Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > Latte contro il diabete
Segna Forum Come Letti

   

Latte contro il diabete

Alfox
 

Ho letto da un giornale "bere 1/2 litro di latte al giorno tiene lontano il rischio di sviluppare il diabete". Sapete qualcosa al riguardo?

ciao e grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Caro Tony mi piacerebbe sapere l fonte di simili "cacchiate" scusa il termine. Sai ognuno può affermare ciò che vuol e ma poi deve provarlo con dati incontrovertibili. Da anni si tende a dire sta cosa ma poi nessuna lo ha mai dimostrato realmente con seri esperimenti di laboratorio e sperimentazioni cliniche.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
Italias2005
 

Ciao scusa se mi permetto .. ma ti riferisco la mia esperienza personale .. nel senso che ho il diabete tipo 2 e fin da bambina sono latte-dipendente .. altro che mezzo litro al giorno .. io ne bevo così solo a colazione... poi un po' anche durante il giorno .. e purtroppo il diabete mi si è sviluppato da circa un anno .. probabilmente mi dirai che forse l'eccesso invece che fare bene a lungo andare diventa controproducente.. sarà così.
L'unica cosa che ho capito è che quando c'è predisposizione .. niente ti salva dall'evitare l'innalzamento degli zuccheri ..purtroppo!!!
Patrizia

Alfox
 

No concordo conte su tutto: se c'è predisposizione .....
anche papà prende latte da quando è nato ma purtroppo è diventato diabetico

Domi
 

sembrerebbe il contrario, almeno x alcuni tipi di diabete:


http://guide.dada.net/patologie_cron...4/206608.shtml


Tony Buio
 

Per il dottore:
Cè chi afferma che la causa del Diabete II, sia il malfunzionamento del fegato, che avrebbe difficoltà ad metabolizzare i grassi;
copio un passaggio:
"Nel diabete di tipo 2, quello degli adulti, il pancreas e l'insulina non c'entrano per niente! La vera causa sta nel fegato, nella scarsa capacità di quest'organo di me*tabolizzare i grassi; pertanto queste sostanze vanno a depositarsi al*l'interno delle pareti dei vasi sanguigni, specificamente nei capillari. Questa pellicola impermeabile rende difficile il passaggio degli zuccheri dal sangue alle cellule che, senza nutrimento, diventano “af*famate”. Per rimediare a questa situazione il pancreas fa perfettamen*te il suo lavoro diminuendo la produzione di insulina, aumentando così la concentrazione di glucosio in circolo che, quindi, riuscirà a passare più facilmente alle cellule.
Conclude affermando che non bisognerebbe dare sostanze che abbassano la presenza di zucchero.
Voglio precisare che non sono un esperto in materia, ma mi interessa capire se c'è qualcosa di vero in quanto sopra affermato, o sono tutte "baggianate". In questi casi, la MU impone un protocollo da seguire, pertanto, chiedere ad un medico, specialista diabetologo, se quanto sopra ha fondamenti di verità, potrebbe essere scontata la risposta, ma le chiedo ugualmente un parere personale.
Grazie.

Tony Buio
 

La ringrazio per avermi risposto. Preferisco evitare di citarle la fonte, non voglio innescare polemiche solo per una mia curiosità e chiarimento. Non sapevo che ci fosse questa controversia da anni.

thewhiterabbit
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Tony Buio

Per il dottore:
Cè chi afferma che la causa del Diabete II, sia il malfunzionamento del fegato, che avrebbe difficoltà ad metabolizzare i grassi;
copio un passaggio:
"Nel diabete di tipo 2, quello degli adulti, il pancreas e l'insulina non c'entrano per niente! La vera causa sta nel fegato, nella scarsa capacità di quest'organo di me*tabolizzare i grassi; pertanto queste sostanze vanno a depositarsi al*l'interno delle pareti dei vasi sanguigni, specificamente nei capillari. Questa pellicola impermeabile rende difficile il passaggio degli zuccheri dal sangue alle cellule che, senza nutrimento, diventano “af*famate”. Per rimediare a questa situazione il pancreas fa perfettamen*te il suo lavoro diminuendo la produzione di insulina, aumentando così la concentrazione di glucosio in circolo che, quindi, riuscirà a passare più facilmente alle cellule.
Conclude affermando che non bisognerebbe dare sostanze che abbassano la presenza di zucchero.
Voglio precisare che non sono un esperto in materia, ma mi interessa capire se c'è qualcosa di vero in quanto sopra affermato, o sono tutte "baggianate". In questi casi, la MU impone un protocollo da seguire, pertanto, chiedere ad un medico, specialista diabetologo, se quanto sopra ha fondamenti di verità, potrebbe essere scontata la risposta, ma le chiedo ugualmente un parere personale.
Grazie.

in realtà la storia del diabete mellito di tipo II,che si pensa ad eziogenesi multifattoriale ed ancora non certa,parte da un iniziale aumento insulinemico sotto carico...in pratica non si manifesta il diabete fin quando il pancreas è capace di compensare la scarsa sensibilità periferica all'insulina,aumentando la produzione della stessa..quando arriva al limite e non riesce più a compensare,la glicemia diventerà alterata non solo sotto carico,ma anche a riposo,e quindi diabete.Il meccanismo patogeno dovrebbe essere nella scarsa produzione,o nella scarsa affinità dei recettori per l'insulina a livello periferico..La fase precedente il diabete mellito di tipo II,caratterizzata da insulino resistenza prende il nome di sindrome dismetabolica,caratterizzata da alcuni segnali,come la tendenza ad ingrassare,una blanda ipertensione sistemica,trigliceridi fuori norma,ed accumulo degli stessi nel fegato con la manifestazione di steatosi epatica...Si può anche avere una positività degli anticorpi anti-nucleo(ANA)

ciao

Elisa543
 

Io adoro il latte, purtroppo dentro contiene zuccheri, ingrassa e il mio diabtologo mr l'ha vietato []

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 06:01 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X