Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > PH METRIA
Segna Forum Come Letti

   

PH METRIA

MikeleII
 

Salve a tutti, vorrei sapere se c'è qualcuno che si è sottoposto a esame di Ph metria 24 ore. Volevo sapere se è fastidiosa o meno sia nella fase di introduzione (fa male? quanto dura?) sia nella fase delle 24 ore.
Grazie

MIGLIOR COMMENTO
mafalda45
Ciao. Io ho fatto la pH-metria nell'aprile 2005.Per tutti gli esami leggermente invasivi quello che conta é il fattore personale. Mi spiego meglio con un esempio pediatrico. Ci sono bambini ,anche di 3 o 4 anni, che dicono che l'introduzione di una suppopstas fa male. Anche se il diametro delle feci é superiore a quello delle supposte pediatriche. L'introduzione del tubicino dal naso é preceduto da uno spray anestetico , ma comunque si ha sol un po' di fastidio. Certamente , almeno nel mio caso (ospedale di Palermo non fornito delle apparecchiture di ultima generazione)si sente sempre questo tubicino non proprio morbido ,che ti fa mal deglutire e dormire male. Comunque é solo fastidioso e quindi dipende ,sia dal tipo di tubicino introdotto e sia dalla tua personale
attitudine a gestire il fastidio. Comunque va fatta per meglio capire la presunta patologia di cui soffri. A presto e fammi sapere.
__________________
Amalia
Leggi altri commenti
MikeleII
 

Ciao, grazie della risposta...a 4 ore dall'introduzione del sondino devo dire che le mie paure erano eccessive, per i posteri: L'immissione è leggermente fastidiosa ma nulla a che vedere con una gastroscopia. A me non hanno messo nè spry in gola nè nel naso, hanno solo lubrificato il sondino e introdotto piano piano...il segreto come nella gastro è rilassarsi e respirare piano con il naso. Il tubicino è molto sottile e passa dal naso senza problemi, da qui nella gola dove si avverte un leggero fastidio. Il tutto non dura più di un paio di minuti dovuti anche alla necessità di collocarlo nel punto giusto quindi con qualche su e giù per l'esofago (ma è tranquillo). Ora come ora sto con il tubicino al naso e la macchinetta collegata...non avverto quasi nulla; dopo circa un'ora dall'introduzione del sondino ho incominciato a farci l'abitudine sia in gola che nel naso e non avverto più quasi nulla. Ho mangiato regolarmente senza fastidi. Certo la gastro si fa e finisce li, questo è un esame meno fastidioso ma più lungo...ma si può fare! ciao a tutti

mafalda45
 

Sono lieta dell'esito . Penso che ti facciano la pH-metria sia dell'esofago che dello stomaco. I due tubicini sono degli elettrodi che misuruano potenziali elettrici . Vi é un elettrochimica una relazione matematica che collega il valore del potenziale elettrico alla concentraqzione idrogenionica. Il pH è un operatore matematico ,cioè il -log(Conc. ione idrogeno).MI fai sapere , visto che io ho otenuto dei risultati atipici (di cui poi ti dirò) i tuoi valori? Una felice notte con il tubicino. Ciao amalia

MikeleII
 

Ciao Mafalda appena li avrò (me li spediscono a casa tra una settimana circa) te li posto qui.

Per i posteri parte seconda: dopo le prime 4 ore già descritte stamane, passate la altre 20 sono andato a togliere il sondino (che ripeto è davvero di esigue dimensioni). Toglierlo è stato un attimo e non mi ha dato alcun fastidio. Ma torniamo indietro: le altre 20 ore sono trascorse senza problemi, ho dormito bene (anche se ovviamente costretto in sole 2 posizioni), l'abitudine iniziale si è intensificata tnto che ormai il tubicino era un'appendice di me, non lo avvertivo più ne in gola nè sul naso (attenti però a non essere troppo disinvolti e a sbatterci!!!), si mangia tranquillamente tutto e degluttire è normalissimo. Il mio unico problema riscontrato era quello di parlare tanto, parlare mi dava un pò fastidio perchè il tono di voce mi usciva debole e non avevo voglia di sforzarmi per gli altri Per il resto che dire, le mie preoccupazioni erano infondate, andateci con scioltezza, certo è pur sempre un esame invasivo qualche piccolo fastidio può darlo e lo da, ma davvero minimi, inoltre ricordatevi di avere tanta pazienza perchè purtroppo dura 24 ore...ma sempre meglio di una gastro da 10 minuti!!!
ciao a tutti e in bocca al lupo

mafalda45
 

Ciao. Mi potresti dire anche in quale città hai fatto questa pH- metria? Grazie amalia (nome reale).

Grisson
 

Anch'io ho fatto l'esame e ti dirò ... io farei comunque la gastro. Hai ragione é più dolorosa ma io dopo 18/20 ore che avevo il sondino in gola non ne potevo più ... il problema é che ne mancavano ancora 4 al termine. Insomma io sono per l'esame pronti via, tipo la gastro, soffro ma in 10 minuti me la cavo.

