Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > AVVISO AGLI UTENTI
Segna Forum Come Letti

   

AVVISO AGLI UTENTI

Dr. Antonio Pascotto
 

Lo spirito di questo forum consiste nel mettere a confronto le diverse esperienze degli utenti e dei moderatori, per potere aiutare coloro che hanno bisogno di informazioni nell'immenso oceano di nozioni scientifiche che è la Medicina.

Essendo liberamente aperto ai pareri di TUTTI, possono ritrovarsi, come nella normale società, commenti di ogni genere, e non si possono escludere quelli forniti da persone ossessive, che amano il gusto della polemica o che hanno soltanto bisogno di protagonismo.

Anche i commenti e gli articoli del sottoscritto, seppur suffragati da una certificata competenza in materia, non hanno la pretesa di essere insindacabili, come non lo è la Medicina, che non è una scienza esatta.

Invito pertanto tutti i lettori a prendere come "semplici opinioni" i commenti espressi nel forum, ed a non chiedere consulenze, essendo impossibile la valutazione seria dei casi clinici senza un'attenta analisi che comprenda l'anamnesi completa e l'osservazione diretta del paziente.

Grazie.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Antonio Pascotto
Estratto da Journal of Medical Internet Research (1)

[...]In generale i medici hanno percepito come problematica l’informazione derivata da internet se introdotta dal paziente durante il consulto, principalmente per la scarsa qualità dell’informazione stessa, per la sua capacità di generare confusione, stress e promuovere nel paziente una rischiosa inclinazione all’auto-diagnosi e all’auto-trattamento. Ciò nonostante è apparso incontestabile il profilarsi di un nuovo ruolo interpretativo che il medico dovrà prendere in considerazione tra le sue responsabilità cliniche [...].

Il dato è rappresentativo di una realtà europea in cui è ancora bassa la penetrazione dell’e-health nella professione dei medici di famiglia (10.6%) rispetto agli specialisti (36.7%) (2) e dove i medici hanno una percezione forte del possibile incremento del rischio di auto-trattamento dei pazienti che ricercano informazioni mediche in rete. Questa attitudine trova conferma nel rapporto 2004-2005 dell'Health On the Net Foundation (2) da cui emerge che circa il 70% degli utenti che accedono a siti e-health manifestano un maggiore interesse all’automedicazione e si sentono incoraggiati (50%) nel loro sentimento di sfida verso l’autorità medica.

Bibliografia
1. Ahmad F et al
Are physicians ready for patients with Internet-based health information?
J Med Internet Res 2006;29:e22


2. Analysis of 9th HON Survey of Health and Medical Internet Users - Winter 2004-2005
__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti
Dr. Antonio Pascotto
 

Censis, in crisi rapporto medico-paziente

Roma, 7 dic. (Adnkronos Salute) - E' in crisi il rapporto medico-paziente. E la 'colpa' è anche dei cittadini sempre più informati, che vogliono essere parte attiva nelle decisioni che riguardano la propria salute. Un atteggiamento mal sopportato dai camici bianchi.

Lo rileva il 41esimo Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, diffuso oggi. "Si registra - si legge nel documento - da un lato il disagio dei medici, che guardano con preoccupazione alle istanze di autonomia decisionale dei pazienti e denunciano spesso una frustrazione per lo svilimento della propria professione che si mescola - avverte - a desideri malcelati di fughe all'indietro e alla nostalgia per scenari passati in cui il sapere dell'unico 'vero' esperto della salute era indiscutibile (come emerso dalle indagini qualitative del Censis-Forum BM del 2007). Dall'altro quello dei pazienti stessi che valutano con crescente preoccupazione l'eventualità di errori sanitari".

Il Censis ricorda che, secondo lo studio pubblicato nel gennaio 2006 da Eurobarometro, "il 97% degli italiani ritiene infatti che gli errori sanitari rappresentino un problema molto o abbastanza importante nel Paese. Un dato particolarmente significativo, specie se confrontato con la media dei 25 Paesi della Ue, pari al 78%, e ancor più sintomatico di un disagio fondamentalmente culturale laddove si osserva che l'esperienza, diretta o indiretta, di errori medici non risulta più alta in Italia che nel resto dell'Europa a 25 (è il 18% degli italiani intervistati, pari alla media europea, a sottolineare di aver subito in famiglia un grave errore medico durante un ricovero ospedaliero).

Un quadro così caratterizzato - prosegue il rapporto - evidenzia chiaramente la necessità di una riformulazione dei ruoli, nella quale la centralità e l'insostituibilità del sapere del medico deve necessariamente riuscire a declinarsi con il diritto dei pazienti a conoscere e condividere le scelte terapeutiche".

Dr. Antonio Pascotto
 

In questi giorni, alcuni di voi avranno potuto notare la presenza di altri oculisti fra le discussioni di forumsalute. Noi del Centro Oculistico Pascotto, ed il sottoscritto in prima persona, diamo il benvenuto ai colleghi che hanno voglia di collaborare a questo costante lavoro di assistenza che abbiamo iniziato già molti anni or sono. Di contro, teniamo a precisare che manterremo sempre la nostra posizione di moderatori unici del forum, forti dell'esperienza che abbiamo acquisito nel tempo in questo ambito, col dovuto rispetto verso tutti, che siano medici o semplici utenti in cerca di informazioni.

Buona consultazione a tutti!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, quali sono le cose da sapere sull'intervento di cataratta?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:39 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X