Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > tiroidite autoimmune e diabete
Segna Forum Come Letti

   

tiroidite autoimmune e diabete

Mavi
 

Gentilissimo dott Bacetti

ho letto una sua risposta dove dice che una terapia con ormone tiroideo, non ben dosato, può alterare i valori glicemici.
io assumo Eutorix 75 ogni giorno, 1 metformina 1000 (sera ) e da un po' di tempo la mia glicemia si è alzata molto.prima era intorno a 130/140, adesso è arrivata anche a 190 (sera prima di cena)
il diabetologo mi ha consigliato di assumere 2 x 1000 di metformina......però io chiedo: Eutirox può essere dosato male e per questo aumentare i valori glicemici? se è possibile, quali sono gli esami da fare per accertarlo?
grazie per la sua cortesia
un caro saluto

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Cara Mavi, quando si hanno amenti della Glicemia prima di andare a cercare cose "strane" concentriamoci sui principi basilari della terapia del Diabete Mellito: punto prima la dieta. E' adeguata?? Punto secondo: fai con regolarità esercizio fisico ogni giorno?? Infine se tutto quanto detto finora va bene allora si deve adeguare la terapia ipoglicemizzante orale.
Riguardo all'influenza della tiroide sul controllo metabolico il discorso è alquanto complicato nel senso che gli ormoni prodotti dalla toriode sono responsabili del mantenimento del metabolismo basale cioè della spesa basale di calorie che necessita il tuo organismo per vivere. Perciò se la Tiroide funziona male succede che il tuo metabolismo basale rallenti e quindi si brucino meno calorie e quindi si aumenti di peso con conseguente peggioramento del quadro metabolico. Il contrario succede se la tiroide funziona troppo cioè produce più ormoni di quelli necessari.
Nel tuo caso, il farmaco che tu assume, la levotiroxina, fa la funzione degli ormoni prodotti dalla tiroide e quindi questa terapia "mette a riposo" la tua tiroide ed è quello che abitualmente si fa in presenza di noduli o malattie autoimmuni per evitare che il quadro peggiori. Perciò un dosaggio della Levotiroxina insufficiente può non riportare il metabolismo basale nella norma e quindi non migliorare il controllo metabolico.
Però da qui a dire che è la levotiroxina sottodosata la causa del tuo aumento glicemico ce ne corre perchè prima analizza con il tuo diabetologo i punti che per primi ti ho scritto sopra e poi casomai dopo, previo dosaggio ematico del TSH (che deve essere azzerato se assumi Levotiroxina), aggiusta il dosaggio della terapia ormonale.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
Mavi
 

grazie dott, la mia dieta è corretta quanto più possibile..............per quanto riguarda l' esercizio fisico non posso dire lo stesso ....sono pigra al cubo e non ho mai fatto molto in questo senso.
devo tassativamente iniziare?

cordialmente

Nelly

Dr. Fabio Baccetti
 

Si Nelly senza altro indugio...è inutile fare diete da fame e terapie ipoglicemizzanti adeguate se poi non si fa esercizio fisico che vuol dire anche solo camminare a passo svelto almeno 30 minuti al giorno.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Mavi
 

salve dott, ho seguito i suoi consigli e ho iniziato, circa 15 gg fa, a pedalare sulla cyclette per 40 minuti ogni giorno; i risultati ci sono e la glicemia, pur continuando l' assunzione della metformina, è tornata nella norma...........però al mattino è sempre oltre 130.
posso ancora migliorare con un altro consiglio suo?
aspetto notizie, intanto ringrazio e saluto cordialmente

Nelly

Mavi
 

buon giorno dottore,
ho letto il suo forum sulle richieste continue.....e mi dispiace non averlo fatto prima!! però devo dire che seguire i suoi consigli risulta facile forse perchè sono dati in forma amichevole e non "dottorale", mi passi il termine, come fanno molti medici quando hanno il paziente davanti.
già è difficile accettare una malattia dalla quale sai che non c'è remissione, in più un medico che sale in cattedra quando esprimi le tue ansie non aiuta.
ecco perchè continuiamo a stressare lei, grazie per la comprensione
cordialmente

Nelly

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Mavi, mi pare che vada tutto bene. Il problema della Glicemia alta al mattino è una caratteristica del Diabete Mellito tipo ed è dovuta alla mancata soppressione della produzione epatica di zucchero durante la notte causata dall'insulino-resistenza. Cioè in condizioni normali il fegato la notte non produce zucchero, specie se la sera vi è stato un pasto normale, perchè è "bloccato" dall'insulina. Se vi è però insulino-resistenza, come nel Diabete Mellito tipo 2, l'insulina non vi riesce, perchè il fegato è come se fosse "insensibile" alla sua azione. Perciò continua con la dieta e l'esercizio fisico e vedrai che le cose dovrebbero migliorare.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

Mavi
 

grazie dottore per il suo sostegno, continuerò così con constanza e impegno visto che i risultati ci sono, certo non si guarisce dal diabete però riuscire a controllarlo è un eccellente risultato.
cordialmente

Nelly

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 00:51 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X