Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > sono fosfeni o qualcos'altro?
Segna Forum Come Letti

   

sono fosfeni o qualcos'altro?

scorpioncina36
 

Buonasera a tutti,
Sono un po' in ansia, perchè da qualche tempo mi capita di vedere nel mio campo visivo, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità delle macchie scure di varia grandezza, non so se possono essere definiti fosfeni, lampi o quant'altro, appaiono una frazione di secondo e poi scompaiono, a volte sono punti neri altre volte vere e proprie macchie,non sono mai centrali e rimangono visibili anche se chiudo gli occhi. Per spiegarmi meglio sono come quando si osserva una lampadina oppure il flash di una macchina fotografica, che poi ci rimane impressa l'immagine per qualche secondo. Questo capita indifferentemente sia a destra che a sinistra. Premetto che soffro anche di corpi mobili vitreali e di emicrania con aura, quindi posso dire con certezza che non si tratta nè di miodesopsie e neppure di aura visiva. Cosa potrebbe essere? sono un po' in ansia, il mese prossimo farò una risonanza magnetica cerebrale e un PEV. Potrebbero essere utili questi esami oppure il problema è strettamente oculare? L'ultima visita oculistica con esame del fondo risale a 2 mesi fa, e apparte il vitreo molto degenerato era tutto ok. E' il caso di farne un'altra o posso aspettare?
Ringrazio tutti coloro che vorranno darmi una mano a capire cosa potrebbe essere.
Saluti a tutti!

MIGLIOR COMMENTO
Ortottista
I PEV (Potenziali Visivi Evocati) sono esami elettrofisioligici retinici. Non sono altro che l'esplorazione elettrofisiologica della funzionalita' delle vie ottiche.Si definiscono come le variazioni dei potenziali bio-elettrici della corteccia occipitale evocati da stimoli visivi. Sono, quindi, la manifestazione di raffinati e complessi eventi neurosensoriali legati a fenomeni di trasduzione e di trasmissione dell'impulso nervoso lungo le vie visive, cioè dai fotorecettori retinici fino alla corteccia cerebrale occipitale. Vengono effettuati applicando degli elettrodi sul capo, a livello della nuca, sulla fronte o dietro i lobi delle orecchie (è indolore) e poi vengono presentati degli stimoli, flash o pattern (schacciera o bande).
In bocca al lupo
Flavia
__________________
"Se tu sei veramente un Medico sappi che quando curi gli occhi dietro gli occhi c'è la mente e dietro la mente c'è l'anima e che per curare gli occhi devi capire l'anima" (Socrate)
ORTOTTISTA ASSISTENTE DI OFTALMOLOGIA
Leggi altri commenti
bottondoro
 

Da qualche parte, qui nel forum, troverai un topic da me aperto che è praticamente identico al tuo. Descrivevo allo stesso modo il mio problema. Anche io come te soffro visione di flash o fosfeni come li si vuol chiamare.
Soffro come te di miodesopsie, sono miope (- 4.25 a sx e -5 a dx) e sono anche astigmatica. E anche io ho sofferto fino ad ottobre 2007 di auree emicraniche per cui, quando sono andata dall'oculista per il problema dei fosfeni e dato che la visita è andata bene (fundus ok, retine ok, tonometria, angioretinografia, esame per il cheratocono ok) il medico ha liquidato la cosa dicendo che erano i classici bagliori dell'aura.
Io ho consultato una marea di specialisti e nessuno mi ha saputo dire di cosa si tratta. Appena sentono che sono un soggetto aurico, ecco che la diagnosi è fatta. Ma io so che non è questi flash sono diversi....
Una neurologa mi ha prescritto una rmn all'encefalo, un'angiorisonanza dei vasi cerebrali, un ecodoppler delle carotidi: tutto nella norma. E allora?
Ho paura....
Per favore, teniamoci in contatto.
p.s. cos'è la PEV?

