Forum | ForumSalute.it

Forum | ForumSalute.it (https://www.forumsalute.it/community/index.php)
-   Diabete e patologie correlate (https://www.forumsalute.it/community/forum_61_diabete_e_patologie_correlate_1.html)
-   -   cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito... (https://www.forumsalute.it/community/forum_61_diabete_e_patologie_correlate/thrd_92796_cosa_mangiare_e_cosa_no_con_il_diabete_mellito_0.html)

shopgirl 26-09-2006 11:20 AM

cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Ciao a tutti!
E' la prima volta che scrivo in questa sezione, ma "di là" in chirurgia credo mi conoscano ormai tutti ...:D
Il soggetto della discussione è sempre mia mamma ma l'oggetto stavolta è proprio il diabete!!
Allora: premetto che ha 63 anni e che le è stato diagnosticato già da qualche anno, ma solo ultimamente (in conseguenza anche di altre patologie che si sono aggravate) la situazione ha cominciato a diventare difficile da gestire ...
E' sempre stata una donna che amava mangiare e nel corso della sua vita non si è mai fatta mancare nulla (e forse se si fosse tenuta un pò di più oggi non avrebbe tutti i problemi che ha, incluso il diabete [:I]).
Nella nostra famiglia, a parte mia nonna paterna, non mi risulta ci siano mai stati casi di diabete e quindi la mia prima domanda è:
ma allora non sempre c'è una componente ereditaria?
E poi, e qui vi chiedo veramente consigli, vorrei sapere cosa può mangiare ... il suo medico di base non è quello che si dice "un medico attento" e non le ha mai dato delle informazioni precise e ci troviamo ultimamente con i valori di glicemia che sono arrivati fino a 180 e, nonostante cerchi di mangiare il meno possibile tutte quelle cose che i diabetici non dovrebbero mangiare o dovrebbero mangiare in quantità limitatissime (dolci, pane, pasta, ecc...), i valori scendono di pochissimo e lei non sa più veramente cosa mangiare...
Mi potreste fare un elenchino con i principali alimenti che può assumere ed eventualmente se esistono prodotti apposta per diabetici (che so, appunto la pasta per esempio) e se si dove posso trovarli?
Io sono intollerante a determinati cibi e nel supermercato dove mi rifornisco io sinceramente non ho mai visto prodotti per diabetici ...
Ah, ancora una cosa: da una decina di giorni sta prendendo delle pastiglie per ridurre il valore glicemico; però, le prime che le aveva prescritto il medico le provocavano (scusate il termine) diarrea, allora da quasi 5 giorni ne sta assumendo un altro tipo (del quale ora non ricordo il nome, ma ve lo dirò in questi giorni).
Grazie a tutti fin d'ora per l'aiuto![:I];)

Dott. Alessandro Taroni 26-09-2006 11:49 AM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Citazione:

Citazione: Messaggio inserito da shopgirl

Nella nostra famiglia, a parte mia nonna paterna, non mi risulta ci siano mai stati casi di diabete e quindi la mia prima domanda è:
ma allora non sempre c'è una componente ereditaria?
E poi, e qui vi chiedo veramente consigli, vorrei sapere cosa può mangiare ...
L'ereditarietà esula dalla trasmissione diretta fra genitore e figli: i caratteri ereditari possono saltare una o più generazioni e ripresentarsi successivamente (è quel che spesso accade anche per il diabete).

Quanto alla dieta, purtroppo o per fortuna, esistono diverse correnti di pensiero. Io personalmente ritengo che un diabetico, prima ancora che un individuo affetto da una patologia metabolica, debba essere considerato un organismo umano: come tale, esso necessita di proteine, carboidrati, grassi, vitamine, acqua e sali minerali esattamente come qualsiasi altro organismo umano.
Ovviamente per elaborare una dieta "su misura" occorre tener conto di tutta una serie di fattori individuali relativi al soggetto in questione ma, in generale, la "dieta mediterranea" rimane a parer mio il miglior modello cui ispirarsi, anche e soprattutto quando si ha a che fare col diabete mellito: quindi i carboidrati devono giocare il ruolo principale, senza tuttavia eliminare completamente proteine e grassi, perchè anche queste due classi di nutrienti sono importanti per l'integrità strutturale e funzionale dell'organismo.

