Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > ipoglicemia
Segna Forum Come Letti

   

ipoglicemia

mirtillo25
 

Scusate, ho provato a leggere i forum ma non mi sembra di aver trovato questo argomento. Se imvece ci fosse stata già qualche discussione in merito, segnalatemela che andrò a leggerla.
Tutte le volte che ho fatto gli esami del sangue la glicemia è sempre nella norma. Però da alcuni anni, spesso, verso le undici del mattino ho ( credo) delle crisi ipoglicemiche. Sudorazione, a volte tachicardia, fatica a concentrarmi. All'inizio pensavo a delle crisi ansione. Ma se mangio qualcosa ( banana, dolci) appena mi accorgo passa...se invece per qualsiasi motivo non riesco a amngiare nulla i sintomi peggiorano e a volte mi vengono anche dei tremori....il mio medico dopo aver visti l'ennesimo esame dice che non dipende dalla glicemia, perchè i valori sono a posto e che non devo preoccuparmi...però a volte sono situazione un po' scomode, perchè devo sempre viaggiare con qualcosa nella borsa....e non devo mai dimenticare almeno un ascorta di zucchero o caramelle
[][][][][][][]

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Alessandro Taroni
La crisi ipoglicemica rimane un problema: per il diabetico è un evento con cui fare i conti periodicamente, a lungo andare non ci si pone neppure il problema di domandarsi: "E' ipoglicemia?", perchè diviene lampante e, ultimo ma non meno importante, nel dubbio il diabetico ha (o dovrebbe avere) sempre a portata di mano un glucometro capace di dissipare ogni eventuale dubbio (obiettivamente ci sono casi in cui i sintomi dell'iperglciemia e quelli dell'ipoglicemia si sovrappongono generando una certa confusione).

In tutti gli altri casi, il termine "ipoglicemia" viene spesso usato impropriamente e l'unico sistema per accertarsi dell'evento rimane la misurazione strumentale della glicemia: nella maggior parte dei casi è sufficiente un glucometro "fai-da-te" o una misurazione della glicemia in farmacia (sono sempre di più le farmacie convenzionate con questo servizio).

Sulla base delle proprie sensazioni e/o dei migliormenti ottenuti assumendo alimenti/bevande zuccherati rimane pur sempre l'ombra di un dubbio.

__________________
Dott. Alessandro Taroni, Farmacista collaboratore, Ordine di Pordenone n° 499
La Farmacia virtuale - Blog

- Domande/dubbi sui contraccettivi ormonali? Leggi qui prima di chiedere sul Forum!
- Paranoie/complessi sui contraccettivi ormonali? Valuta di cambiare metodo contraccettivo!
Leggi altri commenti
mirtillo25
 

ringrazio per la risposta...ma non potendo andare in farmacia per motivi di lavoro, se non ho capito male si può misurare la glicemia amche da soli??? E COME?

maritrudy
 

ciao mirtillo e tutti quanti....quando ho letto il tuo post ho pensato di averlo scritto io...ho gli stessi tuoi problemi e sintomi alquanto fastidiosi. Sono anni e anni che io, se quando sento fame non mangio subito qualcosa poco dopo inizio a sentimi male, con debolezza, giramenti di testa, fatica a stare in piedi e comunque da seduta mi sento con la testa vuota, persa....Dopo aver buttato giù anche un piccolo spuntino mi riprendo ma molto lentamente e prima che torni a stare bene e lucida ce ne vuole.....
Molte volte non riesco a mangiare appena inizio a sentire i primi segnali e così mi rimane un malessere anche a stomaco pieno, come se lo zucchero che assumo impiegasse parecchio tempo per arrivare al cervello.
Non ho ho mai fatto nessun esame particolare per questo problema anche perche' il mio medico non lo ha mai preso in considerazione. Il valore della glicemia che appare negli esami del sangue di routine è sempre nella norma. Ma io sono certa che per sentirmi così male, in quei momenti, deve essere molto basso. Volevo anch'io fare dei controlli per conto mio con lo strumento che credo si trovi in farmacia ma ho letto qui che quei test non sono molto attendibili.
Dovrei andare da uno specialista e parlare di quello che mi succede?
A mio avviso non è normale che ci si possa sentire così male e avere lo stomaco vuoto che reclama in modo tanto forte, insieme ad una tale debolezza. Ci sono persone che a colazione prendono solo un caffè e vanno avanti per tutta la mattina senza sentire nessun senso di fame nè debolezza e noi invece dobbiamo soffrire se non riusciamo a mangiare qualcosa? Non sai quanto invidio queste persone che non sanno cosa è la fame, e non parlo di fame nervosa. Io ho proprio lo stomaco vuoto anche dopo solo 3 ore da un pasto. So che una alimentazione corretta prevede almeno 5 pasti al giorni(due spuntini) ma se per qualche motivo non si riesce a farli non dovremmo stare addirittura male....
Aspettiamo consigli da chi ci può dare una spiegazione. Grazie , ciao