Comunque se ti danno l'esito come l'hanno dato a me vedrai che ****ta, tutti i grafici colorati con l'andamento degli acidi ecc ecc ....
Mafalda, mi permetto, cosa intendi per risultati aticipi ?
I miei parlavano di uno stato di iperacidità di 40 volte superiore alla norma con conseguente diagnosi di malattia cronica

mafalda45
 

Atipici , rispetto al solito andamento del reflusso esofageo. Cioè io avevo reflusso (un po' al disopra in percentuale dei valori normali) in posizione orto (non distesa),lontano dai pasti e di giorno. Quindi é un refluso transitorio ? Tra l'altro la gastroscopia non presentava esofagite. Un mistero......

Grisson
 

in effetti il tuo reflusso é atipico.
Circa la gastroscopia invece non é strano. Anche io non ho segni di esofagite, i vari medici che mi hanno visto dicono che capita ... Hai tutti i sintomi ma non la conseguenza di un reflusso, cosa tutto sommata positiva (nel senso che perlomeno non hai l'esofagite)

mafalda45
 

Caro Grisson sono in una situazione divenuta intollerabile. Circa due anni fa ho iniziato a sentirmi stanca, intontina e contemporaneamente avevo dei sintomi "gastroesofagei", mai avuti prima. La gastroscopia presentava un'ernia iatale da scivolamento di 2 cm e non esofagite, non Helyco, non celiachia, non cellule tumorali. In comtemporanea viene diagnostica (anticorpi, esami ormonali ed ecografia ) Tirodidite di Hashimoto autoimmune e con la terapia sostitutiva la situazione tiroidea va a posto .Tuttavia presento molto spesso e sempre tra le 4 e 5 del mattino una sensazione di fastidio all'altezza del piloro, come se avessi un reflusso solo gassoso.Un disturbo, anche per l'ora, e per il fatto che mi sembra irrisolvibile , che rende la mia salute precaria. Di giorno sto bene: non ho mai risalità di liquidi, dolori, pirosi .Chiaramente ,anche perchè amo la cucina semplice, non mangio grassi, burro,pomidoro, cioccolatto . Il gastroenterologo per ora mi dice di non prendere farmaci (quali inibitori della pompa protonica) , anche perchè la mia situazione é strana. Tu che cosa mi consigliersti. Sono molto stanca .

Grisson
 

mi prendi in un periodo in cui faccio fatica ad essere positivo
Io sono al sesto anno di farmaci per sto cacchio di reflusso e in questo periodo pur prendendo i farmaci sto male comunque .... che dire ... non c'é nulla da fare. Se fossimo più calmi, tranquilli e rilassati non avremmo certi problemi il fatto é che non riusciamo ad esserlo.

Beh, in parte ti invidio, tu ne soffri tra le 4 e le 5 del mattino ... forse l'unica fascia oraria in cui io non ne soffro

Se il medico dice di non prendere gli inibitori posso solo dire di dargli retta. Potresti provare il Gaviscon Advance sciroppo. E' uno 'schiumogeno' che nello stomaco reagisce con la saliva e crea un tappo artificiale che blocca gli acidi. Ne prendi un cucchiaio prima di andare a letto e vedi come va. E' un farmaco senza nessuna controindicazione si può usare tranquillamente

mafalda45
 

Anch'io non sono in un periodo positivo. A me manca il pane della vita ed il fatto insostenibile di non poter coltivare le illusioni della mia vita.Ho bisogno di cose che non hanno a che fare con il potere , con i soldi ,con l'apparire e desidero essere come Cirano che morente dice di voler stare con il cappello storto . Amo il mare, la musica, lo stare insieme a qualcuno con cui si può anche non parlare e dirsi tanto. E vivo in una città, la mia , in cui mi sento fuori luogo.Lo star male, con la Tiroidite e con questo reflusso(ed altro meno importante) mi sta facendo soprravivere. E pensare che queste mie patologie , sono state considerate ,prima, disturbi psicisomatici. Sono una donna e non mi piego di fronte alla stupidità emotiva e comportamentale, e per i medici questo é imperdonabile. Scusami per lo sfogo
.Era meglio scriverti in privato. Ciao e se vuoi rispondimi personalmente. Non ci conosciamo, non ci conosceremo mai e siamo più liberi di essere noi stessi.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché quando si va in vacanza si tende a soffrire di stitichezza?
La stitichezza da viaggio è legata alle modifiche apportate ai ritmi giornalieri a cui il nostro organismo è legato. Un'influenza importante ce l'ha anche il luogo in cui si dorme e la toilette. Quindi il consiglio è di cercare di ovviare con qualche alimento in aiuto oppure con l'aggiunta di fermenti lattici e/o probiotici alla dieta quotidiana. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:12 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X