Può essere inoltre utile discriminare fra l'indice glicemico dei vari alimenti (per avere un'idea di quanto rapidamente il glucosio diventi disponibile ad essere assorbito) e il loro carico glicemico (per avere un'idea dell'apporto calorico), in modo da poter operare una selezione sia dal punto di vista qualitativo sia dal punto di vista quantitativo.

Per esempio, è chiaro che gli zuccheri semplici non possano essere consumati liberamente da un diabetico; è però altrettanto chiaro che lo stesso discorso valga per i condimenti troppo "pesanti".

Questa è la mia personale posizione, anche alla luce della mia esperienza diretta; leggi anche il parere del Dott. Baccetti che è un altro "fan" della dieta mediterranea ;)

shopgirl 26-09-2006 16:41 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Quindi Dari, scusa, se ho ben capito[:I], tu consigli di non eliminare nulla e di non utilizzare neanche i prodotti apposta per i diabetici ma, piuttosto, di combinare gli alimenti in modo e quantità tali da non essere deleteri...? Certo, l'ideale sarebbe portarla da un medico che le stilasse una dieta che combini i vari alimenti in modo giusto ma ... è un periodo che ne sta girando un sacco per altri motivi e ora non ne vuole sapere di andare da un medico anche per questo problema...[V]
Grazie Dari per le tue sempre preziose disponibilità e collaborazione!;)

Dott. Alessandro Taroni 26-09-2006 17:01 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Citazione:

Citazione: Messaggio inserito da shopgirl

tu consigli di non eliminare nulla e di non utilizzare neanche i prodotti apposta per i diabetici ma, piuttosto, di combinare gli alimenti in modo e quantità tali da non essere deleteri...?
Alimenti di prima necessità apposta per diabetici ce ne sono ben pochi: i prodotti di tal genere si riducono per lo più a dolciumi privi di glucosio e/o saccarosio (ma in compenso spesso ricchi di burro!) oppure a bevande dolcificate artificialmente. Per il resto, il diabetico può tranquillamente alimentarsi con i "normali" cibi reperibili in commercio.

Edito: un'ottima strategia alimentare è quella di sfruttare le fibre, e la verdura più in generale, per ottimizzare i ritmi di assorbimento dei vari nutrienti. I carboidrati contenuti nella maggior parte delle verdure non sono "digeribili" perchè ci mancano gli enzimi adatti: il consumo di carboidrati di tal genere, quindi, non fornisce Calorie mentre fornisce eccellenti quantità di vitamine, sali minerali e fibre. Queste ultime sono utili sia per dare un senso di sazietà (e combattere, quindi, il senso della fame), sia per favorire la funzionalità intestinale, sia per rallentare l'assorbimento di glucosio e di altri nutrienti, appiattendo così la glicemia postprandiale.

In effetti il "divieto assoluto" di assunzione è limitato a pochssimi tipi di alimenti; per il resto è sufficiente che il consumo si limiti a qualche "scappatella" saltuaria (tipico esempio: il dolce a fine pasto. Una volta ogni tanto non ci sono particolari divieti di consumare una piccola quantità di dolce, anche se contiene glucosio o saccarosio. L'importante è che non se ne assuma in eccesso o troppo frequentemente).

Ovviamente al diabetico occorre tempo ed "educazione" per entrare nell'ottica del rispetto di una dieta adeguata alla propria situazione: sotto questo punto di vista il supporto del medico (e, magari, dei familiari) è molto importante.

shopgirl 26-09-2006 17:30 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Grazie Dari, con tutto il cuore![:I];)
Sei stato esaurientissimo!
Quando riuscirà ad entrare nell'ottica che con questa malattia ci deve convivere (e, soprattutto, quando avrà messo a posto il problema ancora più grosso che ha in questo momento e che la angustia tanto...[V]), allora forse si deciderà a rivolgersi ad un buon medico;).
Quanto al sostegno dei familiari ... bhè, quello ci sarà sempre!;)

RobyJk 26-09-2006 23:08 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
consiglio... magari tua mamma dovrebbe essere seguita da un medico di base specializzato in diabetologia o endocrinologia o dietologia...
insomma speicializzazioni frequenti nei medici di base!

