenza di Ridottta Tolleranza ai Carboidrati (Impaired Glucose Tolerance), dato che si suoi sintomi sono ad una gamba sola penderei di più come eziologia ad una discopata o altra patoogia del sistema nervoso periferico. Oppure ancora il sequestro di sangue che si ha dopo aver mangiato a livello dell'apparato gastrointestinale "ruba" il sangue dagli altri distretti e quindio si potrebbe avere una relativa carenza di sangue alle gambe ma in ogni caso i sintomi dovrebbero essere bilaterali.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
nolita
 

Gentile Dott. Baccetti, la disturbo nuovamente ma sono in confusione totale!
In gravidanza (anno 2006)ho avuto alterata glicemia a digiuno e ridotta tolleranza ai carboidrati, quest'anno notando la glicemia mattutina sempre oscillante fra 102 e 104 ho fatto una OGTT con 75 gr di glucosio da cui risulterebbero delle glicemie altine subito dopo i pasti ma dopo due ore la glicemia torna nella norma, dunque basandomi sulla sola glicemia a digiuno direi che ho l'alterata glicemia a digiuno, giusto?le chiedo questo perchè secondo il diabetologo a cui mi sono rivolta non esiste l'alterata glic a digiuno ma solo il diabete sopra il valore di 126 e la ridotta tolleranza ai carboidrati, dunque secondo lui io sono sana come un pesce e posso mangiare di tutto. Io non sono d'accordo con lui e vorrei un suo parere in merito.
Inoltre se sto a dieta, evitando completamente dolci, mangiando molta verdura e pochi carboidrati solo integrali la glicemia mattutina è buona, diciamo sui 95, ma il problema è che in 10 mesi ho perso 9KG...sono troppo magra, peso 51 kg per 1,74 di altezza...cosa posso mangiare che mi aiuti a tenere sotto controllo la glicemia ma che non mi faccia perdere altro peso?
inoltre non capisco come mai la glicemia la mattina, dopo ore di digiuno sia alta...mentre ai pasti mi regolo proprio stando attenta a cosa mangio la notte che posso fare?ho notato poi, le sembrerà strano, che se mangio dolci, gelati, pizza, nutella e schifezze varie mi si intorpidisce la gamba destra, sento come se avessi dell'ovatta fra le dita dei piedi e una sensazione di calza fino al polpaccio e come se la circolazione rallentasse e a volte ho leggeri crampi e dolore.
La prego mi aiuti a capire.

nolita
 

Grazie infinite Dottore, lei è sempre così gentile, chiaro ed esaustivo, fossero tutti così i medici. Le vorrei fare ancora un'altra domanda, anzi tre:
1)è il caso che richieda una visita diabetologica in ospedale?
2)vista la glicemia alta di mattina devo preferire alcuni alimenti ed evitarne altri?o il fatto di mangiare come lei mi ha spiegato stimola la proiduzione di insulina e quindi l'abbassamento della glicemia?
3)siccome sono molto giù fisicamente mi hanno conisgliato il Samyr che so essere un antidepressivo ad azione ricostituente ed antiastenica, però ho timore possa alzare la glicemia, mi sa dare indicazioni in merito?posso fare le iniezioni di Samyr?
Grazia ancora.

maxfag
 

Salve

Ho 35 anni peso 53 kg e sono alta 171 cm

Dopo curva da carico glicemico mi hanno diagnosticato ipoglicemia notturna per troppa insulina.

Da qualche giorno controllo la glicemia in momenti diversi della giornata, di solito è nella norma ma ieri dopo cena e un piccolo sgarro di due biscottini al cioccolato, a un ora e mezza di distanza la glicemia era a 130, (un'altra volta dopo panino ai cereali con crudo a 122)

Volevo capire come mai la glicemia sale così tanto ed eventualmente sapere se si tratta di diabete, magari all'inizio, e quali esami fare per approfondire la questione.

Grazie Mille

Dr. Fabio Baccetti
 

Fino a 140 in post prandiale la Glicemia è normale e comunque le misurazioni che contano sono quelle effettuate misurando la Glicemia su plasma venoso (preliivo dal braccio) e non su sangue capillare come per lo stick.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
maxfag
 

La ringrazio Dottore

Per capirci la glicemia post prandiale si considera quella delle due ore successive al pasto?
Per cui se entro quelle due ore la glicemia arriva anche a 140 può andare bene, ma deve rientrare nei 110 dopo le due ore?

La misurazione con sangue capillare non serve proprio? Come posso misurarla allora domiciliarmente? esistono altri metodi?