Dr. Fabio Baccetti
 

Cari Maritrudy e Mirtillo25,
la diagnosi di ipoglicemia può esser fatta se sono presnti tre criteri: sintomi tipici come queli che descrivete, valori glicemici inferiori a 55 mg/dl nell'uomo e 45 mg/dl nella donna e che i sintomi si risolvono con l'assunzione di zuccheri semplici. Mi pare che nel vostro caso almeno due criteri possano essere soddisfatti. Non rimane altro che provare a misurare la Glicemia in quei momenti magari, anche se non proprio attendibili per glicemie così basse, mediante reflettometro. Oppure si può effettuare una Curva da Carico di Glucosio (cioè ingestione a digiuno di 75 gr di zucchero) con misuraizoni della Glicemia e ddell'Insulinemia seriate al tempo 0, 30', 60', 90', 120', 180', 240' e 300'.
Sulle cause di questa Ipoglicemia, detta reattiva perchè compare nel post prandiale, non mi dilungo ma possono essere molteplici tanto da riempire le pagine di numerosi trattati. Vi posso solo dire che nella maggior parte delle volte non si riesce a capirne la causa. I rimedi perciò sono quelli dei pasti piccoli e frequenti con la riduzione al minimo degli zuccheri semplici come dolci, caramelle, bibite zuccherate, succhi di frutta, ecc... che possono scatenare queste crisi.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Sah
 

BUON GIORNO A TUTTI, VORREI RACCONTARE ANCHE LA MIA ESPERIENZA CON LA PIENA SPERANZA CHE NON VI SUCCEDA!!
HO 31 ANNI E FIN DA PICCOLA (16 ANNI) PER ANNI HO PATITO GLI STESSI VOSTRI CALI, GLICEMIA ANCHE IO PERFETTA, IL DOTTORE NON MI PRENDEVA SUL SERIO, OVVIAMENTE MI DICEVA DI MANGIARE SEMPRE QUALCOSA PER SPEZZARE LA GG ED IO ADDIRITTURA (COME TANTE RAGAZZINE UN Pò STUPIDINE!!!) PATITA CON LA DIETA....MI ARRABBIAVO PERCHè DICEVO CHE MANGIARE COSì FUORI PASTO ROBA ZUCCHERATA FACEVA INGRASSARE E COME VOI ME LA PRENDEVO (NON SONO DEPERITA...ANZI!!), IN PIù MIA MADRE è UNA DI QUELLE PERSONE CHE BEVE UN CAFFè A COLAZIONE, UNO A PRANZO E TI TIRA TUTTA LA GIORNATA, MA FACENDO PALESTRA A MEZZO GIORNO E VA A CAVALLO ALLA SERA.....BO???!!! E NON è UN CASO PERCHè ORA HA 54 ANNI E LO FA DA CHE NE AVEVA 30...
COMUNQUE 2 ANNI FA: DIABETE!!! PUò NON CENTRARE NIENTE, MA ORA QUESTI CALI NON LI HO PIù, LI HO SOLO SE FACCIO TROPPA L'INSULINA (GIUSTAMENTE!) E SE FACCIO INSULINA E FACCIO MOVIMENTO SUBITO DOPO! MIO PARERE: CONTROLLATEVI BENE ORA CHE SIETE ANCORA IN TEMPO...E LA MCCHINETTA PER LA PROVA POTREBBE ESSERE UNA SAGGIA COSA...

