Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > chi ha fatto la colonscopia?
Segna Forum Come Letti

   

chi ha fatto la colonscopia?

minerva
 

devo farla, ma sono alquanto spaventata.
leggo di persone che hanno sofferto tantissimo durante questoesame.
io in passato ho fatto l'rx clisma opaco, l'ho sopportato niente di drammatico.
però mi han detto che la colon è peggio.....
inoltre ho parecchio male , dolore e intestino gonfio ...mi conviene aspettare che diminuisca il male?

MIGLIOR COMMENTO
mariama
io ho fatto la colonscopia per 2 volte. la prima ho sofferto tantissimo . la seconda volta invece, non ho sentito NULLA perchè il mio medico ha usato lo strumento che usano per i neonati. prima di fare l'esame ti consiglio di parlarne al medico per evitare sofferenze inutili!! figurati che io ho problemi di ragadi, emorroidi e ipertono anale, e malgrado tutto ciò la seconda volta non mi sono nemmeno accorta !! il mio medico mi ha consigliato, per la prossima volta, di usare una pomata anestetica prima di sottopormi all'esame. in boca al lupo!
__________________
Leggi altri commenti
perbacco
 

Io l'ho fatta una volta e piacevolissima non è, però non è nemmeno così terribile. Certo dipende anche dalla conformazione del colon, se l'ingresso e il transito sono agevoli ti risparmi un bel po' di seccature. Però devo ammettere che dolore non ne ho provato, solo una sensazione sgradevole quando insufflavano l'aria.
In molti centri hai la possibilità di farla sotto una leggera sedazione. Se hai paura ha ragione mariama, parlane al tuo medico e probabilmente richiederà che tu la faccia sotto sedazione. Non è niente di che: ti addormenti per un po' e poi ti risvegli bella fresca.
Tranquilla comunque, non è niente di particolare.
P.

minerva
 

grazie a entrambi.
il mio medico mi ha solo detto che mi faranno un pò di valium, non so se sia la sedazione che intendete voi.
mi ha detto che dovrò essere accompagnata perchè dopo nn potrò guidare.
ma la pomata anestetica me la mettono loro o ci devo pensare io a casa?
grazie

adamp12004
 

Io ho anticipato ai medici che sono molto ansioso e infatti hanno visto che mi batteva il cuore a 1000!
Mi hanno fatto una sedazione e non mi ricordo nulla dell'esame. Io non ho sentito proprio nulla...mi ricordo che ho aperto gli occhi un attimo...solo quello ricordo.
Dopo poco mi sono svegliato e sono tornato a casa..era una sedazione non una anestesia...

GiocoDiLuce
 

Ciao a tutti!
Mi inserisco in questa discussione per chiedervi un parere:
il medico curante mi ha prescritto una retto-sigma-colonscopia; si tratta di una colonscopia?
Io ero convinta di si fino a quando al momento della prenotazione mi è stato consegnato un foglio sul quale era indicata la preparazione all'esame.
Avendo mia madre e mio padre fatto la colonscopia, ho notato che la preparazione è del tutto differente, molto più blanda direi (la mia), addirittura più leggera rispetto al clisma opaco (da me fatto in passato).
La preparazione comprende una dieta leggera e due clisteri, uno la sera prima ed uno il mattino della visita.
Non si tratta di una colonscopia oppure è l'addetta alle prenotazioni che non ha capito di che tipo di analisi si trattasse? (infatti mi ha prenotato per una sigmoidoscopia)

Grazie

Silvia-82-
 

io non voglio ricordare....ti consiglio di farla con anestesia (anche se dicono che c'è il pericolo di perforazione)
In bocca al lupo

Silvia-82-
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da mariama

io ho fatto la colonscopia per 2 volte. la prima ho sofferto tantissimo . la seconda volta invece, non ho sentito NULLA perchè il mio medico ha usato lo strumento che usano per i neonati. prima di fare l'esame ti consiglio di parlarne al medico per evitare sofferenze inutili!! figurati che io ho problemi di ragadi, emorroidi e ipertono anale, e malgrado tutto ciò la seconda volta non mi sono nemmeno accorta !! il mio medico mi ha consigliato, per la prossima volta, di usare una pomata anestetica prima di sottopormi all'esame. in boca al lupo!
il problema non è il tubo che ti ficcano dentro ma è l'aria che ti sparano, quindi come hai fatto a non sentire nulla??!! Se uno soffre di gonfiore e meteorismo l'esame è atroce, per me è stato così, non riuscivo nemmeno a respirare dal male, è il ricordo più brutto della mia vita...

