Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > Terapia chirurgica(POPS-STARR)del Prolasso genitale e della Ostruita defecazione.
Segna Forum Come Letti

   

Terapia chirurgica(POPS-STARR)del Prolasso genitale e della Ostruita defecazione.

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Prolasso genitale




Il prolasso genitale rappresenta l’espressione del cedimento parziale o totale dei sistemi di sospensione e di sostegno degli organi pelvici. I segmenti che possono essere interessati sono la vagina, la vescica e l’utero ( rettocele, cistocele, prolasso uterino).
Può essere associata incontinenza urinaria. Talvolta un prolasso di grado elevato può mascherare l’incontinenza urinaria grazie alla distorsione dell’uretra ( struttura che mette in comunicazione la vescica con l’esterno) e quindi la correzione del prolasso, riportando in alto la vescica e rettilineizzando l’uretra, può rendere manifesta l’incontinenza.
La causa del prolasso genitale è da ricercarsi nella lassità e/o lesione delle strutture di sostegno della pelvi (traumi da parto, atrofia post-menopausa).
La sintomatologia comunemente è data da senso di peso pelvico, disuria (difficoltà nell’urinare), stipsi da ostruita defecazione

La classificazione del prolasso uterino è la seguente:
I grado: cervice uterina che raggiunge il tratto medio della vagina
II grado: la cervice raggiunge l’ostio vaginale
III grado: la cervice esce dalla vagina
IV grado: l’intero utero esce dalla vagina

La classificazione del prolasso vaginale in caso di pregressa isterectomia è il seguente:
CLASSIFICAZIONE del prolasso vaginale Baden-Walker systemPOP-Q system
Grado IParete vaginale anteriore dal meato uretrale al fornice
anteriore
Stadio 0 Nessuna discesa al ponzamento
Stadio I Il limite inferiore del prolasso è > 1
cm sopra l’imene (hymenal ring)
Grado IIParete vaginale anteriore e sottostante vescica o cistocele si estendono all’imene
Stadio II Il piano passante per il margine inferiore del prolasso si estende da > 1 cm sopra a 1 cm oltre l’imene
Grado IIIParete vaginale anteriore e sottostante vescica o cistocele
sono al di fuori dell’imene
Stadio III Il prolasso si estende da 2 a 3 cm oltre
l’imene, senza però completa
eversione vaginale
Stadio IV L’eversione vaginale è completa





La terapia del prolasso dell’utero o vaginale dopo isterectomia è chirurgica e consiste nella correzione per via vaginale o addominale, a volte nell’isterectomia, associando a volte l’uso di protesi.

Da qualche anno è stata messa a punto una tecnica chirurgica che consente di risolvere contemporaneamente la discesa di vagina, vescica e retto. Un progresso importante rispetto alle terapie adottate fino ad oggi, che si concentravano sul prolasso uterino, ben visibile, che spesso – una volta su tre – davano luogo a recidive, e che trascuravano le altre due patologie associate, che procurano incontinenza e stipsi.

La nuova procedura, che si chiama POPS, Pelvic Organ Prolapse Suspension.
La POPS prevede l’inserimento di una benda di sospensione (protesi) a livello sottoperitoneale con un approccio laparoscopico o laparotomico. In pratica questa benda viene ancorata alla vagina e fissata ai muscoli laterali dell’addome in modo da sollevare l’utero riposizionandolo in alto, nella sua sede anatomica. Così esso può continuare a svolgere la funzione fisiologica di barriera tra retto e vescica, evitando l’espansione della stessa vescica e la compressione del retto che danno luogo all’incontinenza urinaria ed a gravi forme di stipsi.
Al tempo stesso la conservazione dell’utero evita tutti i disturbi psicologici della sfera sessuale che si verificano in caso di asportazione dell’organo. In questo modo con un unico intervento, è possibile risolvere contemporaneamente gli scivolamenti verso il basso di tutti gli organi del bacino. Tale tecnica è utile anche nei prolassi di cupola vaginale che si possono verificare dopo interventi di isterectomia.
A fine intervento, se dovesse residuare una quota di prolasso rettale come può accadere nei prolassi di grado elevato e la paziente era sintomatica per ostruita defecazione, defecograficamente accertata, si può completare il trattamento con una resezione transanale, STARR.
Tale tecnica combinata viene definita POPS-STARR .

