Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > ho tanta paura!
Segna Forum Come Letti

   

ho tanta paura!

carlettabella
 

nella mia famiglia ci sono due casi di diabete ..ora io da un paio di giorni (ho finito ora il ciclo di cura per la candida)bevo molto e urino spesso..e ho il terrore che possa essere quello..mangio poco per non dire niente e i miei valori di solito sono sempre nella norma...può dipendere dalla candida , dalla pillola..dal freddo..o da altro????

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Cara Carletta, beh non direi che la cosa sia così semplice come la dipinge licina. Dire che nel tipo 2 hai l'insulina ma non funzionano i recettori è un pò grossolano ed inesatto. Nel diabete tipo 2 si ha il fenomeno dell'Insulino-Resistenza che è dovuto a tutta una sierie di fattori non ancora ben conosciuti e probabilmente da più meccanismi cellulari che si intersecoano fra loro. E se vogliamo entrare nello specifico non è il recettore che non funziona, anzi l'insulina vi si lega normalmente, solo che le reazioni che tale legame stimola in presenza di Insulino-Resistenza sono diverse o deficitarie rispetto a quelle che si hanno nel soggetto sano.
In ogni caso se vuoi sapere come va la tua Glicemia l'esame principe e che ci fa fare diagnosi è il dosaggio della Glicemia su plasma venoso (cioè da sangue venoso prelevato al braccio). Se per due volte consecutive in giorni diversi è superiore a 126 mg/dl si può fare diagnosi di Diabete Mellito; se inferiore a 110 mg/dl è normale; se fra 110 e 126 mg/dl vi è l'indicazione a fare la Curva da Carico orale (OGTT) con 75 gr di glucosio.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
giano
 



Se bevi molto, e' piu' che normale che ti venga da urinare..
Quello che conta sapere e' il perche' ti venga tanta sete...hai fatto un ciclo di antibiotico?

Prima di pensare a mille cose..mille timori e altro...fai una bella cosa.
Fai un pasto normale e due ore dopo vai in farmacia e fatti fare un esame x il valore della glicemia
La cosidetta punturina sul dito
E' veloce e ti togli subito il dubbio.
Stai tranqui... un buchetto e, sara' come accendere la luce sul comodino...le ombre svaniscono al volo
Un saluto

carlettabella
 

si ho fatto il ciclo di cura per la candida...comunque cerco di fare l'esame al più presto perchè come dicevo ho delle persone in famiglia che ne soffrono....la mia paura nasce dal fatto che sono stata sempre attenta all'alimentazione proprio per evitare questa cosa..so che tante persone ci convivono,forse io ho paura proprio perchè le persone attorno a me col diabete sono state male...grazie comunque per l'interessamento!

giano
 

Carletta stai tranquilla...innanzitutto..molto...moltissimo su come si sta', dipende dalla testa con cui si affrontano queste cose.
Il consiglio di prima..quello dello stick, e' il piu' rapido..ma sai meglio di me, che ci sono esami e controlli appropriati x verificare l'insorgenza di queste patologie

Continua a mangiare stando attenta a cosa mandi giu', che poi e' la cosa migliore da fare sempre!
Si dice che la salute cominci dall'osservare cosa c'e' nel proprio piatto...sono concorde con questa osservazione.
Avendo a che fare anche se indirettamente con questa patologia, saprai megli di altri quali sono i controlli da fare x conoscere la capacita' pancreatica ( cpeptide se nn sbaglio ) e i valori delle glicemie nell'arco di diversi mesi... oltre alla curva glicemia etc etc... ma questo e' un campo che e' meglio ti approfondisca un medico
Stai tranqui!

carlettabella
 

ciao..ho fatto il test prima di pranzo e avevo 101....penso sia nella norma ,considerando che avevo mangiato un panino in mattinata...cmq lo rifaccio anche domani a stomaco vuoto per sicurezza...grazie ancora

 

che diabete hanno in famiglia ?tipo uno o tipo 2?comunque stai tranquilla per avere il di bete di tipo uno cioè insulino dip devi avere un fattore scatenante disolito una malattia esantematica ,tipo scarlattina o morbillo.Per il tipo 2 invece devi avere minimo 40 ed essere in sovrappeso.Comunque i tre sintomi polidipsia pilurea e poilfagia sono molto marcati.PS l'esame del sangue si fa alla mattina a digiuno

giano
 

Ci sono molte persone che mai hanno avuto malattine ed hanno il diabete di tipo 1.
Talune con questa patologia ci nascono..altre l'acquisiscono in tenera e/o matura eta'... Dire che un diabete di tipo uno si manifesta a causa di fattori scatenanti estranei alla componente genetica e' un tantino fuorviante... Puo' accadere che dopo la gravidanza rimanga traccia di glicemie piu' alte della norma, oppure terapie a base di cortisone possono alzare i livelli di glicemia, ma un diabete insulino dipendente, nella maggior parte dei casi ha una componente autoimmune.
E lo stesso vale x il diabete di tipo due... il sovrappeso, ovvero l'accumulo di grassi e zuccheri nei nostri tessuti e nel ns organismo possono portare alla comparsa di patologie diabetiche, soprattutto in seconda o terza eta'... Un'alimentazione corretta e attenta puo' di certo aiutare la ns salute e il nostro pancreas a nn lavorare troppo intensamente e affaticarsi, al punto da nn essere piu' in grado di svolgere al meglio il proprio mestiere...
Pare invece provato che patologie serie come le pancreatiti ed alcune epatopatie possono ammalare il pancreas al punto da far sbocciare una forma di diabete...
Ci sono diabeti di tipo due che con il passare degli anni, coadiuvano la dieta con l'assunzione di insulina, x controllare meglio il livello di zuccheri, rispetto all'uso delle pastiglie ipoglicemizzanti che, svolgono soprattutto il compito di "spremere " il pancreas e fargli produrre insulina...

Carletta, vero e' che un controllo della glicemia e' buona cosa farlo a digiuno al mattino, ma, se ti manca l'occasione di poterlo fare, e' piu' utile che tu faccia il test due ore dopo aver pranzato, piuttosto che prima...
Dopo pranzo, puoi avere un quadro piu' chiaro di come il tuo organismo abbia smaltito gli zuccheri grazie alla produzione di insulina.. prima invece puoi soprattutto sapere con che livello di glicemia ti accingi a sederti a tavola.
Un salutone

 

nel diabete di tipo 2 hai l'isulina solo che i rec non funzionano.

carlettabella
 

ok..grazie mille!

carlettabella
 

posso chiederle se l'assunzione della pillola contraccettiva può aumentare il livello di glicemia???..io ho fatto il test a stomaco vuoto e risultava 103..ma prima dell'assunzione della pillola(ossia neanche 5 mesi fa )a stomaco vuoto avevo al massimo 96

 

dire che è il rec che non funziona era un modo per far rendere più semplice il discorso.ma se devo essere più specifica va bene.Allora nel diabete di tipo 2 si ha un'isulino -resistenza eun 'iperinsulinismo,compensatorio della glicemia.L'iperinsulinismo determina già di per se una diminuzione dei rec per l'insulina,ma spesso coesistono difetti post rec che sono la causa dell'insulina res.Questi difetti potrebbero essere mediati da una ridotta traslocazione alla membrana citoplasmatica dei trasportatori diglucosio,sia una deficitaria attivazione dgli enzimi intracellulari che controllano il metabolismo del glucosio.Mi scusi ma se non è d'accordo se la prenda con il mio prof di endocrino(in cui ho preso 30 e lode)

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:57 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X