Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > Cosa puo' essere questo dolore?
Segna Forum Come Letti

   

Cosa puo' essere questo dolore?

adamp12004
 

Io sento un dolorino e non capisco se andare ancora dal medico o no.
Faccio un bel respiro, trattengo l'aria e mi piego in avanti comprimendo il torace. Ecco sento un dolore all'altezza del capezzolo destro. Ho fatto gli esami del sangue e sono perfetti (anche quelli del sangue riferiti al fegato).
A gennaio mi hanno solo riscontrat un po' di steatosi e una lieve colecistopatia cronica senza calcoli.
Cosa puo' essere?

MIGLIOR COMMENTO
monday
Secondo me, potrebbe essere un risentimento a livello colico. Ovviamente, è solo un'ipotesi.
__________________
Leggi altri commenti
adamp12004
 

ma c'e' qualcuno che risponde su questo forum? altrimenti si evita di perdere tempo a fare domande...

adamp12004
 

Beh il mio dottore dice che secondo lui non ho niente ma io gli ho detto che voglio essere sicuro. Mi ha prescritto i raggi al torace e una gastroscopia...e adesso ho paura della gastroscopia...secondo voi e' esagerata come cosa?

 

salve , ci sono dei dolori che talvolta non hanno un riscontro organico preciso , e tuttavia , prenda coraggio e affronti l'esame , così almeno qualcosa potrà essere escluso . Gli esami hanno sempre qualcosa d'invasivo , cioè , quasi sempre .. E' questa invasività che la preoccupa ?
C'è qualcosa che le potrebbe causare preoccupazione , dolore , nella sua storia, secondo lei ? da quando ha questo "dolorino " ?
mi dica com'è andata la gastro analisi ....
saluti

adamp12004
 

Venerdi andro' a fare una visita a pagamento da un gastroenterologo. Voglio prima parlare con un medico specialista prima di fare esami.
Io sono ipocondriaco ma da circa 2 mesi ho un sacco di problemi. Sento il bisogno di digerire ed espellere aria ma e' come se il "ruttino" rimanesse bloccato li...questo mi crea nervosismo ed agitazione.
Anche adesso sono appena tornato dalla palestra...ho bevuto mezzo litro d'acqua e ho questa sensazione di digerire che pero' non viene...
Questo dolore dalla parte del fegato invece ce l'ho da 2 settimane. Diciamo che se non faccio la manovra di tenere il respiro e piegarmi non lo sento...e' un dolore che ho scoperto io...
Poi mi capita di avere del prurito..sono dei pizzichi localizzati soprattutto sotto ai testicoli e intorno ai genitali.

adamp12004
 

Ho fatto la visita dal primario del reparto di gastroenterologia del mio ospedale.
Mi ha controllato tutti gli esami, mi ha sentito il fegato e dice che e' tutto ok. Mi ha detto che i giovani che hanno un fegato malato li riconosce subito...
Mi ha tastato l'addome un po' dappertutto e dice che sono sano come un pesce.
Mi ha detto di non fare la gastroscopia e altri esami perche' non ho niente...io a questo punto mi fido non so piu' che fare...

adamp12004
 

Strano pero' che un primario non l'abbia detto...tra l'altro non mi ha scritto nessun foglio con la diagnosi...era obbligato a farlo?

monday
 

Secondo me, dovresti avere il riscontro dopo ogni visita specialistica.
Almeno...tutti quelli che hanno visitato me, mi hanno sempre lasciato un foglio (indirizzato al mio medico curante) con consigli e orientamenti per la diagnosi e cura.
Quella del colon è un'ipotesi che non escluderei.
Comunque, mi sembra che tu soffra anche di una colecistipatia, magari potresti essere affetta da discinesia...non so che tipo di dolore avverti...prova a descriverlo meglio: è lancinante (tipo fitte)? E' un fastidio (come un senso di peso)?
Sii più preciso nella descrizione

monday
 

Ma hai mai fatto un'esofagogastroduodenoscopia??
Il sintomo del "ruttino" potrebbe indirizzare verso un'ernia iatale e reflusso gastro-esofageo.
Sono tutte ipotesi, ovviamente, ma meglio indagare.
A mio avviso, l'eco addome superiore è inutile.
Fatti RX esofago, stomaco e duodeno per cominciare.
Ciao

