Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > gastrectomia totale causa tumore
Segna Forum Come Letti

   

gastrectomia totale causa tumore

Lissa
 

Sono nuova, quindi perdonatemi già in anticipo se non ho azzeccato il post giusto20 gg fa il mio papà è stato operato d'urgenza a causa di un ulcera gastrica con conseguente gastrectomia totale (asportazione stomaco-milza)a causa di un tumore neuroendocrino al cardias. Dall'esame istologico si rileva una metastasi ad un linfonodo cmq asportato e dalla tac a seguito dell'operazione sembra che sia stato tolto tutto il maleil problema è che ho letto tanto, forse troppo e ho capito che quasi mai riesci a togliere tutto chiudendo il problema, dopo un pò si ripresenta sempre qualcosa che non va[V]già adesso il primo problema perchè è di nuovo in ospedale a causa di un versamento di liquido che gli da febbre di continuo e non si riesce a risolveredopo diverse consultazioni oncologiche, si è arrivati a conclusione di fare l'esame scintigrafico OCTREOSCAN, qualcuno ha esperienzae poi ricorrere a un ciclo di 2 anni di chemio in pasticchese non c'è + niente perchè questo ciclo di chemio così lungoforse perchè la tac non è così affidabile?
Vi prego raccontatemi vostre esperienze, nel bene e nel male, devo essere pronta a tutto, sono figlia unica, con un bimbo piccolo e un papà che amo alla follia

MIGLIOR COMMENTO
Lissa
perchè non trovo appoggio da nessuno, vi prego ditemi per lo meno se ho sbagliato sezione!!!
__________________
Leggi altri commenti
Clara73
 

Ciao Lissa, non è semplice risponderti. Chi non ha perso una persona cara, non puo' sapere non può consigliare. Chi l'ha persa non vuole demoralizzarti. Io ho perso il babbo meno di un anno fa. Mia mamma invece è sopravvisuta e sta benissimo a distanza di quindici anni. Devi crederci, sperare, pregare. In bocca al lupo.

Luca Cimballi
 

Ciao,, Clara73 ti ha dato una bellissima risposta.

Lissa
 

ragazzi, eccomi qui ad aggiornare la situazione!!!

Sono passati 6 mesi dall'intervento e il mio papà poi alla fine ha scelto la strada della radioterapia...
all'inizio devo dire che l'ha presa benissimo, poi man mano ha cominciato ad accusare ed ora a distanza di due mesi se ne porta ancora grandi conseguenze[!]
ha continui bruciori alla stomaco, emorroidi strazianti e tanta tanta debolezza [V]
la cosa positiva è che ieri ha fatto la TAC di controllo e tutto sembra essere andato bene, nel senso che non ci sono metastasi ad eccezione di un piccolo nodulino di 3mmm al polmone che il radiologo associa al versamento pleurico post operatorio ed esclude qualsiasi cosa di allarmante quindi potrei dire che questa terapia che l'ha ridotto a pesare 48Kg a qualcosa sia servita
dovrei essere felice, ma c'è qualcosa che non mi quadra
le analisi sono completamente sballate, a partire dai GAMMA GT che sono alle stelle (ma un'eco fegato e pancreas ha appurato che è tutto a posto ) ai markers tumorali[!]
il C19-9 - la dopamina, ma soprattutto la Cromogramina sono alle stelle
l'ha anche ripetuti 2 volte per esserne certi, ma sono altissimi
che cosa può significare questo
che c'è qualcosa che gira nel sangue che non va e fra un pò comparirà anche sulla TAC
questi marcatori così alti sono sempre indice di ripresa della malattia
che a questo punto bisogna rimettere in discussione anche quel piccolo nodulo al polmone che non ci stava preoccupando e si dovrà iniziare a fare altre terapie

vi prego fatemi partecipe delle vs. esperienze, ho bisogno di capire, di confrontarmi

ElisaElisa
 

Ciao cara...
ora non ho molto tempo per scriverti.. comunque il mio papà tra qualche giorno "festeggia" i tre anni dalla gastrectomia totale..
se hai bisogno di parlare e di confrontarti sono qui, scrivimi pure in privato se vuoi, un abbraccio forte,
Elisa

