Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > Metodo Longo - esperienza positiva
Segna Forum Come Letti

   

Metodo Longo - esperienza positiva

sarausano
 

salve, navigando un pò su internet mi ero fatto un idea sbagliata sul metodo longo per la correzione del prolasso emorroidario. Avevo letto lampi e fulmini e sinceramente non ero molto convinto ad affrontare un intervento con tale tecnica. Dopo una visita proctologica molto professionale vengo invitato ad effettuare un intervento alle emorroidi in quanto molto gonfie. Arriva il giorno del ricovero e quello dell'intervento. Il terzio giorno, quello delle dimissioni, scopro con mio grande stupore e anche con un pò di delusione che era stato effettuato il metodo longo. Inizio a pensare male in considerazione di quanto letto sul web. Oggi è il 40° giorno dopo l'intervento e devo dire di essere molto soddisfatto. Dolori nei primi giorni molto irrisori, era più la paura ad andare di corpo che il dolore, ad oggi avverto solo lievi ed intermittenti bruciori dopo la defecazione che passano a distanza di un paio d'ore (credo sia normale, vero dottore?), il controllo chirurgico, il secondo dall'intervento, è stato assolutamente positivo. un paradiso rispetto alle esperienze di amici e parenti operati con l'escissione delle emorroidi. Dalla mia esperienza posso dire soltanto che sicuramente la riuscita dell'intervento dipende dall'esperienza e bravura del chirurgo! non fatevi impressioanre da chi ha avuto esperienze traumatizzanti, bensì rivolgetevi esclusivamente a proctologi abituati ad effettuare decine di operazioni ogni settimana. grazie

Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, quali sono i principali cibi su cui puntare per ammorbidire le feci, se sono sempre dure? E quali per avere una maggior regolarità intestinale?
I cibi che aiutano ad ammorbidire le feci sono frutta e verdura come kiwi, susine, zucchine, pere, mele, e poi farine integrali, latte, olio di oliva, yogurt… ma soprattutto tanta acqua non gasata. Per integrare l’assunzione di liquidi è possibile prepararsi anche delle tisane lassative da bere due volte al giorno, prima del pranzo e della cena. Sono indicate le tisane ai fiori di malva, tiglio, altea e semi di lino, che nello stomaco, a contatto con l’acqua, formano una specie di mucillagine in grado di ammorbidire le feci e di aumentarne il volume. Al contempo, per avere una maggior regolarità intestinale servono fibre, dunque frutta e verdura, ma anche latte, uova, carne e pesce. Soprattutto occorrono acqua e movimento. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 14:53 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X