Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > PARERE da un OCULISTA...
Segna Forum Come Letti

   

PARERE da un OCULISTA...

maury83
 

Ciao a tutti...

un semplice quesito che un oculista può rispondermi con poche parole:

è facilmente confondibile una blefaro congiuntivite rispetto ad una cheratite erpetica?

chiedo questo perchè mi è stato dato del cortisone per guarire una cosa che in realtà la peggiora...vorrei capire se per un oculista il diagnosticare una piuttosto che l'altra sia un possibile o è incompetenza pura ...

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Antonio Pascotto
Citazione:
Originariamente Inviato da maury83 Visualizza Messaggio
Ciao a tutti...

un semplice quesito che un oculista può rispondermi con poche parole:

è facilmente confondibile una blefaro congiuntivite rispetto ad una cheratite erpetica?

chiedo questo perchè mi è stato dato del cortisone per guarire una cosa che in realtà la peggiora...vorrei capire se per un oculista il diagnosticare una piuttosto che l'altra sia un possibile o è incompetenza pura ...
Citazione:
Originariamente Inviato da maury83 Visualizza Messaggio
forse non mi sono spiegato... l'ho fatta la visita da un altro oculista altrimenti non mi sognavo di scrivere cheratite, non sapevo nemmeno dell'esistenza ...

Vorrei spiegare meglio come è andata, prima visita, diagnosi congiuntivite, non contento il pomeriggio ero a passeggio in un centro commerciale e mi fermo da un otttico e mi faccio vedere per sfizio, e tramite una mappa corneale, ( cosa che l'oculista non si è nemmeno sbattuto di farmi ) mi scarta l'ipotesi di congiuntivite e di non metterci quelle goccie al cortisone che mi aveva dato il primo ma di fare la visita da un altro oculista prima di metterle. Mi faccio consigliare un loro oculista che mi ha dato questa diagnosi e per ora la cura sembra funzionare. Domani ho un ulteriore controllo.
Caro Maury,

Mi permetta di dire che la storia presenta alcuni aspetti... poco ortodossi. Mi sembra decisamente strano, ad esempio, che venga messa in discussione la diagnosi di un oculista da un ottico di un centro commerciale che, con tutto il rispetto che nutro per la categoria professionale, NON PUÒ ASSOLUTAMENTE ESPRIMERSI RIGUARDO DIAGNOSI DI MALATTIE OCULARI, non avendo nessuna competenza nell'ambito della medicina. Inoltre, tramite una mappa corneale si può fare un bell'effetto scenografico (ed i risultati ancora si vedono...), ma non si può disquisire su diagnosi di blefarocongiuntiviti o di cheratiti. Infine, quali prove abbiamo che il secondo oculista (consigliato dall'ottico!) sia stato più bravo del primo? La cheratite erpetica, a prescindere dalla cura, richiede tempi di guarigione lunghi...

Si possono fare tutte le denunce che si vuole, ma in ambito legale ci vogliono (per fortuna) prove certe e, dal Suo racconto, l'unica cosa che appare certa è che l'ottico in questione sia andato ben oltre le sue competenze.

Buona serata e buon inizio settimana a tutti!
__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti
tina82
 

Stai chiedendo ad un dottore di dire che un collega è un incompetente? Non credo che il codice deontologico lo permetta...
Se cerchi conferme alla diagnosi che ti hanno dato, prova a fare un'altra visita oculistica, per avere un altro parere...

maury83
 

no ... in realtà voglio solamente capire se è facilmente distinguibile o meno una malattia rispetto l'altra ? o se ci si può facilmente confondere...

permetti che non è nemmeno corretto che ci siano professionisti che si fan pagare fior di soldi per fare visite di 10 minuti diagnosticando malattie errate ? ...

non sto facendo nomi quindi il codice deontologico non viene toccato...

Montebianco
 

visto che siamo in tempo di crisi e fare visite su visite non è il massimo per il nostro portafoglio il dottore potrebbe anche rispondere, magari spiegando come si possa distinguere...tanto l'utente non ha fatto nomi...non si diffama nessuno.

tina82
 

Il dottore ha risposto in un'altra discussione, sostenendo che non è possibile confondere due malattie.
Mi sa che comunque al nostro amico un'altra visita tocca farla: una cheratite erpetica non va trascurata!
In un ospedale pubblico, la visita oculistica può costare sui 20 euro, recandosi al pronto soccorso oculistico non si paga nulla...

maury83
 

forse non mi sono spiegato... l'ho fatta la visita da un altro oculista altrimenti non mi sognavo di scrivere cheratite, non sapevo nemmeno dell'esistenza ...