Debbyna
 

Cara Lissa anche il mio compagno ha avuto una gastrectomia sub totale (4/5 dello stomaco) e pesa 51 kg da 70.
La ripresa è cmq pesante e molto lunga...
Grazie a dio mio marito non ha fatto chemio ne radio.
Io porterei a far vedere gli esami fatti al dottore che l'ha operato e farli valutare insieme all'oncologo cosa e come fare.
La cromogramina si trova nei tessuti endocrini normali e in quelli neoplastici. Di solito se il marker è molto alto non preannuncia qualcosa di bello ma cmq non fidarti se non di chi ha piena esperienza nel settore. Chiedi al professore che l'ha operato e all'oncologo che lo segue.
La gamma gt però può essere anche alzata dai farmaci... questo non so se succede con la cromogramina.
Fammi sapere

Lissa
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da ElisaElisa

Ciao cara...
ora non ho molto tempo per scriverti.. comunque il mio papà tra qualche giorno "festeggia" i tre anni dalla gastrectomia totale..
se hai bisogno di parlare e di confrontarti sono qui, scrivimi pure in privato se vuoi, un abbraccio forte,
Elisa
questa è una bella notizia
che tipo di tumore era???
che tipo di terapie ha fatto????
e i marker sono stati sempre bene in tutti questi anni???

grazie cara, potresti veramente tirarmi un pò su di morale

ElisaElisa
 

Ora non ricordi i dettagli.. comunque c'è una discussione (autore paolo1975 se non erro il nick..)in cui avevo scritto tutto tutto nel minimo dettaglio.. ora magari provo a trovarlo io e poi te lo posto.. i marker fanno quel che vogliono.. purtroppo all'ultimo controllo erano alterati.. tra 10 giorni rifà i prelievi e speriamo siano rientrati..
I marker sono molto instabili, mio padre mangia molto e decisamente DI TUTTO! Spesso "strafà" coi dolci.. e magari questo può "alterare" un po' il fegato e i markers ne risentono..
Capisco benissimo quello che stai passando, se hai bisogno di parlarne sono qui, anche al di fuori del forum se ne hai bisogno (ad agosto chiude..), a me è servito tantissimo parlarne!
Un abbraccio fortissimo!
Elisa

ElisaElisa
 

"sono figlia unica, con [...] un papà che amo alla follia" <--- anch'io...


Purtroppo non la trovo.. forse era una discussione troppo vecchia..
se vuoi più tardi o domani riprendo in mano la cartella clinica e ti dico tutto! (magari in privato..)
Un abbraccio,
Elisa

Lissa
 

Elisa l'ho trovata io, in effetti l'avevo già letta perchè come capirari sono diversi mesi che giro nel forum.
Ho letto anch che, al contrario del mio papà, il tumore di tuo padre non interessava la sierosa quindi non era sicuramente in stadio avanzato e proprio per questo non ha dovuto fare terapie preventive, è stato molto fortunato ad accorgesene in tempo e gli auguro di dimenticarsi presto del problema.
Ma dimmi una cosa, e questo lo chiedo anche a chi sa rispondermi:
i markers posso essere sballati (e dico sballati non alterati) anche senza la presenza di cellule neoplastiche
secondo la vs esperienza questi markers così sballati lo costringeranno a fare un ciclo di chemio anche se sulla tac non si evidenzia niente
e poi un'ultima cosa: in seguito alla radio o cmq in seguito a questo tipo di intervento si sono verificati casi di emorroidi

Lissa
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Debbyna

Cara Lissa anche il mio compagno ha avuto una gastrectomia sub totale (4/5 dello stomaco) e pesa 51 kg da 70.
La ripresa è cmq pesante e molto lunga...
Grazie a dio mio marito non ha fatto chemio ne radio.
Io porterei a far vedere gli esami fatti al dottore che l'ha operato e farli valutare insieme all'oncologo cosa e come fare.
La cromogramina si trova nei tessuti endocrini normali e in quelli neoplastici. Di solito se il marker è molto alto non preannuncia qualcosa di bello ma cmq non fidarti se non di chi ha piena esperienza nel settore. Chiedi al professore che l'ha operato e all'oncologo che lo segue.
La gamma gt però può essere anche alzata dai farmaci... questo non so se succede con la cromogramina.
Fammi sapere
Debbyna per il prof che l'ha operato mio padre è fuori pericolo, infatti nell'ospedale dove ha subito l'intervento non gli hanno fatto fare nemmeno una terapia preventiva, è stato lui che ha sentito diversi oncologi e ad eccezione di uno tutti gli hanno detto che cmq qualcosa doveva fare, si è affidato all'oncologo + umano e ha scelto di fare la radio, sarà stata la scelta giusta
ora come al solito anche stavolta ci sono parere contrastanti, c'è chi dice di fare un ciclo di chemio perchè c'è qualcosa che gira nel sangue che non va e chi di aspettare il prox controllo fra 4/5 mesi e vedere com'è la situazione sulla TAC
mi sembra di giocare...... rischio sapendo che poi potrà essere troppo tardi o la faccio mettendo in discussione il mio fisico troppo debilitato
purtroppo qui la posta in gioco è troppo alta

