Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Urgenteper il Dott.Pascotto
Segna Forum Come Letti

   

Urgenteper il Dott.Pascotto

margareth
 

Gent.mo Dottore,mi scusi se la disturbo ma ho urgentemente bisogno del suo aiuto. Ho 36 anni e da quando ne avevo 16 mi è stata riscontrata una pressione oculare lievemente elevata (21-22).Essendo nei limiti ,non ho fatto alcuna cura fino all'età di 29 anni quando, dovendo prendere cortisone per tiroidite(ne ho preso per 6 mesi),per proteggere gli occhi ho utilizzato xalatan per un anno circa.Poi mi sono sposata e dovendo affrontare una gravidanza,ho interrotto la terapia per tre anni,a maggio 2008 ho avuto un aborto.Purtroppo ho incominciato a non vedere molto bene e la pressione si è alzata a 28 ed il campo visivo lievemente peggiorato.Ho iniziato la terapia con timoptol 50 ma la pressione rimaneva a 22 per cui sono passata a azarga e la pressione si è stabilizzata a 18.Mi è stato detto di continuare la cura fino a test di gravidanza positivo.Il ginecologo mi ha detto che l'inibitore dell'anidrasi carbonica non favorisce l'impianto ed il farmaco potrebbe essere dannoso.Dunque quest'ultimo mese sono passata al timoptol e sono rimasta incinta.Ora il ginecologo mi ha sospeso la terapia e mi ha detto di prendere deltacortene da 5 mg per favorire la gravidanza e credo di doverne prendere per almeno due mesi.Sono terrorizzata per la perdita progressiva della vista.Li ritiene che si possono verificare danni irreparabili e dopo questa terapialapressione non diminuisce più??Inoltre mi è stato detto di riprendere il timoptol(l'azarga potrebbe essere più dannoso) dalla 17 settimana di gestazione.Lei è daccordo o mi può consigliare qualche alternativa per non danneggiare il feto?Mi scusi se sono stata prolissa ma sono disperata.Nessuno sa rispondermi a tal proposito,sembra che non ci siano dati in gravidanza.E' possibile che le ricerche mediche per il glacoma non abbiamo dato alcun risultato?La ringrazio tanto ed aspetto con ansia una sua preziosa risposta.
Cordiali saluti
P.S.Dottore mi scusi ma quando rimetterò il collirio l'occhio è preservato e il campo visivo non peggiora più?Ho letto che esistono integratori che migliorano il campo visivo,lei conferma?Li posso prendere appena dopo la gravidanza?

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Antonio Pascotto
Cara Margareth,

Innanzitutto vorrei farLe i miei migliori auguri per la gravidanza! E' un momento meravigioso per la donna: se lo goda, e cerchi di pensare agli aspetti positivi dell'evento.

Riguardo la terapia del glaucoma, Le direi che alla base c'è un problema di RESPONSABILITA'. Oggi, grazie alle denunce facili di alcuni pazienti, si sta diffondendo una certa medicina difensiva, per la quale il medico è MOLTO prudente nella prescrizione dei farmaci. Per lo stesso motivo, non si hanno sicurezze sui danni al feto che possono provocare certi medicinali e, nel dubbio, si preferisce non agire. Ora, è chiaro che per me è ancora più difficile darLe dei consigli, e ciò per tre motivi:
1. Non la conosco bene come i colleghi che La tengono in cura.
2. E' vietato dare prescrizioni terapeutiche per via telematica.
3. Sono fortemente esposto, sula Rete, a possibili critiche e commenti sul mio operato. I colleghi che la tengono in cura, invece, Le possono parlare molto tranquillamente fra le mura del proprio Studio.

Riguardo il suo Post Scriptum, la risposta è in tutti e tre i casi: SI.

Buona gravidanza!
__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti
margareth
 

La ringrazio tanto per la sua tempestiva risposta.Mi sento più tranquilla perchè da quello che mi ha detto si intuisce che non è del tutto errato ciò che mi hanno suggerito i medici che mi hanno in cura e che posso aspettare i nove mesi della gravidanza per poi ricominciare la terapia.Sarei davvero più tranquilla se appena dopo il parto lei mi potesse seguire personalmente.Avevo pensato anche di venire ora al suo studio ma sono a letto per evitare le contrazioni(purtroppo anche questa gravidanza non è iniziata benissimo,spero che però questa vada bene anche perchè la desideravo tantissimo) ed inoltre mi hanno detto che potrebbero essere dannose anche le gocce anestetiche per la misurazione della pressione oculare.E' cosi?.......Avevo dimenticato di dirle che sono molto miope(8 occhio sinix e 9 occhio dest) e anche un pò astigmatica.Insomma i miei occhi non godono proprio di ottima salute.
La ringrazio ancora tanto.
Distinti saluti

Dr. Antonio Pascotto
 

Cara Margareth,

Anche sulle gocce per la misurazione della pressione intraoculare non abbiamo informazioni precise. Personalmente, le utilizzo nelle donne ingravidanza solo se sono strettamente necessarie.

Fra le cose che sarà utile fare dopo la gravidanza (se non lo ha ancora fatto), c'è anche la pachimetria corneale.

Buon proseguimento e... buon riposo!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Dr. Antonio Pascotto
 

Cara Margareth,

Anche sulle gocce per la misurazione della pressione intraoculare non abbiamo informazioni precise. Personalmente, le utilizzo nelle donne ingravidanza solo se sono strettamente necessarie.

Fra le cose che sarà utile fare dopo la gravidanza (se non lo ha ancora fatto), c'è anche la pachimetria corneale.