Vorrei spiegare meglio come è andata, prima visita, diagnosi congiuntivite, non contento il pomeriggio ero a passeggio in un centro commerciale e mi fermo da un otttico e mi faccio vedere per sfizio, e tramite una mappa corneale, ( cosa che l'oculista non si è nemmeno sbattuto di farmi ) mi scarta l'ipotesi di congiuntivite e di non metterci quelle goccie al cortisone che mi aveva dato il primo ma di fare la visita da un altro oculista prima di metterle. Mi faccio consigliare un loro oculista che mi ha dato questa diagnosi e per ora la cura sembra funzionare. Domani ho un ulteriore controllo.

Montebianco
 

Io denuncerei il primo oculista. Una vera denuncia sia all'ordine dei medici che alla magistratura. Chi percepisce copiosi onorari per le proprie prestazioni professionali deve pagare quando sbaglia in modo cosi grossolano.

maury83
 

ci ho pensato ma è un percorso fattibile ? qualcuno sa a chi bisognerebbe rivolgersi ?

Montebianco
 

credo sia necessario fare una semplice denuncia ai carabinieri: ovviamnete devi avere dei documenti a prova delle visite e delle diagnosi differenti. Poi si dovrebbe mettere in moto la macchina della giustizia (lenta). Oppure dovresti rivolgerti ad un legale...magari a quelli di una associazione di consumatori. Prova a vedere nel sito di altroconsumo se c'è qualcosa...

tina82
 

Se pensi che l'errore sia stato causato da negligenza, ti puoi rivolgere al Tribunale del Malato (in ogni ospedale solitamente ce n'è uno) o all'Ordine dei Medici.

siravoduilio
 

CI SONO ANCHE I PERITI MEDICI LEGALI OCULISTI!!!

siravoduilio
 

BRAVO ANTONIO!!!!!

maury83
 

forse scrivendo il tutto in poche righe sono stato frettoloso... l'ottico ha solo espresso la sua opinione dicendomi che a suo parare non era congiuntivite ma che dalla mappa corneale c'era qualcosa che non andava... da li mi ha consigliato di non mettere il colirio al cortisone ma di farmi vedere da un altro oculista... ha anche detto che lui non essendo un medico non metteva in dubbio nessuna diagnosi ma mi stava dando solo un consiglio...

PEr il resto, sicuramente sa meglio di me in cosa consiste la cheratite erpetica... io non sapevo nemmeno dell'esistenza, infatti ho chiesto espressamente :

è facilmente confondibile una blefaro congiuntivite rispetto ad una cheratite erpetica?

e la risposta che ho avuto è stata che non ci si può confondere nella diagnosi per questo mi viene da mettere in dubbio il parere del primo oculista. Lei come risponderebbe alla mia domanda?

A questo punto mi fa venire dei dubbi sulla cura che sto facendo, ma se dopo 10 giorni di cura non ho piu i fastidi che avevo prima e ( a parere del secondo oculista dopo una settimana di trattamento ) sembra che la cornea stia guarendo...

pensa sia improbabile ?

Da cosa si può vedere quindi se è guarita o meno ?

siravoduilio
 

Intanto come diceva Antonio,l'ottico non può prescrivere e quindi nemmeno sospendere il cortisone!!!!!!!!!
Per la cheratite erpetica si faccia un giro sui miei links:
Le CHERATITI sono patologie della CORNEA e non della CONGIUNTIVA(CONGIUNTIVITI ,CONGIUNTIVITE VIRALE )!!!!!!!!
Quindi anche un bambino differienzerebbe le due patologie!!!
Spesso però abbiamo CHERATOCONGIUNTIVITI

