Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Esiti abrasione corneale
Segna Forum Come Letti

   

Esiti abrasione corneale

ms.varie
 

Buongiorno,

scrivo il mio primo messaggio per ricevere un consulto.

Infatti, 23 giorni fa, facendo delle riparazioni in casa, mi sono procurato una "vasta erosione corneale" all'occhio sinistro. Nei giorni successivi ho eseguito diverse visite presso il pronto soccorso oculistico della mia città. Ho quindi seguito la terapia indicatami (la prima settimana: bendaggio, visumidiatric 2 volte al giorno, xanternet gel 4 volte al giorno, antidolorifico al bisogno; la seconda settimana: Ialuvit collirio 3 volte al giorno; nelle settimane successive: Artelac Nighttime Gel prima di dormire).

Una settimana dopo l'infortunio, l'abrasione si era riepitelizzata e riuscivo a tenere l'occhio aperto, sebbene vedessi sfocato e fossi molto fotosensibile. A distanza di due settimane, dall'occhio infortunato vedevo molto meglio, anche se persistevano la fotosensibilità, un lieve offuscamento, ma soprattutto uno sdoppiamento dell'immagine, in particolare alla sera, guardando le luci in lontananza.

Nella terza settimana, l'offuscamento è quasi scomparso, ma il fenomeno di sdoppiamento dell'immagine è rimasto sostanzialmente invariato (noto solamente che è meno marcato al mattino, ma peggiora nell'arco della giornata, soprattutto se lavoro al computer).

Ipotizzo, quindi, che si sia formata una cicatrice corneale che determina un astigmatismo irregolare.

La mia domanda è questa: a distanza di 23 giorni dall'abrasione corneale, è possibile ipotizzare che un'eventuale cicatrice continui a regredire naturalmente, per il processo di guarigione? La mia speranza, infatti, è di non dovermi sottoporre a PTK.

Grazie.

MIGLIOR COMMENTO
maury83
Ciao,

io è da mesi che soffro di una cosa simili... o meglio ho gli stessi fastidi...

la mia abrasione non so bene da cosa è stata causata... potrebbe essere un herpes o no ... per saperlo dovrei fare un prelievo corneale.

Entrambi gli oculisti da cui sono stato, ( primari di due ospedali di milano ) mi hanno entrambi detto che la cornea ci mette mesi a ricostruirsi...e di portare pazienza...

A me capita a volte di svegliarmi la notte con l'occhio in lacrime...questo perchè l'occhio si secca ... a te è capitato?
Leggi altri commenti
ms.varie
 

Ciao,

mi capita di avere improvvisi fenomeni di lacrimazione, soprattutto in presenza di luce intensa, ma in taluni casi anche senza apparenti variazioni nell'ambiente circostante.

Il collirio che applico prima di dormire (Artelac Nighttime Gel) mi è stato prescritto proprio per creare uno strato protettivo e ************ sulla cornea, di conseguenza durante la notte non ho problemi. Gli oculisti che mi hanno visitato, infatti, si sono raccomandati di proseguire con questa applicazione per due o tre mesi, in quanto le lesioni corneali tendono ad essere recidive: il momento più pericoloso è il risveglio, quando si apre improvvisamente la palpebra, dato che durante la notte l'occhio tende a seccarsi.

Suppongo, ma non sono un medico, che la lacrimazione notturna sia una difesa naturale contro la secchezza corneale, in quanto eventuali cicatrici tendono ad essere più "asciutte", in quanto emergono rispetto alla superficie del resto della cornea. Penso che anche i movimenti dell'occhio a palpebra chiusa, che avvengono durante il sonno, possano produrre sfregamento tra un'eventuale cicatrice e l'interno palpebra, con conseguente lacrimazione.

Ripeto, sono mie ipotesi e non sono un medico. D'altra parte, quattro anni fa ho subito un'altra lesione corneale, nell'altro occhio, quindi ho già affrontato un percorso di guarigione. La lesione di quattro anni fa, tuttavia, era diversa (meno estesa ma più profonda, in quanto causata dall'unghia di un bambino) e dopo tre settimane era perfettamente guarita, senza esiti.

maury83
 

diciamo che molte cose tornano con quello che hanno detto a me...

si quel gel l'ho usato anche io ...ma l'ho messo per poco tempo in quanto poi ho avuto una recidiva e ho smesso... l'ultimo oculista mi ha dato un altra pomata Vit AN si chiama... questa dovrebbe essere ancora più protettiva ma ho notato che l'occhi il giorno dopo mi rimane rosso e intontito per molte ore... si vede che essendo una pomata ci mette piu tempo ad assorbirsi.

