Forum | ForumSalute.it

Forum | ForumSalute.it (https://www.forumsalute.it/community/)
-   Oculistica (https://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica_1.html)
-   -   Chirurgia della cataratta (https://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica/thrd_97232_chirurgia_della_cataratta_0.html)

tasto2023 14-09-2017 18:49 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Salve, sono stato operato di cataratta nell'Ottobre 2015 all'occhio sx è andato tutto ok, pero' ora a distanza di tutto questo tempo, improvvisamente mi sono apparse le mosche volanti e dei lampi/flash quando chiudo l'occhio. Il fatto è che fluttuano, e sono tante, non solo di colore scuro, ed è qui che mi preoccupo, ma anche chiazze di nebbia che quando guido o comunque fisso il chiaro, mi danno molto fastidio e mi sembra di essere tornato indietro a quando avevo la cataratta!!! Secondo voi la cataratta è recidiva, oppure devo convivere con questa chiazze di nebbia nell'occhio???

Minerva75 16-09-2017 11:19 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Citazione:

Originariamente Inviato da tasto2023 (Messaggio 4915240)
Salve, sono stato operato di cataratta nell'Ottobre 2015 all'occhio sx è andato tutto ok, pero' ora a distanza di tutto questo tempo, improvvisamente mi sono apparse le mosche volanti e dei lampi/flash quando chiudo l'occhio. Il fatto è che fluttuano, e sono tante, non solo di colore scuro, ed è qui che mi preoccupo, ma anche chiazze di nebbia che quando guido o comunque fisso il chiaro, mi danno molto fastidio e mi sembra di essere tornato indietro a quando avevo la cataratta!!! Secondo voi la cataratta è recidiva, oppure devo convivere con questa chiazze di nebbia nell'occhio???

Ciao.
Urge una visita dallo specialista per capire quale sia l'origine dei tuoi disturbi.
Io posso dirti che la cataratta non è recidiva,ma può succedere ( e non di rado) che si sviluppi una cataratta secondaria, cioè l'opacizzazione del sacco capsulare che contiene il cristallino artificiale.
Se così fosse,il problema si risolverebbe in pochi minuti " bucando" la capsula con il laser .
Non sottovaluterei il problema dei bagliori in quanto potrebbero dipendere dalla trazione del vitreo sulla retina.
I corpi mobili vitreali,sono il risultato della degenerazione del vitreo e non sono pericolose anche se danno parecchio fastidio.
Se si nota,però ,un aumento repentino di queste macchie, è bene consultare l'oculista.
Fammi sapere.

tasto2023 16-09-2017 14:46 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Ciao Minerva75 e grazie infinite per la risposta. Allora mi sono recato in p. s. Oftalmico e mi hanno dato il verbale che ti leggo: distacco posteriore di vitreo, lieve emovitreo nel settore infero nasale, retina aderente.
Mi ha dato 4 gg e mi ha detto di mettere vitreoclar 1 cp al di' per 20 gg bere 2 litri di acqua al giorno e sconsigliato stare al pc o leggere, mentre posso vedere la tv. Lunedì devo tornare. Speriamo bene......

Minerva75 16-09-2017 16:09 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Citazione:

Originariamente Inviato da tasto2023 (Messaggio 4915324)
Ciao Minerva75 e grazie infinite per la risposta. Allora mi sono recato in p. s. Oftalmico e mi hanno dato il verbale che ti leggo: distacco posteriore di vitreo, lieve emovitreo nel settore infero nasale, retina aderente.
Mi ha dato 4 gg e mi ha detto di mettere vitreoclar 1 cp al di' per 20 gg bere 2 litri di acqua al giorno e sconsigliato stare al pc o leggere, mentre posso vedere la tv. Lunedì devo tornare. Speriamo bene......

