Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > ESAMI PER VEDERE SE SEI DIABETICO..
Segna Forum Come Letti

   

ESAMI PER VEDERE SE SEI DIABETICO..

Francy79
 

Salve a tutti!
Ieri la mia dietologa/endocrinologa mi ha detto che ha un sospetto su un possibile diabete..che esami devo fare?
GRAZIE

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Alessandro Taroni
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Francy79

Salve a tutti!
Ieri la mia dietologa/endocrinologa mi ha detto che ha un sospetto su un possibile diabete..che esami devo fare?
Non ho capito: l'endocrinologa ti ha prospettato il sospetto di diabete e non ti ha suggerito alcun esame da fare o indicazioni su come comportarti?

Il primo esame che mi viene in mente è la glicemia. A digiuno, per cominciare, ma se proprio vuoi indagare più a fondo anche un paio d'ore dopo un pasto normale.

Si tratta di esami facilmente eseguibili anche nelle farmacie convenzionate col servizio. Dopo di che, a seconda del risultato, puoi vedere il da farsi. Magari chiedi anche un parere del tuo medico di base e attendi anche l'opinione del Dott. Baccetti qui sul Forum.
__________________
Dott. Alessandro Taroni, Farmacista collaboratore, Ordine di Pordenone n° 499
La Farmacia virtuale - Blog

- Domande/dubbi sui contraccettivi ormonali? Leggi qui prima di chiedere sul Forum!
- Paranoie/complessi sui contraccettivi ormonali? Valuta di cambiare metodo contraccettivo!
Leggi altri commenti
Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Francy concordo con darimar...la collega ti dice che potresti avere il diabete e poi non ti dice che esami fare???
Allora primo paso Glicemia a digiuno su plasma venoso (normale prelievo ematico dal braccio: Se questa è superiore a 126 mg/dl e questo valori viene riconfermato in altro prelievo a digiuno di giorno diverso si può già fare diagnosi di Diabete mellito. Se la Glicemia è inferiore a 110 mg/dl è normale e non si ha indicazione a fare nessuna altro esame anche se le linee guida internazionali, bada bene però ancora non diventate ufficiali e quindi riprese dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, abbassano questo limite a 100 mg/dl. Se invece nel prelievo la Glicemia è fra 110 e 126 mg/dl c'è l'indicazione a fare la curva da carico (OGTT) cioè prelievo ematico a digiuno per Glicemia, poi assunzione di 75 gr di glucosio sciolto in acqua e determinazione della Glicemia al 120° minuto. Si possono avere i seguenti risultati:
*Glicemia a digiuno inferiore a 110 mg/dl e a 120 minuti inferiore a 140 mg/dl: l'esame normale.
*Glicemia a digiuno superiore a 110 mg/dl e a 120 minuti inferiore a 140 mg/dl: Alterata Glicemia a Digiuno (IFG), condizione intermedia fra la normalità e il Diabete Mellito che ha comunque un certo rischio cardiovascolare e che va quindi trattata con regole igieniche e di vita tipo dieta, attività fisica, abolizione del fumo e trattamento degli altri eventuali fattori di rischio cardiovascolari presenti. Vorrei speicificare che questa condizione se si perde peso, si mantiene nel tempo tale perdita e si fa esercizio fisico PUò recere alla normalità. L'esame OGTT è da ripetere dopo 6-12 mesi.
*Glicemia a 120 minuti superiore a 140 mg/dl ma inferiore a 200 mg/dl: Ridotta Tolleranza ai Carboidrati (IGT), condizione intermedia fra la normalità e il Diabete Mellito per cui vale tutto quello che ho scritto sopra per IGT.
*Glicemia a 120 minuti superiore a 200 mg/dl: Diabete Mellito.
Spero di essere stato chiaro e sono sempre a sua disposizione per ulteriori chiarimenti
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Francy79
 

Grazie!!!
Lei mi ha parlato della curva..ma ha detto che evenutualmente li farò + in la ^^'..ma calcolate che i miei ultimi esami del sangue,risalenti a maggio,sono perfetti!!!
Proprio x questo motivo non capisco il suo sospetto

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Francy79

non capisco il suo sospetto
Ma non ti ha detto proprio nulla in proposito?
Voglio dire, un frase del tipo: "Ah, hai fatto gli esami del sangue e il valore XYZ è risultato sballato: potrebbe trattarsi di diabete!" oppure "I sintomi che lamenti potrebbero essere dovuti a diabete...". Intendo qualcosa che possa fornire un indizio su cosa ci sia, effettivamente, che non va.
Insomma: non credo che la tua dietologa/endocrinologa si sia svegliata al mettino e abbia deciso arbitrariamente di prospettarti l'ipotesi di diabete per hobby..

