Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > C'è qualche ottico
Segna Forum Come Letti

   

C'è qualche ottico

pantofolaia
 

C'è qualche ottico in questo forum?

Avrei alcune domande tecniche rigardanti le lenti al lantanio.....ditemi se ci siete[}]

MIGLIOR COMMENTO
Belit
Ciao, si io ci sono Chiedi pure .
__________________
*Belit*
Leggi altri commenti
pantofolaia
 

Allora, la mia domanda è questa:

Nell'occhio che ha la correzione maggiore, ho una miopia di -4,50 e un astigmatismo di -2,50.
Vorrei fare un nuovo paio di occhiali, con montatura in metallo, quindi molto sottile e il mio incubo sono le lenti spesse.
Solitamente faccio le lenti in lantanio, e non ho mai capito che differenza ci sia tra 1.7 1.8 e 1.9 .
Ricordo solo che l'ultima volta ho chiesto all'ottico di farmele il più sottili possibili, lui mi disse che uno dei 3 tipi di lantanio (non ricordo esattamente quali) non poteva faro, perchè la lente sarebbe stata troppo sottile. Ma in questo caso la montatura era in acetato, quindi nessun problema di fuporiuuscita
Secondo te, con questa gradazione, quale tipo di lente è la più adeguata?

E da che ci sono ti chiedo anche un'altra cosa: con il lantanio, le montature a giorno sono proprio impossibili da realizzare? [|)]

Belit
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da pantofolaia


Solitamente faccio le lenti in lantanio, e non ho mai capito che differenza ci sia tra 1.7 1.8 e 1.9 .
Ciao,
innanzi tutto la tua diottria non è così drammatica ma è giusto anche avere degli occhiali leggeri ed esteticamente perfetti . Innanzi tutto mi permetto di consigliarti montature "piccole" , dove le lenti negative come le tue più si tagliano e più diventano sottili .
Per le differenze tra i tipi di lenti , sostanzialmente sono queste :
1.7 è il "vecchio" titanio , che comunque è sempre una lente ottima .
1.8 è il primo lantanio e 1.9 è di ultimissima generazione .
Le differenze più sostanziali che possono interessarti ( le ragioni meramente tecniche le sorvolo ) sono nel prezzo ( le 1.9 costano davvero cifre pazzesche ) e negli spessori appunto , che variano di qualche millimetro tra loro . Però tra 1.8 e 1.9 questa differenza è davvero davvero minima e si può apprezzare su diottrie molto più alte delle tue ( diciamo dopo le 6-8 ) .

Citazione:
Citazione: Ricordo solo che l'ultima volta ho chiesto all'ottico di farmele il più sottili possibili, lui mi disse che uno dei 3 tipi di lantanio (non ricordo esattamente quali) non poteva faro, perchè la lente sarebbe stata troppo sottile.
Si , ottimo consiglio e sicuramente erano le 1.9 che hanno uno spessore al centro ( e non al bordo ) di meno di un millimetro e capirai che a volte potrebbe essergli fatale anche uno starnuto ! :P

Citazione:
Citazione: Secondo te, con questa gradazione, quale tipo di lente è la più adeguata?
Se vuoi fare il metallo vai tranquillamente sull'1.8 , ovviamente trattata antiriflesso che ti diminuisce quel fastidioso effetto ottico dei cerchi nella lente e , se tenuto pulito , ti fa decisamente vedere tutto più limpido .
Se invece vuoi usare una montatura in celluloide/acetato puoi tranquillamente tornare al vecchio 1.7 ( giusto per un fattore di risparmio monetario ) .

Citazione:
Citazione: E da che ci sono ti chiedo anche un'altra cosa: con il lantanio, le montature a giorno sono proprio impossibili da realizzare?
Si impossibili . Ma impossibili perchè tu capirai che per usare quel tipo di montatura bisogna per forza di cosa bucare le lenti e un vetro bucato si sfracella in 3 secondi .
Se proprio vuoi , ti posso consigliare lenti in policarbonato o in trivex ( sono in materiale organico , che non si rompe facilmente ma si può graffiare , non essendo robusto come il vetro )e come spessori si avvicinano a quelli del titanio 1.7 però su una montatura a giorno ( glasant ) un pò di spessore ( tanto si parla sempre di millimetri ) non è male a vedersi . I glasant sono un pò delicati però , te lo dico in tutta onestà : dovrai far stringere le viti regolarmente, quindi pensaci bene !