mirtillo25
 

io la curva da carico di glucosio l'ho fatta parecchi anni fa ( almeno 15) e allora era tutto ok. ho preso per qualche anno Betabloccante a causa di tachicardia dovuta a un'ipertiroidisno curato con tapazole.....quando i valori tiroidei sono rientrati ho smesso col tapazole ( da una decina di anni), mentre il betabloccante l' ho preso sino a due anni fa....ho notato che da quando ho smesso queste crisi sono aumentate... può esserci qualche collegamneto????

se il controllo della glicemia confermasse valori bassi significare che abbiamo problemi di diabete???

maritrudy
 

Per il dott.Fabio :
grazie intanto per la spiegazione molto chiara. Io vorrei provare a controllare come sono messa durante quei momenti di crisi, non l' ho mai fatto ma mi sembra il caso di togliersi questo dubbio. Mi potrebbe dire dove si possono reperire gli strumenti per potere fare un controllo da soli a casa? Cosa devo chiedere esattamente?
La curva da carico credo si debba fare presso un ambulatorio, vero? Devono prelevare un pò di sangue ogni tot di tempo e controllare? Lo prendono tramite un foro sul polpastrello? Si deve essere a digiuno prima di iniziare l'esame?
Io ho notato che quando sento questo malessere se mangio una caramella trovo un minimo di sollievo che però dura poco tempo ma mi impedisce di arrivare a livelli molto critici. Ovviamente appena possibile devo mangiare qualcosa di più sostanzioso. Anche io ormai viaggio sempre con la borsa piena di cracker, merendine, caramelle per paura di essere presa dai morsi della fame.
Il fatto che il mio stomaco di svuoti così in fretta da cosa dipende secondo lei?

Un ultima curiosità: è possibile che queste ipoglicemie, se tali fossero, ci siano anche di notte con conseguenti crampi di stomaco che si placano solo mangiando qualcosa? C'è stato un periodo, 5 anni fa', che mi capitava di svegliarmi durante la notte con vuoti di stomaco e borborigmi talmente forti che mi davano molto fastidio. Se non buttavo una cosa giù non passavano e non riuscivo a riprendere sonno. Ovviamente ne ha risentito tutto il fisico , non riuscendo ad avere un sonno continuo e dopo un pò di tempo questo problema mi tirato giù anche psicologicamente. Ora mi capita di rado di sentire fame la notte, oppure solo se resto sveglia fino a tardi. Il mattino invece continuo a svegliarmi col mal di stomaco da fame.....cosa ne pensa? Potrebbe trattarsi sempre di crisi ipoglicemiche o dipende magari da un problema allo stomaco tipo gastrite? Ho fatto una gastroscopia ma non mi hanno travato nulla di particolare, tranne una lieve ernia iatale.

maritrudy
 

Ciao sah, che tipo di esami hai fatto esattamente per arrivare alla diagnosi di diabete?
Non sai quanto invidio tua madre che fa tutte quelle cose senza problemi e senza fame...beata lei....io sono arrivata ad odiare questo sintomo di fame/debolezza perche' essere costretti a mangiare per non star male non è bello, diventa quasi una schiavitù e non invece un piacere.
In famiglia ho mio padre che ha il diabete mellito, prende delle pillole, ma anche lui fa parte di quella categoria che non ha bisogno di mangiare...potrebbe stare in piedi una giornata con un caffè a colazione e una mela a pranzo. Lui non sa cosa sia la sensazione di fame. Dipenderà dalle pillole che assume?

