Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > per il dottore bentelan e valori glicemici
Segna Forum Come Letti

   

per il dottore bentelan e valori glicemici

stizzita
 

Salve mio marito di anni 38 sovrappeso e con il padre diabetico,a causa di una dermatite che gli a portato una lesione con infiltrato sottocutaneo ha fatto una cura con il bentelan e negli stessi giorni ha fatto glim esami per il diabete.Nel sangue e' risultato il glucosio a 127 e nelle urine 100.Volevo sapere se gli esiti possono essere sfalzati dal cortisone,grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Cara Stizzita, al termine della terapia corticosteroidea consiglio nuovo dosaggio della glicemia a digiuno che se superiore a 100 mg/dl richiede di fare la Curva da Carico con 75 gr di Glucosio.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
HiFi1
 

Non sono un medico ma so di certo che i corticosteroidi innalzano i valori glicemici. Il valore 127 mg/dl non è altissimo ma è comunque fuori dai canoni della cosidetta norma.

In quanto al padre diabetico c'è da considerare due fattori:
1. Se il diabete è del tipo 2, non è detto che il figlio possa contrarlo a quell'età, così come potrebbe non contrarlo mai.
2. Se il diabete è del tipo 1 non è detto che "debba" contrarlo anche il figlio.

Se la cura cortisonica non è ancora terminata, aspetterei.
Se dopo il termine della cura (un paio di mesi) il valore glicemico è ancora "fuori", farei una curva da carico (un esame semplice e indolore che valuta la capacità dell'insulina naturale di agire sul glucosio in eccesso).

Il medico correggerà le mie eventuali imprecisioni.

stizzita
 

grazie,comunque oggi il dott gli ha dato nuove analisi:emoglobina glicata-emocromo+FORMULA_ URINE COMPLETE_GLICEMIA.aNCHE IO PENSAVO CHE GLI FACESSE FARE LA CURVA.E HA DETTO ANCHE CHE QUELLE LESIONI POSSONO DIPENDERE DAL DIABETE.NEL FRATTEMPO GLI HA DATO GIA' MEZZA PASTICCA DI METFORMINA TEVA DA 500MG DUE VOLTE AL DI'.iL CORTISONE LO HA PRESO SOLO PER 5 GIORNI E LE ANALISI LE HA FATTE IL SECONDO GIORNO DI CURA

HiFi1
 

Quindi, tuo marito era già diabetico, inconsapevole? Lo deduco dal tuo: "E HA DETTO ANCHE CHE QUELLE LESIONI POSSONO DIPENDERE DAL DIABETE".

Cmq la tua domanda specifica, era: se gli esiti possono essere sfalsati dal cortisone..., giusto?

Gli esiti sono esatti, solo che l'assunzione di cortisone provoca valori glicemici più alti della norma. Non si tratta quindi di uno "sfalsamento", se con quel termine intendi un esito con probabilità di errore.

In bocca al lupo. Un diabetico ben curato è una persona potenzialmente sana!

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Stzizzita purtroppo da un pò di tempo è "moda" fra i medici curabti dosare l'emoglobina glicosilata per fare diagnosi di Diabete Mellito. L'errore sta nel fatto che spesso quando il diabete mellito è all'esordio e non da Glicemie particolarmente elevate la glicata è di poco alterata e a quei livelli così vicini alla normalità il valore è oltretutto inficiato dall'enorme variaiblità che si ha nel dosaggio. Infatti nei recenti Standard Italiani per la Cura del Diabete Mellito (si trovano facilmente in rete), in pratica le linee guida italiane, si raccomanda di NON usare la glicata per fare diagnosi. Si raccomanda invece di fare la Curva da carico oppure può bastare il riscontro di due glicemie a digiuno superiori a 126 mg/dl determinate in giorni diversi (con determinazione su plasma venoso e non capillare, cioè da prelievo dal braccio) oppure il riscontro random di una glicemia > 200 mg/dl sempre su plasma venoso.
Perciò ribadisco che è necessario per fare diagnosi, specie nel caso di glciemie di poco alterate, l'esecuzione della Curva da Carico.
Fra l'altro l'assunzione della metformina prima di aver fatto la Curva ne altera i valori.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

stizzita
 

A dire la verita' lo avevo sentito anche io ,ma adesso cosa facciamo?lo diciamo al suo medico?tra' l'altro e' da poco che ha cambiato dottore.Non e' che sembra che vogliamo insegnargli qualcosa?Non so che fare

stizzita
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da HiFi1

Quindi, tuo marito era già diabetico, inconsapevole? Lo deduco dal tuo: "E HA DETTO ANCHE CHE QUELLE LESIONI POSSONO DIPENDERE DAL DIABETE".

Cmq la tua domanda specifica, era: se gli esiti possono essere sfalsati dal cortisone..., giusto?

Gli esiti sono esatti, solo che l'assunzione di cortisone provoca valori glicemici più alti della norma. Non si tratta quindi di uno "sfalsamento", se con quel termine intendi un esito con probabilità di errore.

In bocca al lupo. Un diabetico ben curato è una persona potenzialmente sana!

stizzita
 

No hifi1,non sapevamo che avesse il diabete pero' quando quest'estate ho avuto il diabete gestazionale ogni tanto con la macchinetta glielo provavo quasi per gioco ed effettivamente a volte li abbiamo trovati piu' alti del normale.Poi lui e' un tipo di quelli che non va mai dal medico ed abbiamo aspettato fino ad ora e appunto siamo cosi'

HiFi1
 

Ok, ha cambiato medico e questi, un generico, prima di fare una Curva da Carico gli dà la Metformina???
Chiedevi cosa fare: prendi quattro soldi e prenota una visita da un Diabetologo, e vedrai che la Curva è la prima cosa a cui lo sottoporrà. Da lì potrà valutare, soprattutto la tipologia, e gli assegnerà la terapia più idonea (se fosse Mellito di tipo 1 all'inizio si va per tentativi e successivi aggiustamenti).
È già, quindi, un anno che riscontri valori fuori norma... Non tergiversare oltre: portalo dal Diabetologo... con la forza, se necessario. ) Digli che i maschi non possono avere, come te, il diabete da gestazione, transitorio. ^___^

In bocca al lupo !

stizzita
 

Probabilmente lo faremo.Grazie a tutti per le risposte.Un ultima domandina .Per il diabete si guarda di piu', la glicemia a digiuno a 126 o il glucosio a 100 nelle urine?Cioe' quanto e' 100? poco o tanto?

HiFi1
 

C'è un parametro preciso che dice: il glucosio è presente nelle urine quando la glicemia raggiunge o supera 180 mg/dl. Quindi, nonostante io non ricordi che valore sia "100", c'è di sicuro che con 127 di glicemia il glucosio non è rilevabile (o forse, semplicemente, irrilevante, NON dannoso) nelle urine.

Non dire: "probabilmente"... trascinalo dal Diabetologo.
Certe persone credono che l'iperglicemia sia come avere "il colesterolo un po' alto" ma si sbagliano clamorosamente.
Il Diabete, se c'è, va aggredito subito, altrimenti col tempo genera danni a destra e a manca (diconsi: complicanze).
È subdolo, perché è asintomatico, tranne quando è già notevole, perché inizia la cosiddetta poliuria (necessità di urinare troppo spesso e in grandi quantità). L'altro, forse unico vero sintomo allarmante, è la spossatezza continua, in concomitanza con una sete inappagabile.

Vuoi che ti presti un guinzaglio?

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 00:20 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X