ma c'è di +...... dall'esame istologico sulla massa asportato era uscito fuori che fosse un tumore neuroendocrino(questo eseguito in uno dei migliori ospedali di Roma nel campo), mio padre sfiduciato dal trattamento dopo l'intervento ha richiesto il vetrino e l'ha fatto rianalizzare nell centro oncologico dove ha eseguito le terapie e sapete cosa ne è uscito
che non è un neuroendocrino, ma è classificato in altro modo

mi dispiace dirlo, ma purtroppo non hanno capito ancora niente, è per questo che troppa gente muore di tumore, siamo molto molto indietro

scusate lo sfogo.............

Lissa
 

volevo aggiungere, per avere una situazione + chiara, che forse in questo post non l'avevo specificato, ma il tumore di mio padre è stato classificato come: PT3 N1 Mx[V]

Debbyna
 

Lissa davvero mi spiace molto per tuo padre cmq sappi che se vuoi portarlo a vedere da qualche persona davvero competente ti dico che l'equipe che ha operato il mio compagno è la prima chirurgia clinicizzata dell'ospedale di borgo trento di verona con a capo il primario Dott. Claudio Cordiano (Presidente della Società Italiana di Chirurgia).
Il Dott. Giovanni De Manzoni è stato il chirurgo che si è occupato dell'intervento ed è un equipe di un umanità fantastica e di una competenza e precisione direi al limite dell'umano.
Insieme all'equipe di Milano sono i migliori sul campo tumore dell'apparato addominale.
Spero di esserti stata di aiuto!
Un bacio

ElisaElisa
 

Ciao,
secondo l'oncologa che segue mio padre, se c'è un tumotr i markers si alzano, ma se i markers sono alterati non per forza c'è un tumore! Mio padre al controllo di 3 mesi fa aveva i markers fuori dai limiti massimi, senza allarmarlo l'oncologa gli ha fatto ripetere i prelievi dopo 2 sett.. lo abbiamo tenuto un po' "a dieta", nel senso che abbiamo cercato di evitare molti dolci, per non infiammare l'intestino, il fegato.. e ai nuovi esami i markers erano nella norma! Al controllo di questo mese, di nuovo markers alterati e mercoledì prossimo rifarà i prelievi.. l'oncologa ha però segnato sulla sua cartella clinica il fatto che il giorno dopo il prelievo mio padre ha avuto l'influenza.. e questo può influenzare i markers!
Quindi, stati infiammatori di fegato, stomaco, intestino... e stati influenzali possono alterare i valori dei markers!
Non so dirti di quanto... però li alterano!
Un grosso abbraccio,
Elisa

P.S."il chirurgo che operò mio padre aveva detto queste parole "i linfonodi sono ok.. è stato tolto tutto.. ma le cellule non si vedono... io farei comunque un ciclo ci chemio"... il centro oncologico invece disse che per loro mio padre non necessitava di chemioterapia... mio padre ne è stato ovviamente entusiasta, ma io spesso mi chiedo se nel dubbio non fosse stato meglio farla..."

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, è giusto stimolare l’evacuazione manualmente o con "rimedi della nonna"? Oppure c'è il rischio di abituarsi e non riuscire più ad andare di corpo naturalmente?
La stimolazione anale deve essere utilizzata solo in casi estremi, men che meno nel lattante e nel bambino dove l’apparato sta imparando a funzionare: stimoli anomali potrebbero infatti creare circoli viziosi e condurre ad abitudini da non prendere. Infatti, come per ogni cosa, anche nel caso della defecazione se si lascia spazio alla pigrizia non si riesce più ad ottenere una funzionalità normale senza stimoli. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:31 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X