Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > Post Millligan
Segna Forum Come Letti

   

Post Millligan

tarzanet
 

Ciao a tutti
provo a rassicurare anch'io chi deve sottoporsi a questa operazione.
Ho fatto l'intervento il 22 Aprile per un prolasso di terzo grado non gravato da serie complicanze( sangue rarissimo, poco dolore, solo un grande fastidio dopo ogni evacuazione)
Il chirurgo mi ha proposto la Milligan con Ligasure (bisturi a radiofrequenza)ritenendola più adatta al mio specifico caso.
L'operazione in sè è stata veramente una passeggiata(tolta la posizione ..un tantino imbarazzante..): anestesia spinale, mezz'ora di intervento e rientro in camera. Dolori alla sera ma niente di insopportabile grazie alle flebo antidolorifiche. Dal secondo giorno ho preso solo antidolorifici leggeri, non ho mai avuto bisogno di toradol. Purtroppo ho impiegato 3 gg e mezzo prima di riuscire ad andare in bagno e quando ci sono riuscito..beh non è stato x niente bello!! Un dolore veramente atroce..ma dal giorno dopo con mia grande sorpresa, seppure ancora doloroso, l'intesità del male si era praticamente dimezzata ed è andata scemando col passsare dei giorni.
Per circa una decina di gg ho avuto un leggero sanguinamento che mi ha costretto ad usare un' assorbente femminile(altra cosa imbarazzante) e per un'altra decina di gg ho ancora avuto qualche piccola perdita immmagino quando mi capitava di fare aria(succede praticamente senza accorgersi per circa 20/25 giorni..se siete con altra gente tenete sempre pronto un colpo di tosse..).
Ad oggi permane un indolenzimento alle ferite nelle ore successive alle evacuazioni ma ogni giorno mi pare diminuisca di intensità e di durata.
Riassumendo : ho fatto 2 notti in clinica, ho ripreso il lavoro una settimana esatta dopo l'intervento, ho ricominciato a fare sport 20 giorni dopo l'intervento(il primo giorno nuoto e il giorno successivo calcetto).
Qualche consiglio in base alla mia esperienza: non spaventatevi per il sangue le prime volte in bagno o per la leggera incontinenza che a me è durata una ventina di giorni..ma più che tutto se avete qualche dubbio non fate come me...non perdete ore su internet a cercare la soluzione ai vostri dubbi ma telefonete subito a chi vi ha operato che sicuramente vi tranquillizzerà (se non lo saprà fare o non sarà reperibile..beh forse avrete sbagliato chirurgo).



MIGLIOR COMMENTO
Dott. Giuseppe D'Oriano
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da tarzanet

