Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Lenti a Contatto (Ghosting)
Segna Forum Come Letti

   

Lenti a Contatto (Ghosting)

riky16
 

Salve,

se un occhio ha queste caratteristiche: -1.50 / -0.50 / 180°, che lente a contatto prescrivereste di utilizzare? Considerando che non esistono lenti a contatto che correggono -0.50 di astigmatismo e che in teoria l'uso di una normale LAC dovrebbe correggere meccanicamente un basso livello di astigmatismo.

Ho utilizzato LAC da -1.50, -1.75 e -2.00 e in tutti e 3 i casi ci vedo leggermente sdoppiato (fenomeno ghosting), anche con entrambi gli occhi aperti. L'ottico mi ha prescritto -1.75 e l'oculista -1.50. Ho optato per dare ascolto al medico oculista, con una visita fatta pochi giorni fa. Secondo voi è giusto?

Con gli occhiali (-1.50 / -0.50 / 180°) ci vedo perfettamente e non noto nessun sdoppiamento.

Dipende dall'astigmatismo? Ci sono LAC più indicate per questi casi?

In presenza di una forte illuminazione ci vedo perfettamente anche con le LAC (forse a causa del restringimento della pupilla).

Grazie in anticipo.

Cordiali Saluti.

MIGLIOR COMMENTO
Capozzi
Buongiorno.
La costruzione di lenti a contatto è possibile in qualsiasi potere diottrico.
Il potere delle lenti a contatto non corrisponde per forza al potere degli occhiali.
In campo applicativo sono differenti le variabili, fisiologia oculare dei tessuti, lacrima, sensibilità, materiali, caratteristiche e geometrie di una lente a contatto.
Basarsi sui soli poteri diottrici è decisamente riduttivo, e nei fatti lei ha problemi di comfort visivo.
Saluti.
Leggi altri commenti
Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da riky16 Visualizza Messaggio
Salve,

se un occhio ha queste caratteristiche: -1.50 / -0.50 / 180°, che lente a contatto prescrivereste di utilizzare? Considerando che non esistono lenti a contatto che correggono -0.50 di astigmatismo e che in teoria l'uso di una normale LAC dovrebbe correggere meccanicamente un basso livello di astigmatismo.

Ho utilizzato LAC da -1.50, -1.75 e -2.00 e in tutti e 3 i casi ci vedo leggermente sdoppiato (fenomeno ghosting), anche con entrambi gli occhi aperti. L'ottico mi ha prescritto -1.75 e l'oculista -1.50. Ho optato per dare ascolto al medico oculista, con una visita fatta pochi giorni fa. Secondo voi è giusto?

Con gli occhiali (-1.50 / -0.50 / 180°) ci vedo perfettamente e non noto nessun sdoppiamento.

Dipende dall'astigmatismo? Ci sono LAC più indicate per questi casi?

In presenza di una forte illuminazione ci vedo perfettamente anche con le LAC (forse a causa del restringimento della pupilla).

Grazie in anticipo.

Cordiali Saluti.
Ciao.
Al momento non è presente un medico in sezione e,in ogni caso,una prescrizione a distanza,senza prima aver controllato il visus del paziente non te la farebbe nessuno.

riky16
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Ciao.
Al momento non è presente un medico in sezione e,in ogni caso,una prescrizione a distanza,senza prima aver controllato il visus del paziente non te la farebbe nessuno.
Ma guardi che io volevo solo un parere, ho già le prescrizioni oculistiche.

Per gli occhiali ho questa:

OD: -1.50 / -0.50 / 180°
OS: +2.00

Per le LAC:

OD: -1.50
OS: +2.00

Citazione:
Originariamente Inviato da Capozzi Visualizza Messaggio
Buongiorno.
La costruzione di lenti a contatto è possibile in qualsiasi potere diottrico.
Il potere delle lenti a contatto non corrisponde per forza al potere degli occhiali.
In campo applicativo sono differenti le variabili, fisiologia oculare dei tessuti, lacrima, sensibilità, materiali, caratteristiche e geometrie di una lente a contatto.
Basarsi sui soli poteri diottrici è decisamente riduttivo, e nei fatti lei ha problemi di comfort visivo.
Saluti.
Sì, ma solo su misura. In commercio non mi risulta ci siano lenti a contatto che correggono -0.50 di astigmatismo e a quanto dicono tutti questo è un valore basso e fisiologico che viene corretto meccanicamente con una normale lente a contatto sferica.
So che il potere delle lenti a contatto non corrisponde per forza al potere degli occhiali, ma per diottrie basse solitamente sì.
Problemi di comfort visivo? Cosa intende? Io ci vedo bene, a parte ogni tanto quel leggero sdoppiamento e solo in determinate situazioni (scarsa illuminazione e contrasti elevati), come ho scritto nel primo post.

