Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > domande su un tumore al colon operato
Segna Forum Come Letti

   

domande su un tumore al colon operato

cibelli
 

Salve ho il padre della mia ragazza che purtroppo ha avuto un tumore al colon fortunatamente operato ma avevo dei dubbi da chiarire
Premesso che il tumore è stato scovato dopo colonoscopia e che dalla tac che è stata fatta i medici han detto che il tumore era solo al colon e quindi il paziente era operabile....dopo l'operazione dove il tumore è stato eliminato del tutto è emerso dall'esame di questo che era giunto al terzo stadio(o meglio il tumore aveva attaccato 7 linfonodi su 11).
Il padre della mia ragazza ha iniziato a fare chemioterapia...
ADESSO MI Domando come mai la Tac è stata fatta solo agli organi vicini al colon quali il fegato e dintorni e si è escluso il tumore al resto del corpo?(ci terrei a capire come hanno fatto ad esere sicuri di non dover esaminare tutto il corpo)...
Altra domanda è :
ha senso utilizzare sostanze antiossidanti quali glutatione N acetil cisteina ,vitamine etc per aiutare l'organismo o è un controsenso?..poichè mi viene il dubbio che queste sostanze per quel pò che aiutano l'organismo aiutano alla fine anche le cellule tumorali(questa è una supposizione che faccio da ignorante e senza alcuna convinzione)visto che la chemio agisce con lo scopo inverso a quello di antiossidanti ovvero distruggere le cellule..
Spero di essere stato capito...grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Luigino Bellizzi
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da luiginobellizzi

Se gli antiossidanti e le vitamine potrebbero curare la progressione del tumore saremmo quasi alla risoluzione del problema,purtroppo non e' cosi'e spesso alcune vitamine sono controindicate nel trattatamento chemioterapico.Purtroppo la tac non sempre riesce a vedere la diffusione metastatica del tumore soprattutto a carico dei linfonodi e spesso tale diagnosi viene fatta intraoperatoriamente.Saluti
__________________
L.Bellizzi
ASL SA/3 OSPEDALE DELL'IMMACOLATA DI SAPRI (Ospedale - Pubblico), Via Verdi - Sapri (SA).
con la qualifica di dirigente medico I livello chirurgia generale nel reparto/U.O. di Chirurgia generale.
Per contatti o appuntamento telefonare allo 0973-609111-609286. FAX: 097360323.
Leggi altri commenti
cibelli
 

Ma non esiste un medico che può rispondermi?

grazie

Guazzo
 

La chemioterapia inibisce l'attività replicativa delle cellule tumorali attaccando però anche le cellule sane. Per quanto riguarda gli esami diagnostici devo comunicarti che spesso le metastasi originate dalla sede primaria del tumore possono essere spesso difficilmente individuabili anche con esami total-body e addirittura ad occhio nudo per ciò che riguarda gli esami eseguiti in sede intraoperatoria.

Paolo1975
 

il ruolo antiossidante delle vitamine e' ormai noto anche ai cammelli
probabilmente ci sono interessi a non promuovere nemmeno studi scientifici
per dimostrarne l'efficacia di cura,
domanda per lei dottore, come mai sono guarite delle persone con le vitamine
(metodo pauling, pantellini, nacci, ecc.)
cosa sono secondo lei coincidenze miracolose??
ma per favore...

Dr. Luigino Bellizzi
 

Non ho nulla contro il ruolo antiossidante delle vitamine che sicuramente faranno tanto nella prevenzione.Purtroppo, nella mia esperienza di circa 20 anni di esperienza chirurgica, non ho mai visto guarire nessuno di cancro avanzato con le vitamine.
Sarei veramente felice, se solo cio' potesse accadere.
Sono un fermo sostenitore della medicina naturale e delle medicine alternative, che possono arrivare dove la medicina tradizionale non arriva,nella cura dell'anima e questo e'davvero tanto.
Da buon cristiano credo nei miracoli e da medico nella medicina,che mi e' stata insegnata.

