Forum | ForumSalute.it

Forum | ForumSalute.it (https://www.forumsalute.it/community/index.php)
-   Oculistica (https://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica_1.html)
-   -   "Cheratocono: un passo avanti" (https://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica/thrd_96978_cheratocono_un_passo_avanti_0.html)

Nicola88 01-01-2013 18:37 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
24 anni,effettuato cosslinking nel 2009,non saprei dire lo stadio,ma vedevo 6/10 da un occhio e 4/10 dall'altro,nei mesi successivi ho recuperato qualcosa in termini di vista,ho usato lac rigide per 8 mesi,poi non le ho portate piu,non credo sia dovuto solo a questo(la decadenza della vista e' stata rapida e progressiva),per quanto mi riguarda,non effettuerei piu' il crosslinking,l'operazione e' al quanto stressante..e il post non e' da meno,e su di mee i risultati non son stati positivi,in base alla mia situazione,consiglio di portare sempre le lenti a contatto..almeno quando si legge,si guarda la tv o si sta al pc,il cross linkining non la definirei una "cura",nella migliore delle ipotesi blocca il degenerare della malattia ma non sii "guarisce",il cheratocono resta e la vista persa non la si riacquistisce

FRLT 01-01-2013 23:00 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
x nicola 88 - scusa ma quale tipo di cross-linking hai fatto??? il transepiteriale, quello senza la rimozione dell'epiteli??? io ho 35 anni e mi hanno consigliato questo...ma nn so cosa fare...

sarda 02-01-2013 11:04 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
bisogna pensare che il cross linking non ha come scopo far recuperare la vista persa ma quella di rinforzare la cornea..tutti i trattamenti sono stressanti e lunghi..io sono del parere che bisogna vedere molte cose se il cheratocono è stabile non farei il CL ma se ci sono peggioramenti anche minimi io lo farei perchè bisogna tentare di tutto prima di arrivare al trapianto..poi un altro mio parere è che ha più senso fare il Cl con la rimozione dell'epitelio..l'epitelio ha funzione di protezione anche dai raggi Uv..proprio nel cross linking i raggi uv vengono usati insieme alla vitamina b12..quindi togliendo l'epitelio si toglie una ''barriera'' e si permette ai raggi di penetrare di piu nell'occhio rispetto alla non rimozione

FRLT 02-01-2013 11:07 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
grazie x il consiglio....sono molto combattuta, sottopormi a quello con la rimozione dell'epitelio, m spaventa tanto...spero di convincermi presto!!!!

sarda 02-01-2013 22:53 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
non ho fatto il cl ma sono trapiantata quindi vai tranquilla che riuscirai a superare anke questa

Dr. Antonio Pascotto 03-01-2013 04:35 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
Citazione:

Originariamente Inviato da sarda (Messaggio 4320573)
bisogna pensare che il cross linking non ha come scopo far recuperare la vista persa ma quella di rinforzare la cornea..tutti i trattamenti sono stressanti e lunghi..io sono del parere che bisogna vedere molte cose se il cheratocono è stabile non farei il CL ma se ci sono peggioramenti anche minimi io lo farei perchè bisogna tentare di tutto prima di arrivare al trapianto..poi un altro mio parere è che ha più senso fare il Cl con la rimozione dell'epitelio..l'epitelio ha funzione di protezione anche dai raggi Uv..proprio nel cross linking i raggi uv vengono usati insieme alla vitamina b12..quindi togliendo l'epitelio si toglie una ''barriera'' e si permette ai raggi di penetrare di piu nell'occhio rispetto alla non rimozione

Citazione:

Originariamente Inviato da FRLT (Messaggio 4320577)
grazie x il consiglio....sono molto combattuta, sottopormi a quello con la rimozione dell'epitelio, m spaventa tanto...spero di convincermi presto!!!!

Sono d'accordo con Sarda:

Se c'è un'evoluzione del cheratocono, è meglio sottoporsi a cross-linking corneale senza tergiversare e, quando possibile, è preferibile utilizzare la tecnica che prevede la rimozione dell'epitelio.

Saluti!

Dr. Antonio Pascotto 03-01-2013 05:00 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
Citazione:

Originariamente Inviato da m4ri4s (Messaggio 4311657)
Buon giorno Le dico l'esperienza di mia sorella, 22 anni, cheratocono al 2° stadio, cross.linking eseguito a settembre 2012 , oggi , con ultima topografia di dicembre 2012 (4 mesi): ceratocono 3° stadio, possiamo ancora sperare che recuperi e, pertanto, che ritorni al 2° stadio?.
Cura consigliata: primi 2 mesi DEXAMONO 3 volte al dì e VISMED.
Dopo (sino ad oggi) VOLTAREN 3 volte al dì e VISMED solo al bisogno.
GRAZIE.

