Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > Diabete: Suguan, Metformina, Glibenclamide
Segna Forum Come Letti

   

Diabete: Suguan, Metformina, Glibenclamide

luna72
 

Gent./mi dottore, approfitto ancora del suo prezioso tempo per domandarle se è possibile che le compresse di Suguan M 40 cpr riv. Metformina + Glibenclamide possano causare diarrea. ho notato che da quando ho iniziato il trattamento sono soggetta a diarrea quasi tutti i giorni. Può essere dovuto al cambiamento della mia alimentazione (ora la mia dieta si basa essenzialemte su verdure e pesce)?
la ringrazio

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Cara Luna si in effetti il farmaco dalei citato ed in particolare la Metformina può causare diarrea che non è tanto un effetto collaterale quanto proprio un effetto legato al meccanismo di azione del farmaco stesso. Questo farmaco la Metformina, si assume in quanto ha lo scopo di ridurre il fenomeno dell'Insulino-Resistenza che è alla base della comparsa delle alterazioni glicemiche e lipidiche proprie del diabete mellito e della Sindrome Metabolica (l'associazione di alterazioni glicemiche,Ipertensione arteriosa, alterazioni lipidiche, obesità centrale). Il fenomeno della diarrea o comunque dell'aumento delle scariche intestinali oppure della presenza di aerofagia (aria nella pancia) o ipermotilità intestinale, sono dovute al fatto che la Metformina rallenta l'assorbimento degli zuccheri provenienti dal cibo a livello intestinale; in questo modo gli zuccheri vengono fermentati dai batteri intestinali producendo gas.
Di solito questo effetto collaterale tende a sparire nel tempo e suggerimenti utili possono essere quelli di assumere il farmaco a stomaco pieno e di cominciare con bassi dosaggi da aumentare gradualmente nel tempo, suggerimenti che nel suo caso non vanno bene dato che la Metformina è complessata alla Glibenclamide e quindi non può essere assunta a dosi scalari, nè assunta a stomaco pieno perchè la Glibenclamide VA SEMPRE ASSUNTA A STOMACO VUOTO, meglio 20 minuti prima di mangiare. Posso solo magari suggerirle di non esagerare con la verdura che già di per sè può aumentare la fermentazione intestinale.
Spero di essere stato chiaro e sono sempre a sua disposizione per ulteriori chiarimenti
Cordiali saluti
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
luna72
 

La ringrazio sempre gentilissimo e chiaro.
e' possibile che l'abbassamento della vista di mia mamma sia legato al diabete? se si potrebbe perdere la vista nel tempo?

luna72
 

gent.mo Dottore, stamane mia mamma ha fatto un day hospital per valutare il suo diabete. ha fatto la curva di carito, esame oculistico, elettrocardiogramma,Automazioni cardivascolari e rx del torace. Per quanto Riguardo l'esame oculistico per fortuna il dottore che l'ha visitata non ha trovato nessun problema. Perchè le hanno consigliato la rx del torace? forse per vedere il cuore?
Luna

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Luna; in effetti l'abbassamento del visus (della vista) può dipendere dal Diabete alla sua comparsa in quanto nel globo oculare c'è una sostanza che ha la stessa composizione del sangue e quindi se aumento lo zucchero nel sangue aumenta anche nel globo oculare. Di conseguenza aumenta anche il contenuto di acqua (per osmosi) del globo oculare e quindi le sue dimensioni rendendo molto più faticoso per i muscoli oculari comprimerlo o allungarlo per mettere perfettamente a fuoco sulla retina le immagini che vediamo. Di solito una volta che le Glicemia tornano nella norma, la concentrazione di zucchero del globo oculare (molto più lentamente rispetto al sangue però) si riduce ed anche il contenuto di acqua e tutto torna alla normalità amenochè l'iperglicemia abbia causato danni alla retina che mi pare però l'oculista abbia escluso.
Riguardo alla Rx Torace in se per se non ha grande importanza nella diagnostica cardiaca anche se da un'idea delle dimensioni del cuore; credo perciò che sia stata fatta per routine.
L'unica cosa che non capisco è l'esecuzione della Curva da carico glicemica che si fa per fare diagnosi di diabete mellito e non quando la diagnosi c'è già.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

luna72
 

Si l'oculista ha ecluso che l'abbassamento della vista potrebbe essere stata causata da una retinopatia diabetica, ha solo riscontrato un abbassamento fisiologico. In questi giorni poi, mia mamma dice di vedere meglio, e la glicemia si mantiene sui 90/100. ha ridotto anche la quantità di pillola giornaliera (da 2 compresse è passata a 1,5). Al centro le hanno fatto 3 prelievi una a digiuno, uno dopo colazione e uno dopo pranzo. E' questo l'iter che serve per valutare una curva da carico?