Paolo1975
 

be intanto bisogna vedere che vitamine hanno preso,
i vari vitaminici prescritti dai medici tradizionali sono acqua fresca
(conosco infermieri che lo sostengono)
quindi il trattamento dovrebbe essere fatto con prodotti più naturali
senza aggiunta di eccipienti e robaccia varia,
se crede alle medicine naturali non può non credere all'esistenza
di una combinazione giusta di vitamine, oligominerali
ecc. ecc. la cura pantellini è semplice e la conoscerà
io so di casi di guarigione
a partire dal paziente che per sbaglio usò bicarbonato di potassio
invece che di sodio e limonata
consigliata dal dott. Pantellini stesso come rimedio per i dolori gastrici
dovuti al tumore avanzato

Paolo1975
 

per i miracoli
anche io sono credente
ma è un po' troppo comodo rifugiarsi dietro questa parola
per nascondere i risultati di terapie scomode perchè a basso prezzo
(vedi anche il caso Hamer che ha scoperto le implicazioni psicologiche
connesse alla presenza di cerchi visibili alla TAC cerebrale
nella nascita dei tumori e la loro risoluzione
con l'individuazione del conflitto che lo ha generato
e la sua stessa risoluzione)
non possiamo nè dobbiamo tapparci gli occhi
davanti a tutte queste conoscenze nuove scoperte
da ricercatori e dottori vari viaggi "PREMIO"
per un certo numero di ricette prescritte
VERGOGNA
si tratta a mio avviso di integrarle un po' tutte
certo se quei bastardi delle case farmaceutiche
si mettessero una mano sulla coscienza e sperimentassero
questi prodotti e queste terapie che andrebbero certamente a ledere
la loro leadership del mercato farmacologico
o quantomeno a squilibrare un gioco di potere
(non mi può negare che il fatto che per semplici antibiotici
le case farmaceutiche regalano ai medici
viaggi "

Dr. Luigino Bellizzi
 

PAOLO,
LA GENTE NON E'TUTTA UGUALE,ESISTONO PER FORTUNA ANCHE TANTE PERSONE SERIE CHE SI DEDICANO CON TANTO SACRIFICIO SIA ALLA RICERCA E ALLA CURA DEI MALATI E SPESSO DAVANTI A TANTA SOFFERENZA CI RIMETTONO DI TASCA LORO.
NON ESSERE PESSIMISTA!
CIAO

Paolo1975
 

certo che non tutte le persone sono uguali, è lo stesso discorso della politica
a basso livello è vero, anche in senso lato
voglio dire, chi prende le decisioni e sta in alto
si intasca migliaia di euro che potrebbero essere impiegati molto meglio
e cmq se ricercatori e medici avessero la volontà
di aprirsi a nuove integrazioni della medicina classica
verrebbero cmq ostacolati per interessi superiori a loro stessi

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, quando si può dire con certezza di essere stitici?
I disordini intestinali vengono definiti e diagnosticati in base a regole precise stabilite da una commissione internazionale e chiamate "criteri di Roma". Negli anni questi criteri diagnostici sono stati aggiornati più volte, e nel 2016 si è arrivati alla IV revisione. Per quanto riguarda la stipsi funzionale, vale ancora la classificazione di Roma III del 2006, e dunque per diagnosticare la stitichezza bisogna che i sintomi perdurino da almeno 6 mesi, e che da almeno 3 mesi siano presenti almeno 2 delle seguenti condizioni:
  • Meno di tre movimenti intestinali a settimana;
  • Manovre manuali necessarie per facilitare la defecazione più del 25% delle volte;
  • Feci dure o grumose oltre il 25% delle volte;
  • Sensazione di evacuazione incompleta oltre il 25% delle volte;
  • Sensazione di ostruzione anorettale oltre il 25% delle volte;
  • Necessità di fare grandi sforzi per defecare più del 25% delle volte.
Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 18:01 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X