Davvero Grazie
Cordiali Saluti

osviambro
 

sONO UN TRAPIANTATO DI FEGATO DAL 1995 PER UNA DIAGNOSI DI CIRROSI EPATICA CRIPTOGENETICA, DA UN ANNO NON PRENDO PIù ALCUN MEDICINALE ANTIRIGETTO, MA CON MIA SORPRESA E UN PO ANCHE DEI CHIRURGHI CHE MI HANNO SEGUITO IN QUESTI 15 ANNI LA MIA GLICEMIA NEGLI ULTIMI TRE ANNI è ANDATA PIAN PIANO AUMENTANDO PASSANDO DA MISURAZIONE MATTINIERA 120 A DIGIUNO ALL'ATTUALE 180, CON PUNTE ANCHE DI 200/220. LE ALTRE ANALISI NON SONO MINIMANETE VARIATE, OTTIMI I VALORI EPATICI, TRIGLICERIDI SEMPRE ALTI SIN DALL'INIZIO, COLESTEROLO NELLA NORMA, PERTANTO MI E' STATO CONSIGLIATO DI RECARMI DA UN DIABETOLOGO CHE MI DATA LA SEGUENTE TERAPIA UNA PASTICCA PRIMA DI OGNI PASTO DI NOVONORM DA 1 MLG ED OGNI SERA 14 UNITA' DI INSULINA LANTUS. SONO 10 GIORNI CHE HO INIZIATO RIDUCENDO ALIMENTAZIONE CAFFE ED OGNI TIPO DI DOLCE E COSA MI ACCADE... LE MISURAZIONI DI GLICEMIA DANNO DEI RISULTATI AVVILENTI MEDIAMENTE UN AUMENTO DI CIRCA IL 20% AI VARI ORARI. SONO UN CARATTERE OTTIMISTA AL MASSIMO MA QUESTA SITUAZIONE MI STA CREANDO DELLE SITUAZIONI DI STRESS , LA VISITA ALLA asl E PREVISTA FRA 40 GIORNI COSA POSSO FARE NEL FRATTEMPO ???? GRAZIE A TUTTI.

Dr. Fabio Baccetti
 

Caro Osviambro è frequente che nel post trapianto si instauri Diabete mellito. Consiglio di anticipare la visita con il collega diabetologo.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Daisy_
 

Buongiorno dottor Fabiobaccetti,

Vorrei chiederLe un consiglio prima di fare gli analisi,

Ho tanti analisi da fare in questi giorni, anche quello per verificare reumatismo,
ma per l'Emoglobina glicata ed altri di diabete ,

come dopo l'influenza ho ancora la glicemia più alta del solito , es: digiuno 223, durante il giorno 317, 178 ect, ( e poi gli antibiotici e tutti i medicinali ingeriti in questi giorni potrebbe alterare i valori?)

doverei aspettare ancora un po finché scende il diabete ? ho paura che mi darà i risultati di un emoglobina glicata molto alta , prima di beccare l'influenza nel mese di febbraio i valori glicemia andavano molto bene.

la ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità .

tanti saluti
daisy

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Daisy l'emoglobina glicosilata è una media dei valori glicemici dei due mesi precedenti perciò di solito improvvisi aumenti degli ultimi giorni non hanno un influenza particolare sul risultato finale. Se è elevata vuol dire che mediamente la Glicemia è stata elevata nel periodo precedente.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Ettore3
 

Gentile Dottor Baccetti
ho 54 anni, faccio sport 3 volte la settimana (preparazione atletica per la kick boxing), sono alto 1.80, peso 73 chili.
Da circa un anno ho scoperto valori di glicemia un po' alti a digiuno (una volta sono arrivato sino a 121) e da allora mi sono comprato un glucometro e mi sto monitorando, oltre che diminuendo la quantità di zuccheri e carboidrati. Mio padre era diabetico. E anche il mio nonno materno.
Misuro la glicemia a digiuno ogni mattina e ora i valori sono spesso sotto 100 e raramente arrivano oltre 105. Ho effettuato anche alcune misurazioni due ore dopo pranzo, anche eccedendo un po' apposta e i valori non sono stati preoccupanti (115, 121 ecc.).
Però ho riscontrato varie stranezze come per esempio il fatto che, misurando la glicemia a digiuno appena alzato, in diversi casi i valori sono stati molto superiori (anche 10 punti in meno) rispetto a una misurazione fatta 15-30' dopo (sempre a digiuno ovviamente). Ho ripetuto il test perché certi valori mi sembravano molto strani in rapporto a ciò che avevo fatto il giorno prima (attività fisica, carboidrati e dolci quasi a zero ecc.) e quindi mi aspettavo valori bassi (anche sotto il 90)
Come mai?
Grazie per l'attenzione
Cordiali saluti
Ettore

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:49 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X