Io ero un pò preoccupato per le possibili complicanze , specialmente le forti emorragie ,descritte anche da alcuni utenti del forum, e l'incontinenza. A detta sua a lui non erano mai successe nè l'una nè l'altra ma mentre per l'incontinenza l'ha totalmente esclusa attribuendala all'inesperienza di chi opera per le emorragie ha ammesso che ci sono minime possibilità che succeda , specialmente con la longo, e sono totalmente imprevedibili.Gli ho anche detto che non mi interessava tanto il dolore , ma la sicurezza di risolvere i problemi e avere maggiori possibilità di evitare recidive.
Il chirurgo(che opera con entrambi i metodi a seconda del caso)mi ha così consigliato la MM proprio perchè secondo lui a 30 anni è meglio cercare la soluzione + radicale se si è disposti a soffrire un pò di +.
Cari Amici
Questo discorso potrebbe essere valido se il prolasso emorroidario dipendesse dal tessuto emorroidario.Poichè è stato definitivamente chiarito che il prolasso del tessuto emorroidario è la conseguenza del prolasso rettale interno ,ne consegue che asportare le emorroidi è errato.Un esempio,che utilizzo per chiarire la patologia del prolasso rettale ed emorroidario e il logico trattamento con la tecnica di Longo,è quello della fodera di rivestimento di una manica di giacca,se tale fodera fuoriesce dalla manica, per un cedimento delle cuciture interne? A nessuno verrà l'idea di tagliare la parte che fuoriesce dalla manica,ma si provvederà a riposizionare il tessuto che "prolassa" agendo internamente.Per questo motivo gli interventi di emorroidectomia non vengono più eseguiti e sono stati sostituiti da interventi che risparmiano il tessuto emorroidario lo riposizionano in sede e ristabiliscono la normale anatomia del canale anorettale.Inoltre ad onor del vero l'incontinenza è una complicanza che si manifesta nella M-M in quando l'asportazione del tessuto emorroidario può coinvolgere anche lo strutture sfinteriali.Ancora Il paventato rischio di emorragie e minore o sovrapponibile alla M-M o ad altre tecniche di emorroidectomia.Oggi si sente molto parlare di Longo, nel bene ed nel male ,in virtù del fatto che numericamente viene eseguita con un rpporto di cento ad uno rispetto alle emorroidectomie.Guardando indietro in letteratura ci sono stati casi di morte per emorragie post emorroidectomia,casi di morte che non si sono verificati nella emorroidopessi con tecnica di Longo.Concludo dicendo, che non è il dolore ,non è l'età,non è la possibilità di recidiva(identica nella M-M e nella Longo),non è la rapidità della ripresa lavorativa o il rischio di stenosi o altro che deve essere preso in considerazione nella scelta dell'intervento,ma solo la vera causa della malattia emorroidaria,cioè il prolasso rettale interno.Solo contro questo deve essere rivolto il trattamento.Attualmente la cura di tale prolasso può essere eseguita solo con la tecnica di Longo.Riserviamo le tecniche di emorroidectomia a prolassi non circonferenziali(interessamento di un solo gavocciolo emorroidario)e a gavoccioli trombizzati.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com
__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti
isotta63
 

Ciao tarzanet... ti ringrazio x le tue rassicurazioni... ma il mio chirurgo nn ha parlato di"milligan con ligasure" quindi nn so se sarà la stessa cosa, io a differenza di te sanguino,ma nn mi interessa particolarmente,io ho tanto,tanto dolore,mi si trombizzano ed è una cosa allucinante... se hai letto la mia storia"rettale" avrai visto che ho già fato altri interventi,volevo evitare questo che so molto doloroso ma nn c'è niente da fare mi devo rassegnare,sarò operata a gennaio. cmq credo tu abbia ragione sul fatto di nn continuare a cercare informazioni su internet,primo perchè ogni caso è a sè,e secondo perchè nn faccio altro che alimentare la mia paura.Ti ringrazio tanto ciao Marta!

tarzanet
 

Non so sia tanto più doloroso farla con un bisturi tradizionale, mentre so che i tempi di recupero dovrebbere essere gli stessi(cmq sempre soggettivi). Tra l'altro al contrario di ciò che ho scritto nel messaggio ieri per la prima volta non ho avuto più alcun fastidio neanche dopo essere andato in bagno. Posso dire che ad oggi , 4 settimane esatte dall'operazione sono veramente contento di avere deciso di operarmi.

xgeomax
 

4 settimane?? dal 22 aprile non son passati 6 mesi? forse ho capito male!

tarzanet
 

SCUSATE!!! Ho scritto 22 Aprile e non so perchè ..sono stato operato il 22 SETTEMBRE!!!
Ecco..volevo tranquillizzare chi deve operarsi e invece mi sa che ho fatto il contrario...

xgeomax
 

wow.... recupero in tempo record.... tanti auguri!!!

xgeomax
 

Posso chiederti come mai ti hanno consigliato una mm per emorroidi di terzo grado non sanguinanti e non doloroso, caso in genere ideale per la Longo?