Dr. Fabio Baccetti
 

Buongiorno...cerchaimo di non fare confusione e di generare leggende metropolitane....rispondo a Mirtillo 25: certamente il betabloccante può aver mascherato le crisi ipoglicemiche ma non perchè non venivano ma semplicemente perchè inibendo l'azione dei recettori beta impediva il prsentarsi di quei sintomi neurovegetativo che l'organismo manifesta in presenza di ipoglicemia. Quindi l'ipoglicemia c'era ma senza sintomi. Fra l'altro se mi dici che avevi ipertiroidismo in quei casi si possono avere crisi ipoglicemiche a causa dell'aumentato metaboismo basale. Bassi vaori glice mici NON VOGLIONO DIRE AVERE IL DIABETE MELLITO, che anzi si manifesta con elevati livelli glicemici. Ci sono rari, RARI, casi in cui nei mesi prima dell'esordio del diabete melito si possano avere crisi ipoglicemiche perchè il pancreas già malandato non riesce più a regolare la secrezione di insulina e quindi ne secerne troppa e quindi manda n ipoglicemia. Ma ripeto SONO CASI RARI. ok??
Risposta per maritrudy: lo strumento si chiama reflettometro e si acquista in farmacia. La curva si effettua in ambulatorio con prelievi di sangue venoso (dal braccio) e durante l'intero svolgimento bisogna stare seduti o sdraiati, non camminare e non fumare; si può solo bere e bisogna essere digiuni da almeno 8 h. Una volta fatta diagnosi esatta di ipoglicemia per il tuo malessere in effetti il rapido svuotamento gastrico potrebbe essere una causa a cui purtropo raramente si riesce a trovare un rimedio amenochè non sia conseguenza di interventi chirurgici sullo stomaco stesso. Riguardo al mal di stomaco una volta esclusa la presenza di una gastrite o di un'esofagite da reflusso che spesso è presente in caso di ernia jatale in effeti i sintomi descritti potrebbero essere da ipoglicemia, ripeto potrebbero. ma se anche così fosse per fare diagnosi vale quanto detto ieri dei tre cardini che devono essere presenti: valori glicemici inferiori a 45 mg/dl, sintomi neurovegetativi che si risolvono con l'assunzione di zucchero. In qesto caso l'ipoglicemia sarebbe a digiuno e allora richiede per la sua diagnosi e scoperta della causa di una cosa che si chiama test al digiuno che si effettua solo in ambiente ospedaliero.
Spero di esser stato chiaro ed esaustivo e di aver sfatato le leggende....
Dr. Fabio Baccetti

mirtillo25
 

garzie mille per la chiarezza e per la gentilezza della risposta

maritrudy
 

Molto gentile e preciso dottore...penso che proverò prima di tutto a fare un controllo col reflettometro e poi eventualmente con l'altro esame più laborioso in ospedale. Riguardo allo stomaco , non soffro di riflusso ne' di particolari disturbi a parte la presenza spesso di aria, sia a stomaco vuoto che pieno e che non so da cosa possa dipendere. Tuttavia questo fastido è sopportabile. Potrebbe essere legato a un pò di gastrite ma le mie sono solo supposizioni. Quando feci la gastro non mi trovarono problemi particolari, nemmeno gastrite.
Un saluto, ciao

ivan76
 

salve a tutti sono padre da 16 giorni ma il mio tesoro è in ospedale con la diagnosi di ipoglicemia....

qualcuno puo darmi qualche "dritta" o rassicuramrmi??

grazie in anticipo
[|)]

harkonnen
 

Caro papa'. Spero che non sia niente di grave, e che la piccola perla che hai avuto, stia anche meglio di te se mai cio' sia possibile.
Quello che so e tutte le ansie ancestrali ci assalgono nel momento in cui diventiamo EFFETTIVAMENTE NECESSARI, cioe' quando diventiamo padri.
Cerca di stare calmo, perche' qualunque cosa accada, il tuo tesoro avra' bisogno del suo papa' che si prenda cura di lui, che lo protegga, che lo faccia diventare a sua volta un uomo capace di ripetere il ciclo quando sara' il suo momento.
La sua fortuna e' di avere un padre che lo ama e lo proteggera' da tutto e da tutti.
Fai in modo che capisca sempre di poter contare su di te, e sarai contento per cio' che lui fara'.
Facci sapere come vanno gli esami ok ?
Ma dimmi, sei a conoscenza di casi di diabete nella tua famiglia o in quella di tua moglie ?

Ciao

ivan76
 

grazie per lo splendido consiglio.
I primi accertamenti fatti hanno avuto esito negativo,ci hanno detto che potrebbe essere un problema metabolico.
Non ci sono casi di diabete nella mia famiglia ne in quella di mia moglie

grazie

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 00:23 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X