Immaginavo.
Non sono medico,ma ho esperienza,purtroppo.
Se il vitreo si è staccato tutto,non ci sono problemi ,i bagliori passeranno con il tempo.
È necessario accertarsi che non vi siano aderenze ( la ialoide,spesso,gioca brutti scherzi ).
Le macchie nere dovute all'emovitreo,pian piano si attenueranno cosa che non succederà per quelle causate dalla degenerazione vitreale.
L'importante è che la retina non si sia rotta o staccata,il resto si supera.
Sì,bevi tanto ,ma è un'abitudine che devi mantenere nel tempo perché è l'unica possibilità che hai di mantenere il vitreo idratato .
Gli integratori per il vitreo non possono far molto: il vitreo è avascolare quindi non facilmente raggiungibile.
Tienimi informata.

Ps: di dove sei?

tasto2023 17-09-2017 12:11 PM

Chirurgia della cataratta
 
Cuao Minerva, sono di Roma, e tu?La macchia nera che vedo, in quanto tempo si riassorbirà?Ma è sicuro che si riassorba e poi ho letto che esiste una operazione chirurgica che si chiama vitrectomia, perché ti assicuro che le mosche volanti non sono solo nere ma anche chiazze nebulose che, se guido, rendono molto fastidiosa la vista! Tu dici che regrediranno??Sai anche stare al pc con tutta questa nuvola che fluttua in continuazione è davvero difficile!!Io non capisco, ho letto che il distacco del vitreo capita a chi è miope come me e chi è stato, come me, operato di cataratta!!!

Minerva75 17-09-2017 17:19 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
IP
Citazione:

Originariamente Inviato da tasto2023 (Messaggio 4915344)
Cuao Minerva, sono di Roma, e tu?La macchia nera che vedo, in quanto tempo si riassorbirà?Ma è sicuro che si riassorba e poi ho letto che esiste una operazione chirurgica che si chiama vitrectomia, perché ti assicuro che le mosche volanti non sono solo nere ma anche chiazze nebulose che, se guido, rendono molto fastidiosa la vista! Tu dici che regrediranno??Sai anche stare al pc con tutta questa nuvola che fluttua in continuazione è davvero difficile!!Io non capisco, ho letto che il distacco del vitreo capita a chi è miope come me e chi è stato, come me, operato di cataratta!!!

Sono di Roma anch'io.
Te lo chiedevo perché,qualora avessi bisogno di un medico ( sinceramente l'oftalmico di Roma non è tra le strutture alle quali mi rivolgerei,mi ci dovrebbero portare di peso e perché sono incosciente.....:81:) posso farti alcuni nomi .
Il sangue,si,pare di riassorba.
Non ti posso dare un limite di tempo specifico,ma piano piano dovrebbe attenuarsi.
La vitrectomia è un intervento non esente da rischi e va valutato.
Se riesci a sopportare le macchie,evitalo.
Ma se non ci riesci,prendilo in considerazione.
Unica raccomandazione: affidati a mani esperte,a un chirurgo vitreoretinico :7:

Non capisco cosa tu voglia dire nella frase evidenziata in neretto,me lo spieghi per cortesia?

tasto2023 19-09-2017 18:14 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Ciao Minerva, allora non so perché ma non intendevo scriverlo in neretto...si hai letto bene, ho letto e mi hanno anche detto che il distacco posteriore del vitreo, avviene a chi è stato precedentemente operato di cataratta ( ho fatto l intervento nel 2015 proprio all'occhio sx!) e a chi è miope come, appunto, io.
Ti leggo ciò che mi hanno detto e refertato lunedì scorso, cioè ieri: anamnesi : controllo os papilla ottica rosea a margini netti, distacco posteriore di vitreo, lieve emovitreo nel settore infero nasale, retina aderente.
Esame obiettivo: saos in quiete, pupilla in asse normoreagente,.Pseudofachia (??).Tono dig buono foos. Si apprezza lieve emovitreo nel settore infero nasale, retina aderente. Dpv
Note e prescrizioni: continua vitreoclar crono 1 cp al giorno per 20 gg e bere 2 litri d'acqua al giorno. Si rimanda a visita oculistica completa il 25/09/17.
Ora, anche io ho un oculista privato, ma anche lui fa parte dell'Oftalmico di Roma. Ne avevo un ' altro che aveva lo Studio dalle parti della Stazione Termini......non so forse vorresti darmi il tuo in pv?
Io noto, comunque che questo sanguinamento, nonostante mi dicono che ieri si è secondo loro leggermente riassorbito, io lo vedo uguale....boh!La Vitreoctomia?Certo prima di sottopormi ad un altro intervento adesso ci penso 100 volte stai tranquilla.......