scorpioncina36
 

Grazie Flavia per la tua precisa e dettagliata spiegazione del PEV. Di solito questo esame viene prescritto quando si sospetta già di qualcosa oppure viene fatto come routine in casi come il mio? Da cosa potrebbero dipendere questi "fosfeni"? Premetto che soffro di emicrania dall'età di 12 anni, ma le prime auree sono comparse circa due anni e mezzo fà, a seguito fu subito fatta visita oculistica con oftalmoscopia con esito tutto ok, (all'epoca ancora non soffrivo di miodesopsie), visita neurologica ok, elettroencefalogramma ok, ecodoppler delle carotidi ok, il neurologo mi liquidò dicendo che si trattava di emicrania con aura, e visto il recente esordio e l'esito negativo di tutti gli esami non c'era bisogno di altro. Dopo pochi giorni dalla comparsa delle prime auree sono comparsi questi "fosfeni" a cadenza regolare. Dopo circa un anno le auree si sono ripresentate e dopo 2 mesi son comparsi i primi corpi mobili vitreali. Un giorno mi sono svegliata all'improvviso in preda ad un aura e dopo circa mezz'ora un forte attacco di emicrania seguito di nuovo da un'altra aura. In preda al panico mi reco al pronto soccorso e mi viene fatta la tac, senza mezzo di contrasto, dove non viene riscontrato nulla di particolare, mi viene però consigliato di effettuare cmq una risonanza magnetica e una visita neurologica presso un centro cefalee. Da quel giorno fortunatamente l'aura non si è più ripresentata, ma durante il giorno vedo tanti ma tanti di questi "fosfeni",che non sono mai seguiti da malditesta e durano frazioni di secondi.. non so proprio cosa potrei avere...
Bottondoro tu continui ad averli ancora? o ci sono periodi che si attenuano per poi ricomparire?

bottondoro
 

Io ho iniziato a "vedere" questi fosfeni subito dopo la remissione delle auree. Io non ho piu' avuto un'aura (mai seguita dal mal di testa!) dall'ottobre del 2007; pero', come per magia, praticamente subito dopo la loro scomparsa sono arrivati i bagliori. E, un paio di mesi dopo, gli attacchi di emicrania. Assurdo ma: quando avevo l'aura non avevo il mal di testa e quando sono scomparse le auree sono arrivate le emicranie. Il primo attacco di emicrania mi è durato 14 giorni e cosi' sono entrata anch'io nel club del centro cefalee.
Io non so, non sono un medico ma in comune abbiamo le emicranie e le auree che so sono dovute a problemi di circolazione cerebrale. puo' darsi che sia anche questa la causa dei fosfeni! Non so.....
LA mia osteopata che mi segue per una brutta ernica cervicale C5-C6 riacutizzatasi da 3 mesi, mi dice che un'ernia importante puo' causare questo tipo di disturbo visivo.
Sta di fatto che i 2 oculisti da me consultati, la neurologa, il cardiologo, non hanno dato molta importanza ai flash, soprattutto la neurologa del centro cefalee, ogni volta che le dicevo "voglio sapere perchè vedo questi bagliori e da cosa dipendono", lei diceva "sì, sì, stia tranquilla, mi dica del mal di testa". Per loro la causa era aura e stress insieme. E forse anche uno scombussolamento ormonale dato che il tutto è iniziato con la mia terza gravidanza (ho 40 anni ), per questo mi hanno fatto fare una serie di esami del sangue sulla funzionalità tiroidea ma ... indovina?... andavano benissimo!
Io non voglio stare con questa spada di Damocle sulla testa.. Voglio sapere la causa, voglio sapere se ho un problema che un giorno mi porterà alla cecità o se sono stata semplicemente s****ta e con questa roba ci dovro' convivere.
Io non ho eseguito i PEV, non mi è stata data indicazione per cui volevo sapere chi te li ha prescritti e con quale scopo. Insomma, cosa puo' venir fuori dai PEV che possa essere correlato coi fosfeni?
Per quanto riguarda la periodicità dei miei flash, li ho praticamente tutti i giorni, a volte parecchio a volte 1 o 2 nella giornata. Mi è capitato anche qualche giorno in cui non ne ho visto neppure uno!!!!
fammi sapere ok? Mi sembrava, fino a poco tempo fa, di essere l'unica a soffrirne, invece tu sei la seconda persona (con me la terza ) che ha le allucinazioni (come dicono tutti quelli che mi conoscoscono..... )
Altro p.s.: la rmn devi farla con contrasto? Io non so se sia importante pero' io avevo indicazione a farla solo se fosse stato necessario e alla fine il neuroradiologo non mi ha iniettato il gadolino.

