Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > [OT] x darimar...grazie!
Segna Forum Come Letti

   

[OT] x darimar...grazie!

tittiasmp
 

DARIMAR,ho visto che sei online!Mi puoi dare ancora una mano?
Sono al metabolismo proteico! E visto che sei farmacista,la biochimica dovrebbe piacerti....al contrario di me!!

Dunque:il gruppo NH2 degli aminoacidi può essere trasferito,tramire processi di transaminazione a chetoacidi dando luogo a nuovi aminoacidi,oppure può essere liberato sotto forma di NH3(ammoniaca).
Questo è un metabolita tossico da allontanare rapidamente,dunque o viene espulso come tale o trasformata in composti organici meno tossici come UREA e ACIDO URICO.
La trasformazione in urea avviene tramite il ciclo dell'urea nel fegato,e poi eliminata con le urine e in parte riassorbita dai tubuli renali.( con che utilizzo poi ? )
Questo concetto l'ho appreso da un libro,ma non dice come avviene la trasformazione dell'ammoniaca in acido urico?! IO ho sempre saputo che l'acido urico proveniva solo dal catabolismo dei nucleotidi purinici.Mentre dai nucleotidi pirimidinici deriva ancora ammoniaca;
(anche quest'ultima viene trasformata in urea e acido urico?).

- Tutti i composti azotati metabolizzati danno ammoniaca da trasformare in urea e acido urico?
oppure,qnd sento parlare di urea devo pensare al meabolita terminale del catabolismo degli aminoacidi;e qnd sento acido urico devo pensare al catabolismo delle basi azotate puriniche?

- AI fini dell'alimentazione,tanto più urea elimino,tanto più quantità di proteine ho introdotto(sempre che l'urea derivi solo dal catabolismo proteico!?). E quanto più acido urico elimino tanto più acidi nucleici ho introdotto,tramite carne e pesce? (sempre che l'acido urico sia il metabolita solo di nucleotidi purinici?!)

- Sò che acido urico e urea vengono utilizzati come parametri di funzionalità renale,in che senso sono campanelli di allarme?

- Trovo tanta confusione intorno al termine azotemia:è l'azoto proteico o non proteico? Questo parametro è tanto importante xkè misura la quantità di metaboliti dei composti azotati da eliminare?

Lo sò...è una valanga di domande!!


MIGLIOR COMMENTO
Dott. Alessandro Taroni
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da tittiasmp
Lo sò...è una valanga di domande!!


In effetti... [] D'altra parte è anche vero che ADORO la biochimica e, per quel che mi è possibile, ti aiuto volentieri. L'unico problema è che adesso sono al lavoro e non ho il tempo materiale per risponderti: se hai tempo fino a questa sera cercherò di rispondere alle tue domande
__________________
Dott. Alessandro Taroni, Farmacista collaboratore, Ordine di Pordenone n° 499
La Farmacia virtuale - Blog

- Domande/dubbi sui contraccettivi ormonali? Leggi qui prima di chiedere sul Forum!
- Paranoie/complessi sui contraccettivi ormonali? Valuta di cambiare metodo contraccettivo!
Leggi altri commenti
tittiasmp
 

ma certooooo che aspetto!! Quando puoi e quando vuoi,io intanto vado forzatamente avanti nelle mie letture "tipicamente estive" sigh...sigh...!
Sfaciatamente cerco di "rubarti" un altro pò di conoscenza.Magari per te sono tutte domande noiose,ma almeno avrai già appreso i concetti...io invece continuo a battagliarci!
Se vuoi puoi rispondere anche con una al giorno...considerando pure l'entità dell'altro msg !!

- cerco di capire....uremia=azotemia?
oppure: la quantità di urea del sangue,insieme ad altri composti azotati(quali? ) concorre alla quantificazione dell'azotemia?
INOLTRE, sento parlare sempre di azoto proteico e non proteico,cosa si intende?


- Composti organici quali creatina-creatinina-urea-acido urico sono usati come indici di funzionalità renale ?
Cioè devono aumentare o diminuire rispetto ai valori ritenuti fisiologici? ( a proposito,ho trovato diversi valori e non sò quali sono i più attendibili!)

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da tittiasmp


- cerco di capire....uremia=azotemia?
oppure: la quantità di urea del sangue,insieme ad altri composti azotati(quali? ) concorre alla quantificazione dell'azotemia?
INOLTRE, sento parlare sempre di azoto proteico e non proteico,cosa si intende?