CHERATITE ERPETICA

CHERATITE ERPETICA
da siravoduilio 01-06-2011, 09:13 AM http://www.forumsalute.it/community/...reputation.gif http://www.forumsalute.it/community/...ons/report.gif
http://www.forumsalute.it/community/.../multipage.gif Commenti (0)
http://www.dottorlovisolo.com/blog/u...orosso_083.png
Nei paesi occidentali l’infezione da Herpes virus è pressoché universale: infatti circa il 90% della popolazione presenta gli anticorpi specifici (IgG e IgM), che dimostrano l’avvenuto contatto con il virus.
Esistono due tipi di virus erpetico: l’Herpes virus 1 (o labiale) e l’Herpes virus 2 (genitale).
Le manifestazioni oculari sono in maggioranza determinate da l’Herpes virus 1. Il contagio avviene per contatto, diretto o con secrezioni contaminate.
L’infezione oculare primaria interessa prevalentemente la congiuntiva e le palpebre (blefarocongiuntivite), dove determina delle caratteristiche vescicole. Tuttavia nel 95-99% dei pazienti le manifestazioni cliniche sono molto ridotte e l’infezione normalmente guarisce da sola, senza lasciare lesioni oculari permanenti.

Il virus erpetico rimane, tuttavia, nell’organismo ed il soggetto infetto, divenuto portatore, libera ad intermittenza delle particelle virali attraverso le lacrime, la saliva, le vie respiratorie e i genitali, anche in assenza di manifestazioni cliniche.

Una volta presente nell’organismo il virus tende a riattivarsi, determinando delle recidive (in genere nello stesso occhio), nella forma di un’infezione che colpisce la cornea: la cheratite erpetica.

Condizioni scatenanti
Ciclo mestruale
Influenza e raffreddore
Stress e forti emozioni
Disturbi psichiatrici
Eccessiva esposizione al sole o al vento
Turbe gastrointestinali
Immunodepressione dovuta a neoplasie o altre patologie sistemiche.

Tipi di cheratite erpetica recidivante
Le cheratiti erpetiche possono essere classificate in base alla localizzazione (stromale, epiteliale e posteriore) delle lesioni che determinano:

presenta come opacità puntata, di solito si accompagna a iperemia
1) Cheratiti epiteliali
Cheratite dendritica
Cheratite punctata epiteliale
Cheratite vescicolare di Horner
Cheratite vescicolare di Emmert
Ulcera marginale
Ulcera geografica
2) Cheratiti stromali

Cheratite neurotrofica
Cheratite metaerpetica
Cheratite stromale necrotizzante
Cheratite disciforme immune
3) Cheratiti posteriori


Endoteliti
Cheratouveiti erpetiche
La cheratite erpetica è una malattia oculare grave, che può compromettere gravemente la visione. In particolare l’Herpes virus è in grado di danneggiare le terminazioni nervose della cornea determinando l’ipoestesia (diminuzione della sensibilità) corneale, caratteristica tipica di queste patologie
Sono anni che mi occupo del problema è le assicuro che deve essere ben inquadrato,mi ricontatti pure!
In caso di cheratite erpetica acuta,subacuta e/o in fase di recidiva,ormai sono d'accordo che l'uso del GANCICLOVIR(VIRGAN)per usotopico è la via elettiva del trattamento.
Personalmente uso negli adulti contempore anche il FAMVIR COMPRESSE 500mgcon la posologia per la prima sett. 4 cpr/die e per altre 3sett. 3 cpr/die.(Nei bambini di solito non lo uso)
In casi in cui la recidiva dovesse farsi subentrante uso anche il vaccino LUPIDON.(che nulla serve come terapia ,ma ha valenza solamente di immunoprofilassi alle recidive).
Sia per il Lupidon H che per il Lupidon G(ovviamente a noi interessa l'H per HSV1 che è il virus che interessa la cornea,mentre per l'HSV2 ovvero il virus che interessa i genitali si usa il LUPIDON G) le fiale devono essere iniettate sottocute dopo essere state accuratamente agitate. La cura richiede una serie di somministrazioni opportunamente intervallate: 1 fiala per settimana per 12 settimane, al 4° e 5° mese 1 fiala ogni 14 giorni, dal 6° al 9° mese 1 fiala al mese e quindi 1 richiamo ogni 2 o 3 mesi per un totale di ulteriori 10 fiale.
In seguito possono rendersi necessari ulteriori richiami da effettuarsi ogni 3-6 mesi.


__________________

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, l'intervento di cataratta è consigliato a qualunque età, sia che si tratti di un anziano o un giovane, oppure ci sono limitazioni e rischi?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 10:12 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X