Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Visite ed esami per l'intervento di chirurgia refrattiva
Segna Forum Come Letti

   

Visite ed esami per l'intervento di chirurgia refrattiva

Marco690
 

Ho bisogno di un chiarimento; per sottoporsi ad un intervento di chirurgia refrattiva (prk o femtolasik), oltre al consenso dell'oculista, quanti esami si devono effettuare prima dell'intervento?

Grazie.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Antonio Pascotto
Citazione:
Originariamente Inviato da Marco690 Visualizza Messaggio
Buongiorno

Ho bisogno di un chiarimento; per sottoporsi ad un intervento di chirurgia refrattiva (prk o femtolasik), oltre al consenso dell'oculista, quanti esami si devono effettuare prima dell'intervento?
Sono fondamentali la pupillometria scotopica, la pachimetria e topografia corneale.
Citazione:
E' possibile effettuare gli esami e l'intervento correttivo lo stesso giorno?
Si, anche se è preferibile fare gli esami qualche giorno prima.
Citazione:

A 21 anni e con una miopia di -2,25 stabile da 3 anni, secondo voi posso effettuare l'intevento correttivo?
Si, visto che la miopia è stabile da ben tre anni...
Citazione:

Per la mia miopia (-2,25) qual è la tecnica migliore?
Vanno bene entrambe. Noi preferiamo la FemtoLasik.
Citazione:

Alla mia età (21 anni) è facile che la miopia si ripresenti dopo poco tempo?
No, se il difetto è già stabile...
Citazione:

Lo studio e la lettura facilitano la ricomparsa della miopia anche dopo l'intervento correttivo?
No, assolutamente.
Citazione:

Da qualche mese quando utilizzo le lenti a contatto dopo 2 ore sento la lente nell'occhio sinistro come se fosse diventata di plastica, sapete come posso risolvere il problema? (Utilizzo lenti a contatto giornaliere)
Lubrifichi sempre l'occhio con dei buoni sostituti lacrimali. Se il problema persiste, contatti il suo oculista.
Citazione:

Grazie della disponibilità.

Buona giornata.
Grazie a Lei, buona serata!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti
sandice
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Marco690 Visualizza Messaggio
Buongiorno

Ho bisogno di un chiarimento; per sottoporsi ad un intervento di chirurgia refrattiva (prk o femtolasik), oltre al consenso dell'oculista, quanti esami si devono effettuare prima dell'intervento?

A 21 anni e con una miopia di -2,25 stabile da 3 anni, secondo voi posso effettuare l'intevento correttivo?

Per la mia miopia (-2,25) qual è la tecnica migliore?

Alla mia età (21 anni) è facile che la miopia si ripresenti dopo poco tempo?

Lo studio e la lettura facilitano la ricomparsa della miopia anche dopo l'intervento correttivo?

Da qualche mese quando utilizzo le lenti a contatto dopo 2 ore sento la lente nell'occhio sinistro come se fosse diventata di plastica, sapete come posso risolvere il problema?

Grazie della disponibilità.

Buona giornata.
ciao.... sono ormai 12 anni che ho corretto la mia miopia (all'incirca mancava come a te) e ti posso dire che non ho alcun esame precedente a parte la mappatura corneale che ti fa l'oculista che ti opera non ho mai riscontato alcun problema e a tutt'oggi (45 anni) è avanzata presbiopia ma da lontano vedo 11/10. Sono veramente felice di aver effettuato questo intervento banale e risolutivo. io mi sono operata Al S. camillo forte dei marmi fammi sapere se ti interessa il nome del dr che mi ha operato...

siravoduilio
 

Cosa bisogna sapere anzitutto sul laser ad eccimeri.

La correzione delle ametropie (difetti di vista) con laser ad eccimeri rappresenta la più innovativa delle possibilità
offerte oggi dall’Oftalmologia. Essa consiste nell’asportazione, da parte di un fascio Laser, di una quantità di tessuto
corneale in modo da modificare il potere diottrico totale dell’occhio. Il laser ad eccimeri è un laser a luce fredda il quale
non taglia ma fa “evaporare” progressivamente microscopici strati di tessuto corneale (fotoablazione).
La correzione avviene grazie al cambiamento della curvatura della superficie corneale anteriore, in modo
particolare nella sua porzione centrale. Nel trattamento della miopia, per esempio, la zona ottica corneale (porzione
centrale) è appiattita con conseguente riduzione del suo potere diottrico. In pratica, per togliere alcune diottrie di miopia
occorre asportare pochi micron di cornea nella sua porzione centrale (1 micron è la centesima parte di 1 millimetro).
Esistono due tipi d'intervento per la risoluzione di difetti refrattivi con laser ad eccimeri: la tecnica superficiale
detta
PRK e quella profonda (fotoablazione dello stroma) chiamata LASIK.
Nella PRK l'emissione del raggio laser si effettua dopo aver asportato, con una semplice manovra grazie all'aiuto
di uno spazzolino, l'epitelio della superficie corneale; quest'ultimo ricrescerà poi in alcuni giorni.
Nella LASIK il trattamento con il laser si effettua dopo aver sezionato parzialmente (con apposito strumento detto
microcheratomo) e quindi sollevato, un lembo dello strato superficiale della cornea. Lo "sportello" cosi formatosi, viene
poi riposizionato senza necessità di sutura. Quest'ultima metodica è maggiormente indicata per miopie medio alte.