Capozzi
 

La compensazione di eventuali toricità cr sr corneali possono venir compensate dal menisco lacrimale che si instaura tra lente e epitelio ma questo non vale per tutte le l.a c., non parliamo poi delle giornaliere . Si può considerare un equivalente sferico ma sono sempre valutazioni che deve affrontare il tecnico non l'utente. E se l'astigmatismo non fosse corneale? E se le l. a c. provate avessero una geometria che poco si presta alla corneo-conformità del suo occhio? Se presente una eccentricità elevata o viceversa? Lei lamenta un disagio visivo tanto da averlo messo nell'oggetto del post, o sbaglio? Deduco quindi sia ciò il problema. In conclusione, senza dati certi oggettivi e soggettivi, non si possono formulare consigli o indicazioni precise. Il miglior consiglio è di rivolgersi ad un valido professionista.
Con cordialità.

riky16
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Capozzi Visualizza Messaggio
La compensazione di eventuali toricità cr sr corneali possono venir compensate dal menisco lacrimale che si instaura tra lente e epitelio ma questo non vale per tutte le l.a c., non parliamo poi delle giornaliere . Si può considerare un equivalente sferico ma sono sempre valutazioni che deve affrontare il tecnico non l'utente. E se l'astigmatismo non fosse corneale? E se le l. a c. provate avessero una geometria che poco si presta alla corneo-conformità del suo occhio? Se presente una eccentricità elevata o viceversa? Lei lamenta un disagio visivo tanto da averlo messo nell'oggetto del post, o sbaglio? Deduco quindi sia ciò il problema. In conclusione, senza dati certi oggettivi e soggettivi, non si possono formulare consigli o indicazioni precise. Il miglior consiglio è di rivolgersi ad un valido professionista.
Con cordialità.
Capisco, infatti può essere appunto dovuto al film lacrimale (credo di avere anche un po' l'occhio secco). Lei conosce lenti più adatte per queste situazioni? Quando parla delle giornaliere, intende che da questo punto di vista sono le peggiori? Perché io appunto utilizzo lenti mensili. Un ottico mi aveva aumentato il potere sferico della lente a -1.75 per tentare ci compensare l'astigmatismo, ma senza risultati, ho addirittura provato lenti con -2.00 e non ho notato alcuna differenza sostanziale, perciò adesso continuo ad utilizzare quelle da -1.50 come mi ha prescritto l'oculista recentemente. Cosa intende per astigmatismo non corneale? Il medico oculista non mi ha specificato il tipo di astigmatismo che ho. Il disagio visivo è il ghosting che appunto ho messo nell'oggetto del post, ma è minimo e come le dicevo si manifesta solo in determinate situazioni. So che non si possono formulare indicazioni precise, ci mancherebbe, ma volevo solo un parare generale e magari sapere qual è la soluzione migliore in casi come questi, generalmente. Mi sono già rivolto a diversi professionisti e per nessuno è un problema da prendere in considerazione.

Grazie.

Capozzi
 

Comprendo le sue richieste ma virtualmente più di quanto le ho espresso in precedenza, personalmente non posso fare.
Cordialità

riky16
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Capozzi Visualizza Messaggio
Comprendo le sue richieste ma virtualmente più di quanto le ho espresso in precedenza, personalmente non posso fare.
Cordialità
Non può nemmeno rispondere alle domande che le ho posto nel messaggio precedente? Giusto per chiarire meglio quello che ha scritto e se può dare un suo parere personale, al di là della situazione soggettiva.

riky16
 

Aggiornamento: mi sono accorto che se con un dito sposto leggermente la lente a contatto in alto a destra sull'occhio lo sdoppiamento svanisce. Cosa può significare? Può essere un problema di centratura? Forse la lente dovrebbe avere un diametro più grande? Ci tengo a precisare che ho la pupilla molto grande e infatti quando c'è una forte illuminazione ci vedo bene perché la pupilla si restringe, il ragionamento quindi potrebbe tornare.

Capozzi
 

Apprezzo il suo desiderio di comprensione ma ci sono situazioni che devono essere valutate da un tecnico.
Mi dispiace, più di così non posso aiutarla.
Cordialità.

riky16
 

Ma voi non siete tecnici?