Dr. Fabio Baccetti
 

NO Luna, semplicemente i colleghi hanno valutato la Glicemia post prandiale con il prelievo di sangue perchèè un indice molto importante in quanto è soprattutto il rialzo glicemico dopo mangiato quello che provoca la comparsa delle complicanze...e su questo si deve modulare la terapia e non come si faceva fino a poco tempo fa sulla Glicemia a digiuno o quella prima del pasto.

luna72
 

La ringrazio del chiarimento

luna72
 

Gent/mo Dottore,
oggi mia mamma ha avuto un malore a causa di un calo glicemico. Il valore della glicemia di mattina prima della colazione era di 108, prima di pranzo 77. Dopo aver preso una compressa Suguan M ha sentito una estrema astenia come se si sentisse svenire. Ha bevuto un pò di acqua e zucchero e dopo un pò si è sentita molto meglio. La sera alle 20 il valore della glicemia è salito a 130. Come sempre ha preso metà compressa prima di cena.Come dobbiamo comportarci in casi come questo di valori così diversi? forse a pranzo avrebbe dovuto prendere metà compressa anzichè una intera (dato il valore già di per sè basso 77)? lei cosa consiglia?

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Luna questo èababstanza usuale nel diabete mellito all'esordio e cioè che l'instaurarsi di una dieta adeguata e di una terapia ipoglicemizzante comporti una brusca riduzione della glicemia e quindi che si possa sperimentare l'ipoglicemia, cioè bassi vaslori glciemici accompagnati da sintomi come quelli che ha descritto e che recedono con l'assunzione di zucchero.
Per prima cosa in caso di ipoglicemia bisogna assumere acqua e zucchero o zucchero da solo e poi mangiare qualcosa come un frutto o fette biscottate o crackers perchèlo zucchero aumenta la glicemia subito ma dopo 5 minuti il suo effetto è già passato mentre assumendo carboidrati complessi come quelli descritti sopra si evita di ricaderci terminato l'aumento di glicemia dovuto allo zucchero.
Inoltre se questi casi dovessero ripresentarsi andrà riconsiderata la etrapia ipoglicemizzante orale che nel caso della sua mamma è abbastanza potente. Sicuramente i colleghi diabetologi a cui si rivolge la sua mamma sapranno indicarlela terapia piùadeguata.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti

 

Caro Dottore
mio padre dalle ultime analisi del sangue ha il diabete a 190 ed è la prima volta che lo ha alterato. Mio padre ha 62 anni e sua madre soffriva di diabete. E' strano perchè non è uno che mangia dolci.E' molto alto a questo valore? Mi devo preoccupare?

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da letmoon

Caro Dottore
mio padre dalle ultime analisi del sangue ha il diabete a 190 ed è la prima volta che lo ha alterato. Mio padre ha 62 anni e sua madre soffriva di diabete. E' strano perchè non è uno che mangia dolci.E' molto alto a questo valore? Mi devo preoccupare?
Il valore, di per sè, è altino e ti suggerisco di informare il medico curante di suo padre. Era una misurazione della glicemia a digiuno? Tuo padre aveva fatto qualche terapia farmacologica in quel periodo?

luna72
 

Gent.mo Dottore,
il valore serale di 130 può essere stato dovuto all'assunzione di zucchero? nell'attesa di recarci al centro diabetologico previsto per il 28/01, se mia mamma prima di pranzo avesse dei valori al di sotto di 80 deve prendere metà compressa?

 

Erano le analisi del sangue di ruotine a digiuno. Il medico gli ha detto solo di cammianre molto e di diminuire la frutta

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da luna72

Gent.mo Dottore,
il valore serale di 130 può essere stato dovuto all'assunzione di zucchero? nell'attesa di recarci al centro diabetologico previsto per il 28/01, se mia mamma prima di pranzo avesse dei valori al di sotto di 80 deve prendere metà compressa?
Per quanto riguarda la prima domanda, sì, è possibile (non ho inteso, però, se il 130 mg/dl è stato rilevato prima o dopo cena) ma dipende anche da "quanto" zucchero e da "che tipo" di zuccheri. Per la seconda domanda lascerei la parola al Dott. Baccetti (variare la posologia di una terapia è sempre un'operazione delicata).

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 01:31 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X