martino2222 24-11-2017 11:06 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Buongiorno
vorrei gentilmente chiedere come si riconosce una cataratta senile da una traumatica, visto che a volte non si ricorda quale puo' essere stato il trauma.
Grazie
Saluti

Minerva75 24-11-2017 15:21 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Citazione:

Originariamente Inviato da martino2222 (Messaggio 4918846)
Buongiorno
vorrei gentilmente chiedere come si riconosce una cataratta senile da una traumatica, visto che a volte non si ricorda quale puo' essere stato il trauma.
Grazie
Saluti

Buonasera.
La cataratta traumatica,chiaramente ,si manifesta dopo un trauma contusivo,perforante, esposizione ad alte fonti di calore,radiazioni etc , immediatamente o dopo qualche anno.
La cataratta Senile è data dal naturale invecchiamento del cristallino.
Dubito ,premetto che non sono un medico,che un forte trauma oculare possa provocare la cataratta a distanza di parecchi anni.
In genere,sintomi e avvisaglie di qualcosa che non va si hanno da subito : alterazioni della percezione visiva,dei colori,a annebbiamenti , abbagliamenti , necessità di correggere un difetto visivo che prima non c'era.

martino2222 24-11-2017 22:31 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
La ringrazio per la celere risposta, ma forse ho formulato male la domanda. Intendevo dire se il medico durante la visita oculistica riesce a capire se si tratta di cataratta senile o traumatica?
Spero di aver formulato bene la domanda e distintamente saluto

Valentino14021981 23-02-2018 16:09 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Salve, ho 37 anni maschio e sono di sana costituzione (per fortuna)
Ho un difetto ipermetropico elevato +7 per occhio 2fi carattere ereditario.
Ritenuto inadatto al laser ad eccimeri dopo tante visite, l'unica possibilità al momento per liberarmi dai miei spessi ed antiestetici occhiali è rappresentata dalla sostituzione del cristallino naturale attraverso la tecnica RLE.
Vorrei farlo subito, e nonostante un episodio di retinopatia sierosa centrale a dx per il momento rientrato, l'oculista che mi ha suggerito l intervento ovviamente è favorevole ed addirittura prevede un miglioramento generale della circolazione del vitreo.
Ciononostante sento dire un giro che sarebbe meglio aspettare il subentrare della presbiopia e poi procedere alla sostituzione di un cristallino che, avendo perduto in elasticità, è più semplice e meno traumatico rimuovere in tutta sicurezza.
Per farla breve, ho paura che per fare una cosa buona che certamente migliorerebbe la mia qualità della vita, potrei però rendermela un incubo se qualcosa dovesse andare storto.
C'è qualcuno che ha fatto l intervento alla mia età?
Nel forum non mancano nomi di medici eccezionali conosciuti per la loro indiscutibile bravura che potrebbero darmi qualche prezioso suggerimento.
Grazie

Minerva75 23-02-2018 17:31 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Citazione:

Originariamente Inviato da Valentino14021981 (Messaggio 4923844)
Salve, ho 37 anni maschio e sono di sana costituzione (per fortuna)
Ho un difetto ipermetropico elevato +7 per occhio 2fi carattere ereditario.
Ritenuto inadatto al laser ad eccimeri dopo tante visite, l'unica possibilità al momento per liberarmi dai miei spessi ed antiestetici occhiali è rappresentata dalla sostituzione del cristallino naturale attraverso la tecnica RLE.
Vorrei farlo subito, e nonostante un episodio di retinopatia sierosa centrale a dx per il momento rientrato, l'oculista che mi ha suggerito l intervento ovviamente è favorevole ed addirittura prevede un miglioramento generale della circolazione del vitreo.
Ciononostante sento dire un giro che sarebbe meglio aspettare il subentrare della presbiopia e poi procedere alla sostituzione di un cristallino che, avendo perduto in elasticità, è più semplice e meno traumatico rimuovere in tutta sicurezza.
Per farla breve, ho paura che per fare una cosa buona che certamente migliorerebbe la mia qualità della vita, potrei però rendermela un incubo se qualcosa dovesse andare storto.
C'è qualcuno che ha fatto l intervento alla mia età?
Nel forum non mancano nomi di medici eccezionali conosciuti per la loro indiscutibile bravura che potrebbero darmi qualche prezioso suggerimento.
Grazie

Ciao.
Devo dirti che, in questo momento, non sono presenti medici sul forum.

Aggiungo che il vitreo è avascolare, privo,cioè, di vasi sanguigni .
Nel vitreo , quindi, non circola sangue .
Quel che posso consigliarti è di sentire un altro medico per una seconda opinione.
Sostituendo il cristallino naturale con uno artificiale ( graduato o no), la presbiopia bisogna metterla in conto.
In un intervento di sostituzione del cristallino per correggere la miopia, si tende a lasciare un residuo.miopico e a non correggere tutto il difetto proprio per evitare questo inconveniente.
Insomma, deve esserci una soluzione anche per la correzione dell'ipermetropia l'ipermetropia....impianto di lenti fachiche lasciando il cristallino naturale?
Personalmente mi preoccuperei più per la retina che per la presbiopia ,sempre e comunque correggibile .

Valentino14021981 24-02-2018 08:55 AM

Chirurgia della cataratta
 
Infatti la mia preoccupazione è rappresentata dagli eventuali danni che potrebbe subire la retina durante la sostituzione di un cristallino sano.
La presbiopia così come l'eventuale residuo miopico non sono certo un problema per uno che è abituato a portare occhiali positivi da quasi 8 diottrie.
Faccio quindi di nuovo appello a chi ha evuto esperienze simili sia come medico che come paziente.
Grazie

Roberta1946 02-09-2018 16:01 PM

Chirurgia della cataratta
 
Ciao Valentino,
anche io ho avuto le tue stesse perplessità, alla fine si tratta sempre di un intervento chirurgico.
I forum sono veramente utile, ma quello che ti posso consigliare è di leggere quante più testimonianze possibili o di contattare direttamente i dottori.

Per esempio, dopo varie ricerche, ho contattato direttamente un dottore. Tutto lo staff è stato gentilissimo e in breve tempo ho potuto prenotare una visita gratuita e successivamente mi sono operata.

Se manca la fiducia, difficilmente ci si convince.

Evito di metterti il nome del sito / dottore perchè non vorrei fare pubblicità non gradita ( anche se la farei volentieri ! )

Ti auguro una serena giornata

Minerva75 05-09-2018 22:53 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Citazione:

Originariamente Inviato da Roberta1946 (Messaggio 4932617)
Ciao Valentino,
anche io ho avuto le tue stesse perplessità, alla fine si tratta sempre di un intervento chirurgico.
I forum sono veramente utile, ma quello che ti posso consigliare è di leggere quante più testimonianze possibili o di contattare direttamente i dottori.

Per esempio, dopo varie ricerche, ho contattato direttamente un dottore. Tutto lo staff è stato gentilissimo e in breve tempo ho potuto prenotare una visita gratuita e successivamente mi sono operata.

Se manca la fiducia, difficilmente ci si convince.

Evito di metterti il nome del sito / dottore perchè non vorrei fare pubblicità non gradita ( anche se la farei volentieri ! )

Ti auguro una serena giornata

Gentile utente,
Il REGOLAMENTO vieta sia la pubblicità non autorizzata che l'inserimento di link esterni.
Grazie per la collaborazione.


Adesso sono le 13:44 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2