Visto che lo usi ancora quel gel ... secondo te , io l'ho preso a fine dicembre, l'ho aperto ma è ancora pieno. Pensi che posso ancora usarlo o meglio prenderne uno nuovo ?

ms.varie
 

Penso che tu debba prenderne una nuova confezione: è garantito per un mese e mezzo dopo l'apertura.

maury83
 

Grazie... non trovavo piu il foglietto...

Durante il giorno metti delle lacrime ? io oramai vivo con l'optive

ms.varie
 

Citazione:
Originariamente Inviato da maury83 Visualizza Messaggio
Durante il giorno metti delle lacrime ? io oramai vivo con l'optive
No, non mi sono stati prescritti altri medicinali.

ms.varie
 

Scrivo per un aggiornamento, che spero possa essere di aiuto a chi è interessato all'argomento.

Sono riuscito ad ottenere un consulto "online" da un oculista, il quale mi ha risposto che la guarigione completa della cornea, in generale, può richiedere anche mesi. Mi ha quindi suggerito di temporeggiare prima di considerare un intervento, così da valutare l'evoluzione della situazione.

maury83
 

scusa ma l'intervento in cosa consisterebbe ?

a me non hanno mai detto che c'è un possibile intervento risolutivo ...

ms.varie
 

Citazione:
Originariamente Inviato da maury83 Visualizza Messaggio
scusa ma l'intervento in cosa consisterebbe ?

a me non hanno mai detto che c'è un possibile intervento risolutivo ...
Esistono una serie di tecniche, che a quanto mi risulta vengono definite "chirurgia refrattiva". Solo un medico specialista, però, può darti informazioni precise e soprattutto valutare il tuo caso. Io sto aspettando di poter fare una visita oculistica (fissata tra due settimane).

Qui, comunque, ci sono dei riferimenti:

http://www.primavista.it/dedicato-al...eratectomy.asp

chirurgiarefrattiva

maury83
 

ho capito sono i laser per correggere anche i difetti visivi, non pensavo potessero essere usati per sistemare cicatrici causate dalle abrasioni.

Fammi sapere allora... mi interessa molto

siravoduilio
 

CHERATECTOMIA TERAPEUTICA (P.T.K.)

Parallelamente a quello a fini refrattivi, si è , nel tempo, sviluppato un ulteriore uso del laser ad eccimeri, quello terapeutico.
Infatti sfruttando le caratteristiche peculiari dell’ablazione ad eccimeri, sempre più patologie corneali ritrovano un efficace risposta terapeutica con il laser.
Attualmente le principali patologie interessate alla PTK sono:

  • leucomi e nubecole corneali superficiali
  • irregolarità del profilo della superficie anteriore corneali
  • alcune degenerazioni epiteliali
Si ribadisce che anche per le patologie sopraindicate l’utilizzo del laser è una eventualità che deve essere suffragata dal parere dello specialista esperto in tali metodiche, in quanto la varietà sia delle forme cliniche e sia delle caratteristiche strutturali della cornea è tale che non esiste uno schema omnicomprensivo.
Il post-operatorio prevede l’utilizzo di lente a contatto terapeutica per alcuni giorni, seguito poi da una terapia locale per la durata di ca 2 mesi.
In alcuni casi è necessario ripetere la tecnica a distanza di alcuni mesi per ottenere completamente i risultati attesi

daddy cool
 

Ciao anche io ho subito un abrasione corneale la sfiga ha voluto che fosse proprio davanti alla pupilla adesso sono 7 giorni che vado avanti vedo molto offuscato ma mi sembra che dall'inizio ci sia stato un lieve miglioramento la speranza è quella che non rimanga una cicatrice che porti alla distorsione e allora doppia mento delle immagini. Il medico del pronto soccorso mi ha detto che nel caso bisognerebbe operare certo è presto per sapere come andrà a finire ma l'operazione secondo voi si tratta chirurgicamente oppure con un laser?

siravoduilio
 

Bisogna conoscere l'interessamento corneale

daddy cool
 

Per ora so che,dopo due visite,nel referto c e' solo scritto abrasione corneale con edema satellite.riflessi nella norma.ora,dopo sette giorni dal fatto tengo senza fatica la palpebra aperta,leggo bene solo ad una distanza di venti cm e generalmente vedo molto offuscato.il mio problema e' che se tengo entrambe gli occhi aperti ho una sensazione di sdoppiamento.la prossima visita e' fissata per lunedi 27.nel frattempo lactosal e tobradex entrambi collirio 4 volte al di.il dosaggio del tobradex viene diminuito dopo i primi sette giorni.spero in bene....intanto GRAZIE!!!

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Marco Alberti

Dr. Marco Alberti
Nome:
Marco Alberti
Comune:
Milano
Provincia:
MI
Azienda:
Centro Medico Italiano
Professione:
Oculista, Direttore Sanitario del Centro Medico Italiano
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Alberti, è vero che le lenti a contatto multifocali sono una soluzione contro la presbiopia?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:22 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X