Buon proseguimento e... buon riposo!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
margareth
 

Gent.mo Dottore,non mi sono mai sottoposta alla pachimetria corneale..è un'indagine invasiva?Serve a diagnosticare il glaucoma?A me è stato diagnosticato con il peggioramento del campo visivo.La ringrazio tanto per tutto il tempo che mi sta dedicando.
Cordiali saluti...spero di incontrarla più o meno tra 33 settimane(così vuol dire che la gravidanza è andata a buon fine)

Dr. Antonio Pascotto
 

Margareth,

La pachimetria corneale non è un'indagine invasiva: si poggia per pochi secondi una piccola sonda sull'occhio e si preme un pedale! In tal modo, si calcola lo spessore corneale, al fine di capire quanto possano essere affidabili i valori della pressione intraoculare che vengono riscontrati in Lei. Per poterla fare, però, vengono messe le gocce di anestetico e, a questo punto, Le conviene comunque aspettare che termini la gravidanza.

Le fisso l'appuntamento fra 33 settimane?

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
margareth
 

..Va bene ci vediamo tra 33 settimane..telefonerò al numero che trovo sul sito.
Grazie mille per la consulenza professionale e psicologica
Cordiali saluti

margareth
 

Buongiorno Dottore,mi perdoni il continuo disturbo ma sono disperata.Ieri all'ecografia alla sesta sett l'embrione aveva il battito lento (70 circa rispett a160 della norma) e le beta da 1220 sono passate a 2200 in una settimana.Il ginecologo mi ha detto che quasi sicuramente la gravidanza non andrà avanti(io continuo a sperare nel quasi) e questo sarebbe il mio secondo aborto in un anno.Le volevo chiedere se lei ritiene attribuibile il batito lento dell'embrione all'uso dell'azarga per cinque mesi(da marzo ad agosto) e poi timoptol per un mese prima del concepimento(l'ho interrotto 2 giorni prima del giorno del ciclo che sarebbe dovuto arrivare il 12 settembre).
La ringrazio tanto e mi scusi
Cordiali saluti

Dr. Antonio Pascotto
 



Mi dispiace moltissimo. Anch'io continuo a sperare in quel QUASI!

Non credo che ci siano delle dimostrazioni nette in proposito, ma ciò che è certo è che il timololo (betabloccante contenuto sia in Azarga che in Timoptol) può un effetto bradicardizzante in chi lo assume (cioè, rallenta la frequenza cardiaca). Va anche detto, però, che l'effetto bradicardizzante si esaurisce rapidamente con la sospensione del farmaco (cosa che Lei aveva fatto PRIMA della gravidanza, che poi stava procedendo bene...).

Speriamo bene!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
margareth
 

Gent.mo Dott.come sta?Fortunatamente la gravidanza sta andando avanti contro le previsioni iniziali, dal momento che era stato un errore di laboratorio relativamente all'ultime beta.Ora però le volevo chiedere se è possibile che la mia miopia sia peggiorata tempestivamente con la gravidanza o è sintomo che il glacoma stia facendo peggiorare il campo visivo.Da un occho la vista è come quasi sdoppiata e dall'altro devo mettere a fuoco per vedere meglio.La sera sono talmente stanchi che mi bruciano.Non posso controllare la pressione perchè,come mi consigliò anche lei,è meglio aspettare il parto per evitare le gocce anestetiche e sono ancora a riposo per gravid a rischio.Purtroppo sto prendendo il cortisone da due mesi come terapia di mantenimento e so che alza ulteriormente la pressione oculare.Le volevo anche chiedere se si può partorire naturalmente con il glaucoma ed una miopia molto elevata(anche un pò di astigmatismo) e se dopo è consigliabile l'allattamento artificiale per iniziare subito la terapia con azarga(se non sbaglio sta scritto che si può somministrare durante l'allattamento).Mi scusi per le mille domande ma sono un pò spaventata sia per il glaucoma sia perchè esco da un aborto.Distinti saluti

Dr. Antonio Pascotto
 

Cara Margareth,

Io sto benone e mi fa piacere risentirLa e sapere che la gravidanza prosegue. Alcune variazioni della qualità visiva sono normali in tutte le donne in gravidanza. Per il bruciore agli occhi, può tranquillamente utilizzare dei buoni sostituti lacrimali. Dopo il parto, prima di usare l'Azarga, sarebbe comunque meglio eseguire una visita oculistica.

Andrà tutto bene e, se il fondo oculare è in buone condizioni, potrà tranquillamente partorire per vie naturali.

Saluti!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
margareth
 

La ringrazio tanto dottore,ma per controllare il fondo oculare dovrò mettere comunque le gocce anestetiche prima del parto?
Mi perdoni il continuo disturbo ma le sue parole riescono sempre a tranquillizzarmi.
Distinti saluti

Dr. Antonio Pascotto
 

Giusto una goccina di midriatico in entrambi gli occhi che, fatto all'ottavo mese di gravidanza, non comporta assolutamente alcun rischio.

Ciao!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
margareth
 

Gent.mo dottore come sta?Mi scusi il bisturbo ma sono disperata.Come le dissi soffro di glaucoma e sono molti mesi che accuso dei dischi luminosi lateralmente agli occhi che salgono e scendono.Da qualche giorno però è comparsa una macchia luminosa davanti l'occhio sinistro che non va più via.Sono alla 38 settimana di una gravidanza non facile e disperata ho trovato un oculista vicino casa che potesse misurarmi la pressione con getto d'aria.fortunatamente era nella norma 18 e 20,Però per escludere qualunque patologia mi ha detto che doveva vedermi la retina con gocce dilatanti.mi sono rifiutata per paura che arrivasse al feto.Ora mi è comparsa questa macchia e sono terrorizzat.mancano quindici giorni al parto.Posso aspettare?Mi aiuti

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, ci parla delle cause, fattori di rischio e intervento chirurgico per cataratta negli over 40?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:51 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X