Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > legatura emorroidi
Segna Forum Come Letti

   

legatura emorroidi

Gigoide
 

Buongiorno,
vi scrivo per chiedere un breve consulto.
Dopo legatura di emorroidi interne di secondo grado ( una sola legatura) circa un mese fa, non mi è stata prescritta alcuna terapia farmacologia.
Da qualche giorno, se la defecazione impone un po' di sforzo, noto qualche perdita di sangue.
Mi chiedevo se è possibile a distanza di 23 giorni che si vedifichino perdite di sangue, che peraltro non si verificavano precedentemente.
a quanto leggo, avrebbero dovuto risolversi entro una settimana dal trattamento, quindi quanto accade mi mette un po' di ansia.
vi ringrazio molto se potrete rispondermi. Buon fine settimana,

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Giuseppe D'Oriano
Citazione:
Originariamente Inviato da Gigoide Visualizza Messaggio
Buongiorno,
vi scrivo per chiedere un breve consulto.
Dopo legatura di emorroidi interne di secondo grado ( una sola legatura) circa un mese fa, non mi è stata prescritta alcuna terapia farmacologia.
Da qualche giorno, se la defecazione impone un po' di sforzo, noto qualche perdita di sangue.
Mi chiedevo se è possibile a distanza di 23 giorni che si vedifichino perdite di sangue, che peraltro non si verificavano precedentemente.
a quanto leggo, avrebbero dovuto risolversi entro una settimana dal trattamento, quindi quanto accade mi mette un po' di ansia.
vi ringrazio molto se potrete rispondermi. Buon fine settimana,
Cara Gigoide
Credo che una sola legatura elastica non può risolvere un prolasso emorroidario di II grado.
Quale era la sintomatologia che ti ha condotto alla visita ed alla legatura elastica?
Se realmente il prolasso è di II grado, penso sia necessario valutare altre tecniche(THD o Longo se è presente un "abbondante" prolasso mucoso interno che accompagna il prolasso emorroidario), oppure, se il prolasso e di grado minore(I grado), una serie di legaure elastiche, ma non una sola.
__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti
Gigoide
 

Buonasera Dottore,
intanto grazie per la risposta super- rapida!
Il tipo di emorroidi è stato valutato di II grado. I disturbi erano di dolore interno, sensazione di " ingombro", come se dovessi andare di corpo. Non erano continui, ma alternandosi a periodi di assenza di sintomi perduravano da circa anno.In ospedale non mi hanno fatto presente la necessità di ulteriori legature...per questo le perdite di sangue mi hanno un po' allarmato. Effettivamente, oggi, oltre al problema della presenza di sangue ho anche fastidio.... Lei mi consiglia quindi ancora una legatura ( almeno)? Il medico mi ha parlato di un modesto prolasso retto anale, e null'altro. NOn le nascondo che ho avuto l'impressione che sia la visita e la legature siano state fatte in maniera un po' sbrigativa...
Grazie per i suoi consigli e passi un buon fine settimana!

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

A distanza non posso dirle nulla di preciso, ma il perdurare della sintomatologia e del sanguinamento è chiaro segno di malattia emorroidaria.
La scelta terapeutica spetta al collega che ha fatto la diagnosi, ma se si parla della presenza di un prolasso retto-anale e tale reperto corrisponde al vero? Nutro dei dubbi sulla possibilità che il suo problema possa essere risolto con le legature elastiche.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Gigoide
 

Grazie mille per la sua gentilezza. Martedi' avro' una ulteriore visita,se non le dispiace le raccontero' gli sviluppi. A presto,

Gigoide
 

Buongiorno,
vi chiedo per chiedere la vostra preziosa opinione su un problema, che avevo già discusso con voi.
A seguito di emorroidi interne di II grado, mi sono state fatt elegature ed il problema si era completamente risolto.
Una 15ina di giorni fa, sono tornati alcuni fastidi, leggermente differenti. Ho sensazione di fastidio interno quando cammino ( come se la pelle interna "tirasse"da quanto è secca.., come se avessi un piccolo corpo estraneo nel retto, che sfrega camminando) oppure a volte da coricata cone se avessi un tubicino che si muove....mi scuso se non riesco a spiegami meglio.. Nessun problema stando seduta, nessun problema durante l'evaquazione.Ho effettuato visita proctologica, con scopia ma il risultato è stato negativo, nel senso che il Professore non ha trovato nulla, nessuna ragade, nessuna infiammazione, nessuna emorroide nessun prolasso anche durante punzonatura.
Mi ha prescitto semicupi di acido borico ma non ho ottenuto alcun risultato, anzi i disturbi si sono accentuati.
Potrebbe essere una causa nervosa?
Cosa mi conigliate?
Vi ringrazio molto,
a presto.

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Gigoide Visualizza Messaggio
Buongiorno,
vi chiedo per chiedere la vostra preziosa opinione su un problema, che avevo già discusso con voi.
A seguito di emorroidi interne di II grado, mi sono state fatt elegature ed il problema si era completamente risolto.
Una 15ina di giorni fa, sono tornati alcuni fastidi, leggermente differenti. Ho sensazione di fastidio interno quando cammino ( come se la pelle interna "tirasse"da quanto è secca.., come se avessi un piccolo corpo estraneo nel retto, che sfrega camminando) oppure a volte da coricata cone se avessi un tubicino che si muove....mi scuso se non riesco a spiegami meglio.. Nessun problema stando seduta, nessun problema durante l'evaquazione.Ho effettuato visita proctologica, con scopia ma il risultato è stato negativo, nel senso che il Professore non ha trovato nulla, nessuna ragade, nessuna infiammazione, nessuna emorroide nessun prolasso anche durante punzonatura.
Mi ha prescitto semicupi di acido borico ma non ho ottenuto alcun risultato, anzi i disturbi si sono accentuati.
Potrebbe essere una causa nervosa?
Cosa mi conigliate?
Vi ringrazio molto,
a presto.
Non è possiile, a distanza, confermare o mettere in dubbio quello che ti è stato detto, osservato e prescritto dal tuo curante.
Ne ritengo corretto consigliare terapie senza una diagnosi precisa.
In assenza di risultati non resta altro da fare che un controllo o richiedere una nuova consulenza presso altro proctologo.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché quando si va in vacanza si tende a soffrire di stitichezza?
La stitichezza da viaggio è legata alle modifiche apportate ai ritmi giornalieri a cui il nostro organismo è legato. Un'influenza importante ce l'ha anche il luogo in cui si dorme e la toilette. Quindi il consiglio è di cercare di ovviare con qualche alimento in aiuto oppure con l'aggiunta di fermenti lattici e/o probiotici alla dieta quotidiana. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:57 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X