scorpioncina36
 

Sia la rmn che il pev, me li ha prescritti il mio medico di famiglia, perchè anche lui vorrebbe sapere da cosa dipendono questi disturbi a cui non sa dare una spiegazione.. sulla ricetta non c'è richiesto mezzo di contrasto, sarà poi il neuroradiologo che deciderà se iniettarlo o meno... avrei voluto farla subito, ma siccome sono anche claustrofobica l'ho dovuta prenotare in un centro dove ce l'hanno aperta e quindi dovrò aspettare un mese.. il pev invece non so esattamente a cosa serve, perchè il mio medico non mi ha dato una spiegazione dettagliata, ma da come ha detto Flavia dovrebbe servire a studiare gli impulsi che il cervello manda alla retina o viceversa... Anche io i flash li ho tutti i giorni, ho notato però che li ho di più quando sono in casa soprattutto in penombra... mentre raramente anzi mai quando mi trovo fuori soprattutto di giorno.. sembrerebbe il disturbo contrario alle miodesopsie.. A te questi flash son comparsi prima o dopo le miodesopsie? io li avevo anche prima....ma gli davo meno importanza, ora avendo costantemente anche i cmv che mi rendono sempre nervosa, sono molto più portata a notare qualsiasi cosa mi passa davanti agli occhi, sono anche molto più apprensiva e ansiosa su ogni disturbo a volte ho anch'io paura di perdere la vista... pensa che da quando mi sono venuti i cmv ho fatto decine di visite oculistiche, ma nessun dottore mi ha saputo dare una spiegazione nè sui cmv e neppure sui "fosfeni"...cmq anch'io ho fatto tutte le analisi della tiroide e i dosaggi ormonali e pure i miei sembrano essere tutti in regola..! Te da quanto tempo vedi le miodesopsie?

bottondoro
 

La mia storia è in breve questa: io sono miope da quando avevo 17 anni, per cui mi porto sta croce da 23 anni. La mia è stata una miopia progressiva molto rapida tanto che a 20 anni (e ti ricordo che oggi ne ho 40 quindi il calcolo è presto fatto!) soffrivo gia' di miodesopsie. Quando ho avuto la prima figlia, 13 anni fa, la miopia è mano a mano cresciuta per assestarsi (strano ma vero) proprio con la nascita della mia prima bambina! Da allora sono ferma a -5 a dx e -4.25 a sx che non è poco. Pero' non ho mai avuto altri problemi; ho sempre eseguito una visita ogni anno con i complimenti dell'oculista che mi conosce da quando ero bambina. Poi, nel 2006, con la nascita del 3° figlio è iniziato tutto: crisi di panico e ansia, emicranie, visione di flash e lampi (quindi io ho iniziato un anno fa a vedere sti fosfeni maledetti), cervicobrachialgia importante, ernia cervicale, dolore ad un dito della mano, dolore ai gomiti, che non so se sono correlati. Magari è una condizione reumatologica/immunologica ma nessun medico da me interpellato mi ha mai consigliato di seguire quella strada. Ora da 2 giorni, ho una macchia fissa abbagliante nell'angolo interno dell'occhio sinistro; mi spiego: se chiudo gli occhi la vedo brillante, se li apro vedo il riverbero scuro (come quando guardi il sole e poi sparisce ma alcontrario perchè io il bagliore lo vedo con gli occhi chiusi). Va e viene ma è da due giorni che è fissa li'.
Tanto che non so se aprire un topic apposta perchè è difficile da spiegare questo fenomeno! Intanto ho prenotato un'altra visita oculistica e questa volta "tradiro'" il mio oculista perchè andro' da un altro, molto famoso in Torino (dove abito) per avere un altro parere.....