Spero di esserti stata utile , se hai altri dubbi sono qui .

linea
 

Posso chiedere anche io un consiglio?
La mia è una miopia veramente alta (-14 ), porto le lentine perchè non riesco proprio ad accettarmi con gli occhiali. Anni fa ne ho fatto un paio con una montatura piccola e le lenti credo in lantanio, ma li metto solo per casa. Il lantanio 1.9 è proprio recentissimo? C'è la speranza di poter fare un paio di occhiali decorosi ed accettabili esteticamente?
Aspetto con ansia una risposta e ringrazio fin da adesso per i consigli.

Belit
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da linea

Posso chiedere anche io un consiglio?
La mia è una miopia veramente alta (-14 ), porto le lentine perchè non riesco proprio ad accettarmi con gli occhiali. Anni fa ne ho fatto un paio con una montatura piccola e le lenti credo in lantanio, ma li metto solo per casa. Il lantanio 1.9 è proprio recentissimo? C'è la speranza di poter fare un paio di occhiali decorosi ed accettabili esteticamente?
Aspetto con ansia una risposta e ringrazio fin da adesso per i consigli.
Ciao
Il lantanio 1.9 è piuttosto recente , ma ovviamente ogni anno escono lenti dello stesso materiale sempre più perfezionate ed asferiche ( cioè che distorcono meno le aberrazioni laterali e sono più piatte ) .
Certo la tua diottria è un pò scomoda ma di sicuro se opti per una montatura in celluloide/acetato ( con i bordi un pò cicciotti insomma ) con lenti 1.9 antiriflesso , di sicuro potrai avere un bell'occhiale da portare anche più spesso ^_* Unica cosa, ovviamente , preparati a spendere cifre piuttosto grosse ( del tipo 400€ ). Se hai altri dubbio , sono qui .

pantofolaia
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Belit

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da pantofolaia


Solitamente faccio le lenti in lantanio, e non ho mai capito che differenza ci sia tra 1.7 1.8 e 1.9 .
Ciao,
innanzi tutto la tua diottria non è così drammatica ma è giusto anche avere degli occhiali leggeri ed esteticamente perfetti . Innanzi tutto mi permetto di consigliarti montature "piccole" , dove le lenti negative come le tue più si tagliano e più diventano sottili .
Per le differenze tra i tipi di lenti , sostanzialmente sono queste :
1.7 è il "vecchio" titanio , che comunque è sempre una lente ottima .
1.8 è il primo lantanio e 1.9 è di ultimissima generazione .
Le differenze più sostanziali che possono interessarti ( le ragioni meramente tecniche le sorvolo ) sono nel prezzo ( le 1.9 costano davvero cifre pazzesche ) e negli spessori appunto , che variano di qualche millimetro tra loro . Però tra 1.8 e 1.9 questa differenza è davvero davvero minima e si può apprezzare su diottrie molto più alte delle tue ( diciamo dopo le 6-8 ) .

Citazione:
Citazione: Ricordo solo che l'ultima volta ho chiesto all'ottico di farmele il più sottili possibili, lui mi disse che uno dei 3 tipi di lantanio (non ricordo esattamente quali) non poteva faro, perchè la lente sarebbe stata troppo sottile.
Si , ottimo consiglio e sicuramente erano le 1.9 che hanno uno spessore al centro ( e non al bordo ) di meno di un millimetro e capirai che a volte potrebbe essergli fatale anche uno starnuto ! :P

Citazione:
Citazione: Secondo te, con questa gradazione, quale tipo di lente è la più adeguata?
Se vuoi fare il metallo vai tranquillamente sull'1.8 , ovviamente trattata antiriflesso che ti diminuisce quel fastidioso effetto ottico dei cerchi nella lente e , se tenuto pulito , ti fa decisamente vedere tutto più limpido .
Se invece vuoi usare una montatura in celluloide/acetato puoi tranquillamente tornare al vecchio 1.7 ( giusto per un fattore di risparmio monetario ) .

