Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > Esito ecografia
Segna Forum Come Letti

   

Esito ecografia

adamp12004
 

Fegato di dimensioni regolari, con ecostruttura uniforme ed aumento diffuso della reflettivita' da steatosi. vie biliari intra ed extra epatiche di normale calibro. colecisti in sede a pareti lievemente ispessite finemente zigrinate prive di calcoli (colecistopatia cronica alitiasica).
Non ecstasia dell'asse venoso splenoportale.
Pancreas e milza regolari.
Reni in sede nella norma per dimensioni e morfologia non dilatazione delle vie escretrici.
Retroperitoneo libero.

Ho notato pero' che mi ha fatto un po' male quando mi ha schiacciato sulla destra mentre ero disteso sul fianco.
Quello e' il punto dove da un po' di tempo sento "qualcosa"... cioe' a volte mi sembra di sentire qualcosa li mentre sono seduto o in piedi...dottore cosa ne pensa? L'esame l'ho fatto per la bilirubina a 2,40

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Luigino Bellizzi
Non sono valori elevati tanto da destare ansia,il tutto potrebbe essere in relazione con la steatosi epatica evidenziata all'ecografia.Una colecistite cronica puo' dare il quadro ultrasuonografico segnalato.Cmq e'sempre meglio vedere all'ecografia la colecisti, dopo un digiuno prolungato.Se ci sono ancora dubbi, si puo' fare una colangioRNM che esplora sia la vie biliari e la colecisti.Ciao
__________________
L.Bellizzi
ASL SA/3 OSPEDALE DELL'IMMACOLATA DI SAPRI (Ospedale - Pubblico), Via Verdi - Sapri (SA).
con la qualifica di dirigente medico I livello chirurgia generale nel reparto/U.O. di Chirurgia generale.
Per contatti o appuntamento telefonare allo 0973-609111-609286. FAX: 097360323.
Leggi altri commenti
adamp12004
 

Speriamo qualcuno mi risponda...sono terrorizzato...ho letto su internet che il tumore alla colecisti prevede un ispessimento delle pareti...sono in panico e fino a lunedi non ho la visita...

adamp12004
 

Oggi ho avuto il referto delle altre analisi (le prime ad ottobre 2006 e le altre adesso).
GOT: 20
GPT: 13
FOSFATASI ALCALINA: 33
GAMMA GT: 12

Bilirubina totale: 2,68 (aumentata da 2,46)
Diretta: 0,23
Indiretta: 2,45

Colesterolo totale: 179 (HDL 64 e LDL 136)

adamp12004
 

Quindi la sindrome di Gilbert che mi hanno sempre detto che ho da anni non c'entra niente? Io ho sempre avuto la bilirubina a 1.60 / 1,70....
Il fatto e' che peso 62 Kg, sono alto 1.75 e sono magro...sto molto attento a quello che mangio e non bevo mai durante la settimana alcolici e non bevo MAI caffe'.
Il problema e' che adesso ho del prurito molto fastidioso e non so se e' l'ansia o altro ho l'impressione di sentire qualcosa sul lato destro e fatica a digerire.
Tutto e' nato a ottobre 2006 quando andando di corpo ho passato sangue e dopo la colonscopia mi hanno detto che era sangue che proveniva dalle emorroidi dato che erano molto infiammate ed erose.
Prima non avevo mai avuto disturbi di questo tipo..
Ah sono un maschio anche se il nome e' strano..
Grazie

adamp12004
 

Ah un'altra domanda: e' normale che durante l'ecografia quando mi ha premuto lo strumento sul fianco destro abbia sentito un po' di male?
Il fatto che il sabato notte (la notte tra sabato e domenica) abbia bevuto un po' troppi alcolici puo' c'entrare? L'esame l'ho fatto il lunedi mattina...

Dr. Luigino Bellizzi
 

Sicuramente c'entra..Ciao

adamp12004
 

Ok grazie.
Le chiedo una cosa. Io corro da 3 settimane per fare un po' di sport. Oggi ho accusato un po' di dolore sulla destra...ha presente dove finiscono le costole verso il centro della pancia.
Puo' essere la colecisti? Mi puo' dire per favore dove e' localizzata esattamente che non ho capito?

adamp12004
 

Salve dottore. Oggi ho fatto la visita specialistica.
Le scrivo l'esito:

Riscontro occasionale di incremento della bilirubina totale, con quota prevalente indiretta (gia' dal 2004) e transaminasi, GGT, fosfatasi alcalina nella norma.
L'ecografia ha mostrato steatosi epatica.
Obiettivamente addome trattabile, indolente alla palpazione, fegato nell'arcata, non ittero.

L'incremento della bilirubina con quota prevalente indiretta e' indicativa di sindrome di Gilbert.

Consiglierei controllo a distanza di : GOT, GPT, GGT, fosfatasi alcalina, bilirubina totale e frazionata, aptoglobina, IgE e acidi biliari.


Per il riscontro di steatosi epaica indicata dieta ipolipidica, astensione dagli alcolici (che cmq assume saltuariamente).
Per l'alvo tendenzialmente stitico (nel 2006 esegui' colonscopia risultata indicativa solo di emorroidi) utile diete ricca di fibre, attivita' fisica costante , idratazione.

Questo e' il referto...io pero' le chiedo questo... il tutto significa che non potro' piu' bere alcolici nemmeno una volta a settimana? che non potro' andare ad esempio alla cena di un mio amico che compie gli anni e mangiare un po' di tutto? Uffi ho solo 29 anni e per me privarmi di tutto e' davvero dura...
Io sono uno che se decide di non bere non bevo...pero' mi sembra esagerato no? Durante la settimana non sfioro un goccio di alcool ma almeno al sabato sera potro' bere 2-3 birre o no?
E ogni tanto mangiare cio' che mi piace (patatine fritte ad esempio) o dovro' eliminare per sempre tutto?
Grazie sono un po' demoralizzato...

Dr. Luigino Bellizzi
 

Lascia passare un po' tempo... finche'il tuo fegato ripristina la sua funzione normale ..poi ogni tanto un bicchiere di birra o vino non ha mai ucciso nessuno,perche'rinnunciare alle feste...e' cosi'bello alla tua eta'.Ti saluto

adamp12004
 

Ok grazie dottore delle sue risposte e del tempo che dedica al forum.
Intanto oggi ho iniziato con un pranzo a base di pollo (cotto senza olio) e verdure cotte a vapore.
Cerchero' nel possibile di limitare i grassi...poi ogni tanto quando non potro' fare altrimenti mangero' di tutto..ma mi impegnero' a limitare il + possibile.
Poi rifaro' gli esami del sangue fra 3 mesi e vediamo come va con la bilirubina anche...
Grazie

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, quali sono i principali cibi su cui puntare per ammorbidire le feci, se sono sempre dure? E quali per avere una maggior regolarità intestinale?
I cibi che aiutano ad ammorbidire le feci sono frutta e verdura come kiwi, susine, zucchine, pere, mele, e poi farine integrali, latte, olio di oliva, yogurt… ma soprattutto tanta acqua non gasata. Per integrare l’assunzione di liquidi è possibile prepararsi anche delle tisane lassative da bere due volte al giorno, prima del pranzo e della cena. Sono indicate le tisane ai fiori di malva, tiglio, altea e semi di lino, che nello stomaco, a contatto con l’acqua, formano una specie di mucillagine in grado di ammorbidire le feci e di aumentarne il volume. Al contempo, per avere una maggior regolarità intestinale servono fibre, dunque frutta e verdura, ma anche latte, uova, carne e pesce. Soprattutto occorrono acqua e movimento. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 14:10 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X