Cosa deve sapere chi vuole sottoporsi ad intervento di chirurgia refrattiva

Va ricordato anzitutto che tutti gli interventi di chirurgia refrattiva sono
metodiche solo "correttive" (come gli
occhiali e le lenti a contatto) e non modificano patologie oculari eventualmente associate ovvero non "guariscono" da
malattie oculari che riducono la capacità visiva. Così se la miopia è correlata da alterazioni patologiche (il paziente non
riesce a vedere bene perché la sua retina è danneggiata), la sua funzione visiva non migliora dopo trattamento (il
paziente non vedrà di più di quello che vede con le lenti a contatto) e inoltre anche le complicanze, come il distacco
della retina, non saranno meno probabili.
Lo
scopo di un intervento è quello di ridurre il potere degli occhiali o la differenza refrattiva fra due occhi, nel
modo più esatto possibile e rendere tale riduzione stabile nel tempo. Se le caratteristiche dell’occhio da trattare lo
consentono, si ottiene la completa eliminazione del difetto e quindi dell'occhiale o delle lenti a contatto. Tale condizione
si ottiene soprattutto nei casi di difetti miopici e astigmatici non elevati.

Gli esami preliminari e i disagi connessi

Prima di eseguire il trattamento con Laser ad Eccimeri il paziente deve essere sottoposto ad esami di valutazione
d'idoneità chirurgica comprendenti: Topografia corneale, misura dello spessore corneale, Esame della refrazione in
cicloplegia (gocce oculari che dilatano la pupilla e bloccano i sistema di messa a fuoco), esame del fondo oculare, test
di simulazione con lenti a contatto, visita ortottica ecc.
Tali esami preliminari (e il trattamento con il laser) si possono eseguire solo dopo sospensione dell'uso delle lenti a
contatto di almeno 20 giorni per lenti rigide o gas permeabili e di almeno 7 giorni per lenti morbide. Per evitare il
disagio derivato dalla prolungata sospensione delle lenti a contatto è possibile prenotare sia gli esami preliminari sia, nei
giorni successivi, la seduta laser.
Va ricordato che si possono correggere anche in tempi diversi i due occhi (circa 20 giorni l'uno dall'altro) e che, in
questo lasso di tempo, possono insorgere problemi legati alla consistente differenza refrattiva fra i due occhi
(anisometropia) con conseguente disturbo della visione fino, nei casi peggiori, inabilità alla guida. Per questo motivo, è'
preferibile eseguire il trattamento contemporaneo dei due occhi in presenza di difetti medi ed elevati.
Cosa deve firmare chi vuole sottoporsi ad intervento con laser ad eccimeri.

Durante le visite preliminari, il paziente sarà completamente edotto sulle caratteristiche dell'intervento indicato per
correggere il suo difetto visivo, e potrà farsi operare previa accettazione scritta di due moduli, dove nel primo dichiara
di essere stato sufficientemente informato su tutto, (INFORMAZIONE) e con il secondo modulo, accetta di sottoporsi
al trattamento (CONSENSO).
Cosa bisogna fare il giorno del trattamento.

Il paziente viene invitato a recarsi, con mezzi propri, presso il centro dove verrà effettuato l’intervento. In
considerazione del fatto che dopo il trattamento, l’occhio è bendato, è preferibile che il paziente sia accompagnato da
un’altra persona, in quanto non è consentita la guida con l'occhio bendato.
Non ci sono restrizioni per cibi, bevande, o farmaci prima dell’intervento. Tuttavia sarebbe meglio evitare alcolici
e/o medicinali che tendono a provocare sonnolenza. Ai pazienti particolarmente emotivi è altresì consentito assumere
un blando ansiolitico (tranquillante). I pazienti già in trattamento con farmaci sistemici non devono sospendere la cura.
Cosa avviene subito prima dell'intervento.

Arrivati al Centro il paziente viene sottoposto ad alcuni semplici esami di controllo preoperatori di controllo come
la Topografia Corneale Computerizzata, e la pachimetria o misura dello spessore corneale. L'occhio da trattare viene
anestetizzato instillando più volte un collirio anestetico che ha effetto immediato. L’occhio non operato viene bendato
allo scopo di far fissare solo l’occhio da trattare.
Il Paziente, dopo essere stato preparato, si distende in posizione supina sul lettino del laser. Per avere un buon
risultato è fondamentale stare molto fermi durante il trattamento e fissare la luce rossa del laser; ciò è facilitato
dall'utilizzo di speciali supporti (cuscini), che mantengono il capo bloccato e immobile. E' importante la collaborazione
del paziente nel fissare la luce rossa del laser anche se uno speciale apparecchio sarà in grado si far seguire al laser gli
eventuali microspostamenti oculari.
La dilatazione della palpebre viene assicurata dall'applicazione indolore di un blefarostato (dilatatore delle
palpebre).