bottondoro
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da scorpioncina36

la rmn avrei voluto farla subito, ma siccome sono anche claustrofobica l'ho dovuta prenotare in un centro dove ce l'hanno aperta e quindi dovrò aspettare un mese..
A proposito, anch'io sono claustrofobica ma il timore di avere un tumore al cervello mi ha fatto superare la paura!!! Purtroppo per la rmn il "tubo non è aperto perchè il magnete deve "coprire" tutta la testa. Il tubo è pero' molto largo e con tanta luce all'interno pero' è chiuso e arriva solo fino alle ginocchia. Poi, ti mettono una sorta di "gabbia" su viso.... Non so perchè. Quando sei sotto, chiudi gli occhi e pensa ad altro.... Se stai ferma l'esame dura in tutto dai 12 ai 16 minuti e passano in un batter d'occhio. Se ce l'ho fatta io... è tutto dire!!!!!

scorpioncina36
 

Cara bottondoro mi sa che io ti supero alla lunga!!!sono MOLTOOO più claustrofobica di te, ci ho già provato ad entrare nel tubo della risonanza , ma appena mi ha ingabbiato la testa già mi si è presa l'angoscia, poi appena il tubo è arrivato al petto mi si è preso un attacco di panico ed ho cominciato a strillare "aiutooo aiutooo fatemi uscire fatemi uscire fatemi uscire...!!" suonavo il campanello all'impazzata... il neuroradiologo mi ha fatta subito uscire e si è rifiutato di farmela.., mi ha consigliato di andare in una struttura dove le rmn sono aperte, fortunatamente a Roma ci sono strutture che ce l'hanno, sono poche ma ci sono, preferisco aspettare un pochino ma mi hanno garantito che questa è a cielo aperto, c'è soltanto il magnete che ti passa sulla testa, e il corpo è completamente libero..
Cmq ma questo bagliore che vedi da diversi giorni sempre fisso allo stesso punto viene e va oppure sta sempre lì notte e giorno? Io sarei corsa immediatamente al pronto soccorso, se la cosa ti mette in ansia vacci, così ti fanno subito una visita oculistica o magari una tac senza contrasto per sapere cos'è,così ti tranquillizzi pure. Anch'io sono miope, -3 e -3,50 con un leggero astigmatismo, le miodesopsie mi sono venute a 34anni... ma sono molto invasive le vedo anche di sera, i "fosfeni" li avevo anche prima che mi comparissero le miodesopsie, ma erano molto più saltuari e gli davo molta meno importanza, ora sono sempre attenta ad ogni minimo particolare e così sto vivendo molto male...

titarella
 

Ehi Buttercup, scorpioncina.