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
MIGLIOR COMMENTO
Dott. Giuseppe D'Oriano
Citazione:
Originariamente Inviato da cipol Visualizza Messaggio
MA perché in molti ospedali si tratta questo problema con isterectomia totale a 53 anni? Quali sono gli ospedali che fanno la Pops Starr?
Il perchè deve chiederlo a chi le ha proposto l'isterectomia.
questa potrebbe essere indicata nel prolasso di un utero malato(tumore, miomatoso etc)
La Pops Starr è indicata in tutti quei casi di prolasso di un utero non "malato" associato al prolasso sintomatico di altri organi pelvici(vescica e retto).
Lei di che cosa è affetta?
__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti
cipol
 

MA perché in molti ospedali si tratta questo problema con isterectomia totale a 53 anni? Quali sono gli ospedali che fanno la Pops Starr?

cipol
 

Isterectomia vaginale,annessiectomia bilaterale, mccall,cistopessi ed eventuale colpoperineoplastica

Per prolasso genitale

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da cipol Visualizza Messaggio
Isterectomia vaginale,annessiectomia bilaterale, mccall,cistopessi ed eventuale colpoperineoplastica

Per prolasso genitale
Lei si è rivolta al ginecologo, avrebbe dovuto consultare un chirurgo proctologo-pelviperineologo.
Dove risiede?

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
cipol
 

Certo che mi sono rivolta ai ginecologi, ma tutti hanno l'opinione che a 53 anni è meglio procedere all'asportazione di utero . .e si tratta solo di prolasso! Sono stata a chiedere anche in un importante ospedale in Lombardia. .io sono di Rimini.

Mi può cortesemente indicare in quale ospedale potrei recarmi per la Pops Starr?
Grazie per le cortesi risposte.

cipol
 

Sono stata da ginecologi che sono anche chirurghi per questa patologia ovviamente

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da cipol Visualizza Messaggio
Certo che mi sono rivolta ai ginecologi, ma tutti hanno l'opinione che a 53 anni è meglio procedere all'asportazione di utero . .e si tratta solo di prolasso! Sono stata a chiedere anche in un importante ospedale in Lombardia. .io sono di Rimini.

Mi può cortesemente indicare in quale ospedale potrei recarmi per la Pops Starr?
Grazie per le cortesi risposte.
Il ginecologo ha una diversa concezione, dal proctologo, sul trattamento del prolasso tricompartimentale.
Noi lo risolviamo con la Pops e salviamo l'utero (quando possibile).
Non conoosco ospedali o proctologi che eseguono nella sua zona la Pops,sicuramente ci saranno, provi a chidere ma in reparti di chirurgia colonproctologica.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
cipol
 

I chirurghi e le mie ricerche su internet mi hanno confusa ancora di più..comunque mi fidero' di una ottima struttura ospedaliera in primis!

Grazie dottore.

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da cipol Visualizza Messaggio
I chirurghi e le mie ricerche su internet mi hanno confusa ancora di più..comunque mi fidero' di una ottima struttura ospedaliera in primis!

Grazie dottore.
Penso che sia l'unica cosa giusta da fare, affidarsi ad un chirurgo colonproctologo che abbia esperienza nel trattamento del prolasso pelvico pluricompartimentale (vescica,utero e retto), solo dopo una visita diretta ed una valutazione degli esami strumentali
potrà dirle se la Pops è indicata o meno nel suo caso.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Alym84
 

Salve! Mi aggiungo alla discussione! Ho 32 anni e due figlie ed ho un prolasso cistotele di 2 grado, mi hanno proposto l'isterectomia. Mi chiedo : facendo la pops si potranno avere altri figli poi o è' sconsigliato? E poi: chi pratica la pops lo fa solo a pagamento o anche tramite mutua ? Grazie mille

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Alym84 Visualizza Messaggio
Salve! Mi aggiungo alla discussione! Ho 32 anni e due figlie ed ho un prolasso cistotele di 2 grado, mi hanno proposto l'isterectomia. Mi chiedo : facendo la pops si potranno avere altri figli poi o è' sconsigliato? E poi: chi pratica la pops lo fa solo a pagamento o anche tramite mutua ? Grazie mille
La POPS(sospensione organi pelvici prolassati) si esegue in caso di prolasso vescicale,uterino e rettale.
Questo evita gli interventi di istrectomia ma solo se l'utero è sano e non è grande, chiaro che, non asportato l'utero, se non ci sono altri problemi si potranno avere ancora figli.
Si esegue anche in convenzione.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Alym84
 

Mi saprebbe indicare dove si può fare una visita X la pops ? Io sono di Cesena quindi in zone limitrofe se possibile? Grazie mille

Alym84
 

Per capire meglio, nel mio caso che ho solo il prolasso cistotele si potrebbe fare o bisogna avere tutti e tre i disturbi? Grazie ancora

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Alym84 Visualizza Messaggio
Per capire meglio, nel mio caso che ho solo il prolasso cistotele si potrebbe fare o bisogna avere tutti e tre i disturbi? Grazie ancora
Per il solo cistocele non è necessario rimuovere l'utero e non è utile eseguire una Pops.
Per quale motivo vogliono eseguire una isterectomia?

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, qual è la posizione migliore per andare di corpo, soprattutto in caso di stitichezza?
La posizione fisiologica per andare di corpo è differente da quella che si usa per leggere una rivista sul water o chattare con il cellulare (usanza peraltro da abbandonare prima possibile). Le ginocchia vanno tenute più in alto rispetto alle anche, ad esempio utilizzando un poggiapiedi. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:52 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X