- Composti organici quali creatina-creatinina-urea-acido urico sono usati come indici di funzionalità renale ?
Cioè devono aumentare o diminuire rispetto ai valori ritenuti fisiologici? ( a proposito,ho trovato diversi valori e non sò quali sono i più attendibili!)


Approfitto della pausa-pranzo per cominciare ad affrontare un paio di risposte

- "Azotemia" e "uremia" non sono sinonimi. L'azotemia è la concentrazione di Azoto presente nel sangue ed è un parametro analitico "standard" (una classica analisi del sangue) quando si vuole valutare la funzionalità renale.
L'uremia è uno stato patologico che compare quando nel sangue si accumulano metaboliti tossici (soprattutto urea) derivati dal catabolismo proteico, in genere a causa di una qualche disfunzione renale.
Quando si parla di "Azoto proteico" si intende la quantità si Azoto riferita a composti proteici (credo che, con le dovute proporzioni, possano rientrare in questo discorso anche gli aminoacidi e i vari peptidi), laddove l'Azoto è anche presente in strutture "non proteiche" (es.: ammoniaca, nitrati, urea, eccetera).

- La funzionalità renale è valutata soprattutto con riferimento alla clearance della creatinina. Questa molecola è un metabolita della creatina che non viene nè riassorbito nè secreto (se non in quantità irrilevanti) a livello del nefrone. Questa particolarità viene sfruttata per valutare l'efficienza renale, in quanto tutta la creatinina rinvenuta nelle urine può essere considerata come proviente dal filtro renale che la estrae dal sangue, senza l'"interferenza" dei processi di riassorbimento o di secrezione.
Sui test analitico-diagnostici non sono ferratissimo perchè esulano dal mio campo di lavoro, però indicativamente i ivelli "fisiologici" di creatinina sono compresi fra i 0,7 e i 2 grammi (N.B. è importante che l'analisi sia effettutata sulle urine delle 24 ore).

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da tittiasmp


La trasformazione in urea avviene tramite il ciclo dell'urea nel fegato,e poi eliminata con le urine e in parte riassorbita dai tubuli renali.( con che utilizzo poi ? )
Questo concetto l'ho appreso da un libro,ma non dice come avviene la trasformazione dell'ammoniaca in acido urico?! IO ho sempre saputo che l'acido urico proveniva solo dal catabolismo dei nucleotidi purinici.Mentre dai nucleotidi pirimidinici deriva ancora ammoniaca;
(anche quest'ultima viene trasformata in urea e acido urico?).
Che io sappia, l'urea non viene riassorbita per svolgere particolari funzioni fisiologiche: credo che le quantità riassorbite non siano rilevanti dal punto di vista quantitativo e che rappresentino una sorta di "elusione" dell'assento funzionale del nefrone (alla fin fine il significato fisiologico dell'urea nel nostro organismo è quello di fornire una molecola attraverso cui l'Azoto in eccesso possa agevolmente smaltito).

L'acido urico assume importanza come forma di smaltimento dell'Azono negli organismi cosiddetti "uricotelici" (nei quali, cioè, l'acido urico rappresenta la forma di eliminazione dell'Azoto: ne sono esempi i rettili e gli uccelli ma ammetto di non conoscerne i dettagli biochimici): l'unico punto interessante in comune con l'urea è il grado di ossidazione dell'Azoto presente in queste molecole (il massimo possibile, proprio perchè l'organismo ne estrae la più alta quantità di energia possibile prima di eliminarle).
Dici bene quando affermi che, nell'organismo umano, l'acido urico rappresenta il metabolita finale del catabolismo delle purine. Dalle pirimidine deriva invece, come prodotto ultimo, di nuovo l'urea in quanto fra i metaboliti intermedi si ritrovano vari aminoacidi e l'ammoniaca da essi estratta verrà convertita appunto in urea.

Diciamo che, nell'organismo umano, l'urea è il destino ultimo della maggior parte delle molecole contenenti Azoto (praticamente tutte quelle organiche), mentre l'acido urico riveste importanza soprattutto nel catabolismo delle purine.