adamp12004
 

Per esempio oggi il sintomo di non riuscire a digerire non l'ho avuto...mi e' capitato di dover espellere aria e non ho avuto quel sintomo di un blocco nell'uscita dell'aria...
Oggi ho avuto un po' mal di pancia...
Io ho chiesto allo specialista di fare la gastroscopia e mi ha detto che non serve. Mi sembra strano che un primario del reparto di gastroenterologia di un buon ospedale mi dica "esci di qua e non farti piu' vedere" naturalmente in modo scherzoso. Non vi ho detto una cosa: sono ipocondriaco in passato sono stato + volte da psicologi per sintomi che avevo e nonostante gli esami perfetti io continuavo a sentirmi malato. Non vorrei esserci caduto ancora...
Aggiungo che ad ottobre 2006 ho fatto anche una colonscopia con esito negativo.
Mi capita di sentirmi debole e stanco...mi sdraio un po' e dopo un po' che non penso a malattie mi passa la stanchezza.
Poi ho anche un po' di prurito in vari posti... sono tutte cose che ho detto anche al medico e lui dopo aver visto l'ecografia, la colonscopia, e tutti gli esami del sangue che ho fatto in questi 7 mesi mi ha detto che non ho niente.

Ah dimenticavo una cosa: a febbraio 2007 ho fatto un'altra visita da un altro gastroenterologo che mi aveva visitato e detto le stesse cose di questo. La dottoressa mi aveva detto di rifare per sicurezza gli esami dopo 6 mesi ...solo per una conferma. Io gli ho fatti prima e poi sono andato da quest'altro medico di mia iniziativa.

monday
 

Ciao caro.
Tu stesso scrivi "A gennaio mi hanno solo riscontrato un po' di steatosi e una lieve colecistopatia cronica senza calcoli".
Quindi, qualcosa a livello organico ce l'hai.
Può darsi che il fastidio che avverti sia causato dalla colecisti.
Oppure potrebbe trattarsi di un disturbo funzionale del colon, visto che dalla rettocolonscopia le mucose appaiono sane.
Prova a valutare se questo dolore si calma assumendo un blando miorilassante, tipo Debridat o Debrum.
Sarai pure ipocondriaco (come lo sono io) ma io NON permetto a nessun dottore (fosse anche il più bravo del mondo) di prendersi gioco di me e di minimizzare i miei fastidi.
L'ultimo gastro che mi ha visitata in 30 minuti scarsi di visita avrà guardato l'orologio almeno 10 volte e ha distrattamente letto i miei referti. Sai cosa ho fatto??? NON l'ho pagato! E gliele ho pure cantate a dovere.
Ciao

adamp12004
 

Mi ha detto che l'ecografia non dice nulla. Cioe' mi ha detto che se la faccio in un altro centro probabilmente la steatosi non la vedono nemmeno perche' e' un dato molto soggettivo e varia l'interpretazione da medico a medico. La "luce" che emette il fegato varia da persona a persona.
Per la colecisti c'e' scritto "pareti lievemente ispessite finemente zigrinate" anche per questo dice che la mia colecisti potrebbe essere sempre stata cosi'...ci sono persone che hanno le pareti lisce e altri un po' zigrinate...dice che una cosa del genere non puo' dare dolore o problemi. Questo me l'hanno detto in due medici specialisti e mi sembra strano che tutti e due siano degli idioti dato che uno e' primario e l'altro e' un altro medico molto conosciuto e stimato.
Appena sveglio sto bene in genere...la stanchezza e tutti gli altri sintomi appaiono alla sera...quando ho accumulato stress e stanchezza del giorno...

monday
 

Beh, caro, che la stanchezza e tutti gli altri sintomi appaiano alla sera...potrebbe rientrare nella normalità.
In bocca al lupo.

adamp12004
 

Oggi per esempio mi e' capitata ancora la sensazione di dover (scusa il termine) ruttare e invece non e' uscito niente...e' come se fosse bloccato...
Poi dopo 5 minuti invece mi viene...l'avevo detto al medico e mi ha detto che e' solo una sensazione...che il "ruttare" non e' una cosa fisica...boh non ci capisco + niente...

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché quando si va in vacanza si tende a soffrire di stitichezza?
La stitichezza da viaggio è legata alle modifiche apportate ai ritmi giornalieri a cui il nostro organismo è legato. Un'influenza importante ce l'ha anche il luogo in cui si dorme e la toilette. Quindi il consiglio è di cercare di ovviare con qualche alimento in aiuto oppure con l'aggiunta di fermenti lattici e/o probiotici alla dieta quotidiana. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 03:21 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X