tarzanet
 

Io ero un pò preoccupato per le possibili complicanze , specialmente le forti emorragie ,descritte anche da alcuni utenti del forum, e l'incontinenza. A detta sua a lui non erano mai successe nè l'una nè l'altra ma mentre per l'incontinenza l'ha totalmente esclusa attribuendala all'inesperienza di chi opera per le emorragie ha ammesso che ci sono minime possibilità che succeda , specialmente con la longo, e sono totalmente imprevedibili.Gli ho anche detto che non mi interessava tanto il dolore , ma la sicurezza di risolvere i problemi e avere maggiori possibilità di evitare recidive.
Il chirurgo(che opera con entrambi i metodi a seconda del caso)mi ha così consigliato la MM proprio perchè secondo lui a 30 anni è meglio cercare la soluzione + radicale se si è disposti a soffrire un pò di +.

xgeomax
 

interessante...

tarzanet
 

Sarà sicuramente come dice lei dottore e non ho alcuna competenza per metterlo in dubbio.
Comunque sia per ora io son ben felice della scelta che è stata fatta nel mio caso visti i risultati che sto ottenendo.

isotta63
 

ecco allora io devo x forza fare la MM visto che il mio problema è si di prolasso ma con gavoccioli che si trombizzano,e visto anche che la longo l'ho già fatta..... ho tanta paura del dolore.
ah tarzanet!!! ti volevo chiedere hai dovuto usare i dilatatori ,se si come ti sei trovato??

tarzanet
 

No niente dilatatori. Devo anzi dire che mi sembra di essere molto più regolare di prima..ma questo prob. è solo un fattore psicologico..diciamo che vado + tranquillo sapendo che dopo non avrò problemi di prolasso..

xgeomax
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da isotta63

ecco allora io devo x forza fare la MM visto che il mio problema è si di prolasso ma con gavoccioli che si trombizzano,e visto anche che la longo l'ho già fatta..... ho tanta paura del dolore.
ah tarzanet!!! ti volevo chiedere hai dovuto usare i dilatatori ,se si come ti sei trovato??
Ciao Isotta... mi piacerebbe tanto vederti con un bel ... ma capisco perfettamente la tua situazione.... volevo solo dirti che per logica il prolasso, specie se abbondante, va di pari passo con i gaviccioli che trombitizzano... questo perché le emorroidi sono in una sede disagiata, dove subiscono evidenti frizioni e compressioni dovute alla loro collocazione innaturale rispetto a quella anatomica originaria interna alla porzione terminale del retto...

isotta63
 

grazie max.... ma perchè la mia longo nn ha funzionato?....il chirurgo mi è stato consiglito dal mio medico di base e credo faccia prevalentemente questo tipo di intervento, sono andata in una clinica privata convenzionata,quindi nn lo ritengo un incompetente anche,se devo dire che nelle sucessive visite di controllo era sempre molto sbrigativo e nonostante io lamentassi di nn vedere nessun risultato,lui mi liquidava in fretta dicendo che ci vuole tempo infatti dopo 8 mesi ho ricominciato con una bellissima crisi emorroidaria.... cosa che nn dovrebbe succedere se tutto fosse andato bene no??!!!

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché in gravidanza si tende a soffrire di stitichezza? E cosa fare?
La gravidanza è costellata da una serie di disturbi, tra i quali certamente c'è anche la stitichezza: è talmente diffusa che si stima arrivi a colpire quasi il 50% delle donne in dolce attesa! La sua insorgenza è legata alle modificazioni ormonali che avvengono durante il periodo della gestazione: il progesterone riduce infatti la peristalsi per azione miorilassante, mentre l’aldosterone aumenta la ritenzione idrica, rallentando il transito. L'azione degli ormoni si unisce poi alle nausee che riducono l’assunzione di fibre, alle "voglie" che generalmente sono rivolte a cibi che antagonizzano la fisiologica peristalsi, e all’assunzione di ferro o di farmaci: un mix di fattori che non aiuta certo la regolarità intestinale. Cosa fare per combattere la stitichezza in gravidanza? Idratarsi a sufficienza, introdurre più fibre con la dieta e fare un pochino di attività fisica ogni giorno. Tutto questo, naturalmente, dopo aver sentito il parere del medico. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 06:35 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X