Citazione:
Citazione: E da che ci sono ti chiedo anche un'altra cosa: con il lantanio, le montature a giorno sono proprio impossibili da realizzare?
Si impossibili . Ma impossibili perchè tu capirai che per usare quel tipo di montatura bisogna per forza di cosa bucare le lenti e un vetro bucato si sfracella in 3 secondi .
Se proprio vuoi , ti posso consigliare lenti in policarbonato o in trivex ( sono in materiale organico , che non si rompe facilmente ma si può graffiare , non essendo robusto come il vetro )e come spessori si avvicinano a quelli del titanio 1.7 però su una montatura a giorno ( glasant ) un pò di spessore ( tanto si parla sempre di millimetri ) non è male a vedersi . I glasant sono un pò delicati però , te lo dico in tutta onestà : dovrai far stringere le viti regolarmente, quindi pensaci bene !

Spero di esserti stata utile , se hai altri dubbi sono qui .
Belit, grazie mille, sei stata PIU' CHE UTILE!
Unica cosa che mi ha fatto un pochino rattristare,è che purtroppo montature molto piccole non mi azzardo più a farle Ho avuto un brutto difetto anni fa, con una montatura simile: ho sentito due ottici diversi ed entrambi mi hanno detto che , con l'astigmatismo e una montatura piccola, la luce entra dall'alto, va a sbattere sul bordo della lente e questo mi causava bruttissimi riflessi (più o meno la spiegazione era così). Quindi, ecco, piccole piccole non le farei più...ma questo è ben diverso dal fare i classici fanaloni.
Magari prediligo la scelta di una montatura ovale, ce tra l'altro mi sta meglio,e che taglia fuori la parte in baso/esterno della lente, quella più spessa. Che dici?
Allora vada per l'1.8 !

E per quanto riguarda la montatura a giorno, mi hai detto la stessa cosa del mio ottico...allora meglio lenti sottili e montatura

Che poi magari va a finire che la faccio ancora di acetato....è solo perchè questa che ho è scomodissima, mentre con il metallo non ho mai avuto problemi...ma magari la colpa è SOLO di questa montatura, non di tutto l'acetato!

Belit
 

Citazione:
Citazione: Che poi magari va a finire che la faccio ancora di acetato....è solo perchè questa che ho è scomodissima, mentre con il metallo non ho mai avuto problemi...ma magari la colpa è SOLO di questa montatura, non di tutto l'acetato!
Vada pure per la montatura ovale ( l'importante è che ti stia bene al volto ) e azzardo un'ipotesi sul perchè il metallo tiha sempre dato meno problemi dell'acetato . Come avrai visto per tenersi sul naso le montature in metallo appoggiano sulle placchette di silicone/plastica e pesano sulle parti esterne del naso . Mentre quelle in acetato hanno un ponticello che grava direttamente sul setto nasale e a volte , per chi ha naso sensibile, è fastidioso . Danno sempre l'impressione di pesare di più e di muoversi , scivolando in avanti ( anche perchè le lenti non sono esattamente leggerissime ). Chiedi consiglio al tuo ottico per trovare una montatura che abbia un ponte largo , che appoggi in maniera corretta e vedrai che ogni disagio sparirà .

Trilly30
 

A me mancano 6 diottrie + astigmatismo. Le lenti al lantanio le ho provate qualche hanno fa ma mi sono sembrate pesantissime da portare tutto il giorno (mi lasciavano un segno rosso sul naso). E' cambiato qualcosa da 5 anni fa a adesso?