Sì, i risultati vanno valutati a distanza di almeno sei mesi dal trattamento.

http://opticarevision.com/wp-content...nus-02-140.jpg
Cornea di forma conica, caratteristica del cheratocono in fase avanzata.

FRLT 03-01-2013 13:57 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
Dott. Pascotto la ringrazio x i consigli....
a questo punto approfitto anche x chiederle che, fermo restando che a quanto pare ho capito che dovrei fare quello con la rimozione dell'epitelio, però vorrei anche precisare che considerando lo spessore della mia cornea (DX= 392; SX=409) mi è stato consigliato un nuovissimo tipo di cross linking....il corneale osmotico transepiteriale accellerato....ne ha mai sentito parlare???? che ne pensa???

Dr. Antonio Pascotto 04-01-2013 18:31 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
Si, si tratta di una tecnica nuova molto promettente. Penso che Lei si possa affidare tranquillamente nelle mani del Suo oculista di fiducia per seguire, passo passo, quelle che sono le sue indicazione terapeutiche.

Ci tenga aggiornati!

siravoduilio 05-01-2013 09:42 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
ORMAI ABBIAMO PIU' DI DIECI TECNIHE PLURISPERIMENTATE DA NOI

FRLT 05-01-2013 20:00 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
GENTILE DOTT. LA RINGRAZIO X IL CONSULTO,
SPERO TUTTO ANDRà X IL MEGLIO....CERTO C TERREMO AGGIORNATI

siravoduilio 06-01-2013 09:25 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
di niente

Nicola88 08-01-2013 11:06 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
Citazione:

Originariamente Inviato da FRLT (Messaggio 4320341)
x nicola 88 - scusa ma quale tipo di cross-linking hai fatto??? il transepiteriale, quello senza la rimozione dell'epiteli??? io ho 35 anni e mi hanno consigliato questo...ma nn so cosa fare...


Scusa il ritardo,ma ho avuto solamente ieri il tempo di cercare la documentazione necessaria,ho effettuato il crosslinking transepiteliale

fiore d'inverno 16-01-2013 10:49 AM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
buongiorno,ho postato la mia storia in altro argomento tempo fa sono operata da 3 anni di cataratta miopica con introduzuine di iol,ma ora il mio disturbo ad un solo occhio è un'altro da ben 7 mesi e cioè annebbiamento e distorsioni praticamente non vedo più bene non leggo come se ci fosse un vetro opaco,siccome le visite che ho fatto non hanno portato a nessuna diagnosi certa e l'OCT non ha evidenziato problemi particolari alla retina se non un'esito antico di corioretinite,e premesso che ho il distacco posteriore del vitreo,vorrei sapere se questi sintomi che ho potrebbero essere del cheratocono e se durante una visita oculistica il cheratocono si evidenzia,io non vivo più bene,il disturbo mi porta a squilibrio nel camminare solo l'altro occhio lavora ma temo che con la miopia elevata possa cedere e allora?

maya81 24-01-2013 17:37 PM

Riferimento: "Cheratocono: un passo avanti"
 
Salve, qualche gg fa un mio amico e collega che ha 40 anni mi ha detto che per "caso", andando ad un controllo dall'oculista , senza avere particolari problemi in quanto vede bene e non ha mai portato occhiali, gli hanno detto che potrebbe avere il cheratocono ad un occhio. E' abbastanza spaventato perchè mi sa che gli hanno dato informazioni sbagliate o parzialmente tali tipo:

1) ti verrà anche all'altro occhio e questa malattia porta alla cecità
2) è una malattia rara
3) il cross linking è una terapia sperimentale a pagamento circa 2000 euro x occhio

ora sta facendo gli esami del caso, ma leggendo quanto qui pubblicato e conoscendo da anni i dott. che scrivono qui (io sono operata di IOL ormai da 5 anni) vorrei poterlo tranquillizzare sul fatto che vista l'età ormai il progredire della malattia dovrebbe arrestarsi giusto? e poi c'è sempre il CL che pare avere ottimi risultati??? Sapete indicarmi se è un trattamento possibile in convenzione ASL da qualche parte??? in qualsiasi regione???


Adesso sono le 16:46 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2