Dr. Fabio Baccetti 29-09-2006 09:31 AM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Cara Shopgirl, oltre a quanto già Darimar ti ha esaurientemente detto aggiungo solo due cose. La dieta MEDITERRANEA è la migliore in assoluto ma non secondo me e Darimar ma secondo tutti gli esperti mondiali che ti si occupano di alimentazione e dietologia se escludiamo gli americani fan della dieta zona che non dico facia dimagrire ma che non è mai stata testata per lunghi periodi.
Perciò rifatti a quella che trovi su qualunque rivista o su internet digitando le parole in un motore di ricerca.
Inoltre consiglio di portare tua mamma ad un Servizio di Diaebtologia dove la possono seguire adeguatamente ed inquadrare facendo magari anche uno screening accurato delle complicanze. E a Genova hai l'imbarazzo della scelta. Ricordale poi che l'importante è fare attività fisica ogni giorno cioè camminare almeno 1 h al giorno.
La diarrea che riferisce aver avuto tua mamma è conseguenza credo dell'assunzione della Metformina, ottimo farmaco nella cura del Diabete Mellito ma che ha questo effetto collaterale soprattutto se assunto subito al masismo dosaggio.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

P.S.: una postilla. Se il medico curante è poco attento...sarà mica arrivato il momento di cambiarlo??? Mica sono eterni....

shopgirl 02-10-2006 11:05 AM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Grazie RobyJK per il tuo intervento e grazie anche al Dott. Baccetti[:I];)!
Avete entrambi ragione: dovrei portarla in un centro di diabetologia ma ... in questo momento non è facile ... mia mamma ha tanti problemi di salute e, il più grosso e serio in questo momento è quello di un aneurisma carotideo gigante che sarà operato a giorni a Milano ... ora non riesce ad affrontare più cose insieme ... quando torneremo a Genova (e speriamo che tutto sia andato bene[V]), allora la porterò in un centro di diabetologia, ma per ora, per usare un termine poco professionale e simpatico, "non ci sente":D ... è troppo agitata per l'intervento (e lo è più o meno da 9 mesi :o ... per colpa di poca serietà da parte di un medico dell'ospedale genovese cui ci eravamo rivolte inizialmente - e credetemi, non uso il termine "poca serietà" a sproposito ... - questa "questione" è andata avanti da marzo ad oggi quando, se ci avesse detto subito che lui non si sentivano di operarla, l'avremmo portata subito a Milano; invece abbiamo perso 3 mesi...[V]). Comunque, questa è un'altra storia, scusate se sono uscita dal tema della discussione...[:I]
Dott. Baccetti (a proposito, posso darLe del Tu?[:I]) so che qui a Genova c'è un professore diabetologo molto bravo e stimato, ne ho sentito parlare spesso!
Bene, allora dopo l'operazione vi farò sapere se sono riuscita a portarla dal diabetologo;)!
Grazie a tutti per la vostra disponibilità e competenza!;)



Dr. Fabio Baccetti 04-10-2006 09:51 AM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Cara shopgirl...di colleghi medici specialisti che si occupano di diabete mellito a genova ce ne sono più di uno....scegli tu magari con il medico di famiglia il servizio che più ti da fiducia.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Flora71 17-10-2006 20:07 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Ciao a tutti mi inserisco nella discussione per segnalare un dubbio che mi tormenta ultimamente: mia mamma non ha diabete II ma sicuramente a periodi un tasso di glicemia (rilevato ovviamente dai prelievi) che oscilla, a volte è normalmente entro i ranges altre fuori esce di poco! Ha cercato di tenere la cosa a bada modificando di poco l'alimentazione quindi poco zucchero nel latte/caffè, pochi dolci o gelati, biscotti della Misura, senza zucchero, etc. La cosa che mi lascia perplessa è invece il manifestarsi di un sintomo che non so se attribuire al cosiddetto "piede diabetico" i talloni le si spaccano facilmente con fuoriuscita (a volte) di sangue, sempre a periodi, ultimamente la parte del piede sotto l'alluce le si apre come se fosse una vera e propria ferita provocata da coltello abbastanza profonda ma senza fuoriuscita di sangue, si intravede il sangue, e dopo qualche tempo le si và chiudendo formando un vero e proprio ispessimento dei contorni! leggendo quà e là mi sono un attimino terrorizzata all'idea che il suo sia il cosiddetto piede diabetico!Il medico di base non si pronuncia e quindi leggendovi adesso ho pensato di chiedere pareri a Voi Dott.!
Dovrò farle fare al più presto la curva glicemica così da avere un quadro più chiaro della situazione. Inoltre lei non fà da qualche anno attività fisica, ma fà cyclette a casa! non so se questo possa bastare come attività fisica, o è necessario in questi casi sudare per bruciare gli zuccheri che si accumula nell'organismo?
Ho letto tempo fà di un medico del S. Raffaele di milano che consigliava per combattere questo problema di iperglicemia non ancora diabete vero e proprio (quindi il suo caso) un'alimentazione povera di proteine, ma ricca di frutta e verdure e molta attività fisica!
Per favore datemi qualche parere.
Grazie

Flora71 19-10-2006 13:40 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
perchè nessuno risponde?:(:(

Dott. Alessandro Taroni 19-10-2006 14:12 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Citazione:

Citazione: Messaggio inserito da Flora71

perchè nessuno risponde?:(:(
Ti domando scusa, non avevo visto il tuo post.