Ma vi rendete conto di cosa può fare un tumore al cervello? oppure un aneurisma?
Ma secondo voi vi fa vedere i fosfeni? Oppure le macchie luminose?
Si potrebbe essere, ma di sicuro non avreste il tempo di scrivere i vostri sintomi su questo forum.
Non ci sono avvisaglie in quelle patologie, quando escono è già troppo tardi,non stiamo parlando di patologie vascolari come l'aterosclerosi oppure altre patologie, che ti possono dare delle avvisaglie (anche se in generalità sono proprio le avvisaglie, temute, che mettono in ansia le persone e che nel 99 per cento dei casi siamo proprio noi a scatenare con l'ansia)
State tranquille, la claustrofobia i fosfeni,le auree visive, le emicranie, i giramenti, sono proprio lo spettro di quella che è la vostra personalità, apprensiva, sensibile, traumatizzata, di chi non vive bene pur stando molto bene rispetto ad altri. E fate vivere male anche chi sta accanto a voi.
Sono le patologie delle persone che hanno tanto tempo per pensare, che non lavora o che fa lavori di un certo tipo, sono i mali del terzo millennio, esaurita la battaglia per la sopravvivenza quotidiana esce inesorabile il MALE DI VIVERE. e così state attenti a ogni piccolo sintomo del vostro corpo, e lo enfatizzate, e lo create anche dove non c'è.
Qi dentro nessuno può aiutarvi, nessuno può consolarvi perchè credo in effetti voi non vogliate essere consolate, nè aiutate.
PSICO AMMALATE, svegliatevi, altrimenti un giorno sarà davvero tardi per iniziare a vivere bene.

bottondoro
 

caro/a titarella,
sono sicura che una buona componente psicosomatica ci sia. Io sono una persona ansiosa; tra l'altro, con la nascita del mio terzo figlio sono diventata ipocondriaca e conseguentemente soffro anche di crisi di panico. Ma sono sicura di quello che vedo, faccio un lavoro di grossa responsabilità che richiede tutta la mia attenzione quindi tempo per pensare alle mie macchie non ne avrei. Non è questione di enfatizzare ogni piccolo sintomo; è solo il bisogno di SAPERE perchè una cosa che prima il mio corpo non aveva ora ha, mi sembra sia legittimo. So anche perfettamente che nessuno del forum puo' aiutare a livello medico me e scorpioncina ma a me, il fatto di aver trovato una persona che ha i miei stessi sintomi un po' di sollievo lo da'. E parlarne con questa persona mi aiuta notevolmente.
Scorpioncina come stai? Io in attesa della visita oculistica prevista giov prossimo.

scorpioncina36
 

Ciao bottondoro! si tira avanti... da qualche giorno mi è comparso anche un'altro disturbo all'occhio sinistro che prima non avevo, mi spiego, in certi momenti vedo come se il campo visivo laterale tremasse, tipo come se ci fosse un ventaglio che si muove all'angolo del mio viso, l'ho detto al dottore e mi ha consigliato in attesa della rmn e del pev di fare un'ecografia oculare, domani la faccio speriamo bene. Qui ogni giorno ne viene una nuova, spero anch'io che titarella abbia ragione, ultimamente pure io sono diventata ipocondriaca, da quando ho questi maledetti corpi mobili del vitreo, faccio caso a qualsiasi cosa, e quindi non riesco poi a capire se tutte queste cose le vedevo anche prima ma non ci facevo caso o sono tutte correlate tra loro. Il mio oculista dice che le macchie scure e i puntini neri che vedo e poi spariscono fanno parte dei corpi mobili vitreali...bahh

titarella
 

Cara bottondoro,
vero amore,

se ti leggi i miei post noterai che i corpi mobili vitrei li ho anch'io.
e se fai un giro per il forum di cuore noterai che soffro di extrasistole e TPSV, problemi ben peggiori di un filamento nell'occhio.
Tieni duro, la chiave è nel tuo cervello, la tua ansia però sta bloccando le tue difese naturali.
Hai presente quando vai dal dentista e l'anestesia non funziona?
Il problema non è nel farmaco ma l'adrenalina che il corpo produce e che enfatizza gli stati d'animo, così come la sensibilità
L'ansia, la paura, l'agitazione, chiamala come ti pare fa produrre al tuo corpo sostanze che qualche persona perfino distilla e poi usa come droghe, come allucinogeni, ad esempio la ketamina, la dopamina, atropina, adrenalina, altre molecole che un corpo normalmente produce.
Pensa cosa puoi fare su te stessa.
C'è qualcosa che non funziona nella tua vita, devi trovare quella causa e cambiare se ciò influisce negativamente sul tuo stile di vita. altrimenti se per altri motivi non sei disposta a trovare e cambiare quello che ti stressa (immagino con 3 figli, lavoro di grossa responsabilità, un matrimonio da portare avanti sia molto difficile cambiare le cose) , devi imparare a tenere più duro, a crearti delle difese che ti permettano di non diventare ipocondriaca, cosa che influenzerà negativamente la tua vita e purtroppo anche quella di chi ti sta accanto.
Credimi, ti capisco benissimo.
tuo Westley