L'urea e l'acido urico, quindi, rappresentano forme finali dell'eliminazione di determinati gruppi molecolari: purtroppo, però, le vie cataboliche del nostro organismo hanno tutte un qualche limite fisiologico oltre il quale non riescono ad essere efficienti al 100%, o per questioni di tempi (lo smaltimento non è ababstanza veloce) o per questioni di spazi (il numero di molecole da smaltire nell'unità di tempo è limitato). Così, entro certi limiti, l'organismo riesce a far fronte alle proprie esigenze metaboliche; superati quei limiti, le sostanze tossiche tendono a dare fenomeni di accumulo. La stessa cosa si verifica quando un soggetto ha un difetto genetico in una qualche via metabolica. L'aumento della quantità di urea e/o acido urico escreta non è necessariamente attribuibile solo a un maggior introito di aminoacidi e/o acidi nucleici, quindi, ma anche a eventuali stati patologici, in particolare alterazioni della funzionalità renale (ma esistono anche condizioni "pre-renali" in grado di alterare queste vie).

N.B. L'argomento è vasto e complesso: io ho cercato di rispondere alle tue domande senza divagare troppo e pescando nelle mie limitate risorse personali (che più passano gli anni e più prendono ruggine: purtroppo i dettagli biochimici non vengono rispolverati spesso nel lavoro in farmacia). Se non sono stato abbastanza chiaro e/o esauriente o se hai altre domande io sono comunque a tua disposizione, per quel che potrà aiutarti

tittiasmp
 

intanto grazieeee!
ora mi accingo a cercare di capire!
ho trovato un mio errore....,ho usato un termine sbagliato in una mia domanda:
azotemia=uricemia ? (e non uremia)

tittiasmp
 

riprendo le tue risposte cercando di non essere ripetitiva...cerco di fissare i concetti giusti e chiedo conferme

1) azotemia è la concentrazione di azoto nel sangue.MA MISURA QUELLO PROTEICOroteine-aa-peptidi(che non è ritenuto dannoso) - OPPURE QUELLO NON PROTEICO:urea-acido urico-creatina-creatinina-ammoniaca(considerati metaboliti tossici da eliminare) ?
Se l'azotemia è un indice di funzionalità renale,dovrebbe riferirsi solo all'azoto non proteico,contenuto in composti da eliminare con la filtrazione del sangue nel nefrone!?
L'azoto proteico si riferisce a quello contenuto nelle proteine ed aminoacidi del sangue che vanno poi a costituire i tessuti ?!

2) uricemia,misura il quantitativo di acido urico nel sangue ?!
uremia,(trovo spesso entrambi i significati)sia quantitativo di urea nel sangue ; sia disfunzione dell'apparato urinario, consistente nell'accumulo nel sangue di sostanze azotate a causa dell'incapacità dei reni ad eliminarle.
CMNQ, SIA ACIDO URICO CHE UREA INSIEME VENGONO QUANTIFICATE CON L'AZOTEMIA?!

3) L'urea rappresenta il metabolita terminale diroteine-nucleotidi pirimidinici-; mentre
L'acido urico deriva dal metabolismo dei nucleotidi purinici.
QL che ho trovato nel libro :"il destino dell'ammoniaca è di essere trasformata in urea o acido urico",dovrebbe quindi intendersi come "ammoniaca delle proteine trasformata in urea ; e ammoniaca delle purine trasformta in acido urico ?!

4) io ho riassunto un pò,xkè tu in realtà scrivi :"Diciamo che, nell'organismo umano, l'urea è il destino ultimo della maggior parte delle molecole contenenti Azoto (praticamente tutte quelle organiche)mentre l'acido urico riveste importanza soprattutto nel catabolismo delle purine".
e quì un pò mi perdo nella composizione chimica delle sostanze organiche....che io sappia ,solo le già citate proteine e nucleotidi hanno azoto.Inoltre la creatina si trasforma in creatinina e quest'ultima viene escreta senza esser metabolizzata....dunque a cosa fai riferimento quando parli di molecole organiche,la cui ammoniaca dà urea?

BASTA se continuo con questi argomenti avrò gli incubi...passo a ben altre letture x poggiare serenamente la testa sul cuscino!
Buonanotte e grazie per la disponibilità!


Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da tittiasmp

riprendo le tue risposte cercando di non essere ripetitiva...cerco di fissare i concetti giusti e chiedo conferme

1) azotemia è la concentrazione di azoto nel sangue.MA MISURA QUELLO PROTEICOroteine-aa-peptidi(che non è ritenuto dannoso) - OPPURE QUELLO NON PROTEICO:urea-acido urico-creatina-creatinina-ammoniaca(considerati metaboliti tossici da eliminare) ?
Se l'azotemia è un indice di funzionalità renale,dovrebbe riferirsi solo all'azoto non proteico,contenuto in composti da eliminare con la filtrazione del sangue nel nefrone!?
L'azoto proteico si riferisce a quello contenuto nelle proteine ed aminoacidi del sangue che vanno poi a costituire i tessuti ?!

2) uricemia,misura il quantitativo di acido urico nel sangue ?!
uremia,(trovo spesso entrambi i significati)sia quantitativo di urea nel sangue ; sia disfunzione dell'apparato urinario, consistente nell'accumulo nel sangue di sostanze azotate a causa dell'incapacità dei reni ad eliminarle.
CMNQ, SIA ACIDO URICO CHE UREA INSIEME VENGONO QUANTIFICATE CON L'AZOTEMIA?!

3) L'urea rappresenta il metabolita terminale diroteine-nucleotidi pirimidinici-; mentre
L'acido urico deriva dal metabolismo dei nucleotidi purinici.
QL che ho trovato nel libro :"il destino dell'ammoniaca è di essere trasformata in urea o acido urico",dovrebbe quindi intendersi come "ammoniaca delle proteine trasformata in urea ; e ammoniaca delle purine trasformta in acido urico ?!

4) io ho riassunto un pò,xkè tu in realtà scrivi :"Diciamo che, nell'organismo umano, l'urea è il destino ultimo della maggior parte delle molecole contenenti Azoto (praticamente tutte quelle organiche)mentre l'acido urico riveste importanza soprattutto nel catabolismo delle purine".
e quì un pò mi perdo nella composizione chimica delle sostanze organiche....che io sappia ,solo le già citate proteine e nucleotidi hanno azoto.Inoltre la creatina si trasforma in creatinina e quest'ultima viene escreta senza esser metabolizzata....dunque a cosa fai riferimento quando parli di molecole organiche,la cui ammoniaca dà urea?

BASTA se continuo con questi argomenti avrò gli incubi...passo a ben altre letture x poggiare serenamente la testa sul cuscino!
Buonanotte e grazie per la disponibilità!


1- Considera l'Azotemia come la quantità complessvia di Azoto nel sangue. E' chiaro che, in condizioni fisiologiche, le concentrazioni di Azoto presenti nel sangue sono abbastanza fisse, anche perchè nell'organismo non esistono veri e propri "depositi" di proteine. Se l'Azotemia risulta più alta del range fisiologico, questo può essere indice di disfunzione renale, cioè dell'incapacità del rene di "smaltire" adeguatamente i rifiuti azotati dell'organismo: l'eventuale iperazotemia presumo sia una spia d'allarme che induca a svolgere altri e più specifici esami ematici, al fine di stabilire la reale natura del "surplus" di Azoto nel sangue.
Credo che nella conta dell'Azoto proteico siano incluse non solo le proteine a funzione strutturale ma anche quelle che svolgono altri ruoli (es.: albumina, enzimi proteici, eccetera).

2-Urea e acido urico presenti nel sangue concorrono alla quantità complessiva di Azoto ematico e, quindi, anche le loro concentrazioni rientrano nella valutazione totale dell'azotemia.

3- Nel catabolismo delle purine, l'ammoniaca non è implicata se non come prodotto di scarto di adenosina e guanina ad opera di enzimi deaminasi (essa verrà poi smaltita attraverso il ciclo dell'urea o riutilizzata in altre reazioni biochimiche).

4- Non volevo confonderti le idee! Quando consideri una molecola organica immagina semplicemente una qualsiasi molecola a scheletro carbonioso con un qualsiasi gruppo funzionale contenente Azoto: numerosi farmaci, tanto per fare un esempio pratico, sono molecole organiche con uno o più azoti sparsi nella propria struttura. Il metabolismo di queste molecole segue esattamente le regole biochimiche di cui stiamo parlando. Quindi i gruppi funzionali azotati verranno "staccati" dalla molecola di partenza e convertiti in forme più facilmente eliminabili (es.: un gruppo -NH2 attaccato alla molecola verrà idrolizzato a NH3 ed questa ammoniaca, in quanto tale, entrerà nel ciclo dell'urea).

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:03 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X