Belit
 

Purtroppo , sebbene le tecnologie siano migliorate , per il fattore peso non hanno ancora trovato soluzioni . Comunque , a prescindere da tutto , anche gli occhiali leggeri con lenti in plastica spesso lasciano il segno sul naso : assicurati che la tua montatura appoggi in modo corretto ( un segno leggero a fine giornata è normale comunque ) oppure puoi optare per lenti in policarbonato extrasottili ( sono in "plastica" e sono molto leggere ma sono un pò più spesse del lantanio e tendono dopo un pò a rigarsi ,quindi bisogna trattarle con un pizzico di attenzione ) .

pantofolaia
 


Vada pure per la montatura ovale ( l'importante è che ti stia bene al volto ) e azzardo un'ipotesi sul perchè il metallo tiha sempre dato meno problemi dell'acetato . Come avrai visto per tenersi sul naso le montature in metallo appoggiano sulle placchette di silicone/plastica e pesano sulle parti esterne del naso . Mentre quelle in acetato hanno un ponticello che grava direttamente sul setto nasale e a volte , per chi ha naso sensibile, è fastidioso . Danno sempre l'impressione di pesare di più e di muoversi , scivolando in avanti ( anche perchè le lenti non sono esattamente leggerissime ). Chiedi consiglio al tuo ottico per trovare una montatura che abbia un ponte largo , che appoggi in maniera corretta e vedrai che ogni disagio sparirà .
[/quote]

Esatto! Infatti il mio problema è che mi da fastidio sentire il ponticello poggiare direttamente sul naso, e per non farle scivolare giù stringo le aste, così poi mi fanno male le orecchie. Non ti dico quante volte sono passata dall'ottico a farli sistemare, prima di trovare la posizione corretta....che poi non sono ancora del tutto comodissimi, ogni tanto in casa devo mettere i vecchi per qualche ra per riposare il naso[)]

Beh, io andrò semplicemente a far cambiare gli occhiali, mi faccio vedere un po' di montature e se proprio non ne trovo una di metallo che mi aggrada, mi butto sulle bellissime di acetato, colorate.....ora che ho esperienza guarderò che il ponticello sia più largo (con quelli da sole, che sono più "grossi" non ho nessun problema[8D] )

Da che ci sono, chiedo una cosa frivola: quando passa la moda degli occhiali squadrati? le nuove frniture immagino che arriveranno a primavera, giusto?

Vuoi ridere....i miei occhiali sono Armani....si vede che si è disegnato la montatura adatta al suo nasino, infatti sul mio che non è grosso[)], ma nemmeno alla francese, non si adatta[}]

Belit
 

Citazione:
Citazione: Da che ci sono, chiedo una cosa frivola: quando passa la moda degli occhiali squadrati? le nuove frniture immagino che arriveranno a primavera, giusto?
Vuoi ridere....i miei occhiali sono Armani....si vede che si è disegnato la montatura adatta al suo nasino, infatti sul mio che non è grosso[)], ma nemmeno alla francese, non si adatta[}]
Per la moda degli occhiali rettangolari guarda...samo disperati !!! Purtroppo le case produttrici si copiano una con l'altra e , sebbene ci sia una forte richiesta da parte della clientela per montature ovali/tonde , queste multinazionali fanno orecchie da mercante . Io sono riuscita a trovare poche cose tramite ditte molto piccole che producono in maniera indipendente , ma pure loro non hanno grandi risorse . E' un pò come con le scarpe...la moda di quelle a punta sta passando adesso ( e ci dovremmo sorbire le punte tondissime per altri due anni ) . In questo mese o nel prossimo vedrò i nuovi campionari e ti saprò dire se c'è qualche speranza

Si Armani è terribile , ma non è certo l'unico a fare i ponticelli stretti [)]

lely87
 

Visto che risponde un ottico così preparato e disponibile, vorrei anche io esporre il mio problema.
Come già scritto altre volte qui, ho 19 anni e soffro di miopia elevata non ancora stabile che oggi si aggira sulle -16/-17 diottrie rispettivamente. Porto quasi sempre gli occhiali perchè non sopporto le lenti a contatto e anche per ragioni di praticità. Le lenti sono di indice 1.8, quindi a quanto leggo non sono di quelle con indice di rifrazione massimo possibile. Con gli occhiali vedo nitido, ma a patto che l'illuminazione sia buona e che guardi attraverso la parte più centrale delle lenti. A volte però, soprattutto se c'è poca luce o se l'oggetto che guardo emette luce propria (il display del telefonino ad esempio), ho una visione offuscata e come con sbavature di colori, anche da vicino. Con le lAC, le poche volte che le indosso, non ho questi problemi.
Ora la domanda è questa? E' possibile che sia un difetto degli occhiali? Con le lenti di ultimissima generazione potrei avere una visione migliore? Inoltre, il mio ottico mi consiglia di usare una montatura piccola per ridurre lo spessore apparente delle lenti, ma in questo modo non si stringe troppo il campo visivo?
Ancora una domanda che forse non è di stretta competenza di un ottico, ma alla quale mi può rispondere magari in base alla statistica della sua esperienza: alla mia età e con le mie diottrie, di quanto potrei ancora realisticamente aumentare? E' vero che oltre un certo limite non c'è più correzione in grado di dare una qualità di visione accettabile?

