Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > nuove frontiere cura tumore stomaco
Segna Forum Come Letti

   

nuove frontiere cura tumore stomaco

jules
 

avete notizie di nuove metodologie per la cura del tumore allo stomaco? o di centri che se ne occupino espressamente o con qualche specificità? vi ringrazio di cuore, aspetto fiduciosa vostre indicazioni

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Luigino Bellizzi
Comunque sia il ruolo determinante nella terapia e'chirurgica,solo nel casi inoperabili e'giusto provare di tutto.
Ciao
__________________
L.Bellizzi
ASL SA/3 OSPEDALE DELL'IMMACOLATA DI SAPRI (Ospedale - Pubblico), Via Verdi - Sapri (SA).
con la qualifica di dirigente medico I livello chirurgia generale nel reparto/U.O. di Chirurgia generale.
Per contatti o appuntamento telefonare allo 0973-609111-609286. FAX: 097360323.
Leggi altri commenti
Paolo1975
 

io jules so che puoi dare 1 occhio al protocollo americano
sul tumore gastrico, guarda qua
http://www.nccn.org/professionals/ph...DF/gastric.pdf

poi ci sono terapie biologiche di sostegno
come pantellini, hamer, kousmine, caisse
ok?
se vuoi saperne di piu' cerca online o chiedi a me

Paolo1975
 

be visti i risultati di regressione di malattia con le varie terapie
(metodo kousmine per apparato digerente, gerson per linfomi e melanomi ecc. ecc.)
non è forse il caso di sperimentare queste terapie su larga scala
(vi consiglio di leggere il libro "la terapia gerson" anche negli USA
le lobby farmaceutiche nel 1946 boicottarono la proposta in parlamento
di stanziamenti finanziari per verificare quella terapia).

Lei Dottor Bellizzi espone la sua teoria
ma non c'è solo la sua (che poi è quella della medicina tradizionale)
in quel libro ci sono testimonianze di guarigioni con tanto
di nomi e di fotografie, cosa vuole di più???

Paolo1975
 

Fra l'altro nel protocollo americano esiste già una terapia combinata di radio e chemio
adiuvante, è vero, la chirurgia per lo stomaco è determinante,
ma se in america praticano una terapia adiuvante del genere evidentemente è perchè
abbassa le percentuali di recidive o alza cmq il periodo di remissione da malattia.

salto
 

Paolo1975
parlare con i dottori e' come parlare contro un muro di gomma!!!
In questi giorni ho postato il contenuto dello studio sull'acido ascorbico in vena.
Ho scritto a medici,ricercatori,studenti..nulla!!!
Commentano senza nemmeno capire di cosa parli.
Per loro nessuna cura ha senso se non esce da qualche casa farmaceutica.
Anzi se la casa farmaceutica mette in commercio un veleno dicendo che fa bene, loro ci credono e anche se vedono le persone morire continuano a prescriverlo.
Lasciamo perdere ....
Ciao


Paolo1975
 

La penso anche io come te
in fondo non è nemmeno colpa loro.....
se vogliono continuare a fare quel mestiere non possono trasgredire
dalla legge e chi l'ha fatto è stato puntualmente radiato dall'albo
quasi che i rimedi naturali fossero assolutamente dannosi.....

sto leggendo il libro di Padre Romano Zago
fa pure i nomi di chi ha guarito con la ricetta
di aloe arborescens, grappa e miele
ho letto il primo guarito dato per spacciato
malato di cancro alla prostata
gli sparì la massa a "pallina da tennis"
che aveva sul ventre dopo l'assunzione della formula Zago
e di un'altra signora, di colore, che lo aveva alla pelle.

Anche nel libro della Terapia Gerson ci sono nomi
e addirittura le foto, dei guariti

Paolo1975
 

A proposito salto, ma tu riguardo agli enteroclismi di camomilla romana consigliati dal metodo Kousmine e di quelli al caffè dalla terapia Gerson ne hai sentito parlare?
servono a ripulire l'intestino, covo di batteri e residui dannosi
che si attaccano alle pareti ostacolando assorbimento nutrizionale
e generando tossine, sicuramente nocive.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, è giusto stimolare l’evacuazione manualmente o con "rimedi della nonna"? Oppure c'è il rischio di abituarsi e non riuscire più ad andare di corpo naturalmente?
La stimolazione anale deve essere utilizzata solo in casi estremi, men che meno nel lattante e nel bambino dove l’apparato sta imparando a funzionare: stimoli anomali potrebbero infatti creare circoli viziosi e condurre ad abitudini da non prendere. Infatti, come per ogni cosa, anche nel caso della defecazione se si lascia spazio alla pigrizia non si riesce più ad ottenere una funzionalità normale senza stimoli. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 23:35 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X