Francy79
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Francy79

Grazie!!!
Lei mi ha parlato della curva..ma ha detto che evenutualmente li farò + in la ^^'.
I miei ultimi esami del sangue risalgono al 30 agosto'05 dove i risultati sono:
EMOCROMOCITOMETRICO(chimico-fisico):
Globuli bianchi 8000
Globuli rossi 4.10
Emoglobina 13.0
Ematocrito 38.5
M.C.V. 93.9
M.C.H. 31.7
M.C.H.C. 33.7
Neutrofili 53.0
Eosinofili 0.9
Basofili 0.5
Linfociti 39.9
Monociti 5.7
Piastrine 236000

SIDEREMIA(chimica secca)56

TRANSFERRINA 354

FERRITINA (immunometrico) 31.24

Colesterolo totale 176 (adulti 80-200)

Azotemia 29 (10-50)

Glicemia 71 (60-110)

Tutti e 3 chimica secca
I valori sottolineati sono quelli che non rientrano nel valori medi!
Come erano andate queste analisi?
Non so + di quale dott.fidarmi [|)]..non so quale sia il + competente [V]

Francy79
 

No,non ha detto niente di questo!!!
E proprio x questo che non capisco..

Chandler
 

scusate....ma nel caso che invece il valore del glucosio sia inferiore alla norma?
a me è capitato di avere un valore leggermente inferiore,attorno a 70....e anche un altra volta circa 75....
cosa puo essere?

Dr. Fabio Baccetti
 

Francy il valore di Glicemia che hai nei tuoi esami trascritti è perfettamente normale. I valori dell'emocromo alterati sono piccolezze che non hanno nessun significato clinico.
Sarà mica che la tua endocrinologa ti ha parlato di Diabete Mellito perchè hai la Sindrome dell'Ovasio Policistico?? Come ho già scritto qua in questo caso questa patologia ha in comune con il Diabete Mellito solo il fenomeno dell'Insulino-Resistenza ma sono due patologie ben diverse.
Per Chandler: come ho più volte scritto su questo forum valori inferiori al limite di Glicemia non significano nulla amenochè si presentino con i tipici sintomi dell'ipoglicemia (sudorazioe fredda, disorientamemto, senso di fame, capogiri, ecc...) e si risolbvano con l'asunzione di zucchero semplice. Se perciò è presente questa triade (basso valore nel sangue, sintomi e risoluzione con assunzione di zucchero) si può parlare di ipoglicemia e allora intraprendere il percorso diagnostico per capirne la causa.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Chandler
 

grazie per la risp....in effetti ho parecchi sospetti di essere "ipoglicemico"...la cosa che mi chiedevo è se l'ipoglicemia puo essere causata dal diabete....a me sembrerebbe assurdo,in quanto il diabete dovrebbe alzare la glicemia,o no?

Dr. Fabio Baccetti
 

Chandler l'ipoglicemia si può anche manifestare nel Diabete mellito quando la terapia assunta è eccessiva oppure se si assume la terapia e poi non si mangia. Anzi il coma ipoglicemico nel paziente diabetico insulino-trattato è un'evenienza abbastanza frequente.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Chandler
 

capisco....sapevo di pazienti diabetici che vanno in crisi ipoglicemica,ma appunto perchè prendono l'insulina....io non la prendo mica !Q uindi credo che sia dovuto semplicemente all'alimentazione sbagliata....ho letto che in questi casi bisognerebbe aumentare l'apporto proteico...vero?

Dr. Fabio Baccetti
 

Chandler per favore sfatiamo il luogo comune che i carboidrati fanno male e che quindi la dieta zona è la panacea di tutti i mali.
In caso in cui fosse dimostrata la presenza di ipoglicemia reattiva (cioè che avviene sempre dopo mangiato, a distanza dal pasto) ed esclusa la sua origine da cause note si consiglia di solito al paziente di evitare di mangiare carboidrati semplici come lo zucchero, i dolci, le caramelle, succhi di frutta o bevande zuccherate perchè possono provocare più spesso questa ipoglicemia. Si consigliano pasti piccoli e frequenti e come vedi non la completa abolizione degli zucchero.
Anzi la fisiologia ci insegna che una dieta iperproteica comporta una reazione molto più lenta dell'organismo alla presenza di un'eventuale ipoglicemia. Cioè l'organismo usa le proteine per produrre glucosio ma tale reazione è molto lenta ed in caso perciò di ipoglicemia in cui serve una reazione immediata l'organismo grazie all'adrenalina mette in circolo dai siti di deposito (fegato e muscolo scheletrico) il glucosio lì depositato e solo dopo alcune ore se ve ne è ancora bisogno il fegato utilizza le proteine per fare glucosio. Fra l'altro gli atleti prima di della gara all'ultimo pasto mangiano carboidrati e non proteine.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Francy79
 

Ieri ho rifatto le analisi e risulta:
glicemia 87
colesterolo totale 177
TRIGLICERIDI 176
creatinina 0.87
azotemia 0.30
uricoemia 4.30
transaminasi ast 10
transaminasi alt 13
gamma g.t. 16
colesterolo hdl 39
fosfatasi alcalina 59

Che ne pensa?Sono un pò alti i trigliceridi..[|)]..mi devo preoccupare?

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara francy i tuoi esami sono praticamente normali; i trigliceridi risentono molto della dieta del giorno prima. Perciò la prossima volta che farai il prelievo accertati di essere a digiuno da almeno 12 h (digiuno vuol dire non assumere latte per esempio prima di coricarsi) e non abusare con insaccati o carni rosse al pranzo o alla cena del giorno prima.
Comunque sono appena alterati in quanto di solito di dice che sono normali fino a 150 mg/dl.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 00:30 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X