bottondoro
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da titarella

Cara bottondoro,
vero amore,

se ti leggi i miei post noterai che i corpi mobili vitrei li ho anch'io.
e se fai un giro per il forum di cuore noterai che soffro di extrasistole e TPSV, problemi ben peggiori di un filamento nell'occhio.
Tieni duro, la chiave è nel tuo cervello, la tua ansia però sta bloccando le tue difese naturali.
Hai presente quando vai dal dentista e l'anestesia non funziona?
Il problema non è nel farmaco ma l'adrenalina che il corpo produce e che enfatizza gli stati d'animo, così come la sensibilità
L'ansia, la paura, l'agitazione, chiamala come ti pare fa produrre al tuo corpo sostanze che qualche persona perfino distilla e poi usa come droghe, come allucinogeni, ad esempio la ketamina, la dopamina, atropina, adrenalina, altre molecole che un corpo normalmente produce.
Pensa cosa puoi fare su te stessa.
C'è qualcosa che non funziona nella tua vita, devi trovare quella causa e cambiare se ciò influisce negativamente sul tuo stile di vita. altrimenti se per altri motivi non sei disposta a trovare e cambiare quello che ti stressa (immagino con 3 figli, lavoro di grossa responsabilità, un matrimonio da portare avanti sia molto difficile cambiare le cose) , devi imparare a tenere più duro, a crearti delle difese che ti permettano di non diventare ipocondriaca, cosa che influenzerà negativamente la tua vita e purtroppo anche quella di chi ti sta accanto.
Credimi, ti capisco benissimo.
tuo Westley
Grazie mille,
mi fa piacere leggerti. sono d'accordissimo con te; effettivamente il mio unico (?) grande (!) problema è il tran tran quotidiano, il tutto assolutamente routinario.
Scorpioncina fammi sapere com'è anata l'eco.....

bottondoro
 

caa scorpioncina,
come sono aandati i tuoi esami?
Io sono stata dall'oculista giov scorso, visita completa dalla quale è risultato che: la miopia non è peggiorata quindi è ormai stabile da 13 anni , la pressione oculare è ottima (13 k ad enrambi gli occhi), le retine sono state definite da questo medico "belle", non ci sono segni di degenerazione, fori o distacchi. Leggo sul referto che "retine, macule, papille, vasi e arterie nella norma". I fenomeni delle macchie abbaglianti che vedo ed in particolare quella fissa da ormai 15 gg sono fotopsie, riconducibili a problemi di circolazione cerebrale di natura assolutamente benigna perchè, mi ha sempre detto questo dott, un'angiorisonanza e rmn cerebrale nella norma devono indurmi a stare tranquilla. Insomma, cara amica, dobbiamo rassegnarci ai flash e imparare a conviverci, cosa che sto cercndo di fare. E ti diro'... la macchia fissa è piu' piccola e non piu' luccicante. Sta andando via. ora attendo tue notizie, un abbraccio e un caro saluto a titarella-Westley

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Marco Alberti

Dr. Marco Alberti
Nome:
Marco Alberti
Comune:
Milano
Provincia:
MI
Azienda:
Centro Medico Italiano
Professione:
Oculista, Direttore Sanitario del Centro Medico Italiano
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Alberti, è vero che le lenti a contatto multifocali sono una soluzione contro la presbiopia?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 14:45 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X