Silvia-82-
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da minerva

grazie a entrambi.
il mio medico mi ha solo detto che mi faranno un pò di valium, non so se sia la sedazione che intendete voi.
mi ha detto che dovrò essere accompagnata perchè dopo nn potrò guidare.
ma la pomata anestetica me la mettono loro o ci devo pensare io a casa?
grazie
se ti faranno un po' di valium è un'altra storia, a me non hanno dato nulla e ho sofferto tantissimo...quindi vedrai che andrà tutto bene

minerva
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Silvia-82-

io non voglio ricordare....ti consiglio di farla con anestesia (anche se dicono che c'è il pericolo di perforazione)
In bocca al lupo

perbacco
 

Come dice Adamp, è una sedazione. Semplicemente dormi, quindi non senti niente.

Per GiocoDiLuce: quella che ti è stata prescritta non è una pancolonscopia, ma si limiteranno all'esplorazione del retto e del sigma. Per questo hai bisogno di una preparazione molto più blanda. Evidentemente il tuo medico non ha ritenuto opportuno fare un'esplorazione completa fino al cieco. Pertanto dovrebbe essere anche meno seccante tutto l'ambaradan ...

P.

minerva
 

io invece avevo capito che col valium stavo sveglia, ma mi stordiva un pò...nn credevo di dormire

sabri69
 

Ciao Minerva, io ho fatto due colonscopie e due rettoscopie .
La prima colon l'ho fatta 'a vivo'perchè dicevano che si vaceva così invece poi ho sentito che negli altri la fanno in sedazione .
Io di sicuro senza sedazione non la faccio più , bisogna mettergliela dura ai medici senò loro per non farti una semplice puntura te la fanno così.
La seconda l'ho fatta sotto sedazione ed è tutta un'altra cosa perchè non ti agiti e non senti dolore , la sedazione che hanno usato con me credo sia stato una specie di valium , mi hanno iniettato in vena un sirengone di conseguenza tu sei completamente sveglia , senti del fastidio sopportabile perchè hai i muscoli rilassati .
C'è poi chi la fà in anestesia totale , è in forma leggera dormi solo per i minuti necessari all'esame .
A dicembre ho fatto la retto e siccome sò che mi agito ho chiesto se mi davano qualc'osa e allora mi hanno dato un pò di calmante , poca cosa ma aiuta.
Ricordati nell'impegnativa del medico di farti mettere in sedazione .

--------
GiocoDiLuce probabilmete devi fare solo la rettoscopia che è più corta della colon .
La colon come sai già serve una preparazione abbastanza fastidiosa , mentre per la retto segui una dieta leggera negli ultimi giorni e l'ultimo possibilemnte cibi liquidi e poi la sera prima fai 1 o 2 clisterini .

Buonna fortuna
un saluto

Silvia-82-
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da minerva

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Silvia-82-

io non voglio ricordare....ti consiglio di farla con anestesia (anche se dicono che c'è il pericolo di perforazione)
In bocca al lupo

non volevo spaventarti, tieni conto che a me non hanno somministrato nulla, nemmeno un po' di calmante. Vedrai che andrà tutto bene

Silvia-82-
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da minerva

io invece avevo capito che col valium stavo sveglia, ma mi stordiva un pò...nn credevo di dormire
Il mio dottore mi ha detto che c'è la possibilità che ti diano il valium e quindi 6 sveglia ma rilassata (per quanto puoi) oppure la possibilità di sedazione, e quindi è come se dormissi.
In questo ultimo caso c'è rischio di perforazione.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, se le feci sono di colore nero, giallo, bianco o verde bisogna preoccuparsi?
Le feci nere sono indice della presenza di sangue digerito all'interno, normalmente per micro-sanguinamenti dal tratto intestinale alto; le feci bianche o argillose potrebbero far sospettare un problema a carico del sistema biliare (pancreas, fegato o cistifellea), per lo più infiammazioni a livello del fegato. In entrambi i casi il consiglio è di recarsi subito dal medico curante. Le feci gialle possono avere significati differenti:
  • Se sono associate a diarrea, potrebbero essere in atto patologie infiammatorie del fegato e del colon, da indagare certamente.
  • Se sono associate feci normali potrebbe trattarsi di steatorrea, una condizione patologica caratterizzata da una notevole presenza di sostanze grasse non digerite nelle feci dovute a malassorbimento, anch’essa meritevole di una valutazione medica.
Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 06:34 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X