E comunque volevo solo avere un parere generale, che però non volete darmi a quanto pare. Nessun problema.

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da riky16 Visualizza Messaggio
Ma voi non siete tecnici?

E comunque volevo solo avere un parere generale, che però non volete darmi a quanto pare. Nessun problema.
Alt.
Mi pare che l'ottico ti abbia dato sufficienti spiegazioni e motivazioni.
E per questa ragione,personalmente,ringrazierei.
Se hai necessità di entrare nello specifico devi chiedere al TUO ottico che bene conosce la curvatura della tua cornea, se ti ha controllato, o all'oculista.
Online ,altro non si può fare.

Aggiungo,da paziente (affetta da un astigmatismo irregolare la cui cornea,vista in settori,ha la stessa curvatura delle montagne russe), da portatrice di LAC non da tecnico o medico,che, spesso, la conformazione della cornea non consente miracoli e visione perfetta.

riky16
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Alt.
Mi pare che l'ottico ti abbia dato sufficienti spiegazioni e motivazioni.
E per questa ragione,personalmente,ringrazierei.
Se hai necessità di entrare nello specifico devi chiedere al TUO ottico che bene conosce la curvatura della tua cornea, se ti ha controllato, o all'oculista.
Online ,altro non si può fare.

Aggiungo,da paziente (affetta da un astigmatismo irregolare la cui cornea,vista in settori,ha la stessa curvatura delle montagne russe), da portatrice di LAC non da tecnico o medico,che, spesso, la conformazione della cornea non consente miracoli e visione perfetta.
Capisco perfettamente che online di più non si può fare, ma speravo almeno in qualche informazione in più, anche a livello generale, o delle ipotesi, che non per forza dovessero andar bene al mio caso specifico.
Ho già ringraziato all'inizio del post. Sono già stato dal mio ottico e dall'oculista, e non mi hanno saputo dire di più, per questo volevo un parere aggiuntivo da altri.

Probabilmente hai la mia stessa situazione allora, io ho l'astigmatismo (penso irregolare) sul destro, ma è un valore basso (-0.50) e di per sé non crea un problema di visione penso, ma è proprio la forma dell'occhio che crea problemi con le LAC, essendo appoggiate direttamente sull'occhio (a differenza degli occhiali con cui ci vedo perfettamente), e come ho scritto nel messaggio precedente sono riuscito a capire da solo, facendo una prova, che dipende alla posizione/centratura della lente, perché spostandola ci vedo bene, il problema è che le LAC per sua natura tendono sempre a centrarsi da sole, mentre a me servirebbe che stia un po' decentrata per garantirmi una visione perfetta, che però non credo sia possibile, a meno che non provi una LAC con un diametro maggiore (ma oltre 14.2 è difficile trovarle, che possano andare bene per me).

Grazie comunque per l'aiuto.

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da riky16 Visualizza Messaggio
Capisco perfettamente che online di più non si può fare, ma speravo almeno in qualche informazione in più, anche a livello generale, o delle ipotesi, che non per forza dovessero andar bene al mio caso specifico.
Ho già ringraziato all'inizio del post. Sono già stato dal mio ottico e dall'oculista, e non mi hanno saputo dire di più, per questo volevo un parere aggiuntivo da altri.

Probabilmente hai la mia stessa situazione allora, io ho l'astigmatismo (penso irregolare) sul destro, ma è un valore basso (-0.50) e di per sé non crea un problema di visione penso, ma è proprio la forma dell'occhio che crea problemi con le LAC, essendo appoggiate direttamente sull'occhio (a differenza degli occhiali con cui ci vedo perfettamente), e come ho scritto nel messaggio precedente sono riuscito a capire da solo, facendo una prova, che dipende alla posizione/centratura della lente, perché spostandola ci vedo bene, il problema è che le LAC per sua natura tendono sempre a centrarsi da sole, mentre a me servirebbe che stia un po' decentrata per garantirmi una visione perfetta, che però non credo sia possibile, a meno che non provi una LAC con un diametro maggiore (ma oltre 14.2 è difficile trovarle, che possano andare bene per me).

Grazie comunque per l'aiuto.
Hai provato a fartele fare su costruzione?

riky16
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Hai provato a fartele fare su costruzione?
È possibile? Immagino però costi molto farle su misura.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, cos'è la cataratta secondaria e perché insorge?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 23:47 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X