Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > post operazione condilomi anali
Segna Forum Come Letti

   

post operazione condilomi anali

erick_87
 

Ciao a tutti, ho 25 anni e a Luglio di quest'anno mi sono stati diagnosticati dei condilomi all'ano e al retto. Una settimana fa ho fatto l'operazione in day hospital, con anestesia spinale. Tutto è andato bene, soltanto che sto avendo delle serie difficoltà per quanto riguarda la convalescenza. Il primo giorno che ero a casa avevo pochissimo dolore, sicuramente perchè ero ancora coperto dagli antidolorifici che mi avevano dato, ma da qualche giorno sento un dolore fisso con relativo sanguinamento. E non vi dico che incubo quando vado in bagno! Nonostante stia mangiando brodini, frutta e verdura come una capra, quando vado in bagno quasi svengo dal dolore. Vorrei provare a prendere un lassativo ma ho paura di peggiorare la situazione, irritando ancora di più la parte che già è un fuoco. Che antidolorifico potrei prendere?! Help!!!! Grazie!

Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché in gravidanza si tende a soffrire di stitichezza? E cosa fare?
La gravidanza è costellata da una serie di disturbi, tra i quali certamente c'è anche la stitichezza: è talmente diffusa che si stima arrivi a colpire quasi il 50% delle donne in dolce attesa! La sua insorgenza è legata alle modificazioni ormonali che avvengono durante il periodo della gestazione: il progesterone riduce infatti la peristalsi per azione miorilassante, mentre l’aldosterone aumenta la ritenzione idrica, rallentando il transito. L'azione degli ormoni si unisce poi alle nausee che riducono l’assunzione di fibre, alle "voglie" che generalmente sono rivolte a cibi che antagonizzano la fisiologica peristalsi, e all’assunzione di ferro o di farmaci: un mix di fattori che non aiuta certo la regolarità intestinale. Cosa fare per combattere la stitichezza in gravidanza? Idratarsi a sufficienza, introdurre più fibre con la dieta e fare un pochino di attività fisica ogni giorno. Tutto questo, naturalmente, dopo aver sentito il parere del medico. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:43 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X