Marco690
 

Citazione:
Originariamente Inviato da sandice Visualizza Messaggio
ciao.... sono ormai 12 anni che ho corretto la mia miopia (all'incirca mancava come a te) e ti posso dire che non ho alcun esame precedente a parte la mappatura corneale che ti fa l'oculista che ti opera non ho mai riscontato alcun problema e a tutt'oggi (45 anni) è avanzata presbiopia ma da lontano vedo 11/10. Sono veramente felice di aver effettuato questo intervento banale e risolutivo. io mi sono operata Al S. camillo forte dei marmi fammi sapere se ti interessa il nome del dr che mi ha operato...
Grazie dei chiarimenti, quindi tu hai effettuato gli esami lo stesso giorno dell'intervento? Oppure per confermarti l'idoneità l'oculista ha dovuto effettuare alcuni esami prima del giorno dell'intervento?

Tu sei stata operata con la tecnica PRK?

Grazie. Buona giornata.

Marco690
 

Citazione:
Originariamente Inviato da siravoduilio Visualizza Messaggio
Cosa bisogna sapere anzitutto sul laser ad eccimeri.

Grazie degli ulteriori chiarimenti, velocemente può rispondermi a questi dubbi:

-Per sottoporsi ad un intervento di chirurgia refrattiva (prk o femtolasik), oltre al consenso dell'oculista, quanti esami si devono effettuare prima dell'intervento?

Grazie.

siravoduilio
 

http://desmond.imageshack.us/Himg81/...jpg&res=medium

1)L'HO SCRITTO SOPRA
2)direi proprio di no
3)si
4)vanno bene tutte e due ognuna in mano a chi la fa meglio
5)no
6)no
7)facendosi vedere da un oculista

Marco690
 

Citazione:
Originariamente Inviato da siravoduilio Visualizza Messaggio

1)L'HO SCRITTO SOPRA
2)direi proprio di no
3)si
4)vanno bene tutte e due ognuna in mano a chi la fa meglio
5)no
6)no
7)facendosi vedere da un oculista
Grazie dei chiarimenti.

Buona serata.

Marco690
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Pascotto Visualizza Messaggio
Grazie dei chiarimenti.


La tecnica PRK rispetto alla Femtolasik richiede maggiori tempi di recupero, di quanti giorni si tratta?

Grazie e buona serata.

siravoduilio
 

Chirurgia Refrattiva Centro Oculistico Bergamasco srl
http://www.farmacitta.it/images/linea02.gif


Indirizzo: via San Bernardino 58
CITTA' = Bergamo
PROVINCIA = (Bergamo)
REGIONE = (Lombardia)
TELEFONO = 035. 24.85.89
WEB = http://www4.iol.it/arcomed/
EMAIL = coberg@tin.it

Marco690
 

Grazie dei chiarimenti.

La tecnica PRK rispetto alla Femtolasik richiede maggiori tempi di recupero, di quanti giorni si tratta?

Grazie.

siravoduilio
 

TELEFONI E SI INFORMI

Marco690
 

Grazie dei chiarimenti, oggi telefono e mi informo.

Lei consiglia una leggera sovracorrezione?

Grazie della disponibilità, buona giornata.

siravoduilio
 

Nessuna sovracorrezione!!!!

Dr. Antonio Pascotto
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Marco690 Visualizza Messaggio
Grazie dei chiarimenti.

Alla mia età (21 anni), Lei consiglia una leggera sovracorrezione; ad esempio correggere -2,75 al posto di -2,25?
Si, è un'idea che si può prendere in considerazione...
Citazione:

La tecnica PRK rispetto alla Femtolasik richiede maggiori tempi di recupero, di quanti giorni si tratta?
Per la PRK bisogna ipotizzare una quindicina di giorni di recupero, a qualcuno può bastare qualche giorno in meno, ad altri possono essere necessari anche 5-6 mesi. La Femtolasik consente di vedere bene già la sera stessa dell'intervento, anche se poi il risultato continua a perfezionarsi nei giorni successivi.
Citazione:

A Bergamo c'è qualche centro oculistico che effettua l'intervento con la tecnica Femtolasik?

Grazie e buona serata.
Si, c'è il Centro indicato da Duilio, ma può anche fare un salto dai miei amici del VistaVision a Milano!

In bocca al lupo!

http://www.focus-eye-clinic.com/asse...V2011_018_.jpg
Un momento della fase di preparazione del femtolaser

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Marco Alberti

Dr. Marco Alberti
Nome:
Marco Alberti
Comune:
Milano
Provincia:
MI
Azienda:
Centro Medico Italiano
Professione:
Oculista, Direttore Sanitario del Centro Medico Italiano
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Alberti, come è possibile prevenire il peggioramento della miopia nei bambini e negli adolescenti?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:10 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X