Grazie per la sua collaborazione.

Snake79
 

Se posso intromettermi nella conversazione.....ti rispondo io [8D]
Con le lenti a contatto vai ad eliminare molte aberrazioni che al contrario la lente oftalmica introduce quali: aberrazione cromatico, coma, aberrazione sferica (spero per te di no....o meglio spero che le tue lenti siano asferiche ma immagino di si), aberrazione astigmatica.
Inoltre le lenti oftalmiche introduco effetti prismatici che con correzioni così elevate possono essere molto fastidiosi.
Tieni presente anche che la rifrazione della luce non avviene in egual modo su tutti i punti della lente ed ecco che sommando tutte queste piccole cose si ottengono i problemi che lamenti.
Con le lenti 1.9 al lantanio qualcosa migliori ma temo che questi difettucci rimangano ugualmente.

PS: mi fa piacere leggere post di un ottico/a preparato/a come Belit....benvenuto/a fra noi

pantofolaia
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da lely87

Visto che risponde un ottico così preparato e disponibile, vorrei anche io esporre il mio problema.
Come già scritto altre volte qui, ho 19 anni e soffro di miopia elevata non ancora stabile che oggi si aggira sulle -16/-17 diottrie rispettivamente. Porto quasi sempre gli occhiali perchè non sopporto le lenti a contatto e anche per ragioni di praticità. Le lenti sono di indice 1.8, quindi a quanto leggo non sono di quelle con indice di rifrazione massimo possibile. Con gli occhiali vedo nitido, ma a patto che l'illuminazione sia buona e che guardi attraverso la parte più centrale delle lenti. A volte però, soprattutto se c'è poca luce o se l'oggetto che guardo emette luce propria (il display del telefonino ad esempio), ho una visione offuscata e come con sbavature di colori, anche da vicino. Con le lAC, le poche volte che le indosso, non ho questi problemi.
Ora la domanda è questa? E' possibile che sia un difetto degli occhiali? Con le lenti di ultimissima generazione potrei avere una visione migliore? Inoltre, il mio ottico mi consiglia di usare una montatura piccola per ridurre lo spessore apparente delle lenti, ma in questo modo non si stringe troppo il campo visivo?
Ancora una domanda che forse non è di stretta competenza di un ottico, ma alla quale mi può rispondere magari in base alla statistica della sua esperienza: alla mia età e con le mie diottrie, di quanto potrei ancora realisticamente aumentare? E' vero che oltre un certo limite non c'è più correzione in grado di dare una qualità di visione accettabile?

Grazie per la sua collaborazione.
Lely posso farti alcune domande?
Come ti trovi con gli cchiali ed una gradazione così alta? Per quanto riguarda la comodità e l'aspetto estetico, intendo: le lenti sono pesanti? la montatura di che tipo è?
A me non so cosa stia succedendo, ho sempre portato gli occhiali senza problemi(le lac non le tollero), ma ora mi danno fastidio, proprio in senso fisico, mi pesano...eppure ho le 1.8 ed una gradazione nelal norma(anche se l'astigmatismo aumenta lo spessore della lente). E devo dire che è molto consolante per me leggere che anche persone con un difetto elevato, portano di preferenza gli occhiali....perchè spesso mi sento dare della scema perchè non porto le lac,o non mi opero.. come se con gli occhiali non si potesse vivere....vabbè, questo c'entra poco......prendi questo mio intervento come un piccolo sfogo in un momento di sconforto, e nulla di più

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, l'intervento di cataratta è consigliato a qualunque età, sia che si tratti di un anziano o un giovane, oppure ci sono limitazioni e rischi?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:20 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X