Il "piede diabetico", come dice il nome, è una possibile sequela del diabete scompensato, quindi se il soggetto non è diabetico è virtualmente impossibile che si manifesti. D'altra parte quadri clinici simili possono essere causati da problemi di circolazione non direttamente correlati ad alterazioni glicemiche. Varrebbe quindi la pena di approfondire le analisi per comprendere quali siano le effettive cause delle lesioni cutanee di tua mamma e, eventualmente, intervenire su di esse.

Dr. Fabio Baccetti 20-10-2006 09:50 AM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
cara Flora faciamo un attimo di chiarezza e diamo ordine alle tue domande. Per prima cosa tua mamma deve fare la Curva da Carico glucidica per capire se ha o no il Diabete Mellito. Se lo ha è probabile che i problemi al piede siano conseguenza della presenza del Piede diaetico sennò vanno ricercate altre cause. Nel frattempo prima di fare la curca dieta libera (cioè fare la dieta normalmente seguita fino a quel momento) perchè fare qualche gorno prima dell'esame dieta restrittiva può alterare il test stesso e normale attività fisica.
Su quanto detto dal collega del San Raffaele non mi pronuncio; ribadisco solo che la miglior diete è quella MEDITERRANEA....
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Flora71 20-10-2006 18:09 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Grazie Dr. Darimar per il chiarimento, non ero a conoscenza del fatto che tali lesioni potessero essere causate da probl. circolatori cosa che peraltro mamma presenta soffrendo anche della sindrome di Raynaud, quindi a questo punto non so cosa augurarmi! so solo che io l'ho messa a dieta ferrea e quindi questa eventuale possibilità cambia un pò le cose.
Ma per rispondere anche al gent.mo Dr. Baccetti devo necessariamente farle fare la curva da carico glucidica per capire se il livello di glicemia è elevato, ed a quanto capisco devo farla mangiare normalmente giusto? La cyclette la fà tranquillamente al solito visto che per i problemi circolatori prima citati e per le vene varicose le è stato consigliato dal cardiologo/angiologo che l'ha in cura.
Vi ringrazio
saluti

shopgirl 20-10-2006 18:47 PM

Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...
 
Ciao Flora, ciao Darimar e ciao Fabio!
Finalmente quel famoso intervento di cui vi parlavo qualche settimana fa, è stato fatto! I grandiosi neuroradiologi dell'ospedale Niguarda di MIlano hanno compiuto il miracolo su mia mamma ... Vi dico questo, però, per ricollegarmi al discorso del diabete ... infatti, subito dopo l'intervento, ci sono state delle complicazioni ... in pratica il dottore che l'ha operata aveva ipotizzato (e poi infatti aveva ragione:D) che tutto il liquido di contrasto che aveva utilizzato per l'operazione (in pratica l'intervento è stato eseguito per via endovascolare) avesse creato una infiammazione al cervello e le ha somministrato il cortisone in punture per qualche giorno e, oggi, a distanza di un giorno dalla dimissione, ancora lo deve prendere per 2/3 giorni.
Ora, mi hanno detto che il cortisone aumento il livello glicemico e questo spiegherebbe perchè, nonostante la mia povera mamma nei primi 3 giorni successivi all'intervento non avesse mangiato assolutamente niente, il livello glicemico le si era alzato fino a 300!!!
Complice un giorno senza averlo assunto perchè sembrava non ve ne fosse più bisogno, il giorno prima della dimissione era sceso a 250 ma, visto che ora lo riprende, è nuovamente salito!
La mia domanda è: devo preoccuparmi per un livello così alto? E non si può fare nulla per contrastare questo aumento fino a che deve assumere il cortisone?
Scusate se sono stata prolissa, ma anche a scuola non sono mai stata in grado di riassumere, tant'è vero che nei temi avevo 8 e nei riassunti 5:D:D!
Grazie, come sempre!


Adesso sono le 23:35 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2